Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Come individuare i segni e i sintomi del disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è anche comunemente noto come depressione maniacale o disturbo maniaco-depressivo. È un disturbo mentale a lungo termine che induce le persone a pedalare tra diversi stati d’animo e livelli di energia.

Questi cambiamenti dell’umore tendono a variare da sentimenti di essere estremamente felici ed euforici con un sacco di energia e sentimenti di essere giù e depresso. Questi sono noti rispettivamente come episodi maniacali e episodi depressivi.

L’ipomania è un periodo di sentimento “su” che è meno estremo degli episodi maniacali standard.

I sintomi del disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una condizione con oscillazioni dell’umore tra gioia estrema e depressione. Mania non si sente semplicemente felice. I sintomi della vera mania includono:

Una persona in mano un segno triste faccia felice.

  • Avere molta energia
  • Difficoltà a dormire
  • Aumento dei comportamenti a rischio, come il sesso spericolato o la spesa di molti soldi
  • Discorso rapido
  • Essere molto agitato
  • Sentirsi nervoso

È importante sapere che una persona in stato maniacale non è consapevole del loro comportamento insolito. Possono non rendersi conto che stanno agendo in modo inappropriato, o essere consapevoli delle potenziali conseguenze del loro comportamento. Potrebbero aver bisogno di aiuto per ottenere aiuto e stare al sicuro.

Un episodio maniacale meno severo è noto come ipomania. I sintomi dell’ipomania sono simili alla mania, ma la persona può essere in grado di funzionare bene nella vita quotidiana.

Se i sintomi dell’ipomania non vengono affrontati, possono evolvere in una forma più grave della condizione.

I segni di un episodio depressivo sono gli stessi dei sintomi della depressione. Possono includere:

  • Sentirsi giù o triste
  • Avendo pochissima energia
  • Difficoltà a dormire o dormire molto più del solito
  • Pensieri di morte o suicidio
  • Dimenticanza
  • Stanchezza
  • Mancanza di divertimento nelle attività quotidiane

A volte è possibile vedere i segni di disturbo bipolare nei bambini e negli adolescenti. I bambini piccoli o i bambini possono avere brutti scherzi che possono durare per ore e diventare violenti nel tempo. I genitori possono anche notare periodi di estrema felicità e stati d’animo sciocchi.

Gli adolescenti possono mostrare alcuni dei più comuni segni di disturbo bipolare, in particolare un aumento dei comportamenti a rischio, come ad esempio:

  • Spregiudicata attività sessuale, uso di droghe o alcol
  • Scarsa prestazione a scuola
  • combattente
  • Maggiore fascinazione per la morte o il suicidio

È importante che ogni giovane che mostra questi sintomi veda un professionista della salute mentale.

Dovrei vedere un dottore?

È sempre una buona idea parlare con un medico quando c’è preoccupazione per i forti sbalzi d’umore che sembrano andare e venire o rendere difficile il lavoro.

Il medico di base è un buon punto di partenza. Tuttavia, probabilmente indirizzeranno qualcuno con questi sintomi a uno psichiatra o uno specialista che si prende cura di persone con disturbi mentali.

Qualcuno che nota questi sintomi in un amico o in una persona cara può anche parlare con il proprio medico delle loro preoccupazioni. Il medico può aiutare a trovare gruppi di supporto locali o altre risorse per la salute mentale.

Rischio di suicidio

Il suicidio è un rischio reale per le persone con disturbo bipolare. Questo rischio è presente in ogni fase della malattia, non solo durante lo stato depressivo. Infatti, le persone con bipolare possono diventare più probabilità di suicidarsi durante la fase maniacale perché hanno più energia per completare il loro piano.

Ogni volta che c’è il rischio di suicidio, è importante affrontare la questione rapidamente e direttamente. Se c’è un rischio imminente, la polizia locale o la linea telefonica per le crisi dei suicidi dovrebbe essere contattata immediatamente.

Negli Stati Uniti, la National Suicide Prevention Lifeline è disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, ed è gratuita: 1-800-273-TALK (8255).

Condizioni correlate

Non è raro che le persone con disturbo bipolare provino altre condizioni di salute mentale, come ad esempio:

Un uomo ansioso è seduto sul lato del suo letto.

  • Ansia
  • Disturbo post traumatico da stress
  • sindrome da deficit di attenzione e iperattività
  • Problemi di abuso di sostanze

Grave mania o depressione possono anche portare a episodi psicotici, in cui una persona ha allucinazioni.

La mania può includere manie di grandezza. Durante i periodi di depressione, le allucinazioni tendono ad essere più negative. Questo a volte può portare a qualcuno a cui viene diagnosticata erroneamente la schizofrenia, un disturbo di salute mentale caratterizzato da persistenti allucinazioni e delusioni.

Trattare queste condizioni può rendere più difficile diagnosticare o trattare il disturbo bipolare. Tuttavia, una volta che i sintomi sono stati controllati con successo con i farmaci, anche queste condizioni correlate di solito migliorano.

Il disturbo bipolare è stato anche associato ad alcune condizioni mediche che potrebbero dover essere monitorate, tra cui:

  • Obesità
  • Malattia del cuore
  • Diabete
  • Malattia della tiroide
  • emicrania

Tipi di disturbo bipolare

Secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM), ci sono quattro tipi di disturbo bipolare.

1. Disturbo bipolare I.

Una persona con disturbo bipolare di I ha periodi di mania che durano almeno 7 giorni. Qualcuno che ha episodi maniacali così gravi da richiedere un ricovero immediato può anche essere diagnosticato con disturbo bipolare di tipo I.

2. Disturbo bipolare II

Una persona con disturbo bipolare II ha entrambi gli episodi di depressione e ipomania. Le persone con disturbo bipolare II tendono a non avere episodi maniacali completi.

3. Disturbo ciclotimico

Qualcuno con disturbo ciclotimico avrà anche periodi alternati di ipomania e depressione, che durano per almeno 2 anni.

La principale differenza tra il disturbo ciclotimico e il disturbo bipolare II è che i sintomi di una persona con ciclotimia tendono ad essere meno gravi e non soddisfano i criteri per l’ipomania e la depressione.

4. Altri disturbi bipolari specificati e non specificati

Una persona può avere un disturbo bipolare che non rientra nei modelli sopra.Possono essere diagnosticati con “altro disturbo bipolare specificato” o “disturbo bipolare non specificato”, a seconda dei loro sintomi.

Diagnosi del disturbo bipolare

Per diagnosticare il disturbo bipolare, un medico completerà un colloquio medico e un esame fisico. Il medico può anche richiedere esami del sangue o altri test per escludere altre condizioni mediche che potrebbero avere gli stessi sintomi.

Se non ci sono condizioni mediche o farmaci che causano i sintomi della persona, il medico prenderà in considerazione il disturbo bipolare. La persona migliore per diagnosticare il disturbo bipolare è uno psichiatra, uno specialista che si prende cura di persone con disturbi mentali.

Trattamento per il disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è più spesso trattato con una combinazione di farmaci e terapia del linguaggio, o psicoterapia. Poiché il disturbo bipolare è una malattia permanente, anche il trattamento dovrebbe durare per tutta la vita.

Una donna parla con un terapeuta.

I farmaci usati per trattare il disturbo bipolare includono:

  • Stabilizzanti dell’umore, come il litio e alcuni farmaci anti-intossicazione
  • Antipsicotici per aiutare a gestire la mania e i sintomi psicotici
  • Antidepressivi per alleviare i sintomi della depressione

Se i farmaci e la terapia del linguaggio non hanno successo nella gestione dei sintomi del disturbo bipolare, uno psichiatra può prendere in considerazione la terapia elettroconvulsiva o ECT.

L’ECT comporta l’applicazione di una scossa elettrica controllata a determinate aree del cervello per aiutare a regolare l’umore e i sintomi. Solitamente viene utilizzato solo in caso di grave disturbo bipolare o quando la persona non è in grado di assumere o tollerare farmaci.

Vivere con disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è un disturbo permanente che può avere un impatto grave. La condizione non riguarda solo la persona con la condizione, ma anche la vita della sua famiglia e dei suoi amici.

Ottenere aiuto in anticipo e partecipare attivamente al trattamento sono le chiavi per gestire con successo questa condizione.

Like this post? Please share to your friends: