Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

C’è fuoriuscita di urina mentre si tossisce normalmente?

L’incontinenza urinaria è un problema medico comune e si riferisce alla perdita involontaria di urina.

Un tipo di incontinenza urinaria è l’incontinenza da stress, che è il luogo in cui si verifica la perdita di urina mentre si tossisce o si ride.

Questo articolo discuterà di cosa sia l’incontinenza da stress e come possa essere gestita.

Cos’è l’incontinenza da stress?

Donna alla scrivania in ufficio tosse.

L’incontinenza da sforzo è il tipo più comune di incontinenza urinaria, che si verifica quando i muscoli che impediscono la minzione sono indeboliti da un’azione, come una tosse.

L’urina è prodotta dai reni e immagazzinata nella vescica. I muscoli che circondano la vescica aiutano a mantenere l’urina stringendo l’uretra attraverso la quale l’urina alla fine passerà.

Una volta che la vescica è piena, i muscoli che circondano il contratto della vescica e l’uretra si rilassa per consentire il rilascio di urina dal corpo.

Le azioni, come la tosse, possono causare un’improvvisa pressione fisica sulla vescica. Questa pressione può causare improvvisamente il rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico.

I muscoli del pavimento pelvico sono sotto l’uretra. Sostengono la vescica nel mantenere l’uretra chiusa per impedire che il suo contenuto fuoriesca.

Facendo rilassare momentaneamente i muscoli del pavimento pelvico, una tosse può causare perdite di urina attraverso l’uretra e fuori dal corpo.

L’unico sintomo di incontinenza da stress è il passaggio involontario di urina da azioni improvvise che mettono sotto pressione la vescica, come la tosse.

Cause di incontinenza da stress

Le perdite di urina possono verificarsi da improvvisi colpi al corpo, come quelli che si verificano quando si tossisce, si starnutisce o si ride. Può anche verificarsi, come risultato di movimenti fisici, come quando:

  • esercizio
  • sollevare oggetti pesanti
  • salto
  • avere rapporti sessuali

È possibile che i muscoli del pavimento pelvico oi muscoli che circondano l’uretra vengano danneggiati o indeboliti dai seguenti:

  • gravidanza
  • dando vita
  • obesità
  • alcuni farmaci

Fattori di rischio

Caffè appena fatto

L’incontinenza da sforzo è molto più comune nelle donne rispetto ai maschi, colpendo 1 donna su 3 nel corso della vita.

È anche più probabile che si sviluppi quando una persona ha 40 anni o più, rendendo le donne anziane il gruppo più a rischio.

Altri fattori di rischio per l’incontinenza da stress includono:

  • tosse a lungo termine
  • obesità
  • fumo
  • gravidanza
  • stipsi
  • consumando troppo alcool o caffeina
  • precedente intervento chirurgico nella regione del bacino

Alcuni di questi fattori di rischio possono essere evitati e, così facendo, una persona può ridurre il rischio di sviluppare incontinenza da stress.

Diagnosi

L’incontinenza urinaria può far sentire imbarazzata una persona. Tuttavia, è importante per le persone cercare un aiuto professionale per questa condizione comune.

Se si sospetta l’incontinenza urinaria, un medico può chiedere a qualcuno di tenere un diario delle abitudini della minzione per determinare le probabili cause del problema.

Il medico può anche effettuare un esame fisico dell’addome e dei genitali o un esame neurologico, concentrandosi sui problemi del nervo pelvico. Potrebbe essere necessario un campione di urina per testare l’infezione.

In rari casi, potrebbe essere necessario verificare come funziona la vescica. Questo può comportare una serie di procedure, come l’inserimento di un endoscopio nel sistema urinario. Un endoscopio è un tubo flessibile con una luce e una fotocamera, che un medico usa per identificare i problemi all’interno del corpo.

Opzioni di trattamento

Ci sono diversi modi di trattare l’incontinenza da stress se qualcuno trova che perde l’urina quando tossisce.

Esercizio

Distese ed esercizi che rafforzano i muscoli del pavimento pelvico.

Il rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico è il metodo non chirurgico più comune di trattamento dell’incontinenza da stress.

Uno specialista o un fisioterapista può consigliare programmi di allenamento mirati ai muscoli del pavimento pelvico.

Gli esercizi di solito consistono nel contrarre i muscoli pelvici. Si raccomanda di includere un minimo di 15-20 contrazioni del muscolo pelvico tre volte al giorno nel corso di diversi mesi.

Altre tecniche di potenziamento muscolare

Se qualcuno non riesce a contrarre i muscoli del pavimento pelvico, o se è necessario un sostegno extra, allora altri trattamenti per rafforzare i muscoli possono essere inclusi nel trattamento.

Queste tecniche aggiuntive possono includere:

  • Stimolazione elettrica: rinforza i muscoli pelvici facendoli contrarre, usando la stimolazione elettrica.
  • Coni vaginali: piccoli pesi vengono inseriti nella vagina per 10-20 minuti. I muscoli pelvici terranno naturalmente il cono in posizione e diventeranno più forti, man mano che i pesi aumentano progressivamente.
  • Biofeedback: è possibile utilizzare una piccola sonda o un elettrodo per monitorare il livello di compressione dei muscoli pelvici. Il feedback risultante può aiutare le persone a migliorare la propria tecnica di esercizio o completare gli esercizi in modo più efficace.

Cambiamenti nello stile di vita

Il trattamento potrebbe anche includere alcuni cambiamenti dello stile di vita per ridurre i fattori di rischio legati all’incontinenza da stress. Le modifiche che possono aiutare includono:

  • Perdere peso: se una persona è in sovrappeso, ciò può aiutare a ridurre l’indebita pressione sulla vescica.
  • Cambiare abitudini di consumo: bere troppo o troppo poco può peggiorare il problema. Bere alcol o caffeina può anche peggiorare i sintomi.
  • Fumo: può aiutare a ridurre il fumo per ridurre la tosse.

Chirurgia

Se i muscoli del pavimento pelvico non vengono rinforzati, la chirurgia potrebbe essere un’altra opzione. In genere la chirurgia mira a stringere o sostenere i muscoli sotto la vescica.

medicazione

Diversi farmaci possono trattare l’incontinenza da stress, inclusi l’antidepressivo duloxetina, stimolatori o bloccanti adrenergici, antidepressivi triciclici e ormoni. Questi possono essere usati se altre terapie non funzionano o qualcuno desidera evitare un intervento chirurgico.

Duloxetina può aiutare i muscoli dell’uretra a contrarsi meglio, aiutando a gestire i sintomi o migliorare altri trattamenti.

Possono verificarsi effetti collaterali durante l’assunzione di duloxetina. Questi includono:

  • nausea
  • stanchezza
  • stipsi
  • bocca asciutta

prospettiva

Trattare con successo l’incontinenza da sforzo può essere variabile e i risultati dipenderanno dall’individuo.

In genere, il rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico è una strategia efficace nel trattamento della condizione, e questo sarà sufficiente a fermare la fuoriuscita di urina quando una persona tossisce.

In alcuni casi, tuttavia, possono essere necessari interventi più intensi, inclusi interventi chirurgici e farmaci.

Like this post? Please share to your friends: