Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

‘Causa di malattia incurabile per la perdita dei muscoli identificata’

La causa di una malattia incurabile per la perdita dei muscoli – la distrofia muscolare di Emery-Dreifuss – è stata individuata per la prima volta, affermano gli scienziati.

scienziati che esaminano i dati

La distrofia muscolare di Emery-Dreifuss (EDMD) è una condizione ereditaria che causa deperimento muscolare e irrigidimento delle articolazioni. I sintomi iniziano nella prima infanzia e peggiorano al punto che i pazienti hanno ridotto significativamente la mobilità in età avanzata.

Quando i pazienti con EDMD raggiungono l’età adulta, sviluppano anche problemi cardiaci che li mettono ad alto rischio di infarto, richiedendo l’inserimento di un pacemaker.

I ricercatori dietro il nuovo studio – che è pubblicato in – dicono che, in alcuni pazienti, l’EDMD è causato da mutazioni nei geni responsabili della produzione di uno “scaffold” per il nucleo di ogni cellula.

In circa la metà di tutti i pazienti con EDMD, tuttavia, nessuna mutazione è stata identificata in nessuno dei geni identificati.

Ora, capo ricercatore del nuovo studio, la dott.ssa Sue Shackleton, docente senior in Biochimica presso l’Università di Leicester nel Regno Unito, descrive come hanno identificato due nuovi geni – SUN1 e SUN2 – che sono responsabili di causare l’EDMD in alcuni di questi pazienti .

In che modo le mutazioni appena identificate contribuiscono all’EDMD?

Come le mutazioni geniche che erano state precedentemente identificate come compromettenti l’integrità dello scaffold del nucleo, SUN1 e SUN2 producono anche proteine ​​che fanno parte della struttura dello scaffold.

Le versioni mutate di SUN1 e SUN2 interferiscono con le connessioni tra il nucleo e il resto della cellula, con il risultato che i nuclei sono posizionati in modo anomalo all’interno delle cellule muscolari.

“I nuclei sono normalmente ancorati ai bordi delle cellule muscolari”, spiega Shackleton, “probabilmente in modo che non interferiscano con le strutture principali della cellula coinvolte nella contrazione muscolare.”

Aggiunge che questo posizionamento scorretto potrebbe causare danni ai nuclei e anche compromettere la contrazione muscolare, che porta a deperimento e debolezza muscolare:

“Riteniamo pertanto che un posizionamento errato dei nuclei muscolari possa contribuire a causare i sintomi dell’EDMD.”

I risultati, dice, “offrono la possibilità di un nuovo bersaglio per la cura di questa malattia in futuro”.

Tuttavia, Shackleton afferma che sono necessarie ulteriori ricerche per studiare il meccanismo della malattia e aumentare la comprensione del posizionamento dei nuclei all’interno delle cellule muscolari sane.

In un commento collegato, la dott.ssa Marita Pohlschmidt, direttore della ricerca presso la Muscular Dystrophy Campaign, accoglie i risultati dello studio, che descrive come “incoraggianti”.

“In futuro, questo darà a più persone un’accurata diagnosi genetica”, dice il dott. Pohlschmidt, “aiutandoli a comprendere il rischio di trasmetterlo ai propri figli e di fare scelte informate in merito alla pianificazione di una famiglia”.

“Un’accurata diagnosi genetica”, aggiunge, “significa anche che i pazienti riceveranno informazioni più precise sulla prognosi della condizione e, cosa più importante, una migliore comprensione della condizione è cruciale per lo sviluppo di trattamenti per questa condizione complessa e devastante. “

Nel marzo di quest’anno, gli scienziati di New York della Weill Cornell Graduate School of Medical Sciences e lo Sloan Kettering Institute del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center hanno studiato come le cellule muscolari scheletriche con nuclei irregolarmente distanziati siano implicate nell’EDMD.

Nei muscoli embrionali e larvali del moscerino della frutta, gli scienziati hanno mutato il gene Sunday Driver (o “Syd”), che ha determinato la caratteristica di nuclei irregolarmente distanziati e clustered di EDMD. I virus con questi nuclei posizionati in modo anomalo si sono dimostrati essere crawler deboli , imitando lo stato della malattia negli esseri umani.

Like this post? Please share to your friends: