Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Artrite psoriasica: test e diagnosi

L’artrite psoriasica è una malattia infiammatoria cronica associata alla psoriasi. La psoriasi può intaccare le articolazioni, la pelle e le unghie, il cranio, la colonna vertebrale, le dita delle mani e dei piedi, provocandone l’infiammazione e il dolore.

Si pensa che l’artrite psoriasica (PsA) derivi da un sistema immunitario iperattivo, che attacca erroneamente il tessuto sano. Tuttavia, non è ancora chiaro il motivo per cui alcune persone con psoriasi sviluppano PsA mentre altre no.

Diagnosticare l’artrite psoriasica

artrite psoriasica

Non esiste un test definitivo per PsA. La diagnosi comporta una cronologia dettagliata del paziente, un esame fisico e ulteriori esami di imaging.

L’imaging viene utilizzato per cercare l’infiammazione in almeno un’articolazione. I medici quindi utilizzano queste informazioni per fare una diagnosi escludendo altre cause.

Le persone con sospetta PsA dovrebbero essere indirizzate a un reumatologo, uno specialista in condizioni articolari, per una valutazione. Un reumatologo cercherà di escludere altri tipi di artrite, come l’artrite reumatoide, l’artrosi e la gotta.

Ordineranno spesso i seguenti test per aiutare a confermare una diagnosi:

  • Tasso di sedimentazione eritrocitaria (ESR) e proteina C-reattiva (CRP). Questi sono esami del sangue che misurano l’infiammazione nel corpo.
  • Emocromo completo, funzione renale ed elettroliti e test di funzionalità epatica.
  • Risonanza magnetica e raggi X delle articolazioni colpite. La risonanza magnetica e gli ultrasuoni rileveranno l’eventuale logoramento e l’infiammazione delle articolazioni prima dei raggi X.
  • Anticorpi del fattore reumatoide (RF) e del peptide citrullinato anti-ciclico (CCP). La presenza di questi anticorpi viene utilizzata per confermare una diagnosi di artrite reumatoide piuttosto che di PsA.
  • Anticorpi anti-nucleari (ANA). Questi anticorpi sono spesso presenti nelle persone con PsA.

Modelli di artrite psoriasica

Esistono cinque modelli specifici di infiammazione che aiutano i reumatologi a distinguere la PsA da altre forme di artrite infiammatoria. I modelli sono:

  • Artrite oligoarticolare asimmetrica: sono interessate quattro o meno articolazioni e generalmente vengono coinvolti piedi e altre articolazioni grandi. Non si verifica necessariamente su entrambi i lati del corpo.
  • Poliartrite simmetrica: sono interessati cinque o più articolazioni. Queste sono spesso le piccole articolazioni di mani e piedi e articolazioni più grandi e portanti. Se si verifica in una giuntura sul lato destro del corpo, anche l’articolazione corrispondente sul lato sinistro è spesso interessata. Ha sintomi simili a quelli dell’artrite reumatoide.
  • Artrite distale: colpisce le piccole articolazioni più vicine alle unghie delle dita delle mani e dei piedi.
  • Artrite mutilante: la forma più grave e distruttiva di PsA. Provoca un accorciamento delle dita e dei piedi interessati.
  • Spondiloartrite: colpisce le articolazioni della colonna vertebrale. Il mal di schiena è il sintomo principale.

Diagnosi utilizzando i criteri CASPAR

psoriasi su una mano di persone

La diagnosi di PsA dovrebbe seguire i criteri CASPAR recentemente sviluppati. Una diagnosi di malattia articolare infiammatoria sarà spesso effettuata se una persona presenta:

  • articolazioni tenere e gonfie
  • rigidità acuta che limita il movimento, in particolare al mattino

Per una diagnosi di PsA che utilizza i criteri CASPAR, una persona deve avere almeno tre delle seguenti caratteristiche:

  • psoriasi attiva corrente
  • storia personale della psoriasi, a meno che non sia presente l’attuale psoriasi
  • storia familiare di psoriasi, a meno che non sia presente l’attuale psoriasi o se esiste una storia personale di psoriasi
  • dattilite attuale o precedente, nota anche come “dita della salsiccia”, dove le dita delle mani o dei piedi sono gonfie
  • nuova crescita ossea vicino a un’articolazione
  • negatività del fattore reumatoide (RF)
  • alcuni problemi alle unghie, come la corrosione delle unghie e la separazione dal letto ungueale

Questi criteri CASPAR hanno una specificità del 98,7% e una sensibilità del 91,4% per la diagnosi di PsA.

Quando vedere un dottore

I sintomi di PsA variano da lievi a gravi. Generalmente, le persone hanno giorni buoni e cattivi. In una buona giornata, i sintomi possono essere a malapena evidenti, mentre una riacutizzazione dell’artrite può essere estremamente dolorosa.

Di solito, uno o più dei seguenti sintomi appare:

  • stanchezza generale
  • tenerezza, dolore e gonfiore sui tendini
  • dita gonfie e dei piedi
  • dolore articolare con gonfiore e rigidità
  • raggio di movimento ridotto
  • rigidità delle articolazioni al mattino
  • cambiamenti delle unghie, tra cui vaiolatura delle unghie e separazione delle unghie dal letto ungueale

Le persone con psoriasi che soffrono di dolore, gonfiore o rigidità persistente alle articolazioni dovrebbero consultare immediatamente un medico. Le persone con PsA spesso non diagnosticate, lasciandole a rischio di danno articolare progressivo e disabilità.

Tuttavia, le prospettive a lungo termine per la gestione di PsA sono buone. Ciò è particolarmente vero se viene diagnosticato precocemente e correttamente e viene seguito un piano di trattamento appropriato.

Cosa succede dopo una diagnosi?

uomo freddo

Esistono diverse opzioni di trattamento disponibili per la PsA in base alla gravità della condizione. Gli attuali obiettivi di trattamento mirano a:

  • ridurre i sintomi
  • consentire alle articolazioni di lavorare nel miglior modo possibile
  • migliorare la qualità della vita
  • prevenire o minimizzare ulteriori complicazioni legate alla malattia o al trattamento

Recentemente, due gruppi di esperti, il Gruppo per la ricerca e la valutazione della psoriasi e l’artrite psoriasica (GRAPPA) e la European League Against Rheumatism (EULAR), hanno formulato raccomandazioni per aiutare i reumatologi a decidere la migliore linea d’azione per la gestione della PsA.

In generale, le loro raccomandazioni sul trattamento sono le seguenti:

FANS

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono la terapia di prima linea per le articolazioni dolorose, ma non ancora a rischio di danneggiamento. Funzionano bloccando la produzione di prostaglandine, che segnalano al sistema immunitario del corpo di innescare una risposta infiammatoria.

I FANS da banco più comuni sono ibuprofene e naproxen sodico.

Iniezione intra-articolare

Un’iniezione locale di corticosteroidi può essere somministrata nelle articolazioni colpite per fornire un sollievo temporaneo dall’infiammazione.

DMARD sintetici

Farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD) possono essere introdotti in aggiunta ai FANS se necessario per aiutare a rallentare la progressione della malattia. Sono spesso prescritti a persone che vengono diagnosticate nelle prime fasi di PsA.

Un nuovo DMARD, chiamato apremilast (Otezla), può anche essere prescritto. Funziona bloccando un enzima che gestisce i processi immunitari e infiammatori.

DMARD biologici

Infine, una sottoclasse speciale di DMARD denominata inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF) viene generalmente offerta se il paziente non risponde efficacemente ad altri DMARD.

Gli inibitori del TNF agiscono bloccando una specifica proteina, prodotta dalle cellule immunitarie che segnala ad altre cellule di avviare il processo infiammatorio. I nuovi biologici, come l’ustekinumab (Stelara), agiscono bloccando due proteine ​​che causano l’infiammazione.

Altri, tali assecukinumab (Cosentyx) e ixekizumab (Taltz) hanno come target una proteina diversa.

prospettiva

L’artrite psoriasica è una malattia progressiva. Se non trattata, porterà alla perdita di funzionalità nelle articolazioni colpite. Sebbene al momento non esista una cura per la PsA, una diagnosi precoce e piani di trattamento mirati possono rallentare o addirittura arrestare i suoi progressi.

Like this post? Please share to your friends: