Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Che effetto ha la caffeina sulla depressione?

Molte persone non possono affrontare la giornata senza una qualche forma di caffeina, soprattutto la prima cosa al mattino. Nel tè e nel caffè, la caffeina è spesso parte di un rituale quotidiano che aiuta le persone durante il giorno.

Il mondo medico è diviso, tuttavia, quando si tratta dei benefici e dei rischi della caffeina. Il suo impatto sulla salute mentale è fortemente dibattuto. Molti credono che la caffeina può alleviare la depressione, mentre altri avvertono che può peggiorare la situazione.

Questo articolo cercherà di guardare da entrambi i lati del dibattito, osservando anche gli effetti che altri alimenti hanno sulla depressione.

Possibili effetti positivi

Un uomo e una donna più anziani si divertono a ridere davanti a una tazza di caffè

Studi medici sulla relazione tra assunzione di caffeina e depressione, in particolare se consumati in caffè e tè, mostrano spesso che la caffeina può ridurre l’incidenza della depressione. Alcuni arrivano addirittura a suggerire che la caffeina potrebbe ridurre l’incidenza del suicidio.

Studi condotti in Cina tra il 1980 e il 2015 hanno rilevato che la depressione correlata alla caffeina era relativamente bassa, interessando in ogni caso meno dell’1% delle persone.

Gli studi hanno anche dimostrato che il rischio di depressione a causa dell’assunzione di caffeina è in realtà diminuito quando gli individui hanno aumentato la loro assunzione giornaliera di caffeina.

I ricercatori hanno concluso che il consumo di caffeina e caffè ha ridotto significativamente il rischio di depressione.

Un’altra analisi di 12 studi ha esaminato la relazione tra caffeina e depressione, in 346.913 individui e 8.146 casi di depressione. Lo studio ha concluso che la caffeina, in particolare nel caffè, ha un effetto protettivo nel prevenire la depressione.

Questo studio ha anche scoperto che il tè, con il suo contenuto di caffeina inferiore per tazza, era meno protettivo nel prevenire la depressione, ma ancora efficace in una certa misura.

Perché il caffè potrebbe essere più efficace nel ridurre il rischio di depressione rispetto al tè?

Parte del motivo per cui il caffè sembra essere più efficace del tè è perché alcune delle sue componenti possono contrastare gli effetti negativi della depressione.

Il caffè contiene anche acido clorogenico, acido ferulico e acido caffeico. Questi acidi possono ridurre l’infiammazione delle cellule nervose che si verifica nel cervello di persone con depressione.

Insieme alle proprietà antiossidanti naturali della caffeina, il caffè può agire da antiinfiammatorio nelle parti del cervello interessate. Questo può alleviare un po ‘il disagio e l’angoscia causati dalla depressione, che è correlata all’infiammazione.

Non tutto il tè è meno efficace del caffè nel ridurre il rischio di depressione. Il tè verde, con le sue elevate proprietà antiossidanti, può essere efficace quanto il caffè nella protezione contro la depressione.

Tè verde

Il tè verde contiene anche i seguenti prodotti chimici, che possono aiutare con la depressione:

  • Folato, una delle vitamine del gruppo B, che è ampiamente ritenuto un efficace stimolo dell’umore
  • Polifenoli, che hanno proprietà antidepressive
  • Teanina, che ha dimostrato di aumentare i livelli di dopamina e serotonina nel cervello

Uno studio giapponese su una sezione trasversale della popolazione lavorativa ha concluso che il consumo di tè verde, caffè e caffeina ha svolto un ruolo protettivo nella prevenzione della depressione.

Possibili effetti negativi

Una signora tiene la testa nella mano destra in un caffè

Non tutti nel mondo medico concordano sul fatto che la caffeina sia un efficace protettore contro la depressione. Molti sostengono che può effettivamente peggiorare le cose.

Il consumo pesante di caffè e l’assunzione di caffeina possono provocare alcuni sintomi spiacevoli, come ad esempio:

  • ansia
  • mal di testa
  • aumento della pressione sanguigna
  • palpitazioni
  • nausea
  • irrequietezza

Ciascuno di questi sintomi è correlato alla risposta del “combattimento o fuga” del corpo. Se questa risposta viene attivata troppo spesso dalla caffeina, potrebbe portare a infiammazione e malattia.

Diversi studi hanno anche dimostrato una connessione tra l’assunzione di caffè e un aumento della depressione. Secondo un articolo, il consumo di caffeina potrebbe persino peggiorare la depressione nelle persone con disturbi dell’umore. Lo studio ha evidenziato una tendenza all’aumento dell’ansia, soprattutto con le persone soggette a attacchi di panico.

La caffeina fornisce solo una spinta temporanea al sistema nervoso. Di conseguenza, le persone depresse possono sperimentare un calo più grave del loro umore una volta che l’effetto svanisce. Le persone che hanno la depressione si sconsigliano di consumare grandi quantità di caffeina.

Alimenti da evitare per le persone depresse

Ci sono alcuni cibi da evitare quando si tenta di combattere gli effetti della depressione.

Un tavolo pieno di cibo mediterraneo e persone che bevono vino

Uno degli alimenti principali da evitare è lo zucchero raffinato. Che sia consumato come cioccolato o mescolato al tè o al caffè, lo zucchero raffinato darà alle persone un’immediata sbronza. Dopo la fretta, le persone sono spesso lasciate impoverite e di umore inferiore a quello che erano prima.

Altri alimenti che le persone a rischio di depressione dovrebbero minimizzare o evitare includono:

  • Dolcificanti artificiali. Questi bloccano la produzione di serotonina.
  • Cibo trasformato, come pane bianco, cereali, pasta e snack. Questi hanno lo stesso effetto dello zucchero
  • Oli idrogenati, come pollo fritto, pesce o patatine fritte. Tutto ciò che viene cotto nei grassi trans o nei grassi saturi può ostruire le arterie e impedire che il sangue scorra verso il cervello.
  • Alimenti ricchi di sale Grandi quantità possono disturbare il sistema nervoso e il sistema immunitario e causare stanchezza.
  • Alcol. Un noto depressivo del sistema nervoso centrale.

La caffeina può anche causare agitazione, tremori, nervosismo e insonnia. Tutti questi sintomi possono avere un effetto negativo sull’umore.

Alimenti che possono contrastare la depressione

Dietologi e nutrizionisti spesso confrontano la dieta occidentale e quelli di altre parti del mondo. Molti ritengono che la dieta mediterranea sia il modello con cui misurare la salute e la nutrizione ideali.

Anche se varia in base alla regione, la dieta mediterranea consiste in gran parte di verdura, frutta, noci, fagioli, cereali, olio d’oliva e pesce.

La dieta ha dimostrato di essere buona per il cuore e il cervello e noto per ridurre l’infiammazione. È in gran parte associato ad alti livelli di acidi grassi omega, oltre a concentrarsi su alimenti a base vegetale. Tutto ciò serve a mantenere la mente e il corpo nella migliore salute.

La Mayo Clinic delinea alcuni componenti chiave della dieta mediterranea come segue:

  • principalmente mangiando frutta e verdura, cereali integrali, legumi e noci
  • sostituendo il burro con grassi più sani come l’olio d’oliva
  • cibi aromatizzati con erbe e spezie piuttosto che sale
  • mangiare carne rossa non più di un paio di volte al mese
  • mangiare pollame e pesce almeno due volte a settimana
  • mangiare con la famiglia e gli amici
  • consumo di alcol – preferibilmente vino rosso – con moderazione
  • fare molto esercizio

La dieta occidentale, che è generalmente ricca di carboidrati e zuccheri, può portare a livelli più elevati di depressione. Al contrario, l’attenzione della dieta mediterranea su legumi, noci, frutta, verdura e pesce potrebbe scongiurare la depressione in modo drammatico.

Questi alimenti, insieme con l’enfasi della dieta sui bassi livelli di carne rossa e l’assunzione moderata di alcol, danno al cervello e al corpo tutto ciò di cui ha bisogno per funzionare al suo livello ideale.

Like this post? Please share to your friends: