Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Colica: c’è qualche cura per il pianto di un bambino o semplicemente lo aspetti?

La colica è molte volte il primo forte dolore che un bambino avverte nelle loro vite. Di solito si manifesta come un dolore addominale acuto con intensi crampi spasmodici, ma poiché i bambini colici non riescono a descrivere esattamente cosa li angoscia, è difficile per i genitori conoscere la causa precisa della loro angoscia. Ci sono molti rimedi casalinghi che i genitori usano per cercare di calmare i propri figli, ma nessuno di loro ha davvero dimostrato di fare il trucco?

Gli esperti ritengono che 1 bambino su 5 nato abbia esperienza di coliche. La colica viene solitamente diagnosticata dalla “regola dei tre”, a partire dalla terza alla sesta settimana di vita, e nei casi più gravi, che dura fino a sei mesi. Anche se non esiste una cura conosciuta, molti rimedi colici sono disponibili per fornire sollievo rapido durante uno sfogo di pianto.

Edzard Ernst, MD, PhD, che ha condotto lo studio pubblicato online nella rivista Pediatrics afferma:

“Il consiglio è di non usare alcun trattamento complementare su di loro (bambini), perché alcuni di loro non sono privi di rischio, tutti costano soldi”.
Il tè al finocchio è un rimedio comunemente usato. Il tè al finocchio è abbastanza delicato da dare ai bambini ed è particolarmente utile nel trattamento delle coliche. Il tè al finocchio rilassa i muscoli lisci e allevia gli spasmi nel tratto gastrointestinale che lo rende un efficace rimedio a base di erbe per il trattamento di gas e gonfiore. Aiuta anche a trattare la stitichezza, lenire un mal di stomaco e alleviare i crampi addominali per gli adulti.

La colica rimane un mistero e la causa è ancora sconosciuta. Si verifica più comunemente nei primi quattro mesi di vita. Oltre al pianto costante, il bambino può raggomitolarsi le gambe, stringere i pugni e irrigidire i muscoli addominali. Il pianto può iniziare senza una ragione apparente. Può persistere per tre ore o più in un solo giorno.

I medici considerano la colica quando il pianto si verifica più di tre ore al giorno, tre giorni alla settimana per più di tre settimane in un bambino che è altrimenti sano.

Una droga comunemente usata sul mercato si chiama Colic Calm. Secondo il sito web del prodotto, ha una percentuale di successo di oltre il 90% nel trattamento della colica del bambino. È considerato un rimedio “tutto naturale”. La formula omeopatica unica funziona in pochi minuti, quindi viene data solo su una base “come necessario”. È stato riferito che funziona miracoli per gonfiore, pressione, crampi allo stomaco, singhiozzo, dentizione e persino reflusso acido. È anche estremamente efficace sul gas creato durante l’introduzione di nuovi alimenti nei delicati tratti digestivi dei neonati.

Sebbene non approvato dalla FDA, il bicarbonato di sodio o il bicarbonato di sodio sono stati usati per piangere i bambini. Questo è un alcale (antiacido) che altera il pH naturale dell’acido gastrico del bambino. Può contrastare un disagio causato dal reflusso acido nei casi di stomaco acido. Tuttavia, cambiare il delicato equilibrio del pH nel sistema del bambino può causare un’eccessiva alcalinità e esacerbare una condizione di coliche. Inoltre, il bicarbonato di sodio viene anche assorbito nel flusso sanguigno e quindi può avere effetti collaterali indesiderati. Studi hanno dimostrato che il bicarbonato di sodio può esaurirsi e interferire con l’acido folico e il ferro, indicando che può influenzare la funzione o l’assorbimento di entrambi.

È importante ricordare che i bambini si stanno solo abituando a questo mondo e, crescendo, la loro colica alla fine si calmerà. I loro sistemi digestivi impareranno a funzionare meglio e ad adattarsi alle condizioni ambientali contemporanee. Nei primi tre mesi di vita, i bambini non sono ben equipaggiati per calmarsi. L’auto-calmamento è un’abilità che si sviluppa lentamente nel tempo e con tassi diversi nei bambini.

Fonti: The Journal of Pediatrics e Colic Calm

Scritto da Sy Kraft, B.A.

Like this post? Please share to your friends: