Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Appendicite: cosa devi sapere

L’appendicite si verifica quando l’appendice si infiamma. I primi sintomi possono variare tra i gruppi di età e possono essere confusi con i sintomi di altre condizioni.

I sintomi possono essere scomodi, dolorosi e potenzialmente pericolosi per la vita se non trattati, quindi è importante essere in grado di riconoscerli.

L’appendicite improvvisa è la causa più comune di dolore addominale acuto che richiede un intervento chirurgico negli Stati Uniti (Stati Uniti), con oltre il 5% della popolazione che sviluppa appendicite ad un certo punto.

Si verifica più comunemente tra gli anni dell’adolescenza e gli anni ’20, ma può svilupparsi a qualsiasi età.

Fatti veloci sull’appendicite:

Ecco alcuni punti chiave sull’appendicite. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • I primi sintomi includono un dolore vicino all’ombelico che può spostarsi verso il lato inferiore destro dell’addome.
  • Se il trattamento per il gas non risolve il problema, è necessario richiedere l’intervento di un medico.
  • Molte persone con sospetta appendicite andranno direttamente al pronto soccorso.
  • Il trattamento precoce di solito ha successo, ma l’appendicite non trattata può portare a complicazioni fatali.

Sintomi

appendicite

L’appendice è lunga circa 4 pollici e si trova sul lato destro e inferiore dell’addome. È un pezzo di tessuto a forma di tubo chiuso ad un’estremità. È attaccato al cieco, una porzione simile al sacchetto del colon o intestino crasso.

Il dolore addominale grave e improvviso è di solito il primo sintomo dell’appendicite.

Il dolore inizia spesso vicino all’ombelico. Mentre peggiora, probabilmente si sposterà nella parte inferiore destra dell’addome.

La sensazione potrebbe diventare più intensa nelle prossime ore e peggiorare spostandosi, respirando profondamente, tossendo o starnutendo.

Altri sintomi classici di appendicite sono:

  • nausea
  • vomito
  • perdita di appetito
  • costipazione o diarrea
  • incapacità di passare il gas
  • febbre e brividi di basso grado
  • una temperatura compresa tra 99 ° e 102 ° Fahrenheit
  • gonfiore allo stomaco
  • volere avere un movimento intestinale per alleviare il disagio

Tuttavia, questi sintomi compaiono solo nel 50 percento dei casi.

Alcuni pazienti possono avvertire sintomi come il mal di stomaco molto leggermente o per niente. Altri potrebbero avere sintomi meno comuni.

I sintomi nei bambini e nei neonati

I bambini e i bambini non possono provare dolore in un’area specifica. Ci può essere tenerezza in tutto il corpo, o non ci può essere dolore.

Bambini e neonati possono avere movimenti intestinali meno frequenti o senza. Se si verifica diarrea, questo può essere un sintomo di un’altra malattia.

Mentre i bambini e i bambini non possono provare dolore preciso come fanno i pazienti più anziani, la ricerca suggerisce che il dolore addominale è ancora il sintomo più comune di sintomo di appendicite per questo gruppo di età.

Sintomi negli anziani e durante la gravidanza

Anche gli anziani e le donne in gravidanza possono manifestare sintomi diversi. Il mal di stomaco può essere meno grave e meno specifico. I possibili sintomi includono nausea, vomito e febbre.

Durante la gravidanza, il dolore può spostarsi verso l’alto verso il quadrante in alto a destra dopo il primo trimestre. Ci può anche essere un dolore alla schiena o al fianco.

Se c’è dolore allo stomaco, questo può derivare da un’altra condizione.

Altre condizioni con sintomi simili

Il dolore addominale può essere un sintomo di altre condizioni che sembrano appendicite.

Esempi inclusi:

  • lesioni allo stomaco
  • stipsi
  • malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD), tra cui il morbo di Crohn e la colite ulcerosa
  • feci, parassiti o escrescenze che ostruiscono l’interno dell’appendice
  • danno o lesioni all’addome

Quando vedere un dottore

L’appendicite può essere pericolosa per la vita e richiede cure mediche immediate. È probabile che peggiori, più a lungo non viene trattato. I sintomi iniziali possono sembrare gas.

Se i farmaci da banco (OTC) non alleviano il gas, o se c’è un dolore grave e in peggioramento, l’individuo dovrebbe consultare immediatamente un medico. Potrebbe essere consigliabile andare direttamente al pronto soccorso.

Trattare l’appendicite non appena compaiono i sintomi gli impedirà di peggiorare e causare ulteriori complicazioni.

Diagnosi

Un medico genericamente diagnostica l’appendicite facendo quanto segue:

Rivedere i sintomi

Al paziente verrà chiesto di fornire dettagli su quali sintomi stanno vivendo, quanto gravemente e per quanto tempo.

Revisione della storia medica del paziente

Per escludere altri potenziali problemi di salute, il medico vorrà conoscere i dettagli sulla storia medica del paziente.

Questi includono:

  • qualsiasi altra condizione medica o intervento chirurgico che il paziente ha o ha avuto in passato
  • se il paziente assume farmaci o integratori
  • se il paziente beve alcol o prende droghe ricreative

Fare un esame fisico

Il medico eseguirà un esame fisico per saperne di più sul dolore allo stomaco del paziente. Faranno pressione o tocceranno certe aree dell’addome. Possono anche essere usati esami pelvici e rettali.

Ordinare test di laboratorio

Le analisi del sangue e delle urine possono aiutare a confermare una diagnosi di appendicite o rilevare segni di altri problemi di salute. Un medico può anche chiedere campioni di sangue o di urina per verificare la gravidanza.

Se necessario, il medico può anche ordinare test di imaging, come un’ecografia addominale, un esame RM o TC.

Questi test di imaging possono mostrare:

  • un’appendice ingrandita o scoppiata
  • infiammazione
  • un blocco all’interno dell’appendice
  • un ascesso

Trattamento

Il trattamento inizia normalmente con antibiotici e liquidi per via endovenosa. Alcuni casi lievi di appendicite possono essere trattati completamente con liquidi e antibiotici.

Il passo successivo più comune è la chirurgia, nota come appendicectomia. La rimozione dell’appendice riduce il rischio di rottura.Il trattamento precoce è importante per ridurre il rischio di complicanze che possono portare alla morte.

Sono possibili due tipi di intervento chirurgico:

Chirurgia laparoscopica

I chirurghi fanno diverse piccole incisioni e usano strumenti speciali per rimuovere l’appendice attraverso di loro.

I vantaggi della chirurgia laparoscopica includono:

  • un minor rischio di complicazioni, come le infezioni correlate all’ospedale
  • tempi di recupero più brevi

I pazienti devono limitare il loro esercizio fisico per i primi 3-5 giorni dopo l’intervento.

Chirurgia laparotomica

I chirurghi rimuovono l’appendice attraverso una singola incisione fatta nella zona in basso a destra dell’addome. Questo potrebbe essere necessario per un’appendice burst.

Permette al chirurgo di pulire l’interno dell’addome per prevenire l’infezione.

I pazienti devono limitare la loro attività fisica per i primi 10-14 giorni dopo un intervento di laparotomia.

complicazioni

Il trattamento ritardato può aumentare seriamente il rischio di complicanze.

L’infiammazione può causare la rottura dell’appendice, a volte da 48 a 72 ore dopo l’inizio dei sintomi.

Una rottura può causare la fuoriuscita di batteri, feci e aria nell’addome, causando infezioni e ulteriori complicazioni, che possono essere fatali.

Le infezioni che possono derivare da un’appendice di scoppio includono la peritonite, un’infiammazione del rivestimento dell’addome o un ascesso.

L’assunzione di farmaci per il dolore può potenzialmente mascherare i sintomi e ritardare il trattamento.

Recupero

Con un trattamento tempestivo, l’appendicite è curabile e il recupero è in genere veloce e completo. Con la chirurgia precoce, il tasso di mortalità è inferiore all’1%.

Senza chirurgia o antibiotici, ad esempio, in aree remote, il tasso di mortalità può essere del 50% o superiore.

Se l’appendice scoppia, questo può portare a complicazioni, come un ascesso o una peritonite. Il recupero può essere lungo in questi casi. Anche gli anziani impiegano più tempo per riprendersi.

L’appendice è spesso considerata un organo non funzionante, non necessario per la sopravvivenza, ma alcuni scienziati suggeriscono che possa svolgere un ruolo nel mantenimento di un sistema immunitario sano.

Like this post? Please share to your friends: