Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Bones: tutto ciò che devi sapere

Le ossa sono più che semplici impalcature che tengono unito il corpo. Le ossa arrivano in tutte le forme e dimensioni e hanno molti ruoli. In questo articolo, spieghiamo la loro funzione, di cosa sono fatti e i tipi di cellule coinvolte.

Nonostante le prime impressioni, le ossa sono vive, i tessuti attivi vengono continuamente rimodellati.

Le ossa hanno molte funzioni. Sostengono strutturalmente il corpo, proteggono i nostri organi vitali e ci permettono di muoverci. Inoltre, forniscono un ambiente per il midollo osseo, in cui vengono create le cellule del sangue, e fungono da deposito per i minerali, in particolare il calcio.

Alla nascita, abbiamo circa 270 ossa molli. Mentre cresciamo, alcuni di questi si fondono. Una volta raggiunta l’età adulta, abbiamo 206 ossa.

L’osso più grande del corpo umano è il femore e il femore e il più piccolo è la staffa dell’orecchio medio, lunga solo 3 millimetri (mm).

Le ossa sono per lo più costituite dal collagene proteico, che forma una struttura morbida. Il fosfato di calcio minerale indurisce questo quadro, dandogli forza. Più del 99 percento del calcio del nostro corpo è contenuto nelle nostre ossa e nei nostri denti.

Le ossa hanno una struttura interna simile a un nido d’ape, che le rende rigide ma relativamente leggere.

La struttura delle ossa

Anatomia ossea

Le ossa sono composte da due tipi di tessuto:

1. Osso compatto (corticale): uno strato esterno duro, denso, resistente e duraturo. Costituisce circa l’80% della massa ossea dell’adulto.

2. Osso spongioso (trabecolare o spugnoso): si tratta di una rete di trabecole o strutture simili a bastoncelli. È più leggero, meno denso e più flessibile dell’osso compatto.

Anche trovato nelle ossa:

  • osteoblasti e osteociti, responsabili della creazione di ossa
  • osteoclasti o cellule che riassorbono le ossa
  • osteoide, una miscela di collagene e altre proteine
  • sali minerali inorganici all’interno della matrice
  • nervi e vasi sanguigni
  • midollo osseo
  • cartilagine
  • membrane, tra cui l’endosteo e il periostio

Cellule ossee

Le ossa non sono un tessuto statico, ma devono essere costantemente mantenute e rimodellate. Ci sono tre tipi di cellule principali coinvolti in questo processo.

Osteoblasti: questi sono responsabili della produzione di nuovo osso e riparazione dell’osso più vecchio. Gli osteoblasti producono una miscela proteica chiamata osteoide, che viene mineralizzata e diventa ossea. Producono anche ormoni, comprese le prostaglandine.

Osteociti: sono osteoblasti inattivi che sono rimasti intrappolati nell’osso che hanno creato. Mantengono le connessioni con altri osteociti e osteoblasti. Sono importanti per la comunicazione all’interno del tessuto osseo.

Osteoclasti: si tratta di grandi cellule con più di un nucleo. Il loro compito è quello di abbattere le ossa. Rilasciano enzimi e acidi per dissolvere i minerali nell’osso e digerirli. Questo processo è chiamato riassorbimento. Gli osteoclasti aiutano a rimodellare le ossa ferite e creare percorsi per il passaggio dei nervi e dei vasi sanguigni.

Midollo osseo

Il midollo osseo si trova in quasi tutte le ossa dove è presente l’osso spugnoso.

Il midollo è responsabile della produzione di circa 2 milioni di globuli rossi ogni secondo. Produce anche linfociti o globuli bianchi coinvolti nella risposta immunitaria.

Matrice extracellulare

Le ossa sono essenzialmente cellule viventi incorporate in una matrice organica a base minerale. Questa matrice extracellulare è composta da:

Componenti organici, essendo principalmente il collagene di tipo 1.

Componenti inorganici, tra cui idrossiapatite e altri sali, come calcio e fosfato.

Il collagene conferisce all’osso la sua forza tensile, cioè la resistenza all’essere separati. L’idrossiapatite conferisce alle ossa resistenza alla compressione o resistenza alla compressione.

Cosa fanno le ossa?

Le ossa servono a diverse funzioni vitali:

Meccanico

Le ossa forniscono una cornice per sostenere il corpo. Muscoli, tendini e legamenti si attaccano alle ossa. Senza l’ancoraggio alle ossa, i muscoli non potevano muovere il corpo.

Alcune ossa proteggono gli organi interni del corpo. Ad esempio, il cranio protegge il cervello e le costole proteggono il cuore e i polmoni.

Synthesizing

L’osso canceroso produce globuli rossi, piastrine e globuli bianchi. Inoltre, i globuli rossi difettosi e vecchi vengono distrutti nel midollo osseo.

metabolica

Credito per immagini ossee al microscopio elettronico Sbertazzo

Conservazione dei minerali: le ossa fungono da riserva per i minerali, in particolare il calcio e il fosforo.

Inoltre memorizzano alcuni fattori di crescita, come il fattore di crescita simile all’insulina.

Conservazione del grasso: gli acidi grassi possono essere immagazzinati nel tessuto adiposo del midollo osseo.

Equilibrio del pH: le ossa possono rilasciare o assorbire i sali alcalini, aiutando il sangue a mantenere il giusto livello di pH.

Disintossicazione: le ossa possono assorbire metalli pesanti e altri elementi tossici dal sangue.

Funzione endocrina: le ossa rilasciano ormoni che agiscono sui reni e influenzano la regolazione dello zucchero nel sangue e la deposizione di grasso.

Equilibrio di calcio: le ossa possono aumentare o ridurre il calcio nel sangue formando l’osso o scomporlo in un processo chiamato riassorbimento.

Tipi di ossa

Ci sono cinque tipi di ossa nel corpo umano:

Ossa lunghe: sono per lo più ossa compattate con piccolo midollo e comprendono la maggior parte delle ossa degli arti. Queste ossa tendono a sostenere il peso e aiutano il movimento.

Ossa corte: solo un sottile strato di osso compatto, queste includono ossa del polso e della caviglia.

Ossa piatte: solitamente ossa sottili e ricurve. Sono costituiti da due strati esterni di osso compatto e uno strato interno di osso spugnoso. Le ossa piatte includono la maggior parte delle ossa del cranio e dello sterno o dello sterno. Tendono ad avere un ruolo protettivo.

Ossa sesamoide: sono incorporate nei tendini, come la rotula o la rotula. Proteggono i tendini dall’usura e dallo stress.

Ossa irregolari: come suggerisce il loro nome, queste sono ossa che non rientrano nelle prime quattro categorie e sono una forma insolita.Includono le ossa della colonna vertebrale e del bacino. Spesso proteggono organi o tessuti.

Le ossa dello scheletro sono divise in due gruppi:

Scheletro appendicolare – ossa degli arti, spalle e cintura pelvica.

Scheletro assiale – ossa del cranio, colonna vertebrale, gabbia toracica.

Rimodellamento osseo

Ossa in un cimitero

L’osso viene sempre rimodellato. Questa è una procedura in due parti:

1. Riassorbimento quando gli osteoclasti si rompono e rimuovono l’osso.

2. Formazione quando viene deposto nuovo tessuto osseo.

Si stima che il 10 percento dello scheletro di un adulto venga sostituito ogni anno.

Il rimodellamento consente al corpo di fissare sezioni danneggiate, rimodellare lo scheletro durante la crescita e regolare i livelli di calcio.

Se una parte dello scheletro viene sottoposta a un maggiore stress nel tempo, ad esempio durante lo sport o l’esercizio, le sezioni dell’osso sottoposte a maggior pressione diventeranno più spesse in risposta.

Il rimodellamento è sotto il controllo di diversi ormoni, tra cui l’ormone paratiroideo, la calcitonina, la vitamina D, l’estrogeno nelle donne e il testosterone negli uomini.

Cos’è l’osteoporosi?

L’osteoporosi è una malattia delle ossa in cui vi è una riduzione della densità minerale ossea. Ciò aumenta il rischio di fratture che si verificano. L’osteoporosi è più comune nelle donne dopo la menopausa. Tuttavia, può accadere nelle donne e negli uomini in premenopausa.

L’osteoporosi si verifica quando la rimozione o il riassorbimento osseo avviene troppo rapidamente, il nuovo osso si forma troppo lentamente o per entrambi i motivi. Può essere causato da carenza di calcio, carenza di vitamina D, consumo eccessivo di alcool o fumo di tabacco.

In poche parole

Sebbene ricevano meno attenzione di altre parti del corpo, le ossa sono più di un semplice ponte protettivo su cui è costruito il corpo umano.

Le ossa mantengono anche i livelli appropriati di molti composti e regolano le vie ormonali. Le ossa sono gli eroi non celebrati dell’anatomia.

Like this post? Please share to your friends: