Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

“1 su 2 persone svilupperanno il cancro nella loro vita”

Negli Stati Uniti, 1 su 2 donne e 1 su 3 uomini svilupperanno il cancro nel corso della loro vita. Ora, un tasso simile è stato segnalato nel Regno Unito, con un nuovo studio pubblicato nella rivendicazione 1 su 2 uomini e donne saranno diagnosticati con la malattia ad un certo punto della loro vita.

Definizione del cancro

Condotto dagli investigatori del Cancer Research UK, la cifra del nuovo studio supera la stima precedente, secondo cui 1 persona su 3 nel Regno Unito svilupperà il cancro nel corso della sua vita.

Il gruppo di ricerca, incluso il Prof. Peter Sasieni della Queen Mary University di Londra nel Regno Unito, afferma che il nuovo studio ha comportato l’uso di una tecnica di calcolo più accurata, che confrontava i tassi di cancro delle persone nate negli anni ’30 con quelli nati negli anni ’60.

“Da questo, possiamo ora prevedere che un bambino nato oggi ha una probabilità 1 su 2 di sviluppare il cancro ad un certo punto della loro vita”, affermano gli autori.

Ma perché questo tasso è così alto? La prof.ssa Sasieni e colleghi dicono che è verso il miglioramento dell’assistenza sanitaria e delle aspettative di vita più lunghe, il che significa in definitiva che più persone saranno diagnosticate con la malattia.

“Il cancro è principalmente una malattia della vecchiaia, con oltre il 60% di tutti i casi diagnosticati in persone di età superiore ai 65 anni”, osserva il Prof. Sasieni. “Se le persone vivono abbastanza a lungo, la maggior parte si ammalerà di cancro”.

Pertanto, gli autori affermano che i servizi di assistenza sanitaria necessitano di maggiori investimenti per garantire che siano “adatti a far fronte” all’aumento delle diagnosi di cancro.

La Dott.ssa Emma King, chirurgo testa e collo alla Cancer Research UK, aggiunge:

“Stiamo vedendo più pazienti che mai e il numero aumenta di anno in anno, ma le risorse per curare queste persone sono rimaste le stesse: se vogliamo dare loro la migliore possibilità di sconfiggere la malattia, allora noi” Avremo bisogno di maggiori investimenti e supporto ora e in futuro. “

Il cancro al polmone supera il cancro al seno come principale causa di morte per cancro nelle donne

Questa scoperta arriva come uno studio dell’American Cancer Society (ACS) rivela che il cancro del polmone ha superato il cancro al seno come la principale causa di morte per cancro nei paesi sviluppati.

Solo la scorsa settimana, secondo uno studio pubblicato nel, che ha suggerito che le percentuali di morte per cancro del polmone supereranno i tassi di mortalità per cancro al seno tra le donne europee nel 2015.

Il cancro del polmone è già la principale causa di morte per cancro negli uomini nei paesi sviluppati. Negli Stati Uniti, gli uomini hanno una probabilità su 15 di morire a causa della condizione a un certo punto della loro vita.

I ricercatori di questo ultimo studio, pubblicato nel, affermano che il cancro al polmone ha superato il cancro al seno poiché la principale causa di morte per cancro tra le donne nei paesi sviluppati riflette l’insorgenza più tardiva dell’epidemia di tabacco in questa popolazione.

Inoltre, i ricercatori osservano che vi è un aumento del numero di casi di cancro correlati all’infezione nei paesi in via di sviluppo, come il cancro del fegato, dello stomaco e del collo dell’utero. Sempre più spesso, i paesi in via di sviluppo stanno adottando stili di vita più occidentali, provocando anche un aumento dei tumori che una volta erano rari in queste aree, come il cancro del colon-retto.

chiese Otis Brawley, capo ufficiale medico dell’ACS, cosa si può fare per ridurre il rischio di cancro nei paesi in via di sviluppo. Lui ha risposto:

“Siamo in grado di ridurre questo rischio con la prevenzione e la cessazione del fumo, l’attenzione alla dieta, l’obesità e problemi di esercizio, e l’attenzione alla prevenzione delle malattie infettive – come l’HPV e l’epatite B e C.

Lo screening per un numero selezionato di malattie ha un luogo, in particolare lo screening del colon e del collo dell’utero, e alcuni si concentrano sullo screening del seno. “

Gli autori dello studio aggiungono che ulteriori ricerche sulle cause di molti tumori importanti – come il cancro alla prostata, che colpisce circa 1 su 7 uomini americani nella loro vita – sono giustificate.

Oggi è la Giornata mondiale contro il cancro. La campagna di quest’anno – con il sottotitolo di “Non oltre noi” – si concentra sull’importanza della diagnosi precoce, ottenendo un trattamento per tutti gli individui affetti, migliorando la qualità della vita delle persone con cancro e incoraggiando stili di vita sani per ridurre il rischio di cancro.

Visita il sito web del World Cancer Day per saperne di più sulla campagna di quest’anno e per donare al Fondo di Dichiarazione, che mira ad aumentare la consapevolezza del cancro e fornire supporto alle persone colpite dalla malattia.

Like this post? Please share to your friends: