Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Bevitori pesanti a rischio aumentato di ictus precoce

I bevitori più forti hanno un rischio più elevato di avere un ictus prima nella vita rispetto ad altre persone, i ricercatori dell’Università di Lille Nord de France a Lille, in Francia, hanno riportato sulla rivista Neurology.

Gli autori hanno scritto che il rischio di ictus 14 anni prima del previsto tra le persone che consumano almeno tre bevande alcoliche al giorno è considerevolmente più alto tra i forti bevitori regolari.

Perché esattamente bere pesante aumenta il rischio di ictus precoce non è ancora chiaro, gli scienziati hanno scritto.

Il capo squadra, Charlotte Cordonnier, MD, PhD, ha dichiarato:

“Bere pesantemente è stato identificato come un fattore di rischio per questo tipo di ictus, che è causato da sanguinamento nel cervello piuttosto che da un coagulo di sangue.

Il nostro studio si concentra sugli effetti del consumo di alcol pesante sulla timeline di ictus e sul risultato a lungo termine per queste persone “.
I ricercatori hanno intervistato 540 persone che hanno avuto un’emorragia intracerebrale, un tipo di ictus causato da emorragia nel cervello, non da un coagulo di sangue. Avevano un’età media di 71 anni. A loro, ai loro caregivers o parenti è stato chiesto delle loro abitudini di consumo.

Bicchiere di birra
Il consumo eccessivo di alcol è stato associato a un rischio più elevato di molte diverse malattie e condizioni negli ultimi anni. Il 25% (137) di tutte le persone che hanno valutato sono stati classificati come “forti bevitori”. In questo caso, bere pesante significava consumare almeno 1,6 once di alcol puro al giorno; circa tre bevande alcoliche.

Gli autori hanno anche controllato le cartelle cliniche dei partecipanti e hanno effettuato scansioni del cervello CT.

Hanno scoperto che:

  • I forti bevitori regolari hanno avuto un ictus a un’età media di 60 anni. Questo è 14 anni prima rispetto a quelli che non bevono molto.
  • Tra i pazienti più giovani che hanno avuto un ictus nella parte più profonda del cervello, i forti bevitori hanno avuto una probabilità notevolmente maggiore di morire entro 24 mesi rispetto alle loro controparti beventi non pesanti. (Le vittime più giovani si riferiscono a pazienti di età inferiore ai 60 anni)

I forti bevitori tendono ad avere altre abitudini di stile di vita che aumentano anche il rischio di ictus. I bevitori pesanti sono più probabili ..:

  • ..essere fumatori di tabacco
  • .. per mostrare alcune prove di irregolarità del sangue che aumentano il rischio di soffrire di un ictus sanguinante
  • .. a soffrire cadute
  • .. per sperimentare problemi al fegato.

Cordonnier ha detto:

“È importante tenere a mente che bere grandi quantità di alcol contribuisce a una forma più grave di ictus in giovane età nelle persone che non hanno avuto una significativa storia medica passata”.
Gli autori hanno sottolineato che il consumo eccessivo di alcol è solo un fattore di rischio per l’ictus precoce e non una causa in sé.

Bere pesante già associato a diversi rischi di malattia

Precedenti studi hanno collegato il consumo di alcol a un rischio più elevato di sviluppare diverse malattie e condizioni:

  • Un 2009 condotto da un gruppo multinazionale di scienziati ha scoperto che il consumo di alcolici aumenta considerevolmente il rischio di sviluppare tumori gastrici
  • Gli scienziati dell’American Cancer Society, Atlanta, hanno scoperto che il consumo regolare di alcolici aumenta il rischio di sviluppare un cancro al pancreas
  • Uno studio pubblicato nel dicembre 2011 sul Journal of Alzheimer’s Disease ha riportato che il consumo eccessivo di alcol aumenta significativamente il rischio di compromissione cognitiva
  • Il Dr. Zhihong Gong e il suo team, dell’Università di San Francisco, in California, hanno riferito che il consumo giornaliero di alcolici aumenta il rischio di cancro alla prostata di grado elevato, rendendo inefficaci i farmaci preventivi.
  • Gli scienziati del Wellesley College di Wellesley, Massachusetts, Stati Uniti, hanno scoperto che il bere pesante a lungo termine riduce il cervello

L’onere economico del bere pesante

Nel 2006, il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) ha riferito che il consumo di alcolici pesanti costava all’economia americana 224 miliardi di dollari in un anno, o 1,90 dollari per bevanda consumata.

Gli autori hanno aggiunto che l’abuso di alcol è un problema crescente nella maggior parte delle nazioni sviluppate, incluso il Regno Unito. Circa 79.000 vite sono perse ogni anno in America a causa del consumo eccessivo di alcolici.

Consumo di alcol pro capite mappa del mondo
Il consumo di alcol pro capite (per persona) è molto più alto nelle nazioni industrializzate, così come l’incidenza di ictus

Scritto da Christian Nordqvist

Like this post? Please share to your friends: