Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

ADHD nelle ragazze: come è diverso?

Disturbo iperattivo carente di attenzione è un disturbo dello sviluppo neurologico che colpisce milioni di bambini in tutto il mondo e spesso continua nell’età adulta.

I tre tipi principali di disordine iperattivo carente di attenzione sono iperattivo-impulsivo, disattento e una combinazione.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) stimano che l’11 per cento dei bambini di età compresa tra 4 e 17 anni negli Stati Uniti soffra di disordine iperattivo con deficit di attenzione (ADHD).

Il CDC stima anche che negli Stati Uniti, i maschi hanno quasi 3 volte più probabilità di essere diagnosticati con ADHD rispetto alle ragazze. Ciò ha portato all’erronea convinzione tra molti genitori, operatori sanitari e insegnanti che l’ADHD è un “disturbo dei ragazzi” che si verifica raramente nelle ragazze.

Il Child Mind Institute sostiene che le ragazze possono rimanere non diagnosticate perché i loro sintomi sono diversi dai ragazzi e non spuntano i segni più evidenti di segni e sintomi.

Sintomi

I principali segni e sintomi dell’ADHD possono essere applicati sia ai ragazzi che alle ragazze, ma i seguenti sintomi sono particolarmente associati alle ragazze:

La ragazza sta provando a studiare ma è distratta

  • Disattenzione: le ragazze con ADHD possono trovare difficoltà a concentrarsi. Potrebbero non essere in grado di concentrarsi abbastanza a lungo per completare un’attività a casa oa scuola. Tuttavia, se trovano qualcosa di interessante, possono essere completamente assorbiti da esso.
  • Distrazione: le ragazze con ADHD possono essere facilmente distratte da ciò che accade fuori o dai loro pensieri.
  • Iperattività: sebbene alcune ragazze siano eccessivamente attive e irrequiete, come i ragazzi, altre sono più silenziose nei loro movimenti. Possono agitarsi, mescolare nelle loro sedie o scarabocchiare.
  • Impulsività: le ragazze possono essere eccessive, e questo può lasciarli incapaci di rallentare o pensare a quello che dicono. Può essere difficile per loro sapere cosa è e non è socialmente appropriato, e questo può portare a difficoltà nel fare e mantenere amici.
  • Malfunzionamenti esecutivi: le abilità organizzative possono rappresentare una sfida. Le ragazze con ADHD possono avere scarse capacità di gestione del tempo e possono avere difficoltà a seguire direzioni in più fasi o completare un’attività. Spesso possono perdere oggetti come un telefono o documenti importanti.

Come i sintomi possono cambiare nel tempo

Le ragazze con ADHD a cui non viene diagnosticata la malattia fino all’età adulta sono a rischio di sviluppare altre condizioni. Sono anche più propensi ad affrontare una o più delle seguenti sfide:

  • Bassa autostima
  • Strategie di coping guidate da emozioni non regolate invece di logica di problem solving
  • Una tendenza ad attribuire successo e difficoltà a fattori esterni come la fortuna o il caso invece di vedere le proprie azioni come responsabili
  • Alti livelli di stress
  • Disturbo d’ansia
  • Depressione

Possibili complicazioni se non trattate

La dottoressa Ellen Littman, coautrice di, dice che se una ragazza con ADHD non viene diagnosticata o non viene curata mentre entra nell’adolescenza e nella giovane età adulta, incontrerà quasi inevitabilmente una “serie di problemi di adattamento”.

Questo può portare a uno o più disturbi aggiuntivi, come la depressione, l’ansia o un disturbo alimentare come la bulimia.

Le donne con ADHD hanno maggiori probabilità di impegnarsi in comportamenti sessuali ad alto rischio e di sviluppare dipendenza da sostanze, secondo il dott. Littman.

Inoltre, le donne con ADHD possono sperimentare uno stress cronico e questo può aumentare il rischio di malattie correlate allo stress come la fibromialgia, un disturbo che causa stanchezza e dolore ai muscoli.

Secondo la dottoressa Kathleen Nadeau, “Le ragazze con ADHD non trattati sono a rischio per cronica bassa autostima, scarso rendimento, ansia, depressione, gravidanze adolescenziali e fumo precoce durante la scuola media e superiore”.

Aggiunge che, in età adulta, sono più propensi ad affrontare “divorzio, crisi finanziarie, monoparentali un bambino con ADHD, non completano mai college, sottoccupazione, abuso di sostanze, disturbi alimentari e stress costante a causa della difficoltà nel gestire le richieste della vita quotidiana. “

Questo può portare a risultati insoddisfacenti in vari aspetti della vita.

Segni premonitori

I primi segni che una ragazza potrebbe avere ADHD includono quanto segue:

  • Difficoltà a tenere traccia degli impegni scolastici e delle scadenze, anche se la ragazza sta facendo grandi sforzi per rimanere organizzata
  • Frequentemente in ritardo, nonostante gli sforzi per rimanere nei tempi previsti
  • Avere difficoltà a dormire la notte e alzarsi la mattina
  • Saltare da un argomento di conversazione a un altro senza preavviso
  • Spesso interrompendo le persone quando parlano
  • Disattenzione a scuola ea casa
  • Dimenticando ciò che ha appena letto o detto da un’altra persona

Fattori di rischio per l’ADHD

Un numero di fattori può mettere un bambino o un adolescente a maggior rischio di sviluppare l’ADHD.

Questi includono:

  • Qualcuno nella loro famiglia biologica con ADHD o un altro disturbo di salute mentale
  • Uso di droghe materne o fumo durante la gravidanza
  • Nascita prematura
  • Esposizione materna ai veleni ambientali durante la gravidanza
  • Tossine ambientali
  • Alto consumo di zuccheri raffinati e additivi alimentari nella dieta

Come è diversa l’ADHD nelle ragazze?

bambini che corrono nel parco

I ragazzi hanno più probabilità delle ragazze di ricevere una diagnosi di ADHD, ma ciò può essere dovuto al fatto che la condizione si presenta spesso in modo diverso nelle ragazze. I sintomi possono essere meno evidenti e potrebbero non adattarsi agli stereotipi comuni associati all’ADHD.

La ricerca indica che, mentre la maggior parte dei ragazzi con ADHD tendono ad esprimere la loro frustrazione fisicamente e verbalmente, le ragazze hanno maggiori probabilità di interiorizzare la loro rabbia e il loro dolore.

Una ricerca condotta dal dott. Stephen Hinshaw, autore di, conclude che le ragazze con ADHD di tipo combinato (iperattive-impulsive e disattenti) hanno una probabilità significativamente maggiore di autolesionismo o tentativo di suicidio.

Tuttavia, circa il 40% delle ragazze supera i sintomi iperattivi e impulsivi nell’adolescenza.

Quando vedere uno specialista

Se i caregiver pensano che una ragazza abbia l’ADHD, dovrebbero consultare un pediatra, un medico di famiglia o un infermiere professionista.

Alcuni pediatri hanno una formazione specialistica in comportamento e sviluppo e molti hanno almeno un interesse speciale nell’area. Altri specialisti includono psichiatri infantili, psicologi e terapisti occupazionali.

Altri contatti utili possono essere trovati attraverso:

  • Funzionari della scuola del bambino
  • Un gruppo di supporto genitore locale

Trattamento

Un medico può prescrivere farmaci, psicoterapia o entrambi, ma i caregiver possono anche incoraggiare la ragazza a gestire il suo ADHD in vari modi.

Questi includono:

  • Incoraggiarla ad allenarsi oa giocare a sport di squadra
  • Fornire opportunità regolari per trascorrere del tempo all’aria aperta e nella natura
  • Imparare di più sulla nutrizione e su come la dieta influenza i sintomi dell’ADHD
  • Riposo e sonno incoraggianti
  • Stabilire routine semplici e prevedibili per i pasti, i compiti, il gioco e il letto
  • Riconoscere e premiare i piccoli risultati
  • Esplorando le opzioni di trattamento professionale
  • Leggere ricerche, libri o articoli pertinenti
  • Trovare una terapia comportamentale di gruppo adeguata
  • Supportare la gestione del tempo impostando una sveglia per le attività e le scadenze del tempo

Quando la ragazza entra nell’adolescenza e diventa più indipendente, probabilmente avrà bisogno di aiuto per aiutarla a regolare il proprio comportamento.

Un bambino distoglie lo sguardo pensieroso

Questo può includere:

  • Capire e accettare le sue sfide invece di giudicare e incolpare se stessa
  • Identificare le fonti di stress nella vita quotidiana e apportare modifiche a livelli di stress inferiori
  • Semplificando il suo programma il più possibile
  • Imparare a chiedere chiaramente struttura e supporto da familiari e amici
  • Pianificazione giornaliera “time out” per se stessa
  • Sviluppare sane abitudini di cura di sé, come cucinare pasti nutrienti
  • Andare a letto ad un’ora normale per assicurarsi che ci sia abbastanza tempo per dormire
  • Concentrandosi sulle cose che ama e dando la priorità a quelle

Altre condizioni con sintomi simili

L’ADHD può essere difficile da diagnosticare, in parte perché una serie di altre condizioni ha sintomi simili.

Queste condizioni includono:

  • Autismo o sindrome di Asperger
  • Disturbo d’ansia
  • Disordine bipolare
  • Allergie alimentari o sensibilità
  • Menomazioni uditive
  • Ipotiroidismo
  • Anemia da carenza di ferro
  • Tossicità da piombo
  • Carenze nutrizionali
  • Disturbi convulsivi
  • Disturbi sensoriali
  • Disordini del sonno

Potrebbe essere necessario escludere queste condizioni prima di diagnosticare l’ADHD.

Like this post? Please share to your friends: