Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Ci sono rimedi casalinghi per la tigna?

La tricofitosi è un’infezione fungina molto comune che, nonostante il nome, non è causata da un verme. È causato dal fungo, che è altamente contagioso. Chiunque può ottenere tigna, anche se alcune persone sono più sensibili di altri, come quelli con immunità compromessa e bambini piccoli.

I sintomi della tricofitosi includono una macchia rossa, squamosa e circolare sulla pelle o sulle unghie. Di solito colpisce il cuoio capelluto e le braccia, ma può apparire su qualsiasi parte del corpo. Jock prurito e piede d’atleta sono forme comuni di tigna.

Mentre molti farmaci sono disponibili per il trattamento di questa infezione fungina, i trattamenti naturali possono anche essere efficaci.

Quali sono i rimedi casalinghi per la tigna?

Continuate a leggere per scoprire 11 trattamenti naturali per le infezioni fungine, come tigna:

1. Aglio

Aglio come rimedio naturale per la tigna.

L’aglio è spesso usato per trattare l’infezione. Sebbene non esistano studi che esaminino gli effetti dell’aglio sulla tricofitosi, si è dimostrato efficace per altri tipi di funghi, tra cui,, e.

Per usare l’aglio come trattamento, fare una pasta di spicchi d’aglio schiacciato mescolando l’aglio con un po ‘di oliva o olio di cocco. Applicare uno strato sottile di pasta sulla pelle interessata e coprire con una garza. Lasciare in posa per un massimo di 2 ore prima di risciacquare. Ripeti due volte al giorno fino alla risoluzione dei sintomi.

Se la pasta d’aglio provoca bruciore, gonfiore o arrossamento, sciacquare immediatamente e non riapplicare.

2. Acqua saponata

Per impedire alla tigna di diffondere o infettare altre aree del corpo, mantenere la pelle il più pulita possibile. Per fare questo, sciacquare l’infezione con sapone e acqua calda una o due volte al giorno. Assicurati di asciugare completamente la pelle, poiché il fungo prospera nelle zone umide.

Pulisci sempre la pelle in questo modo prima di utilizzare uno degli altri rimedi domestici elencati di seguito. Prima di utilizzare una qualsiasi delle seguenti sostanze sui cerotti della tigna, una persona dovrebbe applicare una piccola quantità su una zona sana della pelle per assicurarsi che non abbia una sensibilità o un’allergia al trattamento.

3. Aceto di sidro di mele

Aceto di sidro di mele ha dimostrato contro le proprietà antifungine, un’altra infezione fungina.

Per trattare la tigna con aceto di mele, immergere un tampone di cotone nell’aceto non diluito e asciugarlo sulla zona interessata. Ripeti fino a 3 volte al giorno.

4. Aloe vera

L’aloe vera contiene sei agenti antisettici che, secondo la ricerca, mostrano attività antifungina, antibatterica e antivirale.

Applicare il gel da una pianta di aloe vera sul cerotto tre o quattro volte al giorno. Il gel ha anche proprietà rinfrescanti, quindi può lenire la pelle pruriginosa e gonfia.

5. Olio di cocco

Alcuni acidi grassi presenti nell’olio di cocco possono uccidere le cellule fungine danneggiando le loro membrane cellulari.

Alcune ricerche suggeriscono che l’olio di cocco può essere un rimedio efficace per le persone con infezioni della pelle da lievi a moderate. Usalo per trattare tigna applicando olio di cocco liquido sulla pelle tre volte al giorno.

Inoltre, le persone possono usare l’olio di cocco come una lozione idratante, che può essere un modo efficace per prevenire future infezioni da tigna.

6. Estratto di semi di pompelmo

Prove aneddotiche suggeriscono che l’estratto di semi di pompelmo può trattare le infezioni fungine. Per trattare la tigna, i sostenitori raccomandano di mescolare 1 goccia di estratto di semi di pompelmo con un cucchiaio di acqua e applicare sulla pelle due volte al giorno.

7. Curcuma

La curcuma è una spezia popolare con proprietà anti-infiammatorie. Si ritiene che una parte della curcuma conosciuta come curcumina sia responsabile dei benefici per la salute della spezia. Numerosi studi dettagliano le sue ampie capacità antimicrobiche.

Consumare la curcuma come tè o aggiungerla ai pasti per trarne i benefici. Per applicazioni topiche, mescolare con una piccola quantità di acqua o olio di cocco fino a formare una pasta e applicarla sulla pelle. Lasciare asciugare prima di asciugare.

Essere consapevoli del fatto che la curcuma può colorare una pelle più chiara di un colore giallo, ma questo svanirà nel giro di pochi giorni.

8. Liquirizia in polvere

Liquirizia in polvere e bastoncini.

Un’erba usata frequentemente nella medicina tradizionale cinese, la liquirizia dimostra proprietà antivirali, antimicrobiche e antinfiammatorie.

È anche usato come rimedio casalingo per tigna e altre infezioni fungine. Per ottenere i migliori risultati, mescolare 3 cucchiai di radice di liquirizia in polvere in una tazza di acqua.

Porta questa miscela a ebollizione, quindi riduci la fiamma e fai sobbollire per 10 minuti. Una volta che il liquido si è raffreddato, dovrebbe formare una pasta.

Applicalo al cerotto tigna due volte al giorno, lasciandolo riposare per almeno 10 minuti ogni volta prima di pulire o sciacquare.

9. Olio dell’albero del tè

I nativi australiani hanno usato l’olio dell’albero del tè come rimedio per molte condizioni della pelle batterica e fungina per quasi un secolo. Oggi, l’olio dell’albero del tè è popolare ed efficace nel trattamento della tigna.

Fai una diluizione del 2% dell’olio di tea tree mescolando 12 gocce di olio essenziale con 1 oncia di un olio vettore pressato a freddo, come l’olio di cocco. Applicalo sulla pelle tre volte al giorno.

Coloro che non hanno la pelle sensibile possono essere in grado di applicare l’olio dell’albero del tè direttamente sulla pelle interessata senza diluirlo prima.

10. Olio di origano

L’olio di origano prodotto con origano selvatico () contiene due forti antimicotici chiamati timolo e carvacrolo.

Alcune ricerche hanno dimostrato che l’olio di origano può fermare la crescita del fungo. Diluire sempre olio di origano con un olio vettore prima dell’uso. Applicare l’olio sulla zona interessata fino a tre volte al giorno.

Si noti che la maggior parte dell’olio di origano sul mercato contiene origano comune () piuttosto che origano selvatico.

11. Olio di citronella

L’olio essenziale di citronella ha dimostrato di ridurre l’attività di diversi tipi di funghi. Per utilizzare l’olio di citronella per tigna, mescolare con un olio vettore e applicarlo alla pelle due volte al giorno con un batuffolo di cotone.

Quando vedere un dottore

Se i sintomi non si risolvono entro 2 settimane dall’uso dei rimedi casalinghi, potrebbe essere necessario consultare un medico.

Un medico può raccomandare l’uso di una lozione topica da banco che contiene clotrimazolo o terbinafina. Questi prodotti devono essere applicati due volte al giorno. In alcuni casi, il medico può prescrivere farmaci antifungini più potenti.

Coloro che potrebbero diffondere la tigna ad altri attraverso il loro lavoro o stile di vita – come insegnanti e atleti – dovrebbero consultare immediatamente il loro medico.

Prevenzione

Persona che si lava le mani sotto il rubinetto con il sapone.

Prevenire la tigna è più facile rispetto al trattamento di un’infezione accertata. Tuttavia, tigna è altamente contagiosa (può essere catturata da altre persone o oggetti infetti), quindi è necessario essere diligenti sulle tecniche di prevenzione.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandano quanto segue:

  • mantenendo la pelle pulita e asciutta
  • mai camminare a piedi nudi nelle docce comunali o cambiare le aree
  • Indossare scarpe aperte o allentate quando possibile per consentire all’aria di circolare intorno ai piedi
  • cambiando calze e biancheria intima ogni giorno
  • tenere le unghie e le unghie tagliate e pulite
  • evitando di condividere vestiti, asciugamani o biancheria da letto con una persona che ha una infezione da tigna
  • lavarsi le mani con acqua e sapone regolarmente – specialmente dopo il contatto con animali, che possono essere portatori di tricofitosi
  • prendere animali domestici infetti da un veterinario per un trattamento immediato
  • fare una doccia subito dopo i giochi o le sessioni di allenamento
  • lavare regolarmente gli attrezzi sportivi

Porta via

Le prospettive per le persone con tigna sono eccellenti, con la maggior parte dei casi che si risolvono entro 2 settimane. I rimedi casalinghi per la tigna possono essere molto efficaci se applicati in modo coerente e all’inizio dei sintomi.

Tuttavia, non tutti i rimedi funzioneranno per tutti i casi di tigna, ed è difficile dire quale trattamento sia più efficace. I bambini e quelli con pelle sensibile potrebbero desiderare di provare altri rimedi prima di utilizzare oli essenziali, che potrebbero irritare alcuni tipi di pelle.

Se i sintomi non si risolvono entro 2 settimane, un medico raccomanderà un trattamento più forte che probabilmente curerà rapidamente l’infezione.

Like this post? Please share to your friends: