Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Come evitare che un piercing tragico si infetti

Il trago è una piccola area appuntita di cartilagine sul lato interno dell’orecchio esterno. Situato di fronte all’ingresso dell’orecchio, copre parzialmente il passaggio agli organi dell’udito.

Il tragus è il posto preferito per farsi un piercing all’orecchio e, sebbene possa sembrare fantastico, questo tipo di piercing può facilmente infettarsi se non viene curato adeguatamente.

Tragus è anche il nome dei capelli che crescono nelle orecchie.

Fatti veloci sui piercing tristi infetti:

  • Quando una persona ottiene un piercing, hanno essenzialmente una ferita aperta.
  • Le infezioni si sviluppano quando virus, batteri, funghi o altri microbi entrano nel corpo di una persona.
  • Le opzioni di trattamento variano in base alla gravità dell’infezione.

Perché è suscettibile alle infezioni?

Piercing del trago pulito con cotton fioc e liquido.

Qualsiasi piercing si traduce in una ferita aperta, che può richiedere dalle 6 alle 8 settimane per guarire.

Tuttavia, i piercing della cartilagine, come il tragus, possono richiedere molto più tempo.

Molti dei sintomi dell’infezione appaiono come conseguenza del sistema di difesa naturale del corpo che cerca di combatterlo.

Esistono molte ragioni per cui si potrebbe sviluppare un’infezione:

  • Igiene: toccare la ferita con le mani o con strumenti non puliti e sterili può trasferire i batteri al piercing, che può portare a un’infezione.
  • Mancanza di ossigeno: gli orecchini che sono stati messi troppo stretti e non lasciano abbastanza spazio per la respirazione della ferita possono anche portare a un’infezione.
  • Over-toccante: un’infezione può svilupparsi se un orecchino è ruvido, causando una persona a toccarlo costantemente, o se una persona non tratta il piercing con attenzione.
  • Capelli: i peli che cadono possono anche rendere un piercing all’orecchio più suscettibile alle infezioni in quanto l’area è esposta a più batteri. I capelli lunghi possono anche impigliarsi nel piercing, irritare la ferita, prevenirne la guarigione e aumentare il rischio di infezione.
  • Tempo di guarigione: più a lungo richiede un piercing per guarire, maggiore è la probabilità di infezione.

Quali sono i sintomi?

Donna che copre il suo orecchio dal dolore.

Una persona che ha avuto il loro tragico piercing dovrebbe tenere d’occhio i segni e i sintomi di un’infezione in modo che possa essere trattata e gestita. Per identificare un’infezione, una persona deve sapere cosa aspettarsi dopo un tragico piercing.

Per circa 2 settimane, è tipico sperimentare:

  • palpitante e disagio intorno all’area
  • rossore
  • calore che si irradia dalla zona
  • fuoriuscita trasparente o giallo chiaro dalla ferita

Questi sono tutti sintomi tipici del corpo che iniziano a guarire la ferita. Anche se a volte può richiedere circa 8 settimane affinché la ferita guarisca completamente, questi sintomi non dovrebbero durare più di 2 settimane.

L’infezione può essere presente se una persona sperimenta:

  • gonfiore che non va giù dopo 48 ore
  • calore o calore che non va via o diventa più intenso
  • infiammazione e arrossamento che non scompaiono dopo 2 settimane
  • dolore intenso
  • sanguinamento eccessivo
  • pus giallo o scuro che filtra dalla ferita, in particolare pus che emette una porta sgradevole
  • un urto che può comparire sia nella parte anteriore o posteriore del sito di piercing

Se qualcuno sospetta che possa avere un’infezione, dovrebbe parlare con un operatore sanitario.

Quali sono le opzioni di trattamento?

Alcune infezioni possono richiedere una prescrizione da un medico. Le opzioni di trattamento più comuni sono:

  • antibiotici orali
  • antibiotici topici
  • steroidi topici

Una volta trattati, i piercing in genere guariscono completamente.

Come evitare un trago infetto

Scegliere saggiamente

Assicurati che lo studio piercing sia affidabile, autorizzato e segua buone pratiche igieniche.

Evitare di toccare il piercing

Toccare il piercing solo se necessario dopo aver lavato accuratamente le mani con sapone antibatterico. Non rimuovere o cambiare i gioielli finché il piercing non è completamente guarito.

Pulisci il piercing

Pulire regolarmente il piercing con una soluzione salina. La maggior parte dei piercer fornirà informazioni su come pulire correttamente il piercing dopo averlo fatto.

Evitare prodotti che possono irritare la ferita

Bottiglia di alcol denaturato.

I prodotti che possono irritare la ferita da piercing includono:

  • alcune soluzioni per la cura delle orecchie
  • alcol denaturato
  • perossido di idrogeno

Inoltre, evitare i seguenti unguenti, che possono creare una barriera sul sito della ferita, impedendo una corretta circolazione dell’aria:

  • Hibiclens
  • Bacitracin
  • Neosporin

Applicare un impacco caldo

Un impacco caldo può essere molto lenitivo su un nuovo piercing e può aiutare a ridurre il rossore e il gonfiore e incoraggiare la ferita a guarire più velocemente. Un asciugamano pulito imbevuto di acqua calda può essere utile.

In alternativa, fare un impacco caldo dalle bustine di camomilla può essere molto efficace.

Usa una crema antibatterica

L’applicazione di una delicata crema antibatterica può aiutare a eliminare i batteri che causano l’infezione.

Mantenere i fogli puliti

Assicurati di cambiare le lenzuola regolarmente. Ciò ridurrà il numero di batteri che possono venire a contatto con l’orecchio durante il sonno. Cerca di dormire sul lato che non è trafitto, quindi la ferita non si comprime in lenzuola e cuscini.

Non aggravare il sito della ferita

Mantenere i capelli legati in modo che non possano impigliarsi nel piercing e fare attenzione quando si vestono o si lavano i capelli.

Evitare l’acqua

Bagni, piscine e persino docce lunghe possono aumentare il rischio di infezione.

Stai in salute

Mentre la ferita è in via di guarigione, è meglio evitare droghe, alcol e fumo che possono aumentare i tempi di guarigione. Prestare molta attenzione all’igiene personale e seguire le buone pratiche igieniche ridurrà anche il rischio di infezione e aiuterà il piercing a guarire più velocemente.

Ci sono dei rischi?

La maggior parte delle infezioni da piercing all’orecchio può essere trattata se diagnosticata precocemente e gestita correttamente. Tuttavia, se non trattata, è possibile che un’infezione si aggravi e entri nel flusso sanguigno.Le infezioni vicino alla testa e al cervello possono essere particolarmente pericolose.

La sepsi è una condizione potenzialmente mortale che deve essere trattata rapidamente.

I sintomi di sepsi e shock settico includono:

  • una temperatura elevata o bassa temperatura corporea
  • brividi e brividi
  • un battito cardiaco insolitamente veloce
  • affanno o respiro molto veloce
  • sensazione di vertigini o svenimento
  • confusione o disorientamento
  • diarrea, nausea o vomito
  • biascicamento
  • dolore muscolare estremo
  • produzione di urina insolitamente bassa
  • pelle fredda, appiccicosa e pallida o chiazzata
  • perdita di conoscenza

Se uno qualsiasi dei sintomi sopra riportati si verifica dopo aver avuto un piercing sul trago, consultare immediatamente un medico.

Like this post? Please share to your friends: