Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Collagene: che cos’è e quali sono i suoi usi?

Il collagene è la proteina più abbondante nel corpo umano, che si trova nelle ossa, nei muscoli, nella pelle e nei tendini.

È la sostanza che tiene unito il corpo. Il collagene forma un’impalcatura per fornire forza e struttura.

Il collagene endogeno è il collagene naturale, sintetizzato dal corpo. Il collagene esogeno è sintetico. Proviene da una fonte esterna, come i supplementi.

Il collagene endogeno ha un numero di funzioni importanti. L’esaurimento e l’esaurimento sono collegati a una serie di problemi di salute.

Il collagene esogeno viene utilizzato per scopi medici e cosmetici, compresa la riparazione dei tessuti corporei.

Fatti veloci sul collagene

Ecco alcuni punti chiave sul collagene. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • Il collagene si verifica in tutto il corpo, ma soprattutto nella pelle, nelle ossa e nei tessuti connettivi.
  • Alcuni tipi di fibrille di collagene, gram-per-grammo, sono più forti dell’acciaio.
  • La produzione di collagene diminuisce con l’età e l’esposizione a fattori come il fumo e la luce UV.
  • Il collagene può essere utilizzato nelle medicazioni di collagene, per attirare nuove cellule della pelle sui siti delle ferite.
  • Le lozioni cosmetiche che affermano di aumentare i livelli di collagene sono improbabili che lo facciano, poiché le molecole di collagene sono troppo grandi per essere assorbite attraverso la pelle.

Panoramica

Cos’è il collagene?

Il collagene ha una struttura robusta. Grammo per grammo, un tipo è più forte dell'acciaio.

Il collagene è una proteina dura, insolubile e fibrosa che costituisce un terzo della proteina nel corpo umano.

Nella maggior parte dei collageni, le molecole sono imballate insieme per formare fibrille lunghe e sottili.

Questi agiscono come strutture di supporto e celle di ancoraggio l’una all’altra. Danno la forza della pelle e l’elasticità.

Esistono almeno 16 diversi tipi di collagene, ma dall’80 al 90% appartengono ai tipi 1, 2 e 3. Questi diversi tipi hanno strutture e funzioni diverse.

I collageni nel corpo umano sono forti e flessibili.

Le fibrille di collagene di tipo 1 sono particolarmente capaci di essere stirate. Grammo per grammo, sono più forti dell’acciaio.

ruoli

Ruoli: cosa fa il collagene?

Il collagene è secreto da varie cellule, ma principalmente da cellule del tessuto connettivo.

Si trova nella matrice extracellulare. Questa è una rete intricata di macromolecole che determina le proprietà fisiche dei tessuti corporei. Una macromolecola è una molecola contenente un gran numero di atomi.

Con l'età, il collagene si indebolisce, portando a problemi di rughe e cartilagine.

Nel derma, o nello strato intermedio della pelle, il collagene aiuta a formare una rete fibrosa di cellule chiamate fibroblasti, su cui possono crescere nuove cellule. Svolge anche un ruolo nella sostituzione e nel ripristino delle cellule morte della pelle.

Alcuni collageni fungono da copertura protettiva per gli organi delicati del corpo, come i reni.

Con l’età, il corpo produce meno collagene. L’integrità strutturale della pelle diminuisce. Forma delle rughe e indebolimento della cartilagine articolare.

Le donne sperimentano una drastica riduzione della sintesi del collagene dopo la menopausa.

All’età di 60 anni, un declino considerevole nella produzione di collagene è normale.

usi

Usi: medici e cosmetici

Il collagene è riassorbibile. Ciò significa che può essere scomposto, convertito e riassorbito nel corpo. Può anche essere formato in solidi compattati o gel simili a reticoli.

La sua vasta gamma di funzioni e il fatto che sia naturale lo rendono clinicamente versatile e adatto a vari scopi medici.

Il collagene per uso medico può provenire da uomini, mucche, maiali o pecore.

Cariche cutanee

Le iniezioni di collagene possono migliorare i contorni della pelle e riempire le depressioni.

I riempitivi che contengono collagene possono essere usati esteticamente per rimuovere le linee e le rughe dal viso. Può anche migliorare le cicatrici, purché queste non abbiano un bordo tagliente.

Questi filler provengono da umani e mucche. I test cutanei devono essere eseguiti prima di utilizzare il collagene delle mucche, per evitare di aggravare eventuali allergie.

Il collagene può riempire volumi relativamente superficiali. Lacune più estese sono solitamente riempite con sostanze come grasso, silicone o protesi.

Medicazione

Il collagene può aiutare a guarire le ferite attirando nuove cellule della pelle sul sito della ferita. Promuove la guarigione e fornisce una piattaforma per la crescita di nuovi tessuti.

Le medicazioni al collagene possono aiutare a guarire:

  • ferite croniche che non rispondono ad altri trattamenti
  • ferite che espellono fluidi corporei come l’urina o il sudore
  • granulosità delle ferite, su cui cresce il tessuto diverso
  • ferite necrotiche o in decomposizione
  • ferite parziali e a tutto spessore
  • ustioni di secondo grado
  • siti di donazione della pelle e innesti cutanei

Le medicazioni al collagene non sono raccomandate per ustioni di terzo grado, ferite coperte da escara secca o per pazienti che potrebbero essere sensibili ai prodotti provenienti da mucche.

Rigenerazione tissutale guidata

Le membrane a base di collagene sono state utilizzate nella terapia parodontale e implantare per promuovere la crescita di specifici tipi di cellule.

Nella chirurgia orale, le barriere al collagene possono impedire alle cellule a crescita rapida intorno alla gomma di migrare a una ferita in un dente. Ciò preserva uno spazio in cui le cellule dei denti hanno la possibilità di rigenerarsi.

Le membrane a base di collagene possono aiutare la guarigione in questi casi e sono riassorbibili, quindi questa barriera non deve essere rimossa chirurgicamente dopo l’operazione principale.

Protesi vascolari

Gli innesti di tessuto di collagene dei donatori sono stati usati nella rigenerazione dei nervi periferici, nelle protesi vascolari e nella ricostruzione arteriosa.

Mentre le protesi di collagene sono compatibili con il corpo umano, alcuni sono stati trovati per essere trombogenici, o probabilmente per causare la coagulazione del sangue.

Trattamento dell’osteoartrite

Integratori o formulazioni di collagene possono aiutare a trattare l’artrosi.

Una revisione del 2006 ha rilevato che gli integratori contenenti collagene aiutavano a ridurre i sintomi dolorosi e migliorare la funzione articolare nelle persone con osteoartrosi.

Quando il supplemento è stato assorbito, il collagene si è accumulato nella cartilagine e questo ha aiutato a ricostruire la matrice extracellulare.

Tuttavia, non tutti gli studi hanno supportato questi risultati.

Rivitalizzazione della pelle

È improbabile che le creme al collagene funzionino, poiché le molecole di collagene sono troppo grandi per passare attraverso la pelle.

Molti prodotti contenenti collagene, tra cui creme e polveri, affermano di rivitalizzare la pelle aumentando i livelli di collagene all’interno del corpo.

Questo è improbabile, tuttavia, poiché le molecole di collagene sono troppo grandi per essere assorbite attraverso la pelle.

Qualsiasi beneficio è probabilmente dovuto agli effetti idratanti di questi prodotti. Non aumentano direttamente il collagene.

Tali trattamenti non sono classificati come farmaci, quindi non è necessario dimostrare scientificamente eventuali affermazioni relative alla loro efficacia. Si consiglia cautela quando si utilizzano questi prodotti.

Prevenire la perdita di collagene

Prevenire la perdita di collagene

La terapia laser può aiutare a trattare le smagliature, in quanto può stimolare la crescita di collagene, elastina e melanina.

Una dieta salutare può aiutare il corpo a produrre collagene.

I nutrienti che possono supportare la formazione di collagene includono:

  • Prolina: nei bianchi d’uovo, carne, formaggio, soia e cavoli.
  • Antocianidine: in more, mirtilli, ciliegie e lamponi.
  • Vitamina C: in arance, fragole, peperoni e broccoli.
  • Rame: nei molluschi, noci, carne rossa e acqua potabile.
  • Vitamina A: si verifica negli alimenti di derivazione animale e negli alimenti vegetali come beta-carotene.

Cosa danneggia il collagene?

Alcuni fattori possono esaurire i livelli di collagene all’interno del corpo. Evitarli potrebbe mantenere la pelle sana più a lungo.

Consumo elevato di zuccheri: una dieta ricca di zuccheri aumenta il tasso di glicazione, un processo in cui gli zuccheri del sangue si legano alle proteine ​​per formare nuove molecole chiamate prodotti finali di glicazione avanzata (AGE).

Le ETA danneggiano le proteine ​​vicine e possono rendere il collagene asciutto, fragile e debole.

Fumo: molte sostanze chimiche presenti nel fumo di tabacco danneggiano sia il collagene che l’elastina nella pelle.

La nicotina inoltre restringe i vasi sanguigni negli strati esterni della pelle. Ciò compromette la salute della pelle riducendo la somministrazione di sostanze nutritive e ossigeno alla pelle.

Luce solare: i raggi ultravioletti alla luce del sole fanno sì che il collagene si rompa più rapidamente, danneggiando le fibre di collagene e causando l’accumulo di anormale elastina.

I raggi UV al sole danneggiano il collagene nel derma e la pelle si ricostruisce in modo errato, formando rughe.

Disturbi autoimmuni: alcune malattie autoimmuni causano la formazione di anticorpi contro il collagene.

I cambiamenti genetici possono influenzare la matrice extracellulare. Il collagene che viene prodotto può essere più basso, o può essere disfunzionale, collagene mutato.

Il processo di invecchiamento fa sì che i livelli di collagene si riducano naturalmente nel tempo. Non c’è modo di impedirlo.

Evitare il tabacco e l’esposizione eccessiva al sole e seguire un regime dietetico ed esercizio salutare può aiutare a ridurre l’invecchiamento visibile e proteggere il collagene, mantenendo la pelle, le ossa, i muscoli e le articolazioni sani più a lungo.

Like this post? Please share to your friends: