Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Bere acqua, mangiare dopo aver bevuto pesantemente “non impedisce i postumi di una sbornia”

Molte persone giurano bevendo acqua o mangiando cibo direttamente dopo una sessione di alcolici per evitare i postumi di una sbornia. Tuttavia, una nuova ricerca suggerisce che questa strategia non offre alcuna garanzia che la testa sarà libera dal dolore la mattina seguente.

Un uomo si siede sul lato del suo letto che tiene la sua testa.

I risultati dello studio che esamina le abitudini di consumo di studenti provenienti da Canada e Paesi Bassi indicano anche che nessuno è immune ai postumi di una sbornia, nonostante molte persone suggeriscano di non averne mai l’esperienza.

La ricerca è presentata alla conferenza del Collegio Europeo di Neurofarmacologia (ECNP) ad Amsterdam, nei Paesi Bassi.

“In tutto il mondo, i costi economici e sociali dell’abuso di alcol si aggirano intorno a centinaia di miliardi di euro all’anno”, afferma il dott. Michael Bloomfield, dell’University College di Londra nel Regno Unito, commentando per l’ECNP. “È quindi molto importante rispondere a domande semplici come ‘come evitare i postumi di una sbornia?'”

Una sbornia è la reazione del corpo a un eccessivo consumo di alcol, caratterizzato da mal di testa, nausea, vertigini, stanchezza, confusione e sete. Sebbene sgradevoli, servono allo scopo di scoraggiare la maggior parte delle persone dal continuare a bere.

La ricerca suggerisce che se una persona non prova una sbornia, è più probabile che continui a bere. Secondo i ricercatori, il 25-30% dei consumatori dichiara regolarmente di non avere problemi con i postumi di una sbornia.

Per lo studio, 789 studenti canadesi hanno riferito le loro abitudini alimentari per il mese precedente, incluso il numero di bevande alcoliche consumate, il tempo impiegato per berle e quanto gravi erano i postumi di una sbornia. I ricercatori hanno anche calcolato i punteggi stimati di concentrazione di alcol nel sangue per i partecipanti.

Hanno scoperto che il 79% dei partecipanti che affermavano di non aver mai sperimentato postumi di una sbornia avevano stimato un punteggio di concentrazione di alcol nel sangue inferiore allo 0,10%. Come punto di confronto, molti stati negli Stati Uniti hanno un limite di guida sicuro dello 0,08%.

“La maggior parte di coloro che in realtà hanno riferito di non avere mai i postumi di una sbornia tendevano a bere di meno, forse meno di quanto pensassero avrebbe portato a una sbronza”, riferisce l’autore principale Dr. Joris Verster, dell’Università di Utrecht nei Paesi Bassi.

Il Dr. Verster afferma che, nel complesso, hanno scoperto che più alcol consumavano i partecipanti, più era probabile che avessero sviluppato una sbornia in seguito.

L’unico modo per prevenire i postumi di una sbornia è bere meno

L’altro lato dello studio ha indagato se consumare cibo o acqua direttamente dopo aver bevuto ha aiutato a proteggere contro i postumi di una sbornia. I ricercatori hanno chiesto ad 826 studenti provenienti dai Paesi Bassi la loro più recente sessione di bere pesante, quanto fossero gravi i postumi di una sbornia e se avessero o meno cibo o acqua dopo l’alcol.

Un totale di 449 studenti (54,4%) ha riferito di aver mangiato o bevuto acqua dopo aver consumato alcolici.

Il dott. Verster rivela che gli studenti che hanno riferito di aver consumato cibo o acqua hanno anche riportato un leggero miglioramento statistico nel modo in cui si sono sentiti rispetto a quelli che non lo hanno fatto, ma che questo miglioramento non si è tradotto in una differenza significativa.

Descrive quanto sia utile la ricerca e quali sono i piani futuri del team:

“Questi sono i primi studi basati sui questionari e sono tra i primi del loro genere, il che significa che hanno dei limiti, ma ci danno un’indicazione di cosa succede, il nostro prossimo passo è andare avanti con prove più controllate”.

Il dottor Bloomfield ha detto che le persone possono credere che bere acqua dopo il consumo di alcolici pesanti può prevenire i postumi di una sbornia perché l’alcol provoca disidratazione e parte del sentirsi hungover è probabilmente sulla disidratazione.

“Allo stesso modo, bere alcol a stomaco vuoto provoca un rapido aumento dei livelli di alcol nel sangue”, ha detto. “Tuttavia, come molti possono testimoniare, anche un pasto abbondante e bere molta acqua non sarà in grado di resistere ai postumi di una sbornia quando la gente beve ‘uno troppi’, dato che l’alcol ha anche altri effetti sul corpo”.

“Fino ad ora l’unica cosa che è efficace per prevenire i postumi di una sbornia è consumare alcol con moderazione”, ha detto il dott. Verster. “L’acqua può aiutare contro la sete e la secchezza delle fauci, ma persistono altri sintomi di sbornia (per esempio nausea), la disidratazione è un effetto dell’alcol, ma non è la causa dei postumi della sbornia, è più probabile che sia coinvolto il sistema immunitario”.

Recentemente, ha pubblicato un articolo del Centro informazioni sui 10 più comuni rischi per la salute legati al consumo pesante cronico.

Like this post? Please share to your friends: