Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cancro al seno Cribriform: cosa sapere

Il cancro al seno Cribriform è una forma rara di cancro al seno che è spesso combinato con un’altra forma di cancro al seno. In genere è un tumore a basso grado e a crescita lenta con una prospettiva migliore rispetto alla maggior parte degli altri tipi di cancro mammario invasivo.

In questo articolo, scopri la classificazione e i tipi di cancro al seno cribriform, così come come viene diagnosticato.

Qual è il cancro al seno cribriform?

Nastro rosa del cancro al seno sul gilet da donna.

Secondo uno studio, una percentuale compresa tra lo 0,3 e il 3,5% delle persone con tumore al seno ha un tumore al seno cribriforme.

Questo tipo di tumore è caratterizzato da cellule di cancro al seno che presentano uno schema di fori tra le cellule tumorali. Secondo BreastCancer.org, questi fori assomigliano da vicino al formaggio svizzero.

Oltre a queste cellule, il cancro cribriform può anche includere caratteristiche di altri tipi di tumori al seno.

Una persona può avere più di un tipo di cellule cancerose in un particolare tumore. Un medico può anche diagnosticare una persona con carcinoma mammario invasivo di nessun tipo speciale, il che significa che le cellule tumorali non assomigliano a specifiche cellule cancerose.

Diversi tipi di cellule tumorali

Diversi tipi di cellule crescono nei tumori al seno, tra cui:

  • tubolare
  • mucinouscribriform
  • micropapillary

Secondo l’American Cancer Society, il carcinoma mammario cribriform è un tipo di cancro meno comune rispetto a un tipico carcinoma duttale invasivo, e le persone con questo tipo di cancro hanno una prospettiva molto migliore rispetto, per esempio, alle persone che hanno il cancro al seno micropapillare.

Classificazione del cancro al seno Cribriform

Valutare un tumore significa che un medico esaminerà i tipi di cellule e descriverà le cellule tumorali come grado 1, 2 o 3. La classificazione è importante perché indica agli altri medici quanto le cellule cancerose siano diverse da quelle sane.

Più alto è il grado, più velocemente crescono le cellule tumorali. La classificazione del cancro al seno è:

  • Grado 1: le cellule tumorali sono a crescita lenta e assomigliano molto a quelle delle cellule normali del seno.
  • Grado 2: le cellule tumorali sono moderatamente diverse dalle cellule normali.
  • Grado 3: le cellule tumorali sono molto anormali e sembrano crescere rapidamente.

Oltre alla valutazione, un medico dovrà anche tenere in considerazione la stadiazione nel valutare la prognosi e le terapie.

Messa in scena del cancro al seno Cribriform

Giovane medico maschio che discute i risultati con il paziente femminile.

La stadiazione si riferisce all’estensione del tumore, compreso fino a che punto si è diffuso e quanto è grande il tumore. La stadiazione per il cancro al seno cribriform è la seguente:

  • Stadio 0 (carcinoma in situ): in questa fase del cancro al seno, le cellule cancerose non si sono diffuse oltre i dotti del seno nella parte grassa del seno.
  • Stadio 1: il tumore a questo stadio ha un diametro di 2 centimetri o inferiore e non si è diffuso oltre il seno.
  • Stadio 2: I tumori in questa fase sono più piccoli di 2 cm con diffusione a 1-3 linfonodi sotto il braccio, O tra 2 e 5 cm con o senza diffusione ai linfonodi, O più grandi di 5 cm senza diffusione ai linfonodi.
  • Stadio 3: il tumore ha una qualsiasi dimensione di diametro e si è diffuso a più di 3 linfonodi o nella parete toracica, oppure il tumore è più largo di 5 cm con diffusione a 1-3 linfonodi.
  • Fase 4: il tumore si è diffuso al di fuori del seno e ad altri organi. Questo è noto come metastasi.

Lo stadio del cancro può aiutare i medici a formulare raccomandazioni terapeutiche. Come regola generale, più basso è il livello, più il cancro al seno è curabile.

Trattamento per il cancro al seno cribriforme

Chirurgo femminile nella sala operatoria.

Conoscere una donna ha effetti sul cancro al seno cribriformi sulle raccomandazioni terapeutiche che un medico può fare.

Secondo un articolo pubblicato sulla rivista, il tipo di cancro al seno cribriform non di solito si metastatizza o si diffonde ai linfonodi sotto il braccio. Di conseguenza, la prognosi per il cancro al seno cribriforme è spesso “favorevole” o buona.

Questo tipo di cancro è spesso influenzato dagli ormoni, in particolare da estrogeni e progesterone, ma attualmente non esistono protocolli di trattamento standard specifici per il cancro al seno cribriforme. Di conseguenza, un medico prenderà in considerazione lo stadio del cancro e discuterà le opzioni di trattamento.

Esempi di trattamenti per il cancro al seno cribriform includono:

  • Rimozione chirurgica: un medico può raccomandare un lumpectomy o mastectomia per rimuovere alcuni o tutto il tessuto mammario e garantire che tutte le cellule cancerose vengano rimosse.
  • Chemioterapia: la chemioterapia aiuta a uccidere le cellule tumorali a moltiplicazione rapida.
  • Radiazioni: le radiazioni implicano l’esposizione del tumore a radiazioni ad alta energia per uccidere le cellule cancerose.
  • Terapia ormonale: questi farmaci inibiscono l’azione degli ormoni noti per contribuire al cancro al seno, come gli estrogeni e il progesterone. Un tipico esempio è il Tamoxifene, che impedisce agli estrogeni di legarsi alle cellule tumorali.

Ciascuno di questi trattamenti ha effetti collaterali che vanno da lievi a gravi. Una persona dovrebbe discutere tutte le opzioni di trattamento con il proprio medico.

Diagnosi

Un medico ordinerà di solito una mammografia, che è un’immagine a raggi X del seno. Un medico può anche ordinare un’ecografia, che utilizza onde sonore per identificare tumori o masse nel seno. A volte un medico può ordinare altri studi di imaging, come la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (MRI) per ottenere un’immagine più chiara.

Il cancro al seno Cribriform in genere non causa sintomi. Le lesioni cancerose non sono sempre facilmente visibili su una mammografia. Tuttavia, altri studi di imaging, ad esempio un’ecografia, possono aiutare i medici a identificare un potenziale cancro al seno cribriforme.

Quando un medico identifica una lesione potenzialmente cancerosa nel seno, spesso raccomandano una biopsia. Un patologo esaminerà le cellule al microscopio per identificare diversi tipi di cellule cancerose. Un esempio dei tipi di cellule cancerose è il cancro al seno cribriforme.

Quando un chirurgo esegue una biopsia del seno o rimuove completamente il tumore, rivede il tumore al microscopio. Il tumore con cellule cribriforme avrà fori tra le cellule tumorali, simile a formaggio svizzero.

prospettiva

L’incidenza del cancro al seno cribriform è tra 0,3 e 3,5 per cento. Questo tipo di cancro di solito non metastatizza o si diffonde ai linfonodi sotto il braccio. Di conseguenza, la prognosi per il cancro al seno cribriform è generalmente favorevole.

Like this post? Please share to your friends: