Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Aritmia: cause, sintomi, tipi e trattamento

Un’aritmia descrive un battito cardiaco irregolare – il cuore può battere troppo velocemente, troppo lentamente, troppo presto o irregolarmente.

Le aritmie si verificano quando i segnali elettrici al cuore che coordinano i battiti cardiaci non funzionano correttamente. Ad esempio, alcune persone soffrono di battito cardiaco irregolare, che può sembrare un battito cardiaco o svolazzare.

Molte aritmie cardiache sono innocue; tuttavia, se sono particolarmente anormali o risultano da un cuore debole o danneggiato, le aritmie possono causare sintomi gravi e persino potenzialmente fatali.

Fatti veloci sulle aritmie:

  • Alcune aritmie non hanno sintomi associati.
  • I sintomi di aritmia includono spesso vertigini, dispnea e palpitazioni.
  • Le cause dell’aritmia sono varie e includono il diabete, lo stress mentale e il fumo.
  • Un battito cardiaco lento non è sempre un segno di malattia.

Cos’è l’aritmia?

L’aritmia cardiaca, nota anche come battito cardiaco irregolare o aritmia cardiaca, è un gruppo di condizioni in cui il battito del cuore è irregolare, troppo lento o troppo veloce.

Le aritmie sono suddivise in:

  • Battito cardiaco lento: bradicardia.
  • Battito cardiaco accelerato: tachicardia.
  • Battito cardiaco irregolare: flutter o fibrillazione.
  • Battito cardiaco precoce: contrazione prematura.

La maggior parte delle aritmie non sono gravi, ma alcune possono predisporre l’individuo a un ictus o un arresto cardiaco.

Cause di aritmia?

donna che beve whisky

Qualsiasi interruzione agli impulsi elettrici che causano la contrazione del cuore può causare aritmia.

Per una persona con un cuore sano, dovrebbero avere una frequenza cardiaca tra 60-100 battiti al minuto durante il riposo.

Più una persona è in forma, più bassa è la frequenza cardiaca a riposo.

Gli atleti olimpionici, ad esempio, di solito hanno una frequenza cardiaca a riposo inferiore a 60 battiti al minuto perché i loro cuori sono molto efficienti.

Una serie di fattori può far funzionare il cuore in modo errato, tra cui:

  • abuso di alcool
  • diabete
  • abuso di droghe
  • consumo eccessivo di caffè
  • malattie cardiache come insufficienza cardiaca congestizia
  • ipertensione (alta pressione sanguigna)
  • ipertiroidismo (una ghiandola tiroide iperattiva)
  • stress mentale
  • cicatrici del cuore, spesso il risultato di un attacco di cuore
  • fumo
  • alcuni integratori alimentari
  • alcuni trattamenti a base di erbe
  • alcuni farmaci
  • cambiamenti strutturali del cuore

Una persona sana difficilmente soffrirà mai di aritmia a lungo termine a meno che non abbia un trigger esterno, come abuso di droghe o scossa elettrica. Se c’è un problema di fondo, tuttavia, gli impulsi elettrici potrebbero non essere in grado di viaggiare attraverso il cuore correttamente, aumentando la probabilità di aritmia.

Sintomi di aritmia

aritmia su un elettrocardiogramma

Alcuni pazienti non hanno sintomi, ma un medico potrebbe rilevare un’aritmia durante un esame di routine o un ECG.

Anche se un paziente nota sintomi, non significa necessariamente che ci sia un problema serio; per esempio, alcuni pazienti con aritmie potenzialmente letali potrebbero non avere sintomi mentre altri con sintomi potrebbero non avere un problema serio.

I sintomi dipendono dal tipo di aritmia; spiegheremo il più comune di seguito:

I sintomi della tachicardia

La tachicardia è quando il cuore batte più velocemente del normale; i sintomi includono:

  • mancanza di respiro (dispnea)
  • vertigini
  • sincope (svenimento o quasi svenimento)
  • svolazzando nel petto
  • dolore al petto
  • vertigini
  • debolezza improvvisa

I sintomi della bradicardia

La bradicardia è quando il cuore batte più lentamente del normale; i sintomi includono:

  • angina (dolore al petto)
  • difficoltà di concentrazione
  • confusione
  • difficoltà nell’esercizio
  • vertigini
  • affaticamento (stanchezza)
  • vertigini
  • palpitazioni
  • mancanza di respiro
  • sincope (svenimento o quasi svenimento)
  • diaforesi o sudorazione

I sintomi della fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale è quando le camere superiori del cuore battono in modo irregolare e fuori sincrono con le camere inferiori. I sintomi spesso si sviluppano rapidamente, anche se a volte non ci sono sintomi:

  • angina (dolore al petto)
  • mancanza di respiro (dispnea)
  • vertigini
  • palpitazioni
  • sincope (svenimento o quasi svenimento)
  • debolezza

Trattamenti per l’aritmia

Il trattamento per l’aritmia è necessario solo se la condizione sta mettendo il paziente a rischio di aritmia o complicanze più gravi o se i sintomi sono molto gravi.

Trattamenti per bradicardia

Se la bradicardia è causata da una condizione sottostante, tale condizione deve essere trattata per prima. Se non viene rilevato alcun problema di base, il medico può consigliare l’impianto di un pacemaker.

Un pacemaker è un piccolo dispositivo posizionato sotto la pelle del torace o dell’addome per aiutare a controllare i ritmi cardiaci anormali. I pacemaker usano impulsi elettrici per far battere il cuore a una frequenza minima normale.

Trattamenti per la tachicardia

Esistono diversi trattamenti per la tachicardia:

Manovre vagali: alcuni movimenti che il paziente può fare da soli potrebbero interrompere alcuni tipi di aritmia che iniziano sopra la metà inferiore del cuore.

Farmaci: questi non cureranno il paziente, ma di solito sono efficaci nel ridurre gli episodi di tachicardia e possono aiutare nella corretta conduzione elettrica del cuore.

Cardioversione: il medico può usare una scossa elettrica o un farmaco per riportare il cuore al suo ritmo regolare.

Terapia di ablazione: uno o più cateteri passano attraverso i vasi sanguigni nel cuore interno. Sono collocati in aree del cuore che si pensa siano la fonte delle aritmie e distruggano piccole sezioni di quei tessuti.

ICD (defibrillatore cardioverter impiantabile): il dispositivo viene impiantato vicino alla clavicola sinistra e monitora il ritmo cardiaco; se rileva un ritmo anormalmente veloce, stimola il cuore a ritornare a un ritmo normale.

Procedura di labirinto – una serie di incisioni chirurgiche sono fatte nel cuore. Poi guariscono in cicatrici e formano blocchi. Questi blocchi guidano gli impulsi elettrici, aiutando il cuore a battere in modo efficiente.

Chirurgia aneurismatica ventricolare – a volte, un aneurisma (rigonfiamento) in un vaso sanguigno che porta al cuore causa un’aritmia. Se altri trattamenti non funzionano, un chirurgo può rimuovere l’aneurisma.

Intervento chirurgico di bypass coronarico: arterie o vene di altre parti del corpo del paziente vengono trapiantate sulle arterie coronarie per bypassare le regioni che si sono ristrette e migliorare l’afflusso di sangue al muscolo cardiaco (miocardio).

Tipi di aritmia

Esistono diversi tipi di aritmia:

Fibrillazione atriale

Questo è un battito irregolare delle camere atriali – quasi sempre troppo veloce. La fibrillazione atriale è comune e colpisce principalmente i pazienti più anziani. Invece di produrre una singola, forte contrazione, i fibrillati da camera (faretre). In alcuni casi, l’atrio può fibrillare a 350 battiti al minuto e, in casi estremi, fino a 600.

Flutter atriale

Mentre la fibrillazione consiste di molte faretre casuali e diverse nell’atrio, il flutter atriale è di solito da una zona dell’atrio che non conduce correttamente, quindi la conduzione anormale del cuore ha uno schema costante. Nessuno dei due è l’ideale per pompare il sangue attraverso il cuore.

Alcuni pazienti possono manifestare sia flutter sia fibrillazione. Il flutter atriale può essere una condizione grave e di solito non curata porta alla fibrillazione. Un paziente con flutter atriale avrà in genere 250-350 battiti al minuto.

Tachicardia sopraventricolare (SVT)

Un battito cardiaco regolare e anormalmente rapido. Il paziente sperimenta un’esplosione di battiti accelerati che può durare da pochi secondi a qualche ora. In genere, un paziente con SVT avrà una frequenza cardiaca di 160-200 battiti al minuto. La fibrillazione atriale e il flutter sono classificati nelle SVT.

Tachicardia ventricolare

Impulsi elettrici anormali che iniziano nei ventricoli e causano un battito cardiaco anormalmente veloce. Questo accade spesso se il cuore ha una cicatrice da un precedente attacco di cuore. Di solito, il ventricolo si contrae più di 200 volte al minuto.

Fibrillazione ventricolare

Un ritmo cardiaco irregolare costituito da contrazioni fluttuanti dei ventricoli molto rapide e scoordinate. I ventricoli non pompano il sangue correttamente, semplicemente vibrano. La fibrillazione ventricolare è pericolosa per la vita e solitamente associata a malattie cardiache. È spesso innescato da un attacco di cuore.

Sindrome del QT lungo

Un disturbo del ritmo cardiaco che a volte causa battiti cardiaci rapidi e scoordinati. Ciò può provocare svenimenti, che possono essere pericolosi per la vita. Può essere causato da una suscettibilità genetica o alcuni farmaci.

Aritmia contro disritmia

Le parole aritmia e disritmia sono intercambiabili. In altre parole, significano la stessa cosa. Tuttavia, l’aritmia tende ad essere usata più frequentemente.

Diagnosi di aritmia

Il medico proverà a scoprire cosa scatena l’aritmia del paziente. Ciò comporterà un’intervista dettagliata, che può includere l’anamnesi del paziente, la storia familiare, la dieta e lo stile di vita.

I seguenti test potrebbero essere ordinati:

  • esami del sangue e delle urine
  • ECG (elettrocardiogramma)
  • Holtermonitor – un dispositivo indossabile che registra il cuore per 1-2 giorni
  • ecocardiogramma
  • radiografia del torace
  • test del tavolo inclinato
  • test elettrofisiologici (o studi EP)
  • cateterismo cardiaco

Fattori di rischio per l’aritmia

persona anziana con bastone da passeggio

I seguenti sono possibili fattori di rischio per l’aritmia:

  • vecchiaia
  • difetti genetici ereditari
  • problemi di cuore
  • ipotiroidismo o ipertiroidismo
  • alcuni farmaci da prescrizione e farmaci da banco
  • ipertensione
  • obesità
  • Diabete incontrollato
  • apnea ostruttiva del sonno
  • squilibri elettrolitici
  • consumo di alcool pesante e regolare
  • troppa caffeina
  • Droghe illegali

Complicazioni di aritmia

Corsa – fibrillazione (tremante) significa che il cuore non sta pompando correttamente. Questo può causare la formazione di sangue nelle piscine e la formazione di coaguli di sangue. Se uno dei coaguli si disluisce, può viaggiare verso un’arteria cerebrale, bloccandola e causando un ictus. L’ictus può causare danni al cervello e talvolta può essere fatale.

Insufficienza cardiaca – tachicardia prolungata o bradicardia possono portare al cuore a non pompare abbastanza sangue al corpo e ai suoi organi – questo è l’insufficienza cardiaca. Il trattamento può in genere aiutare a migliorare questo.

Like this post? Please share to your friends: