Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Benefici e fonti di vitamina B2

La vitamina B2, o riboflavina, è una delle otto vitamine del gruppo B essenziali per la salute umana. Può essere trovato in cereali, piante e latticini. È fondamentale per abbattere i componenti alimentari, assorbire altri nutrienti e mantenere i tessuti.

La vitamina B2 è una vitamina idrosolubile, quindi si dissolve in acqua. Tutte le vitamine sono idrosolubili o liposolubili. Le vitamine idrosolubili vengono trasportate attraverso il flusso sanguigno e qualsiasi cosa non sia necessaria passa dal corpo nelle urine.

Le persone hanno bisogno di consumare vitamina B2 ogni giorno, perché il corpo può immagazzinare solo piccole quantità e le scorte scendono rapidamente.

La riboflavina si trova naturalmente in alcuni cibi, aggiunta ad altri, e può essere assunta come integratore. La maggior parte è assorbita nell’intestino tenue.

Ruolo

[le verdure crocifere contengono B2]

La vitamina B2 aiuta ad abbattere proteine, grassi e carboidrati. Svolge un ruolo vitale nel mantenimento dell’approvvigionamento energetico del corpo.

La riboflavina aiuta a convertire i carboidrati in adenosina trifosfato (ATP). Il corpo umano produce ATP dal cibo e l’ATP produce energia come il corpo lo richiede. L’ATP composto è vitale per immagazzinare energia nei muscoli.

Insieme alla vitamina A, la vitamina B è essenziale per:

  • Mantenere le mucose nel sistema digestivo
  • Mantenere un fegato sano
  • Trasformare il triptofano in niacina, un amminoacido
  • Mantenere sani gli occhi, i nervi, i muscoli e la pelle
  • Assorbimento e attivazione di ferro, acido folico e vitamine B1, B3 e B6
  • Produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali
  • Prevenire lo sviluppo della cataratta
  • Sviluppo fetale, specialmente nelle aree in cui la carenza di vitamine è comune

Alcune ricerche suggeriscono che la vitamina B2 può aiutare a prevenire la cataratta e l’emicrania, ma sono necessari ulteriori studi per confermarlo.

Altri studi hanno scoperto che nei bambini con autismo, integratori di vitamine B2, B6 e magnesio sembrano ridurre i livelli di acidi organici anormali nelle urine.

fonti

La vitamina B2 viene dal cibo.

Le fonti di B2 includono:

[la carne è una fonte di riboflavina]

  • Pesce, carne e pollame, come tacchino, pollo, manzo, rognone e fegato
  • Uova
  • Latticini
  • Asparago
  • carciofi
  • Avocado
  • peperoncino di Cayenna
  • Ribes
  • Cereali fortificati
  • Fuco
  • Fagioli di Lima, fagioli blu e piselli
  • Melassa
  • Funghi
  • Noccioline
  • Prezzemolo
  • zucche
  • Bacche di rosa canina
  • saggio
  • Patate dolci
  • Verdure crocifere, come broccoli, cavolini di Bruxelles, spinaci, tarassaco e crescione
  • Pane integrale, pane arricchito e crusca di frumento
  • Estratto di lievito

La vitamina B2 è solubile in acqua, quindi cucinare gli alimenti può farla perdere. Circa il doppio di B2 viene perso attraverso l’ebollizione come avviene attraverso la cottura a vapore o il microonde.

Quanto abbiamo bisogno?

Secondo Oregon State University, la dose giornaliera raccomandata (RDA) di vitamina B2 per gli uomini di età pari o superiore a 19 anni è di 1,3 milligrammi al giorno e per le donne è di 1,1 milligrammi al giorno. Durante la gravidanza, le donne dovrebbero avere 1,4 milligrammi al giorno e durante l’allattamento, 1,6 milligrammi al giorno.

carenza

La carenza di vitamina B2 è un rischio significativo quando la dieta è scarsa, perché il corpo umano espelle continuamente la vitamina, quindi non viene immagazzinata. Una persona che ha una carenza di B2 normalmente manca anche di altre vitamine.

Ci sono due tipi di deficit di riboflavina:

  • La carenza di riboflavina primaria si verifica quando la dieta della persona è povera di vitamina B2
  • La carenza di riboflavina secondaria si verifica per un altro motivo, forse perché l’intestino non può assorbire adeguatamente la vitamina, o il corpo non può usarlo, o perché viene espulso troppo rapidamente

La carenza di riboflavina è anche nota come ariboflavinosi.

Segni e sintomi di carenza includono:

[ulcera alla bocca]

  • Cheilite angolare, o crepe agli angoli della bocca
  • Labbra incrinate
  • Pelle secca
  • Infiammazione del rivestimento della bocca
  • Infiammazione della lingua
  • Ulcere della bocca
  • labbra rosse
  • Gola infiammata
  • Dermatite allo scroto
  • Fluido nelle mucose
  • Anemia da carenza di ferro
  • Gli occhi possono essere sensibili alla luce intensa e possono essere pruriginosi, acquosi o iniettati di sangue

Le persone che bevono quantità eccessive di alcol sono a maggior rischio di carenza di vitamina B.

rischi

Normalmente, la vitamina B2 è considerata sicura. Un sovradosaggio è improbabile, in quanto il corpo può assorbire fino a circa 27 milligrammi di riboflavina ed espelle qualsiasi quantità aggiuntiva nelle urine.

Tuttavia, è importante parlare con un medico prima di assumere qualsiasi integratore, soprattutto perché possono interferire con altri farmaci.

I supplementi possono interagire con altri farmaci e gli integratori B2 possono influire sull’efficacia di alcuni farmaci, come i farmaci anticolinergici e la tetraciclina.

A volte un medico può consigliare un supplemento, per esempio, se un paziente sta usando un farmaco che può interferire con l’assorbimento della riboflavina.

I farmaci che possono interferire con i livelli di riboflavina nel corpo includono:

  • Antidepressivi triciclici come imipramina o tofranil
  • Alcuni farmaci antipsicotici come la clorpromazina o la torazina
  • Metotrexato, utilizzato per il cancro e le malattie autoimmuni, come l’artrite reumatoide
  • Fenitoina, o Dilantin, usato per controllare le convulsioni
  • Probenecid, per la gotta
  • Diuretici tiazidici o pillole d’acqua

La doxorubicina, un farmaco usato nella terapia del cancro, può ridurre i livelli di riboflavina e la riboflavina può influenzare il modo in cui la doxorubicina funziona.

L’Università del Maryland Medical Center (UMM) nota che quantità molto elevate di vitamina B2 possono portare a prurito, intorpidimento, bruciore o prurito, urina gialla o arancione e sensibilità alla luce. Per prevenire uno squilibrio delle vitamine del gruppo B, suggeriscono di usare una vitamina del complesso B se è necessaria un’integrazione.

Like this post? Please share to your friends: