Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

“Nessuna evidenza che le scansioni CT, i raggi X causino il cancro”

I ricercatori concludono che non vi è alcuna prova che le radiazioni a basso livello dall’imaging medico – come le radiografie e le scansioni di tomografia computerizzata – causino il cancro. Dicono che è tempo di buttare fuori un modello teorico vecchio di decenni, che ha portato molte persone – medici e regolatori inclusi – a credere diversamente.

Scanner CT

Scrivendo nel, i ricercatori descrivono come il modello lineare senza soglia (LNT) – proposto per la prima volta più di 70 anni fa – è usato per stimare i rischi di cancro da radiazioni a basse dosi, come l’imaging medico.

Ma – diciamo James Welsh, professore di radiologia oncologica presso la Stritch School of Medicine della Loyola University, Chicago, Illinois, e colleghi – le stime di rischio basate sul modello LNT sono solo teoriche e, finora, “non sono mai state dimostrate in modo conclusivo da evidenza empirica.”

Dicono che l’uso persistente del modello LNT da parte delle autorità di regolamentazione e di consulenza porta a paure infondate e denaro sprecato in inutili misure di sicurezza.

Di conseguenza, molti medici sono contrari a raccomandare e utilizzare le procedure di imaging più appropriate per i loro pazienti e molti pazienti sono inutilmente spaventati per sottoporli.

Il modello ignora che il corpo umano ripara i danni da radiazioni a basse dosi

Il modello LNT sostiene che non esiste una dose sicura di radiazioni, indipendentemente dalla quantità di dose. Dice che puoi risolvere il rischio di cancro dell’esposizione alle radiazioni a basse dosi semplicemente continuando in linea retta con gli effetti indiscussi e consolidati della radiazione ad alte dosi.

Ma tale modello ignora il fatto che il corpo umano è in grado di riparare i danni causati dalle radiazioni a basse dosi – qualcosa che si è evoluto nel corso di millenni negli esseri umani e in altri organismi che sono continuamente esposti alle radiazioni presenti nell’ambiente. Gli autori annotano:

“Siamo letteralmente bagnati ogni secondo di ogni giorno in esposizione a basse dosi di radiazioni a causa della radiazione di fondo naturale, esposizioni che variano ogni anno da pochi mGy a 260 mGy, a seconda di dove si vive sul pianeta.”

Continuano a spiegare come nessun effetto sulla salute associato come risultato di essere esposti a questa radiazione di fondo sono stati documentati in qualsiasi parte del mondo.

In effetti, le persone in paesi come gli Stati Uniti vivono più a lungo che mai, probabilmente a causa di miglioramenti nell’assistenza medica che comportano l’esposizione a radiazioni da apparecchiature diagnostiche, ad es. Scansioni a raggi X o tomografia computerizzata (TC) – a dosi ben al di sotto di quelle della radiazione di fondo.

Nel loro articolo, gli autori descrivono come hanno rivisitato gli studi – da oltre 70 anni fa – che hanno portato a un uso diffuso del modello LNT.

I rischi a basso dosaggio non sono un’estrapolazione dei rischi ad alte dosi

Gli studi – pubblicati negli anni ’40 – hanno esposto i frutti a diverse dosi di radiazioni, ma non a dosi molto basse. Tuttavia, hanno concluso che per stimare il rischio di quegli effetti che si verificano a basse dosi, hai semplicemente continuato in linea retta il risultato della trama dagli esperimenti con dose più alta.

Quando gli scienziati hanno condotto gli stessi esperimenti sulle mosche della frutta nel 2009 – usando basse dosi di radiazioni – non hanno trovato i risultati come previsto dagli studi originali.

Inoltre, si noti che gli autori, gli studi sulle popolazioni umane esposte alle radiazioni – compresi i sopravvissuti alle bombe nucleari – non hanno mai dimostrato in modo conclusivo che le radiazioni a basso dosaggio aumentino il rischio di cancro.

Esortano le persone a sfidare energicamente qualsiasi affermazione che le radiazioni a basse dosi prodotte dall’imaging medico causino il cancro.

Sostenere tali affermazioni solo “serve ad allarmare e forse a danneggiare, piuttosto che educare”, osservano, concludendo che il modello LNT “dovrebbe essere definitivamente e definitivamente abbandonato”.

Nel frattempo, di recente ho appreso come gli scienziati hanno scoperto un nuovo sorprendente indizio su come si formano i tumori. Sembra che una piccola minoranza di cellule tumorali estenda “cavi cellulari” per attirare nelle cellule vicine – tra cui molte cellule sane – nel tumore.

Like this post? Please share to your friends: