Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Chirurgia per la perdita di peso: i benefici superano di gran lunga i rischi?

La prevalenza dell’obesità è la più alta che sia mai stata. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) affermano che più di un terzo degli adulti americani ne è colpito. E con l’aumento dell’obesità arriva un aumento del numero di procedure chirurgiche di perdita di peso. Ma quanto sono sicure le procedure e i benefici superano i rischi?

Non vi è dubbio che l’obesità è una delle principali cause di una serie di malattie gravi e potenzialmente letali.

La condizione può portare a diabete di tipo 2, malattie cardiache, ictus, ed è stata anche collegata ad alcuni tumori, tra cui il cancro al seno e al colon. Un recente studio riportato suggerisce addirittura un collegamento tra obesità e cancro del pancreas.

Inoltre, la condizione può danneggiare gravemente la qualità della vita di una persona, lasciandoli immobili e spesso innescando la depressione.

Sulla base di questi fattori, non è difficile capire perché gli individui eccessivamente sovrappeso guardano a vari interventi di perdita di peso per combattere la loro obesità.

E la chirurgia per la perdita di peso, nota anche come chirurgia bariatrica, è ora uno degli interventi più comuni a cui gli individui obesi si rivolgono.

Secondo l’American Society of Metabolic and Bariatric Surgery (ASMBS), il numero di procedure chirurgiche di dimagrimento effettuate negli Stati Uniti è passato da 13.000 nel 1998 a oltre 200.000 nel 2008.

Cos’è la chirurgia bariatrica?

La chirurgia bariatrica si riferisce a una serie di procedure di perdita di peso che un individuo obeso può avere per ridurre l’assunzione di cibo, causandone quindi la perdita di peso.

Una persona è classificata come obesa se il suo indice di massa corporea (BMI) è superiore a 30. Se il loro indice di massa corporea è superiore a 40, sono considerati gravemente obesi.

Uomo obeso che misura la sua vita

Esistono tre principali procedure di chirurgia bariatrica ampiamente utilizzate. Questi sono bypass gastrico, bendaggio gastrico e gastrectomia a manica.

Il bypass gastrico è la procedura bariatrica più comunemente utilizzata in tutto il mondo, secondo l’ASMBS. La procedura prevede il reinstradamento del sistema digestivo oltre lo stomaco al fine di promuovere la sazietà e sopprimere la fame.

La procedura di bendaggio gastrico prevede l’uso di una fascia gonfiabile posizionata attorno alla porzione superiore dello stomaco. Questo crea una tasca dello stomaco più piccola, il che significa mangiare meno farà sentire una persona piena e soddisfare la loro fame.

Con una gastrectomia a manica, viene rimosso circa l’80% dello stomaco per creare una tasca per lo stomaco più piccola. Questo riduce la quantità di cibo che può essere consumato.

Il tempo di recupero da queste procedure varia da paziente a paziente. Ma potrebbero essere necessari mesi prima che un paziente riprenda le normali attività quotidiane dopo l’intervento, e molti dovranno seguire una dieta liquida e introdurre lentamente cibi normali.

Questo suggerisce la domanda: perché la chirurgia bariatrica sembra essere l’opzione preferita rispetto ad altri interventi di perdita di peso?

‘Opzione più efficace’ per i pazienti obesi

Secondo il dott. Elliot Fegelman, direttore medico di Ethicon, una società di Johnson & Johnson che progetta e produce dispositivi medici, strategie dietetiche standard e di esercizio fisico, porta solo a una significativa perdita di peso nel 5% della popolazione statunitense.

Aggiunge:

“La chirurgia per la perdita di peso e il controllo delle malattie associate, ha dimostrato di essere l’opzione più efficace disponibile per i pazienti affetti da obesità e malattie correlate.”

La chirurgia bariatrica ha infatti dimostrato risultati positivi in ​​passato. recentemente riferito su uno studio pubblicato nel suggerire che la chirurgia di perdita di peso è significativamente più efficace, rispetto ai metodi non chirurgici.

Inoltre, gli studi hanno dimostrato che la chirurgia per la perdita di peso è associata a un minor numero di eventi cardiovascolari, come infarto e ictus, e è stato anche suggerito che la procedura è legata al miglioramento del desiderio sessuale nei pazienti.

Il Dr. Fegelman nota che a causa di vari studi che dimostrano gli effetti positivi della chirurgia bariatrica, l’accettazione della procedura è notevolmente aumentata.

Ma i pazienti trascurano i potenziali effetti negativi associati all’intervento chirurgico?

I positivi “superano” i negativi

Le stesse procedure bariatriche presentano una serie di possibili complicazioni.

Metro su un rapporto che dice

Ad esempio, l’ASMBS nota che un effetto collaterale di bendaggio gastrico può comportare la dilatazione dell’esofago (tubo del cibo) se il paziente mangia troppo. Ciò significa che i pazienti devono attenersi a una dieta rigorosa per il resto della loro vita e avere regolari visite di controllo postoperatorie.

Anche le procedure di bypass gastrico presentano i loro svantaggi. L’ASMBS afferma che l’intervento chirurgico può portare a deficienze di vitamine e minerali a lungo termine e che i pazienti devono avere una supplementazione per tutta la vita di conseguenza.

Gli studi hanno anche suggerito che la chirurgia bariatrica può aumentare il rischio di altre condizioni di salute.

recentemente riportato su uno studio che suggerisce che le donne che hanno subito un intervento chirurgico di perdita di peso hanno più probabilità di partorire prematuramente e avere bambini di piccole dimensioni per l’età gestazionale.

Ma il Dr. Fegelman dice che tutti gli interventi chirurgici presentano i loro rischi, e questi variano con ogni paziente.

Aggiunge:

“Tuttavia, nei pazienti appropriati, i rischi per la salute derivanti dall’obesità superano di gran lunga i rischi associati alla chirurgia bariatrica.

La chirurgia metabolica e bariatrica è associata a importanti riduzioni del rischio di morte prematura in un periodo di 5 anni rispetto al non intervento chirurgico, e negli Stati Uniti il ​​rischio di chirurgia bariatrica non è maggiore della chirurgia della cistifellea laparoscopica “.

I pazienti hanno bisogno di consigli migliori per prendere decisioni ‘

Ma il dott. Fegelman dice che crede che sia necessaria una migliore comunicazione tra medici e pazienti obesi, al fine di garantire che i pazienti siano meglio informati sui rischi associati alla chirurgia bariatrica e se la procedura sia giusta per loro.

“La chirurgia bariatrica e metabolica è una decisione importante e i pazienti hanno bisogno di tempo per prenderlo in considerazione ed esplorare le loro opzioni, tuttavia, se un paziente attende troppo a lungo nella progressione della malattia, i benefici della chirurgia potrebbero essere influenzati”, afferma il dott. Fegelman.

Nel tentativo di aiutare i pazienti a prendere la loro decisione sulla chirurgia bariatrica e aiutare i medici a informare i pazienti sui benefici e sui rischi, Ethicon ha creato un nuovo strumento online chiamato Strumento di confronto per la chirurgia bariatrica di Ethicon.

Lo strumento richiede alle persone di inserire informazioni quali altezza, peso, etnia ed età e di scegliere se hanno condizioni di salute legate al peso, come asma, depressione, malattie del fegato o diabete.

Lo strumento online ricerca quindi oltre 75.000 risultati di chirurgia bariatrica di pazienti con condizioni di salute simili.

Le informazioni vengono quindi presentate all’utente, specificando quali sono le opzioni di chirurgia bariatrica e la perdita di peso di pazienti simili in un periodo di 6, 12, 18 e 24 mesi dopo l’intervento.

Il Dr. Fegelman afferma che lo strumento offre all’utente la possibilità di esplorare questi risultati con il proprio medico, consentendo loro di prendere decisioni migliori.

“Spero che questo strumento offra ai medici ancora più opportunità di spiegare i potenziali benefici e rischi associati a queste procedure”, aggiunge.

“L’investimento di chirurghi nello sviluppo delle loro competenze, l’investimento da parte degli ospedali nello sviluppo di team di alta qualità e gli investimenti da aziende come Ethicon nello sviluppo di strumenti e strumenti utilizzati ogni giorno in sala operatoria, contribuiscono alla sicurezza e all’efficacia delle procedure bariatriche. “

Sviluppo di nuove procedure bariatriche

Non c’è dubbio che le persone obese stanno cercando di chirurgia bariatrica come un intervento di perdita di peso ora più che mai. E da questo, i ricercatori stanno cercando nuove vie chirurgiche per aiutare la perdita di peso.

Un nuovo studio condotto dai ricercatori della Harvard Medical School ha descritto una potenziale opzione – utilizzando una forma di embolizzazione transarteriosa.

La procedura è comunemente usata per trattare una varietà di condizioni mediche. Implica l’inserimento di un agente ostruttivo attraverso un catetere e all’interno di un’arteria al fine di impedire che il sangue scorra dall’arteria in un’area specifica del corpo.

In questo studio, i ricercatori hanno effettuato l’embolizzazione dell’arteria gastrica sinistra per il sanguinamento gastrointestinale. È stato riscontrato che i pazienti sottoposti a questa procedura hanno subito una riduzione del 7,9% del peso corporeo a 3 mesi dalla chirurgia.

I ricercatori dicono che questa procedura potrebbe essere un potenziale trattamento bariatrico per la perdita di peso e potrebbe essere un’alternativa ad altre procedure invasive, come il bypass gastrico.

“Questo è un punto dati importante nello sviluppo di un nuovo strumento clinico per il trattamento dell’obesità”, afferma il dott. Rahmi Oklu, assistente professore di radiologia presso la Harvard Medical School.

E con il tasso di obesità negli Stati Uniti più che raddoppiato dagli anni ’60, secondo il Dipartimento della Sanità e delle Scienze Umane degli Stati Uniti, sembra che ci sia un disperato bisogno di ulteriori interventi per la perdita di peso.

Tutte le opzioni di trattamento dovrebbero essere discusse

Se questi interventi sono sotto forma di chirurgia bariatrica o metodi tradizionali non chirurgici, una cosa è chiara: le persone obese devono parlare con i loro medici delle loro opzioni di trattamento ed essere libere dai rischi associati a loro.

Il Dr. Fegelman dice:

“Sappiamo che in un ambiente limitato dal tempo dello studio medico, parlare dell’obesità può essere una sfida.

Ora che disponiamo di buone informazioni che mostrano i miglioramenti della salute e della sicurezza della [chirurgia bariatrica], è fondamentale che i medici parlino ai loro pazienti della minaccia rappresentata dall’obesità e delle opzioni che i pazienti devono trattare. “

Anche se ci sono molte opzioni chirurgiche disponibili per aiutare con la perdita di peso, non si può negare l’importanza di seguire una dieta sana per mantenere un peso sano.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti raccomanda che le calorie siano bilanciate con l’attività fisica per un sano mantenimento del peso. Inoltre, raccomandano di aumentare l’assunzione di frutta, verdura e cereali integrali e di ridurre l’assunzione di cibi con elevate quantità di sale, grassi saturi, grassi trans, colesterolo, zuccheri aggiunti e cereali raffinati.

Seguire una dieta mediterranea ha anche mostrato molti benefici per il peso e la salute generale. Questa dieta consiste principalmente in un elevato consumo di fagioli, noci, cereali e semi, consumando il 25-35% dell’apporto calorico da grassi e consumando formaggio e yogurt come principali prodotti caseari.

All’inizio di quest’anno, è stato riportato uno studio che suggerisce che la dieta mediterranea riduce l’infarto e l’ictus in gruppi ad alto rischio, mentre un altro studio ha collegato la dieta a una maggiore durata e ad una migliore salute.

Like this post? Please share to your friends: