Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Che cosa causa il sanguinamento tra i periodi?

Sanguinamento vaginale tra i periodi non è di solito un motivo di preoccupazione. Se il flusso sanguigno è leggero, viene chiamato “spotting”. Il sanguinamento tra i periodi può avere una serie di cause, tra cui cambiamenti ormonali, lesioni o condizioni di salute sottostanti.

Il sanguinamento tra i periodi si riferisce a qualsiasi emorragia che si verifica dopo la fine del periodo o prima che inizi il periodo. Quando ciò accade, una persona può notare una macchia marrone chiaro nella biancheria intima o un flusso intenso simile a un periodo regolare.

In questo articolo, esaminiamo le possibili cause di sanguinamento tra i periodi, i possibili modi per prevenire lo spotting e quando vedere un medico.

Cause di sanguinamento tra i periodi

donna che mette la fodera panty nei pantaloni

Il termine medico per sanguinamento tra i periodi è metrorragia. È anche noto come spotting o emorragia da rottura.

Il ciclo mestruale si riferisce al tempo tra il primo giorno di un periodo e il primo giorno del successivo. Il ciclo dura in genere tra 25 e 30 giorni, ma può essere più o meno lungo.

Un periodo si riferisce al momento in cui una donna sanguina ogni mese, che di solito dura tra 2 e 7 giorni. I periodi sono diversi per ogni donna.

C’è una varietà di ragioni per il sanguinamento tra i periodi:

Contraccettivi ormonali

I contraccettivi ormonali sono una causa comune di sanguinamento vaginale tra i periodi. Se causano sanguinamento irregolare, di solito si verifica solo per i primi 3 mesi di utilizzo del contraccettivo.

Alcuni esempi di contraccettivi ormonali includono:

  • dispositivo intrauterino (IUD)
  • patch di controllo delle nascite
  • anello vaginale
  • pillola contraccettiva
  • impianto contraccettivo

Se il sanguinamento tra i periodi è molto pesante o dura per più di 3 mesi, può essere una buona idea chiedere un parere medico. Il passaggio a una forma alternativa di contraccezione può spesso interrompere l’emorragia da rottura.

Il sanguinamento tra i periodi può verificarsi se una persona non assume il contraccettivo ormonale secondo le istruzioni. Ad esempio, una donna può perdere l’assunzione di una pillola anticoncezionale o avere un problema con un cerotto contraccettivo. Questo a volte può causare spotting.

Contraccezione d’emergenza

L’uso del contraccettivo d’emergenza può anche causare sanguinamento. Questo vale per entrambe le forme di contraccezione di emergenza: la pillola del giorno dopo e la spirale.

Sanguinamento dell’impianto

Alcune donne sperimentano l’individuazione poco dopo essere rimaste incinte, segnando il momento in cui l’ovulo fecondato si impianta nel rivestimento dell’utero. Questo è chiamato sanguinamento da impianto. Possono anche avvertire un leggero crampo nell’utero.

Aborto Spontaneo

Il sanguinamento tra i periodi mestruali è uno dei primi segni di aborto. Gli aborti possono verificarsi in qualsiasi momento durante la gravidanza e possono accadere prima che una donna sia consapevole di essere incinta.

fine

Molte persone subiscono un sanguinamento dopo aver avuto una interruzione o un aborto. Lo spotting può durare per diverse settimane dopo una procedura in clinica o l’assunzione della pillola abortiva. Se il sanguinamento è molto pesante, consultare un medico.

Infezioni sessualmente trasmissibili (IST)

Alcune infezioni a trasmissione sessuale (STI) possono causare sanguinamento vaginale. La clamidia è un tipico esempio. Oltre a individuare i periodi, la clamidia può causare emorragie durante o dopo il sesso.

ferita

Se la pelle o il tessuto della vagina sono danneggiati, può sanguinare. Il modo più comune per farlo è durante il sesso penetrativo. È molto più probabile se la vagina è secca.

Il corpo produce un lubrificante naturale che prepara la vagina per il sesso penetrativo. La secchezza vaginale può essere causata da molti fattori tra cui la mancanza di eccitazione, il cambiamento dei livelli ormonali dovuti alla menopausa, il diabete o il trattamento del cancro.

Menopausa o perimenopausa

La menopausa di solito ha un’età compresa tra 45 e 55 anni. È contrassegnata dal momento in cui una donna non ha avuto un periodo di 1 anno.

La perimenopausa è il periodo che porta alla menopausa. Questo può durare fino a 10 anni come livelli ormonali nel cambiamento del corpo.

I livelli degli ormoni sono spesso instabili durante la perimenopausa. Ciò può causare periodi irregolari, spotting e forti emorragie.

Polipi nella cervice o nella vagina

I polipi sono piccole crescite. Possono svilupparsi nell’utero o sulla cervice, che è la struttura tra la vagina e l’utero. In alcuni casi, i polipi possono causare sanguinamento e potrebbe dover essere rimosso.

Alcuni tipi di cancro

Nella maggior parte dei casi, il sanguinamento tra i periodi non è motivo di preoccupazione. Tuttavia, il sanguinamento vaginale tra i periodi è un possibile sintomo di alcuni tipi di cancro. Il cancro cervicale può colpire donne di qualsiasi età. È più comune nelle donne sessualmente attive di età compresa tra 30 e 45 anni.

Sanguinamento tra periodi o dopo il sesso è di solito il primo sintomo del cancro cervicale. Altri sintomi iniziali includono dolore o disagio mentre si fa sesso, o perdite vaginali maleodoranti.

Il cancro uterino o dell’utero tende a verificarsi nelle donne sopra i 50 anni. Anche il sanguinamento vaginale è un sintomo precoce di questo tipo di cancro, soprattutto se il sanguinamento si verifica dopo la menopausa.

Il cancro uterino colpisce soprattutto le donne che hanno raggiunto la menopausa. Ciò significa che non hanno più periodi. Per questo motivo, qualsiasi sanguinamento vaginale dopo la menopausa dovrebbe essere notato come insolito.

Se le donne non hanno raggiunto la menopausa, il sanguinamento può verificarsi tra i periodi. A volte il sanguinamento è più pesante del solito. I sintomi meno comuni includono il dolore durante il sesso o il dolore nell’addome.

Sindrome delle ovaie policistiche

Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è una condizione che può causare periodi irregolari, così come alcuni sanguinamento tra i periodi. Altri sintomi includono problemi di fertilità, aumento di peso e pelle grassa o acne.

Endometriosi o adenomiosi

Condizioni croniche che colpiscono l’utero, come l’endometriosi o l’adenomiosi, possono causare emorragie o macchie tra i periodi.Queste condizioni possono anche causare periodi mestruali pesanti e dolorosi e crampi tra i periodi.

Quando vedere un dottore

Se il sanguinamento vaginale tra i periodi è pesante o persistente, una donna dovrebbe consultare un medico.

Essere a conoscenza di qualsiasi altro sintomo legato allo spotting tra i periodi può aiutare un medico a diagnosticare un problema medico di base.

Se una donna ha recentemente iniziato a prendere un contraccettivo ormonale, il sanguinamento può stabilizzarsi dopo 3-6 mesi. In caso contrario, consultare il medico prescrittore. Potrebbe essere possibile cambiare i metodi contraccettivi per evitare questo problema.

Le IST sono contagiose e possono causare problemi di salute a lungo termine. Se una persona sospetta che una STI stia causando sanguinamento vaginale, dovrebbe consultare un medico per i test e il trattamento. La maggior parte delle malattie sessualmente trasmissibili sono curabili, di solito con antibiotici.

Trattamento e prevenzione

donna che scrive nel diario

Il trattamento dipenderà dalla causa sottostante. Tenere traccia di quando si verificano sanguinamenti, quanto spesso dura e quanto sangue è perduto può aiutare un medico a diagnosticare una causa.

Il test del cancro cervicale, noto come screening o pap test, verifica la presenza di qualcosa di insolito nel tessuto della cervice. Si raccomanda alle donne di iniziare a frequentare lo screening cervicale all’età di 21 anni.

Piccole lacrime e sanguinamento possono essere causati da danni alla pelle secca nella vagina. Usare un lubrificante artificiale e assicurare l’eccitazione prima che il sesso possa prevenire danni alla vagina durante l’attività sessuale.

Non esiste una cura per PCOS, ma è possibile gestire i sintomi. Il trattamento può includere la perdita di peso, l’assunzione di contraccettivi ormonali e l’uso di trattamenti metabolici.

complicazioni

Il sanguinamento vaginale tra i periodi può causare ansia o stress. Potrebbe anche essere doloroso o scomodo a seconda della causa.

Chiunque abbia problemi di salute sottostanti, come una IST, dovrebbe cercare il trattamento il più presto possibile. Nei casi più gravi, una IST può creare problemi di fertilità.

Una diagnosi precoce del cancro aumenta le probabilità che il trattamento abbia successo e che una persona guarisca.

prospettiva

pillole contraccettive IUD e anello vaginale

I motivi più comuni di sanguinamento vaginale tra i periodi sono contraccettivi ormonali o cambiamenti relativi alla menopausa.

Lo screening cervicale regolare è una parte essenziale dell’assistenza sanitaria preventiva che può aiutare a trovare precocemente cellule insolite.

Essere a conoscenza di altri sintomi e cercare un consiglio medico può aiutare un medico a diagnosticare o escludere un possibile problema di salute.

Like this post? Please share to your friends: