Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Anche lo stress minore può influire sulla salute a lungo termine, lo studio avverte

Uno studio recente, supportato dal National Institute on Aging e dal National Institutes of Health, suggerisce che anche piccoli fattori di stress quotidiano possono portare a problemi di salute più avanti nella vita.

donna stressata al lavoro

Questa esposizione allo stress è un fattore di rischio per molti problemi di salute, come problemi cardiovascolari, ansia e depressione e dolore cronico, è un’idea familiare.

Tuttavia, potremmo pensare che siano solo alcuni tipi di fattori di stress importanti – come essere licenziati, passare attraverso una rottura, o subire un intervento chirurgico – che hanno un impatto significativo sulle nostre vite.

Ma, ricerche recenti spiegano che anche i piccoli fattori di stress possono danneggiare la nostra salute a lungo termine se ci atteniamo a come ci fanno sentire.

Ad esempio, un equivoco con un amico oggi potrebbe portare a problemi di salute più avanti nella vita se lasciamo che questo fattore di stress si riporti nel giorno successivo.

Questo è esattamente quello che conclude uno studio condotto da Kate Leger – dell’Università della California, Irvine – e colleghi.

“La nostra ricerca”, spiega Leger, “mostra che le emozioni negative che persistono anche dopo stressanti minori quotidiani hanno importanti implicazioni per la nostra salute fisica a lungo termine”.

Questi risultati sono stati ora pubblicati sulla rivista dell’Associazione per la scienza psicologica.

Non esiste uno stress trascurabile

“Quando condividiamo le frustrazioni che proviamo dopo aver litigato con un amico,” scrivono gli autori, “o apprendendo una scadenza imprevista del lavoro, la gente spesso ci dirà di” lasciar perdere “. Eppure sorprendentemente pochi studi hanno testato l’utilità di questo consiglio. “

Il loro studio mirava a testare quell’idea: è davvero utile provare a “lasciar andare” le frustrazioni quotidiane non appena si presentano? E cosa succede quando non siamo in grado di superare facilmente questi fattori di stress?

Per rispondere a queste domande, Leger e il team hanno esaminato i dati provenienti dalla Midlife nello studio longitudinale nazionale della salute e del benessere degli Stati Uniti. All’inizio dello studio, ai partecipanti è stato chiesto di compilare un sondaggio di 8 giorni che registrava i loro stati emotivi quotidiani.

Ogni giorno durante questo periodo, i partecipanti hanno dovuto registrare “quanto delle ultime 24 ore” hanno vissuto ognuna delle seguenti emozioni negative: nervosismo, inutilità, disperazione, solitudine, paura, nervosismo, irritabilità, vergogna, turbamento , rabbia, frustrazione, irrequietezza o sensazione “che tutto fosse uno sforzo”.

    Inoltre, è stato loro chiesto di spiegare quali fattori di stress quotidiani hanno innescato le emozioni che hanno vissuto.

    Dieci anni dopo questo primo sondaggio, ai partecipanti è stato chiesto di riferire se avessero o meno sviluppato malattie croniche e se avessero avuto problemi di salute che interferivano con la loro vita quotidiana e svolgevano compiti regolari – come vestirsi o portare borse della spesa – difficile.

    I ricercatori hanno scoperto che coloro che non erano in grado di lasciare andare le emozioni negative causate da fattori di stress quotidiani, permettendo loro di continuare il giorno successivo, tendevano a sperimentare più problemi di salute, comprese malattie croniche e limitazioni funzionali, più avanti nella vita.

    “Quando la maggior parte delle persone pensa ai tipi di fattori di stress che incidono sulla salute”, sostiene Leger, “pensano alle grandi cose, ai grandi eventi della vita che hanno un impatto grave sulle loro vite, come la morte di una persona cara o il divorzio”.

    “Ma l’accumulo di scoperte suggerisce che non sono solo i grandi eventi, ma anche minori stress quotidiani che possono avere un impatto sulla nostra salute”.

    Kate Leger

    “Lascia perdere”?

    I legami tra lo stress persistente e lo sviluppo delle condizioni di salute 10 anni dopo erano coerenti, anche dopo che Leger e il team aggiustarono i risultati per riflettere le risposte emotive dei partecipanti ai recenti fattori di stress e il numero medio di fattori di stress con cui dovevano confrontarsi.

    Inoltre, gli effetti dello stress sulla salute a lungo termine erano gli stessi indipendentemente dal genere, dal livello di istruzione e dalla salute al basale.

    “Questo significa”, sottolinea Leger, “che i risultati di salute non riflettono solo il modo in cui le persone reagiscono agli stressanti quotidiani, o il numero di fattori di stress a cui sono esposti – c’è qualcosa di unico nel modo in cui si sentono negativi il giorno successivo che ha conseguenze importanti per la salute fisica. “

    Perché anche situazioni di stress minori causano problemi di salute? I ricercatori pensano che ci possano essere due ragioni plausibili.

    In primo luogo, le persistenti emozioni negative attivano i sistemi legati allo stress su una base “persistente”, indebolendo così il corpo e rendendolo più suscettibile alle malattie.

    Una seconda spiegazione potrebbe essere che gli stati d’animo negativi possono portare a comportamenti dannosi che, a lungo termine, possono causare il deterioramento della salute dell’individuo.

    Come possiamo compensare questo fattore di rischio? Anche se questo è certamente più facile a dirsi che a farsi, le persone devono cercare di eliminare le piccole frustrazioni se vogliono salvaguardare il proprio benessere.

    “Lo stress è comune nelle nostre vite quotidiane: accade sul lavoro, succede a scuola, succede a casa e nelle nostre relazioni. La nostra ricerca mostra che la strategia di” lasciar perdere “potrebbe essere vantaggiosa per il nostro fisico a lungo termine salute “conclude Leger.

    Like this post? Please share to your friends: