Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Ci sono alternative alla biopsia della prostata?

Una biopsia della prostata può essere dolorosa e stressante e non prenderà tutti i casi di cancro alla prostata. Anche così, più di un milione di uomini si sottopongono a biopsie alla prostata ogni anno. La maggior parte non ha il cancro alla prostata.

Un certo numero di alternative a una biopsia può aiutare gli uomini a valutare il loro rischio per il cancro della prostata, decidere se dovranno essere esaminati, e test per il cancro alla prostata. In questo articolo, guardiamo tre di queste opzioni.

Panoramica

Microscopio usato per controllare la biopsia della prostata

Per la maggior parte degli uomini, il test per il cancro alla prostata include un esame del sangue per l’antigene prostatico specifico (PSA). Punteggi PSA più alti del normale possono suggerire un problema con la prostata.

Se un test PSA o un esame rettale digitale della prostata mostra una possibile irregolarità della prostata, un medico può suggerire che qualcuno abbia effettuato ulteriori test.

Uno dei test più comuni per il cancro alla prostata è una biopsia della prostata. Durante la biopsia, un medico usa una macchina ad ultrasuoni per guardare la prostata. Un piccolo dispositivo è inserito nel retto per eseguire l’ecografia.

Usando un piccolo ago cavo, il medico rimuove un campione di tessuto dalla prostata. Il campione viene quindi visualizzato al microscopio per verificare la crescita anormale delle cellule. Durante la procedura possono essere prelevati diversi campioni di tessuto prostrato.

Una biopsia prostatica può anche aiutare a decidere la fase del cancro alla prostata se è presente. Scoprire quanto è avanzata la malattia può aiutare un medico a determinare il trattamento migliore.

Tre alternative alla biopsia prostatica

Gli uomini dovrebbero discutere con i loro medici se una biopsia prostatica o un’alternativa è la migliore. Una biopsia può essere l’opzione migliore quando:

  • I livelli di PSA sono alti, o significativamente superiori alle dimensioni della prostata, suggeriscono che dovrebbero essere.
  • L’imaging della prostata suggerisce che l’uomo potrebbe avere una forma aggressiva di cancro.
  • La persona che viene esaminata ha un aumentato rischio di cancro alla prostata.

Tre delle possibili alternative alla biopsia della prostata sono:

Prove di enzima del cancro della prostata

Alcuni test cercano gli enzimi prodotti dal cancro alla prostata per valutare se la condizione è presente e se può essere aggressiva o in rapida crescita. Questi test utilizzano campioni di sangue o di urina per valutare il rischio di un uomo.

I medici raccomandano normalmente questi test per gli uomini che hanno alti punteggi di PSA o i cui medici trovano anomalie durante un esame digitale della prostata.

Un nuovo esame del sangue è il test 4Kscore, che misura il rischio di cancro alla prostata di un uomo. Questo test non sostituisce una biopsia, ma può aiutare a identificare quali uomini dovrebbero averne uno. Di conseguenza, può aiutare a ridurre il numero totale di uomini sottoposti a biopsia.

I test sugli enzimi non sono in grado di identificare ogni caso di cancro alla prostata, ma nemmeno le biopsie possono essere eseguite. Invece, esami del sangue e delle urine trovano i casi più aggressivi della malattia.

Alcune forme di cancro alla prostata sono a crescita lenta piuttosto che aggressiva. È improbabile che queste forme siano fatali.

Vigile attesa

Nella maggior parte dei casi, un medico raccomanderà una biopsia prostatica basata su un alto punteggio di PSA. Tuttavia, altri problemi possono causare un alto punteggio di PSA e anche il punteggio PSA tende ad aumentare con l’età.

Attendere e testare nuovamente i livelli di PSA può fornire informazioni utili. Un uomo il cui punteggio rimane alto ma non è cambiato dall’ultima prova potrebbe non avere il cancro alla prostata.

Risonanza magnetica

La risonanza magnetica (MRI) utilizza un campo magnetico e impulsi a radiofrequenza per aiutare un medico a visualizzare la prostata.

Analogamente a biopsie, MRI volte può produrre un risultato errato, ma anche rilevare fino al 98 per cento dei tumori della prostata.

Uno scanner MRI viene utilizzato per rilevare il cancro alla prostata

I medici utilizzano una varietà di tecniche per cercare il cancro con una risonanza magnetica. Le opzioni includono:

  • Imaging pesato in diffusione: questo è il modo in cui la prostata assorbe l’acqua.
  • Imaging a contrasto: il flusso sanguigno all’interno e intorno alla prostata viene osservato con l’aiuto di un colorante.
  • Imaging spettroscopico: mira a distinguere il cancro alla prostata da altre cause di ingrossamento della prostata, come l’infezione.

Ogni tecnica ha i suoi punti di forza e di debolezza e la capacità di ciascun approccio di rilevare un determinato tipo di cancro alla prostata varia. I metodi più efficaci di risonanza magnetica combinano diverse di queste tecniche di imaging.

Benefici e svantaggi di una biopsia prostatica

Una biopsia della prostata è una procedura di routine. Alcuni dei vantaggi di scegliere questa opzione includono:

  • ottenere informazioni accurate su quanto sia aggressivo il cancro
  • confermando una diagnosi di sospetto cancro alla prostata
  • essere in grado di trattare prontamente il cancro alla prostata

Quando viene diagnosticato precocemente e trattato correttamente, il cancro alla prostata ha un tasso di sopravvivenza a cinque anni del 99%.

Gli svantaggi di una biopsia prostatica includono:

  • Disagio: la maggior parte delle persone riceve farmaci antidolorifici per ridurre il disagio durante la procedura. Tuttavia, è frequente esperienza di sanguinamento e dolore nei giorni successivi alla biopsia.
  • Risultati imprecisi o incompleti: le biopsie della prostata perdono circa il 20 percento dei casi di cancro. Possono anche produrre risultati falsi positivi. Ciò significa che alcune persone potrebbero aver bisogno di sottoporsi a più biopsie.
  • Rischio di ospedalizzazione: questo può essere dovuto a infezioni e altri problemi alla prostata. Uno studio del 2011 ha rilevato che nei 30 giorni successivi alla biopsia della prostata, il 6,9% degli uomini è stato ricoverato in ospedale. Solo il 2,7% degli uomini che non sono stati sottoposti a una biopsia è finito in ospedale.

Fattori di rischio per il cancro alla prostata

Gli uomini che hanno un alto rischio di sviluppare il cancro alla prostata possono prendere in considerazione una biopsia prostatica se il loro PSA è elevato.

Il rischio di sviluppare il cancro alla prostata aumenta con l’età. Altri fattori di rischio includono:

varietà di carni rosse

  • una storia familiare di cancro alla prostata
  • avere mutazioni genetiche, compresi i geni BRCA1 e BRCA2
  • avere la sindrome di Lynch
  • mangiare una dieta ricca di latticini grassi o carne rossa
  • essere obesi
  • fumo
  • una storia di infezioni sessualmente trasmesse (IST) o infiammazione della prostata
  • esposizione a determinati prodotti chimici tossici

Alcune ricerche suggeriscono che una vasectomia può leggermente aumentare il rischio di cancro alla prostata.

Cosa chiedere al dottore

Alcune domande che la gente può chiedere al proprio medico per decidere se sottoporsi a una biopsia prostatica includono:

  • Ho un rischio più elevato del solito per il cancro alla prostata?
  • Quali opzioni di trattamento sono disponibili per il cancro alla prostata?
  • Esiste un altro test più sicuro o più accurato?
  • Avrò bisogno di ripetere la biopsia?
  • Quanto è alta la lettura del mio PSA?
  • Il mio esame rettale digitale è stato normale?
  • Quali sono le linee guida per lo screening del cancro per la mia età e i fattori di rischio?

Conclusione

Il cancro alla prostata può essere una diagnosi spaventosa, ma la malattia è anche altamente curabile. Ciò non significa che gli uomini debbano sottoporsi a tutti i test concepibili per il cancro alla prostata.

Non tutti i cancri della prostata richiedono un trattamento. Gli uomini dovrebbero consultare i loro medici per determinare i migliori controlli preventivi per loro.

Like this post? Please share to your friends: