Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Cancro: 40% di tutti i casi correlati all’obesità, sovrappeso

Un nuovo rapporto mette in guardia sul ruolo dell’obesità nel cancro. Circa il 40% di tutti i tumori sono correlati all’obesità, secondo la nuova ricerca, che suggerisce che questi tumori sarebbero prevenibili se il peso fosse tenuto sotto controllo.

uomo anziano che controlla la circonferenza della vita

Il rapporto, intitolato Vital Signs, è stato compilato dai ricercatori del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) in collaborazione con i ricercatori del National Cancer Institute.

C. Brooke Steele, della divisione di prevenzione e controllo del cancro di CDC, è il primo e corrispondente autore del rapporto.

I risultati sono particolarmente importanti date le statistiche allarmanti sull’obesità negli Stati Uniti. Tra il 2013 e il 2014, la nota CDC, ben 2 adulti su 3 sono stati considerati sovrappeso o obesi.

Il sovrappeso è definito come un indice di massa corporea (BMI) compreso tra 25 e 29,9 chilogrammi per metro quadrato e l’obesità è definita come con un BMI di 30 chilogrammi per metro quadrato e oltre.

Studio dell’obesità e diagnosi del cancro

Steele e colleghi hanno esaminato i tassi di incidenza del cancro utilizzando i dati delle statistiche sul cancro negli Stati Uniti nel 2014, nonché esaminando le tendenze tra il 2005 e il 2014.

Più specificamente, i ricercatori hanno esaminato i 13 tipi di cancro che sono stati tradizionalmente associati al sovrappeso e all’obesità. Questi includono un tipo di cancro esofageo chiamato adenocarcinoma esofageo, carcinoma mammario in postmenopausa, tumore del colon-retto, cancro dell’endometrio, cancro della colecisti e carcinoma del cardias gastrico.

Inoltre, i ricercatori hanno esaminato il cancro del rene, del fegato e della tiroide, oltre al cancro delle ovaie e del pancreas. Il rapporto ha anche esaminato il meningioma, che è un tipo di tumore al cervello a lenta progressione, e il mieloma multiplo.

Steele e il team hanno raggruppato e analizzato i dati per sesso, età, etnia, area geografica e sito in cui è apparso il cancro.

I ricercatori hanno analizzato le tendenze sia con che senza l’incidenza del cancro del colon-retto. Come spiegano, ciò è dovuto al fatto che lo screening per il tumore del colon-retto può ridurre l’incidenza poiché la procedura spesso rileva i polipi colorettali prima che diventino maligni.

Circa 630.000 tumori legati all’obesità

Complessivamente, nel 2014, circa 630.000 persone negli Stati Uniti hanno ricevuto una diagnosi di uno dei suddetti cancri, che rappresenta uno sconcertante 40 percento di tutti i tumori diagnosticati.

Il tasso di incidenza era particolarmente alto tra gli adulti di età pari o superiore a 50 anni. In effetti, 2 su 3 di questi tumori si sono verificati in persone di età compresa tra 50 e 74 anni.

In termini di sesso, più tumori erano collegati all’obesità nelle donne rispetto agli uomini. E più precisamente, il 55% dei tumori che colpiscono le donne e il 24% di quelli che colpiscono gli uomini erano legati all’obesità.

Per quanto riguarda i tumori associati all’obesità, questi sono aumentati del 7% tra il 2005 e il 2014. In confronto, l’incidenza dei tumori non associati all’obesità è diminuita del 13% in quel periodo. Anche il cancro del colon-retto è diminuito del 23%, molto probabilmente a causa delle pratiche di screening.

“Il peso del cancro sovrappeso e dell’obesità è alto negli Stati Uniti”, affermano gli autori.

Aggiungono che “potrebbe essere ridotto attraverso gli sforzi per prevenire e controllare il sovrappeso e l’obesità” e concludono che “[c] strategie complete di controllo del cancro, incluso l’uso di interventi basati sull’evidenza per promuovere il peso sano, potrebbero aiutare a ridurre l’incidenza di questi cancri negli Stati Uniti. “

La dott.ssa Brenda Fitzgerald, che è la direttrice del CDC, commenta i risultati.

“La maggior parte degli adulti americani pesa più di quanto raccomandato – ed essere sovrappeso o obesi mette le persone a più alto rischio per un numero di tumori – quindi questi risultati sono motivo di preoccupazione […] Raggiungendo e mantenendo un peso sano, noi tutti possono avere un ruolo nella prevenzione del cancro. “

Dr. Brenda Fitzgerald

Il CDC ha anche pubblicato un video per la sensibilizzazione del pubblico, che puoi guardare qui sotto.

Like this post? Please share to your friends: