Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

ADHD: gli olii essenziali possono aiutare?

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività è un disturbo del cervello che coinvolge disattenzione, iperattività, comportamento impulsivo o tutti e tre.

L’individuo può trovare difficile rimanere concentrato e può affrontare sfide con capacità organizzative. Possono trovare difficile ricordare o seguire le istruzioni, e questo può portare a errori apparentemente trascurati al lavoro oa scuola.

Con il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), i sintomi sono cronici, quindi possono durare a lungo. Possono essere abbastanza gravi da interrompere il funzionamento quotidiano, la capacità di apprendimento, le abitudini sociali e persino le relazioni.

Questo articolo prende in esame se gli oli essenziali possono essere utilizzati come una forma di trattamento per le persone con ADHD.

Quali sono gli oli essenziali?

Oli essenziali

Gli oli essenziali sono forme concentrate di composti che si trovano in varie piante. Normalmente vengono prodotti mediante estrazione a freddo o distillazione.

Nell’estrazione a freddo, una grande quantità di materiale vegetale viene pressata con grande pressione, fino a quando i composti naturali non vengono rilasciati.

La distillazione consiste nel collocare la materia vegetale in un contenitore chiuso e far passare vapore o acqua attraverso di essa per estrarre i composti all’interno delle piante. Quando l’acqua in eccesso viene rimossa, i composti concentrati che rimangono sono chiamati oli essenziali.

Gli oli essenziali mirano a contenere la massima concentrazione possibile di composti benefici.

Molti di questi composti vengono utilizzati o studiati per il loro potenziale in medicina.

Oli per ADHD

Piccoli studi e prove aneddotiche hanno suggerito che alcuni oli essenziali potrebbero essere utili alle persone con ADHD.

Non ci sono prove che suggeriscano che gli oli essenziali possano essere dannosi per le persone con ADHD. Un operatore sanitario può aiutare un paziente a sperimentare con alcuni oli per vedere se allevia i sintomi.

Olio essenziale di lavanda

Una persona che sta vivendo iperattività con ADHD può avere problemi a sentirsi abbastanza rilassati da cadere, o rimanere, addormentati.

Un recente studio condotto presso l’Università del Minnesota ha scoperto che l’olio essenziale di lavanda può migliorare il sonno.

I ricercatori hanno studiato l’efficacia di inalare l’olio essenziale di lavanda per le persone con problemi di sonno.

I risultati hanno indicato che i partecipanti che hanno inalato l’olio essenziale di lavanda avevano una qualità di sonno migliore rispetto a quelli che non lo facevano.

L’uso di olio di lavanda per inalazione è sembrato aumentare il benessere degli utenti nel tempo.

Vetiver olio essenziale

Se una persona con ADHD sta avendo difficoltà a rimanere concentrata, l’olio essenziale di vetiver può aiutarli a rimanere vigili e in funzione.

Uno studio pubblicato sul sito ha misurato gli effetti diretti che l’inalazione di olio essenziale di vetiver ha sul cervello.

Coloro che hanno inalato l’olio essenziale di vetiver hanno mostrato un aumento dei loro livelli di attenzione, e questo si è riflesso nelle misurazioni dell’attività cerebrale.

I ricercatori hanno notato che gli effetti dell’olio essenziale del vetiver possono essere utili per i processi di apprendimento e memoria. Sembra avere un effetto stimolante anche a basse dosi inalate e può migliorare la vigilanza e le prestazioni del compito.

Olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di rosmarino

Il fresco profumo del comune rosmarino può aiutare a mantenere la mente acuta.

Uno studio pubblicato per esaminare gli effetti di uno dei principali composti in olio essenziale di rosmarino, chiamato 1,8-cineolo.

La ricerca ha dimostrato che una maggiore concentrazione di questo composto nel corpo ha prodotto migliori risultati nei test cognitivi.

I risultati sono stati rilevati sia in velocità che in precisione. Le persone con livelli più alti del composto nel loro corpo si descrivevano come sentirsi più contenti.

Sono necessari ulteriori studi per confermare i risultati.

Altri oli essenziali

Altri oli essenziali sono stati usati da molte persone per molti sintomi diversi di ADHD, con risultati variabili.

Gli oli essenziali che possono essere utili includono:

  • Incenso
  • Ylang ylang
  • Bergamotto
  • Eucalipto
  • Limone
  • Legno di Cedro

Uno studio riporta che i pazienti ospizi che hanno ricevuto un massaggio alle mani usando oli contenenti bergamotto, incenso e lavanda, ad esempio, hanno provato sollievo dai sintomi della depressione, sebbene l’effetto sui componenti separati non sia stato studiato.

Si pensa che il bergamotto abbia qualità antidepressive, e una combinazione di salvia sclarea e ylang ylang può anche sollevare l’umore.

Si dice che l’olio di cedro abbia effetti sedativi, mentre alcuni sostengono che sia l’olio di limone che quello di franchincenso possono migliorare l’attenzione.

Tuttavia, non ci sono prove scientifiche sufficienti per confermare i benefici.

Come usarli

Gli oli essenziali sono altamente concentrati e dovrebbero quindi essere usati con cura. Prima di iniziare a utilizzare qualsiasi olio essenziale, un medico può consigliare eventuali interazioni con altri farmaci.

Ecco tre modi appropriati per utilizzare gli oli essenziali:

  • Inalando aggiungendo poche gocce ad un diffusore per aromaterapia
  • Applicazione topica di oli diluiti, da assorbire attraverso la pelle
  • Mettendo alcune gocce in un bagno completo o in un bagno a piedi o alle mani

È importante diluire gli oli essenziali con un olio vettore prima di metterli sul corpo. Esempi di oli vettore includono oliva, noce di cocco e olio di vinaccioli.

Le alte concentrazioni di composti negli oli possono causare reazioni se applicate non diluite in qualsiasi parte del corpo.

È anche importante eseguire un test di allergia. Questo test può essere eseguito applicando una piccola quantità della miscela diluita a una piccola area del corpo, come il dorso della mano.

Se si presentano segni di allergia come arrossamento o sensazione di bruciore, non usare l’olio.

Utilizzo di olii essenziali per bambini

Dal momento che il corpo e il sistema immunitario di un bambino sono ancora in via di sviluppo, è necessario prestare maggiore attenzione quando si usano gli oli essenziali.

Si consiglia ai bambini di età inferiore a 10 anni di non usare oli essenziali contenenti 1,8-cineolo, come eucalipto, rosmarino o menta piperita.

Il composto può causare reazioni nei bambini piccoli e dovrebbe quindi essere evitato.

Suggerimenti sullo stile di vita per l’ADHD

Donne che fanno yoga

Molte persone trovano sollievo dai sintomi dell’ADHD apportando costanti cambiamenti nello stile di vita.

Ad esempio, bere tè alle erbe come la camomilla può favorire uno stato mentale tranquillo.

Allo stesso modo, una dieta ricca di acidi grassi omega-3 può portare a una diminuzione dei sintomi dell’ADHD.

Molte persone trovano sollievo dall’agitazione esercitando quotidianamente. Pratiche come la meditazione, lo yoga e il Tai Chi possono aiutare a fornire uno stato mentale più equilibrato.

Trattamenti medici per l’ADHD

Chiunque sia stato diagnosticato con ADHD dovrebbe discutere attentamente le opzioni di trattamento con un operatore sanitario.

Un medico prescriverà spesso farmaci stimolanti per curare l’ADHD. Farmaci stimolanti come Ritalin, Adderall, Concerta, Vyvanse e Dexedrina hanno un effetto sulla chimica del cervello, che calma la mente del paziente. I farmaci non stimolanti includono Strattera.

Ci sono effetti collaterali associati alla maggior parte dei farmaci usati per l’ADHD.

È importante lavorare con un medico per trovare il trattamento migliore e discutere eventuali opzioni di trattamento alternative con il medico.

Like this post? Please share to your friends: