Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Causa di infertilità inspiegata scoperta per l’80% delle coppie

La causa di “infertilità inspiegabile” per l’80% delle coppie che cercano di avere un bambino è stata scoperta dai ricercatori della Queen’s University di Belfast e pubblicata sulla rivista Reproductive BioMedicine Online.

Secondo il rapporto, circa 50.000 coppie nel Regno Unito e 1 milione di coppie in tutto il mondo, si sottopongono a trattamenti di fertilità ogni anno. Ad oltre un terzo di loro viene detto che hanno un’infertilità inspiegabile o idiopatica, il che significa che i medici non riescono a trovare nulla di sbagliato né nel maschio né nella femmina dopo l’analisi dello sperma e delle tube di Falloppio o dell’utero.

La professoressa Sheena Lewis della School of Medicine, Dentistry and Biomedical Sciences di Queen’s ha scoperto che circa l’80% delle coppie a cui viene diagnosticata un’infertilità inspiegata o idiopatica hanno una causa nota chiamata alto danno del DNA spermatico. La nuova sperimentazione può aiutare queste coppie a capire le migliori opzioni di trattamento, il che impedisce loro di sprecare denaro, tempo ed emozioni.

Lewis ha spiegato:

“La maggior parte delle coppie che hanno problemi di fertilità sono in grado di ricevere spiegazioni sulla loro infertilità, che vanno dal basso numero di spermatozoi, alla scarsa motilità degli spermatozoi nell’uomo per bloccare le tube di Falloppio o all’endometriosi nelle donne. stabilito il corso appropriato di trattamento di concezione assistita può essere intrapreso.

Per quasi un terzo delle coppie, fino ad ora, non vi è stata alcuna causa evidente di infertilità e a queste coppie è stata data la diagnosi di “fertilità inspiegabile”. Queste coppie spesso investono molto tempo e denaro in trattamenti di fertilità come l’inseminazione intrauterina (IUI) che difficilmente avrà successo. Nel nostro studio abbiamo ora avuto una svolta che spiega la causa dell’infertilità per molte di queste coppie. Ora che abbiamo trovato la causa dell’infertilità per molte di queste coppie si possono adattare trattamenti adeguati per loro che li indirizzano direttamente al trattamento migliore e aumentano le loro possibilità di avere un bambino “.
L’altra scoperta significativa rivelata dallo studio è che è il primo a presentare prove che suggeriscono che la probabilità di concepire dopo la fecondazione in vitro è legata alla quantità di DNA danneggiato che contiene lo sperma di un uomo. Una piccola quantità di danno (meno del 15% dello sperma) è considerata normale. Tuttavia, se il danno raggiunge più del 25% di spermatozoi, le probabilità di avere un bambino si abbassano, anche se la coppia sta attraversando un trattamento di fertilità.

La nuova prova, che proviene da oltre 500 coppie, e ha utilizzato il test di fertilità maschile chiamato SpermComet ™, è la più recente da una serie di prove condotte dai noti esperti di fertilità maschile al Queen’s Center for Public Health.

Lewis ha concluso: “Siamo Queen’s abbiamo sviluppato lo SpermComet ™, che è un test unico per l’infertilità maschile che misura il DNA danneggiato nello sperma individuale – fornendo a tutte le coppie informazioni specifiche sulle cause e sull’estensione della loro infertilità.Questo test può predire il successo di trattamenti per l’infertilità e di coppie di pazienti più veloci per il trattamento più probabilità di successo, con tempi di attesa ridotti e maggiori possibilità di successo. Con un milione di coppie in tutto il mondo che richiedono trattamenti di fertilità, questi nuovi risultati di ricerca daranno molte nuove speranze di avere una famiglia. “
Scritto da Christine Kearney

Like this post? Please share to your friends: