Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cinque ragioni per i test di gravidanza falsi positivi

Se una donna sta cercando di concepire o sospetta che possa essere incinta, i test di gravidanza a domicilio possono essere acquistati presso le farmacie e molti negozi vendono articoli per l’igiene personale.

Sebbene molti test di gravidanza a casa richiedano un’accuratezza del 99%, non sono perfetti. Un risultato falso positivo è quello in cui il test indica che l’utente è incinta quando non lo è.

Diversi fattori possono portare a una lettura falsa positiva o negativa. Questo articolo discute alcune delle potenziali cause di una lettura falsa del test di gravidanza da parte di una donna.

Come funzionano i test di gravidanza domiciliari?

Test di gravidanza che mostrano un risultato positivo.

I test di gravidanza delle urine a domicilio funzionano rilevando la presenza di gonadotropina corionica umana o di hCG nelle urine. Questo è l’ormone della gravidanza e si trova sia nelle urine sia nel sangue.

I test di gravidanza a domicilio variano a seconda della marca e ciascuno di essi avrà istruzioni dettagliate da seguire per la precisione.

Alcuni kit richiedono all’utente di posizionare un bastoncino nel suo flusso di urina. Altri possono usare una tazza di raccolta delle urine per immergere un bastoncino di gravidanza o per recuperare l’urina da un contagocce per il posizionamento sul bastoncino di prova.

Il modo in cui il test rivela un risultato positivo o negativo dipende anche dalla marca e può includere:

  • un segno più o meno
  • la parola o le parole “incinta” o “non incinta”
  • una o due linee di indicatori

È importante sottolineare che, quando si effettua un test di gravidanza, una donna deve essere consapevole che anche un debole segno più o una linea indica un risultato positivo.

Tuttavia, non tutti i test di gravidanza positivi significano che una donna è incinta. Ci sono alcune occasioni in cui un test di gravidanza può dare una lettura falsamente positiva.

Le persone dovrebbero parlare con il proprio medico per un’ulteriore valutazione se ricevono un test di gravidanza positivo.

Inoltre, è importante che una donna parli con un medico se crede di poter essere incinta, ma ha ricevuto un test di gravidanza negativo. Questo perché ulteriori test potrebbero essere necessari per confermare correttamente la sua condizione.

Di seguito sono elencate cinque possibili situazioni che potrebbero causare a una donna di avere un risultato falso positivo da un test di gravidanza a casa.

1. Linee di evaporazione

Quando si esegue un test di gravidanza sulle urine a casa, è importante seguire completamente le istruzioni del test. Ogni marchio ha istruzioni specifiche, quindi è fondamentale leggerle attentamente.

La maggior parte dei test richiede all’utente di leggere il risultato entro 4-5 minuti dal test e non più di 10-30 minuti dopo.

La maggior parte dei test di gravidanza sulle urine non digitali mostrerà una riga se una donna non è incinta e due linee se è incinta o un segno più o meno.

Se il test di gravidanza viene letto dopo che è scaduto il tempo raccomandato, può risultare in quello che sembra un risultato positivo del test. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, questo non è un test di gravidanza positivo ma una linea di evaporazione lasciata dall’urina dopo il tempo raccomandato per leggere il test.

2. Precedente aborto o aborto

Donna che si siede sulla toilette guardando il test di gravidanza.

Prendendo un test di gravidanza delle urine a casa, a seguito di un aborto o aborto spontaneo, può essere un altro motivo per un risultato falso positivo.

Una volta che un uovo fecondato viene impiantato nella parete uterina, il corpo inizia a secernere l’ormone della gravidanza hCG. Dopo un aborto o un aborto, i livelli di hCG iniziano a scendere, ma solo lentamente.

In genere, hCG diminuisce in un periodo che va da 9 a 35 giorni. Il tempo medio è di circa 19 giorni. L’esecuzione di un test di gravidanza entro quel periodo può comportare un test falso positivo.

A volte, una donna può aver sperimentato un aborto spontaneo incompleto. Questa condizione significa che potrebbe esserci tessuto dalla gravidanza nell’utero che continua a produrre hCG. Se ciò si verifica, può essere necessario un intervento chirurgico con dilatazione e curettage, per rimuovere qualsiasi prodotto ritenuto del concepimento.

3. Gravidanza molare

Una gravidanza molare o una talpa idatiforme è una condizione che fa crescere un tumore uterino.

Una gravidanza molare è causata da anomalie genetiche al momento del concepimento e provoca una gravidanza anormale.

In una gravidanza molare completa, i cromosomi della madre non sono presenti, solo quelli del padre. Questo porta a nessun embrione o tessuto placentare.

Al contrario, una gravidanza molare parziale ha un embrione e una placenta. Tuttavia, l’embrione ha due serie di cromosomi dal padre e un set dalla madre. Questo dà all’embrione 69 cromosomi invece del normale 49.

Invece di una normale placenta e di un embrione, il tessuto placentare in una gravidanza molare si sviluppa in un modo simile a un grappolo d’uva. Ciò risulta da una massa di piccole sacche piene di liquido che si formano, che devono essere rimosse con una dilatazione e un raschiamento.

I livelli di hCG di una donna sono monitorati da vicino, dopo l’intervento, per essere sicuri che tornino alla normalità.

A volte può verificarsi una condizione chiamata persistente malattia trofoblastica gestazionale. Ciò è causato dalla continua crescita dei prodotti di una concezione molare all’interno dell’utero. Può essere una grave condizione medica che richiede un intervento chirurgico per rimuovere l’utero o la chemioterapia.

Le donne che hanno gravidanze molari possono ancora soffrire la perdita della loro gravidanza, in modo simile alle donne che hanno abortito.

4. Farmaci

Alcuni farmaci possono indurre le donne a sottoporsi a test di gravidanza falsi positivi.

Questi farmaci includono quelli con hCG come ingrediente attivo, che viene spesso usato per trattare l’infertilità. Una persona che sta assumendo farmaci per trattare l’infertilità potrebbe desiderare di essere sottoposta a test di gravidanza dal proprio medico.

La maggior parte dei farmaci e droghe, incluso l’alcol, non influisce sui risultati dei test di gravidanza domiciliare.

5. Condizioni mediche

Donna all'ufficio del ginecologo, mostrante il diagramma dell'utero e delle ovaie.

Alcune condizioni mediche possono far alzare l’hCG di una donna, anche quando non è incinta. Loro includono:

  • disturbi che interessano la ghiandola pituitaria e i livelli ormonali, in particolare nelle donne in perimenopausa o in menopausa
  • malattie trofoblastiche gestazionali, che causano tumori nelle cellule che normalmente costituiscono la placenta
  • tumori dell’ovaio, della vescica, dei reni, del fegato, dei polmoni, del colon, del seno e dello stomaco
  • hCG fantasma, in cui gli anticorpi interferiscono con il kit di test
  • Cisti ovariche
  • malattie renali o infezioni del tratto urinario

L’hCG fantasma si verifica quando determinati anticorpi si legano con le molecole del kit di test di gravidanza che vengono utilizzati per rilevare l’hCG. L’interazione fa sì che il kit di test segnali che i livelli di hCG sono più alti di quanto non siano in realtà.

Precisione

Secondo l’ufficio degli Stati Uniti sulla salute delle donne, i test di gravidanza a domicilio possono essere accurati al 99% se usati correttamente.

La quantità di hCG presente nell’urina di una donna aumenta con il tempo e un risultato accurato si ottiene solitamente se il test viene eseguito dopo un periodo mancato.

Tuttavia, in circa il 10% delle donne, i livelli di hCG iniziano solo a salire il primo giorno dopo un periodo mancato. In queste donne, un test è improbabile che sia accurato se effettuato in questo momento.

Non usare il test nel modo corretto o controllare i risultati più tardi del tempo raccomandato può portare a risultati falsi positivi.

Cosa fare se un test di gravidanza è positivo

Se qualcuno ha un test di gravidanza positivo, è importante informare il proprio medico, in quanto avranno bisogno di ulteriori valutazioni e test per confermare e monitorare la loro gravidanza.

Se qualcuno crede di essere incinta, ma i risultati dei test di gravidanza a casa sono negativi, dovrebbero parlare con un medico per ulteriori indicazioni.

Like this post? Please share to your friends: