Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Che cosa causa voglie di sale?

Chiunque abbia mai mangiato una grande porzione di patatine, popcorn o patatine fritte sa che le voglie di sale possono essere difficili da resistere.

Anche se la maggior parte delle persone negli Stati Uniti consuma troppo sale nella loro dieta, il desiderio di sale è ancora un problema comune.

Alcune persone credono che un desiderio di cibo sia un segno che il corpo è carente in qualcosa, ma questo di solito non è il caso. La maggior parte delle voglie sono legate a cibi malsani che offrono poca o nessuna nutrizione.

Le voglie di sale sono comuni e di solito sono il risultato di fattori come la noia o lo stress. Occasionalmente, un desiderio di sale può essere legato a una condizione medica o una carenza di sodio.

In questo articolo, guardiamo a sette cause di voglie di sale, tra cui la mancanza di sonno, sudorazione eccessiva e alcune condizioni mediche di base.

1. Stress

Sale su un tavolo

Quando i livelli di stress aumentano, molte persone bramano i loro cibi preferiti per il comfort. Gli alimenti che le persone comunemente bramano sono spesso ricchi di grassi, zuccheri o sale – noto anche come sodio.

L’abitudine al “comfort food” può ridurre la salute generale di una persona. Un articolo nel trovato un’associazione significativa tra i livelli di stress cronico, desiderio di cibo e indice di massa corporea più alto (BMI).

Un altro studio ha trovato un collegamento tra lo stress e livelli più elevati della grelina ormone, che aumenta la fame. I risultati dello studio suggeriscono che la grelina può aumentare il desiderio di cibo e portare ad un aumento di peso.

2. Mancanza di sonno

Le persone che non dormono abbastanza possono desiderare snack con alti “livelli di soddisfazione” come cibi salati e croccanti.

Uno studio sulla rivista ha scoperto che le persone private del sonno erano meno capaci di resistere alle voglie per i loro cibi malsani preferiti. Ciò ha comportato un aumento di peso.

Poiché la mancanza di sonno può anche essere collegata ad altri problemi di salute, le persone che hanno costantemente un riposo inadeguato potrebbero voler discutere di questo con i loro medici.

I disturbi del sonno, lo stress e gli orari impegnativi sono spesso da biasimare, ma un operatore sanitario può offrire una diagnosi chiara e un piano di trattamento potenziale.

3. La noia

uomo annoiato che mangia sul divano

Mangiare a causa della noia è un comportamento alimentare emotivo, simile allo stress da mangiare.

Per determinare se un desiderio di sale è dovuto alla noia o alla fame, è utile cercare i segnali di fame del corpo.

La vera fame si verifica quando il corpo di una persona ha bisogno di cibo. Se una persona non ha mangiato per diverse ore, potrebbe avere la vera fame.

Altri segni di fame includono:

  • brontolio rumoroso dello stomaco
  • volendo mangiare quasi ogni cibo, non uno specifico
  • un desiderio di mangiare che diventa più forte nel tempo

Questi segni indicano che potrebbe essere il momento di mangiare un pasto o uno spuntino. Tuttavia, gli alimenti salati e ricchi di grassi sono raramente una scelta nutriente.

Invece, una persona dovrebbe cercare qualcosa con crunch e sapore, come frutta o verdura cruda. Queste scelte possono ridurre al minimo l’assunzione di sale, calmando il desiderio di cibi croccanti e soddisfacenti.

4. Sudorazione eccessiva

Il sudore contiene sale, quindi quando una persona suda, i suoi livelli di sodio diminuiscono.

Per la maggior parte delle persone, la sudorazione leggera non è nulla di cui preoccuparsi. I livelli di sodio non diminuiscono significativamente con la sudorazione giornaliera e, in genere, è necessaria solo acqua per sostituire i liquidi dopo un allenamento.

Gli atleti di resistenza o coloro che lavorano in ambienti molto caldi possono aver bisogno di consumare più sale, tuttavia, per sostituire ciò che è perso attraverso sudorazione eccessiva o prolungata.

Quando una persona perde troppo sodio, il suo corpo può iniziare a desiderare il sale. Uno studio ha scoperto che le persone che lavorano in condizioni di caldo per 10 ore possono perdere fino a 15 grammi di sale, anche se questo numero può variare ampiamente da persona a persona.

Le bevande potenziate con elettrolita o le bevande sportive possono essere raccomandate per le persone che si allenano eccessivamente o che trascorrono lunghe ore in un ambiente caldo. Queste bevande contengono sodio e altri elettroliti per sostituire ciò che viene perso attraverso il sudore.

5. Sindrome premestruale (PMS)

Una donna può sperimentare una varietà di cambiamenti fisici ed emotivi nei giorni precedenti il ​​periodo mestruale. Questi cambiamenti sono noti come sindrome premestruale (PMS).

Le voglie di cibo, compreso il desiderio di cibi salati, sono un sintomo comune. Queste voglie possono essere legate alle fluttuazioni ormonali.

Le donne che soffrono di voglie legate alla PMS potrebbero provare:

  • Calcio e vitamina B-6: Uno studio del 2016 ha rilevato che le donne che assumevano 500 microgrammi (mg) di calcio e 40 mg di vitamina B-6 presentavano un minor numero di sintomi di sindrome premestruale rispetto a quelli che assumevano da sola la vitamina B-6.
  • Agopuntura ed erbe: una rassegna di studi ha rilevato che le donne che hanno ricevuto l’agopuntura e la fitoterapia hanno avuto una riduzione del 50 percento dei sintomi della PMS.
  • Vitex (chasteberry): questa erba può migliorare alcuni sintomi della sindrome premestruale. Non deve essere assunto da donne che assumono ormoni, pillole anticoncezionali o che hanno una condizione medica sensibile agli ormoni.
  • Contraccettivi orali (pillole anticoncezionali): le pillole anticoncezionali sembrano migliorare i sintomi della sindrome premestruale, secondo uno studio recente del 2016. Tuttavia, le pillole anticoncezionali possono avere effetti collaterali e rischi che dovrebbero essere discussi con un medico.

6. Malattia di Addison

ghiandole surrenali

La malattia di Addison, o insufficienza surrenalica, si verifica quando le ghiandole surrenali non producono abbastanza ormoni.

Questi ormoni controllano la risposta del corpo allo stress e regolano la pressione sanguigna. Di conseguenza, la malattia di Addison può causare una pressione sanguigna molto bassa e voglie improvvise per il sale.

Oltre alle voglie di sale, le persone con la malattia di Addison possono sperimentare:

  • debolezza
  • affaticamento a lungo termine
  • basso appetito o perdita di peso non pianificata
  • mal di stomaco
  • nausea, vomito o diarrea
  • vertigini o svenimento a causa della bassa pressione sanguigna
  • basso livello di zucchero nel sangue, chiamato ipoglicemia
  • depressione o irritabilità
  • mal di testa
  • periodi mestruali irregolari o assenti

La malattia di Addison può essere causata da:

  • una malattia autoimmune
  • tubercolosi
  • HIV e AIDS
  • alcune infezioni batteriche o fungine
  • problemi della ghiandola pituitaria
  • fermando i farmaci steroidi a lungo termine

La malattia di Addison richiede cure mediche per sostituire gli ormoni che le ghiandole surrenali non stanno facendo.

Nei casi più gravi, una persona può andare in crisi surrenalica. Questo accade quando i livelli di cortisolo nel corpo scendono a livelli pericolosi. La crisi surrenale è un’emergenza medica.

7. Sindrome di Bartter

La sindrome di Bartter è una condizione genetica presente alla nascita. Le persone con sindrome di Bartter non riescono a riassorbire il sodio nei reni. Di conseguenza, perdono troppo sodio nelle loro urine, il che porta a una perdita di potassio e di calcio.

A causa dei bassi livelli di sodio, le persone con la sindrome di Bartter possono desiderare il sale. Possono anche sperimentare:

  • aumento di peso lento, visto nei bambini
  • stipsi
  • la necessità di urinare spesso
  • calcoli renali
  • bassa pressione sanguigna
  • crampi muscolari e debolezza

Questa sindrome viene solitamente diagnosticata durante l’infanzia o l’infanzia attraverso l’esame delle urine e del sangue. Può essere gestito con integratori di potassio, sale e magnesio.

prospettiva

Molto spesso, le voglie di sale sono semplicemente voglie di cibo a causa di stress, stanchezza, noia o PMS. Tuttavia, le voglie di sale in corso possono essere un’indicazione di determinate condizioni mediche.

Se non è possibile trovare una causa ovvia per la fame di sale, o sono possibili fattori di rischio per problemi renali o surrenali, una persona dovrebbe parlare con il proprio medico.

Like this post? Please share to your friends: