Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Che cos’è l’herpes zoster?

L’herpes zoster è un’infezione di un singolo nervo e la superficie della pelle che viene fornita dal nervo. È causato dal virus varicella-zoster, lo stesso virus che causa la varicella.

Chiunque si sia ripreso dalla varicella può sviluppare l’herpes zoster.

Ci sono circa 1 milione di casi di scandole ogni anno negli Stati Uniti, con 1 su 3 persone che sviluppano l’herpes zoster durante la loro vita.

Non è possibile avere l’herpes zoster se non si è mai stati esposti alla varicella o al virus della varicella che lo causa.

Una volta esposto, il virus può rimanere dormiente per anni. La maggior parte degli adulti con il virus dormiente non sperimenta mai un’epidemia di fuoco di Sant’Antonio o altri problemi.

Tuttavia, in alcuni individui, può riattivarsi più volte.

L’herpes zoster è più comune nelle persone di età superiore ai 50 anni. Tuttavia, il virus può riapparire in persone di tutte le età che hanno precedentemente avuto la varicella.

Fatti veloci su fuoco di Sant’Antonio

Ecco alcuni punti chiave sul fuoco di Sant’Antonio. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Ogni anno negli Stati Uniti, ci sono circa 1 milione di casi di fuoco di Sant’Antonio.
  • Circa 1 persona su 3 svilupperà l’herpes zoster durante la loro vita.
  • L’herpes zoster è una dolorosa infezione del nervo che fornisce un’area cutanea ed è accompagnata da un’eruzione cutanea localizzata.

Sintomi

Herpes zoster sul torso

Il dolore è il sintomo più comune di herpes zoster.

Questo può essere un dolore costante, opaco, bruciante o mordente o un dolore acuto e lancinante che va e viene.

Ci può anche essere un’eruzione cutanea vescicante.

Questo di solito appare in una o più bande distinte, chiamate dermatomi. Può anche apparire sul viso in una band o scoppiare su un quarto della faccia.

Questi dermatomi corrispondono a un singolo nervo sensoriale. Questo è il motivo per cui l’infezione causa lesioni cutanee isolate, piuttosto che un’eruzione cutanea su tutto il corpo e dolore ai nervi.

Tipicamente, l’herpes zoster segue il seguente corso:

  • Dolore acuto, formicolio, intorpidimento e prurito su una parte specifica della pelle, su un lato del corpo.
  • Tra 1 e 5 giorni dopo l’inizio del dolore, compare un’eruzione cutanea.
  • Le chiazze rosse emergono che si sviluppano in vesciche pruriginose piene di liquido.
  • L’eruzione cutanea assomiglia alla varicella ma solo sulla fascia di pelle fornita dal nervo interessato.
  • L’eruzione cutanea può interessare il viso, gli occhi, la bocca e le orecchie in alcuni casi.
  • A volte i blister si uniscono formando una solida banda rossa che sembra una grave bruciatura.
  • In rari casi (tra le persone con un sistema immunitario indebolito) l’eruzione cutanea può essere più estesa e somigliare a un rash da varicella.
  • Se l’herpes zoster colpisce l’occhio, questo è chiamato fuoco di Sant’Antonio. Il virus invade un nervo oftalmico e provoca infiammazione dolorosa agli occhi e perdita della vista temporanea o permanente.
  • Nuove vesciche possono apparire fino a una settimana.
  • L’infiammazione potrebbe essere causata nei tessuti molli sotto e intorno all’eruzione.
  • Le persone con lesioni sul torso possono avvertire spasmi di dolore al tocco più gentile.
  • Le bolle si seccano gradualmente e formano croste o croste entro 7-10 giorni. A questo punto, l’eruzione cutanea non è più considerata infettiva.
  • Si possono verificare cicatrici minori dove sono state le vescicole.
  • Un episodio di herpes zoster dura normalmente 2-4 settimane.

In alcuni casi, c’è un’eruzione cutanea, ma nessun dolore, o nessuna eruzione visibile ma una fascia di dolore.

Altri sintomi includono:

  • febbre
  • mal di testa
  • malessere
  • nausea
  • dolore muscolare e debolezza
  • brividi
  • mal di stomaco
  • difficoltà con la minzione
  • fatica
  • dolori articolari
  • ghiandole gonfie (linfonodi)

Raramente, l’herpes zoster può causare polmonite, infiammazione cerebrale o encefalite o morte. Questo di solito accade nelle persone con un sistema immunitario compromesso.

Se l’eruzione interessa aree del viso, i sintomi possono includere:

  • difficoltà a spostare alcuni muscoli facciali
  • palpebre cadenti
  • perdita dell’udito
  • perdita di movimento degli occhi
  • problemi con il gusto
  • problemi di visione

La maggior parte delle persone non ha alcuna complicazione con l’herpes zoster, ma c’è il potenziale per i seguenti effetti a lunga durata:

  • nevralgia post-erpetica (PHN), che colpisce il 10-20 per cento delle persone con herpes zoster
  • la neuropatia motoria periferica si verifica nel 5-10% dei casi
  • infezione della pelle
  • encefalite o infiammazione del cervello
  • mielite trasversa o infiammazione del midollo spinale
  • macchie bianche dovute alla perdita di pigmento nell’area dell’eruzione
  • Sindrome di Ramsay Hunt
  • problemi agli occhi
  • debolezza

contagiosità

Croste di herpes zoster

L’herpes zoster non può essere passato da un individuo all’altro.

Tuttavia, il virus varicella-zoster può essere diffuso da una persona con fuoco di Sant’Antonio nella fase attiva a qualcuno che non ha mai avuto la varicella.

In questi casi, l’individuo infetto otterrebbe la varicella, non l’herpes zoster.

L’herpes zoster non si diffonde attraverso la tosse o gli starnuti, ma attraverso il contatto diretto con il liquido delle vesciche. Prima che si sviluppino le bolle e dopo la formazione delle croste, la persona non è contagiosa.

L’herpes zoster è meno contagioso della varicella. Il rischio di diffusione del virus è basso se l’eruzione è coperta.

Trattamento

Non esiste attualmente alcun modo per eliminare il virus del fuoco di Sant’Antonio dal corpo.

Tuttavia, ci sono modi per alleviare i sintomi.

  • Mantenere l’eritema secco e pulito per ridurre il rischio di infezione.
  • Indossare abiti larghi per il massimo comfort.
  • Evitare di strofinare creme antibiotiche o medicazioni adesive, in quanto possono rallentare il processo di guarigione.
  • Se è necessario coprire l’eruzione cutanea, deve essere usata una medicazione non aderente per prevenire l’aggravamento della pelle.
  • Prodotti come la lozione alla calamina, che sono disponibili online, possono lenire e alleviare il prurito.
  • Gli antistaminici a volte possono aiutare a prevenire il prurito durante la notte.

Un medico può prescrivere farmaci antidolorifici.

In alcuni casi, la medicina antivirale può essere prescritta per aiutare a fermare il moltiplicarsi del virus e per ridurre la gravità e la durata.

Vaccino

I vaccini possono prevenire sia la varicella che l’herpes zoster.

Vaccino contro la varicella

L’immunizzazione con il vaccino della varicella (vaccino contro la varicella) è ora raccomandata e di routine negli Stati Uniti. Si tratta di un vaccino a due dosi, somministrato una volta tra i 12 ei 15 mesi e di nuovo tra i 4 e i 6 anni.

Vaccino di herpes zoster

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomanda il vaccino Zostavax per le persone di età superiore ai 60 anni. Questo gruppo di età ha il più alto rischio di ottenere l’herpes zoster e di sperimentare una complicazione.

Da quando la vaccinazione è iniziata nei bambini, il numero di casi di herpes zoster è diminuito in modo significativo.

Alcune persone non dovrebbero avere il vaccino del fuoco di Sant’Antonio, o dovrebbero discuterne prima con il loro medico.

Questi includono:

  • chiunque abbia mai avuto una grave reazione allergica alla gelatina, alla neomicina antibiotica o ad altri componenti del vaccino del fuoco di Sant’Antonio
  • chiunque abbia un sistema immunitario indebolito
  • donne che sono o potrebbero essere incinte

Le cause

Virus di herpes zoster

L’herpes zoster è causato dallo stesso virus che è responsabile della varicella. Dopo il recupero dalla varicella, il virus rimane nel corpo. Giace dormiente nel sistema nervoso centrale (SNC).

Il virus varicella-zoster appartiene a un gruppo di virus chiamati virus dell’herpes. Questo è il motivo per cui l’herpes zoster è anche conosciuto come herpes zoster.

Tutti i virus dell’herpes possono nascondersi nel sistema nervoso, dove possono rimanere quasi indefinitamente.

Nelle giuste condizioni, il virus dell’herpes zoster può “riattivarsi” o svegliarsi dal letargo e viaggiare lungo le fibre nervose per provocare una nuova infezione attiva.

Nella maggior parte dei casi, non è chiaro il motivo per cui il virus varicella-zoster inizia a moltiplicarsi per causare l’herpes zoster.

Un suggerimento è che l’herpes zoster si verifica quando qualcosa indebolisce il sistema immunitario, spingendo il virus a riattivare.

I possibili trigger includono:

  • età avanzata
  • alcune malattie, tra cui alcuni tumori e HIV o AIDS.
  • trattamenti contro il cancro, come la chemioterapia e la radioterapia, in quanto riducono la resistenza di una persona alle malattie
  • stress o trauma
  • farmaci, e in particolare i farmaci immunosoppressori, utilizzati dai pazienti dopo un trapianto di organi
  • bambini che hanno avuto la varicella durante l’infanzia o le cui madri hanno avuto la varicella in tarda gravidanza

Prognosi

L’herpes zoster si risolve in genere entro 2 o 4 settimane e la maggior parte delle persone giovani e in buona salute si riprende completamente.

Circa l’1-4 per cento delle persone che sviluppano l’herpes zoster richiedono l’ospedalizzazione per complicazioni e il 30 per cento di coloro che hanno un sistema immunitario compromesso.

Si stima che ci siano circa 96 morti all’anno direttamente correlati al virus varicella-zoster. La maggior parte si verifica negli adulti più anziani e in coloro che sono immunocompromessi.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: