Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Asma eosinofila: sintomi, diagnosi e trattamento

L’asma eosinofila è una forma di asma associata ad alti livelli di globuli bianchi denominati eosinofili.

Negli Stati Uniti (Stati Uniti), si stima che 25,7 milioni di persone abbiano una qualche forma di asma e il 15% di queste persone soffra di asma grave che è difficile da controllare con i farmaci standard.

L’asma eosinofila è considerata una delle principali cause di asma grave, che colpisce il 50-60 per cento delle persone con la forma grave della malattia.

Nella popolazione nel suo complesso, l’asma eosinofila è rara, interessando solo il 5% degli adulti con asma.

Cos’è l’asma eosinofila?

Modello 3D dei polmoni e delle vie respiratorie.

L’asma eosinofila è come altre forme di asma in quanto le persone con la condizione soffrono di vie aeree infiammate, bloccate da liquidi e muco e hanno esperienze di spasmi che rendono difficile respirare.

A differenza di altri tipi di asma, tuttavia, l’asma eosinofila coinvolge livelli anormalmente alti di un particolare tipo di globuli bianchi chiamati eosinofili.

Gli eosinofili fanno parte del sistema immunitario e aiutano il corpo a combattere le infezioni. Tuttavia, alti livelli di eosinofili possono causare infiammazioni alle vie respiratorie, colpendo i seni nasali e le vie respiratorie e le vie respiratorie inferiori.

In generale, all’aumentare del livello di eosinofili, l’infiammazione e altri sintomi di asma diventano più gravi.

Questa forma di asma si sviluppa più spesso nelle persone di età compresa tra 25 e 35. Le persone con asma eosinofila di solito non soffrono di allergie. Questa condizione può essere difficile da trattare e può avere un effetto negativo sulla qualità della vita di un individuo.

Le cause

Una causa specifica per l’asma eosinofila non è stata identificata. Mentre altre forme di asma sono scatenate da reazioni allergiche a fattori ambientali, come il polline oi peli di animali domestici, l’asma eosinofila non si sviluppa in questo modo.

Alti livelli di eosinofili possono svilupparsi quando il corpo sta combattendo contro un’infezione parassitaria, ma gli scienziati non hanno ancora determinato che cosa causa questi livelli a picco nei casi di asma eosinofila.

L’asma può funzionare in famiglie, quindi i ricercatori stanno esplorando la possibilità di una connessione genetica. Tuttavia, non è stato trovato alcun legame genetico diretto con l’asma eosinofila.

Sintomi

I sintomi dell’asma eosinofila comprendono:

  • mancanza di respiro
  • dispnea
  • oppressione al petto
  • tosse
  • flusso d’aria ostruito
  • naso tappato
  • drenaggio nasale
  • infezioni croniche del seno
  • anosmia, o un senso dell’olfatto perso
  • polipi nasali

Quando vedere un dottore

Aggiusti la lavagna per appunti della tenuta e l'esame dello schermo di computer.

Gli individui dovrebbero vedere un medico se sperimentano frequentemente:

  • mancanza di respiro
  • tosse
  • dispnea
  • oppressione al petto

Il trattamento rapido e coerente dell’asma eosinofila è importante, poiché l’infiammazione delle vie aeree può portare a danni permanenti, come un ispessimento delle pareti delle vie aeree o la cicatrizzazione del tessuto polmonare.

Le persone con asma sono incoraggiate a vedere un medico almeno una volta all’anno per assicurarsi che il loro piano di trattamento sia efficace. I sintomi che richiedono immediata assistenza medica includono:

  • vertigini o sensazione di svenimento
  • respiro affannoso mentre si respira
  • difficoltà a fare attività di routine

Una persona dovrebbe cercare cure di emergenza se uno di questi sintomi si sviluppa:

  • i farmaci ad azione rapida non danno sollievo dopo 15 minuti
  • difficoltà a parlare oa camminare ad un ritmo normale
  • labbra o unghie che diventano blu
  • prendere più di 30 respiri al minuto
  • la respirazione fa sì che le narici si infiammino e la gola e le costole si sentano tese

Diagnosi

Il primo passo nella diagnosi dell’asma eosinofila è la diagnosi di asma grave. I prossimi passi riguardano la valutazione di:

  • mancanza di respiro con l’esercizio
  • vie aeree che rimangono bloccate
  • flusso d’aria limitato
  • sinusite cronica
  • polipi nasali
  • risposta a farmaci steroidei sistemici, come i corticosteroidi orali

Tuttavia, il fattore definitivo nella diagnosi dell’asma eosinofila sta trovando alti livelli di eosinofili. Un medico può misurare questi livelli analizzando il sangue, l’espettorato o la saliva di una persona o conducendo una biopsia bronchiale.

I ricercatori hanno notato che i sintomi dell’asma eosinofilico differiscono dall’asma classico e, in effetti, somigliano di più a quelli del disturbo ostruttivo polmonare cronico (BPCO).

Trattamento

Pillole bianche che si rovesciano dalla bottiglia arancione di prescrizione.

Si stima che l’8,4 percento della popolazione degli Stati Uniti soffra di asma di qualche tipo. Tuttavia, mentre gli scienziati apprendono di più sulla condizione, stanno scoprendo che “l’asma” può essere un termine generico che descrive un numero di diverse malattie respiratorie croniche.

Ognuna di queste condizioni, inclusa l’asma eosinofila, richiede una forma specifica di trattamento.

Fino a poco tempo fa i corticosteroidi orali erano il trattamento standard per l’asma eosinofilico. Sebbene molte persone rispondano bene a questi farmaci, non sempre riescono a controllare questa malattia. Alcune persone sono diventate dipendenti da questo farmaco.

Nuovi trattamenti chiamati terapie biologiche vengono ora utilizzati per trattare questa condizione. Farmaci noti come antagonisti dei leucotrieni possono anche essere usati per ridurre l’infiammazione.

Oltre a questi farmaci per l’asma, gli antibiotici possono essere utilizzati per trattare le infezioni del seno che spesso accompagnano questa forma di asma.

Condizioni associate

Le persone con asma eosinofila possono anche sperimentare:

  • infezioni croniche del seno
  • polipi nasali
  • media di otite eosinofila, un’infezione dell’orecchio interno
  • malattia respiratoria esacerbata da aspirina

Inoltre, questa condizione è anche legata ad altre condizioni caratterizzate da alti livelli di eosinofili. Sebbene le malattie associate agli eosinofili siano rare, esse sono un problema crescente in tutto il mondo, specialmente quando attaccano il sistema gastrointestinale.

prospettiva

Sebbene la connessione tra eosinofili e asma sia nota sin dal 1889, i ricercatori stanno continuando a studiare il modo migliore per trattare l’asma eosinofilico.

Lo sviluppo continuo di nuovi trattamenti ha migliorato significativamente le prospettive per le persone con questa condizione.

Le persone con questa condizione tendono ad avere frequenti riacutizzazioni e possono diventare pesantemente dipendenti dai corticosteroidi orali, che hanno gravi effetti collaterali. La malattia può anche essere fatale.

Grazie alle nuove opzioni di trattamento, questo non deve essere il caso. Tuttavia, le persone con asma eosinofila devono attenersi al loro piano di trattamento e praticare l’auto-cura per mantenersi nella migliore salute possibile.

Like this post? Please share to your friends: