Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cause e trattamento della gengivite

Gengivite significa infiammazione delle gengive o gengiva. Si verifica comunemente perché un film di placca, o batteri, si accumula sui denti.

La gengivite è un tipo non distruttivo di malattia parodontale, ma la gengivite non trattata può progredire fino alla parodontite. Questo è più serio e può portare alla perdita dei denti.

Dentista che lavora su un paziente

I segni di gengivite includono gengive rosse e gonfie, che sanguinano facilmente quando la persona si lava i denti.

La gengivite spesso si risolve con una buona igiene orale, come spazzolatura più lunga e più frequente e uso del filo interdentale. Inoltre, può essere utile un collutorio antisettico.

Nei casi lievi di gengivite, i pazienti potrebbero non sapere di averlo, perché i sintomi sono lievi. Tuttavia, la condizione dovrebbe essere presa sul serio e affrontata immediatamente.

tipi

Esistono due categorie principali di malattie gengivali:

Malattia gengivale indotta da placca dentale: può essere causata da placca, fattori sistemici, farmaci o malnutrizione.

Lesioni gengivali indotte da placca: questo può essere causato da un batterio specifico, virus o fungo. Potrebbe anche essere causato da fattori genetici, condizioni sistemiche (comprese reazioni allergiche e determinate malattie), ferite o reazioni a corpi estranei, come protesi dentarie. A volte, non esiste una causa specifica.

Le cause

La causa più comune di gengivite è l’accumulo di placca batterica tra e intorno ai denti. La placca innesca una risposta immunitaria che, a sua volta, può portare alla distruzione del tessuto gengivale o gengivale. Può anche, alla fine, portare a ulteriori complicazioni, compresa la perdita dei denti.

La placca dentale è un biofilm che si accumula naturalmente sui denti. Di solito si forma colonizzando i batteri che stanno cercando di aderire alla superficie liscia di un dente.

Questi batteri potrebbero aiutare a proteggere la bocca dalla colonizzazione di microrganismi dannosi, ma la placca dentale può anche causare carie e problemi parodontali come gengiviti e parodontiti croniche, una infezione gengivale.

Quando la placca non viene rimossa in modo adeguato, può indurirsi in tartaro, o tartaro, alla base dei denti, vicino alle gengive. Questo ha un colore giallo. Il calcolo può essere rimosso solo professionalmente.

La placca e il tartaro alla fine irritano le gengive, provocando l’infiammazione delle gengive intorno alla base dei denti. Ciò significa che le gengive potrebbero facilmente sanguinare.

Altre cause e fattori di rischio

Cambiamenti negli ormoni: questo può verificarsi durante la pubertà, la menopausa, il ciclo mestruale e la gravidanza. La gengiva potrebbe diventare più sensibile, aumentando il rischio di infiammazione.

Alcune malattie: il cancro, il diabete e l’HIV sono collegati a un rischio più elevato di gengivite.

Farmaci: la salute orale può essere influenzata da alcuni farmaci, specialmente se il flusso di saliva è ridotto. La dilantina, un anticonvulsivante e alcuni farmaci anti-angina possono causare una crescita anormale del tessuto gengivale.

Fumo: i fumatori regolari più comunemente sviluppano gengiviti, rispetto ai non fumatori.

Età: il rischio di gengivite aumenta con l’età.

Dieta povera: una carenza di vitamina C, ad esempio, è legata alla malattia delle gengive.

Storia familiare: coloro i cui genitori o genitori hanno avuto la gengivite hanno un rischio maggiore di svilupparlo anche. Si pensa che questo sia dovuto al tipo di batteri che acquisiamo durante la nostra vita.

segni e sintomi

Nei casi lievi di gengivite, non ci possono essere disagio o sintomi evidenti.

Segni e sintomi di gengivite potrebbero includere:

  • gengive rosse o viola brillanti
  • gengive tenere che possono essere dolorose al tatto
  • sanguinamento dalle gengive durante la spazzolatura o il filo interdentale
  • alitosi o alitosi
  • infiammazione o gengive gonfie
  • gengive sfuggenti
  • gengive morbide

Diagnosi

Un dentista o un igienista orale controllerà i sintomi, come la placca e il tartaro nel cavo orale.

Può anche essere raccomandato il controllo dei segni di parodontite. Questo può essere fatto mediante radiografia o sondaggio parodontale, utilizzando uno strumento che misura la profondità della tasca attorno a un dente.

Trattamento

Se la diagnosi si verifica precocemente e se il trattamento è tempestivo e corretto, la gengivite può essere invertita con successo.

Il trattamento prevede la cura di un dentista e le procedure di follow-up eseguite dal paziente a casa.

Cure dentistiche professionali

Denti prima e dopo il ridimensionamento

La placca e il tartaro vengono rimossi. Questo è noto come ridimensionamento. Questo può essere scomodo, specialmente se l’accumulo di tartaro è esteso o le gengive sono molto sensibili.

Il dentista spiegherà l’importanza dell’igiene orale e di come spazzolare e usare il filo interdentale in modo efficace.

Gli appuntamenti di follow-up possono essere raccomandati, con pulizie più frequenti se necessario.

Il fissaggio dei denti danneggiati contribuisce anche all’igiene orale.

Alcuni problemi dentali, come denti storti, corone o ponti male montati, possono rendere più difficile rimuovere correttamente la placca e il tartaro. Possono anche irritare le gengive.

Cura a casa

Le persone sono avvisate di:

  • lavarsi i denti almeno due volte al giorno.
  • usa uno spazzolino elettrico
  • filo interdentale almeno una volta al giorno
  • sciacquare regolarmente la bocca con un colluttorio antisettico

Un dentista può consigliare una spazzola e un collutorio adatti.

complicazioni

Trattare la gengivite e seguendo le istruzioni del professionista della salute dentale può normalmente prevenire le complicanze.

Tuttavia, senza trattamento, la malattia gengivale può diffondersi e influenzare il tessuto, i denti e le ossa.

Le complicazioni includono:

  • ascesso o infezione nella gengiva o nell’osso mascellare
  • parodontite, una condizione più grave che può portare alla perdita di ossa e denti
  • gengivite ricorrente
  • bocca di trincea, dove l’infezione batterica porta all’ulcerazione delle gengive

Diversi studi hanno collegato malattie gengivali, come la parodontite, a malattie cardiovascolari, tra cui infarto o ictus.Altri rapporti hanno trovato un’associazione con il rischio di malattia polmonare.

Se vuoi acquistare uno dei trattamenti elencati in questo articolo, allora c’è una selezione eccellente online con migliaia di recensioni dei clienti.

Acquista gli spazzolini elettrici

Acquista il filo interdentale

Acquista un collutorio antisettico

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: