Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Come sbarazzarsi di una protuberanza piercing al naso

Dopo aver ottenuto un anello del naso, potrebbe apparire un bernoccolo attorno al sito del piercing. Perché succede e cosa si può fare per liberarsene?

Una serie di cose diverse può causare un rigonfiamento del naso, comprese infezioni e reazioni allergiche.

Esistono diversi modi semplici per ridurre il gonfiore e consentire la guarigione di un piercing, che dovrebbe contribuire a far scomparire la protuberanza.

Che cosa causa un bernoccolo al naso?

Borchia piercing al naso nel naso femminile.

Un’area rialzata attorno al piercing può essere causata da:

  • danno tissutale – se il piercing viene colpito o rimosso troppo presto
  • infezione – se il piercing viene eseguito in condizioni non igieniche o non viene tenuto pulito
  • una reazione allergica ai gioielli
  • fluido intrappolato creando un grumo o urto
  • un cheloide, che è un tipo di cicatrice sollevata
  • un granuloma, che è tessuto infiammato che di solito appare come una macchia rialzata e rossastra

I cheloidi sono relativamente poco comuni e dovrebbero essere diagnosticati e trattati da un medico o da un dermatologo.

Un cheloide attorno a un piercing apparirà come un dosso tondeggiante che è più scuro della pelle circostante. Può causare dolore, prurito o tenerezza e si sentirà saldo al tatto.

Un granuloma si può formare mentre il sistema immunitario del corpo cerca di combattere qualcosa che potrebbe danneggiare il corpo. Di solito, questo è un batterio o un virus che potrebbe causare un’infezione, ma può anche essere una reazione al gioiello stesso.

Se una persona ha il naso trafitto in condizioni igieniche e segue opportune raccomandazioni post-terapia, dovrebbe guarire senza urti. Un piercing al naso può richiedere da 4 a 6 mesi per guarire e dovrà essere pulito regolarmente durante questo periodo.

Cinque modi per sbarazzarsi di un dosso piercing al naso

Olio dell'albero del tè in bottiglia di vetro, con foglie su un tavolo di legno.

Il modo migliore per sbarazzarsi di un dosso piercing al naso dipende da cosa lo ha causato. Continuate a leggere per conoscere alcuni rimedi casalinghi che possono aiutare.

Utilizzare un’adeguata assistenza postoperatoria

Un’adeguata assistenza postoperatoria dovrebbe prevenire danni al tessuto o un’infezione che potrebbe causare un urto. Il piercer dovrebbe consigliare su come prendersi cura di un piercing, che di solito comporta la sua pulizia regolare.

Suggerimenti per la cura di un piercing al naso includono:

  • pulire l’area con una soluzione salina due volte al giorno
  • non rimuovere gioielli prima che un piercing al naso sia guarito, il che può richiedere 4-6 mesi
  • evitando di muovere gioielli, giocando con esso, o battendo il piercing mentre si vestono
  • coprendo il naso penetrando con una medicazione impermeabile durante il nuoto per evitare il contatto con i batteri nell’acqua
  • non usare lozioni, cosmetici o prodotti per la cura dei capelli vicino al piercing

Utilizzare gioielli ipoallergenici

Alcune persone sono allergiche a determinati metalli, solitamente al nichel o una lega, che è una miscela di un metallo e un altro elemento. Se compare una eruzione cutanea rossa pruriginosa o il piercing si sente dolorante per un lungo periodo, potrebbe essere un’allergia.

Se i gioielli causano una reazione allergica, dovrebbero essere sostituiti con gioielli ipoallergenici che non reagiscano con il corpo.

Piercers stimabili dovrebbero usare gioielli realizzati con un materiale appropriato, come acciaio chirurgico o titanio.

Utilizzare una soluzione di sale marino

Una soluzione di sale marino è un modo naturale per mantenere il piercing pulito, aiutarlo a guarire e ridurre qualsiasi gonfiore che potrebbe causare un urto sgradevole.

Una persona può sciogliere ⅛ a ¼ di un cucchiaino di sale marino in 1 tazza di acqua calda distillata o in bottiglia, sciacquare il piercing con la soluzione, quindi asciugarlo delicatamente. Le persone dovrebbero essere sicure di lavarsi accuratamente le mani in anticipo per ridurre il rischio di infezione.

Prova l’olio dell’albero del tè

Alcuni piercer consigliano di usare l’olio dell’albero del tè per disidratare e ridurre una protuberanza. Sebbene sia disponibile una ricerca limitata sull’efficacia dell’olio dell’albero del tè, è sicuro che la maggior parte delle persone utilizzi direttamente l’area.

Se vuoi comprare l’olio dell’albero del tè, allora c’è un’eccellente selezione online con migliaia di recensioni dei clienti.

Applicare un impacco caldo

Il liquido intrappolato sotto la pelle può causare un urto, ma il calore e la pressione aiuteranno a scaricarlo gradualmente.

Un semplice impacco di acqua calda può essere fatto immergendo un panno pulito in acqua calda, applicandolo al piercing e tenendolo lì con una leggera pressione per alcuni minuti.

Una persona non dovrebbe cercare di forzare l’urto per drenare, in quanto ciò può portare a ulteriori irritazioni e cicatrici.

Prevenire un urto

Le principali cause di urti da piercing al naso sono infezioni o danni ai tessuti, che di solito possono essere facilmente evitati.

Andare in uno studio di piercing stimabile aiuterà a garantire che un piercing al naso sia eseguito in modo igienico da un professionista esperto, che saprà come perforare in modo sicuro ed evitare l’infezione.

L’associazione di Piercer professionisti ha una directory che elenca le organizzazioni membro per aiutare le persone a scegliere un piercer di cui possano fidarsi.

Una persona dovrebbe mantenere il piercing pulito lavandosi le mani prima di toccare l’area, sciacquandolo con una soluzione salina o di sale marino due volte al giorno, e cambiando regolarmente lenzuola e federe.

Quando possibile, le persone dovrebbero evitare di bussare, torcere o muovere il piercing del naso e assicurarsi di non rimuovere i gioielli prima che siano completamente guariti, in quanto ciò può causare danni ai tessuti.

Quando vedere un dottore o un piercer

Giovane paziente femminile seduto sul letto, parlando con un medico di sesso femminile.

Alcune infiammazioni e irritazioni sono comuni dopo un piercing al naso, ma questi sintomi dovrebbero migliorare entro una settimana.

Se non ci sono miglioramenti dopo 2 settimane, una persona dovrebbe tornare dal piercer per chiedere un consiglio e controllare che stia dando al piercing il corretto follow-up.

Alcuni sintomi, tuttavia, dovrebbero essere controllati da un medico. Questi includono:

  • una quantità di dolore fastidiosa
  • una sensazione pulsante, bruciore, rossore o calore, che potrebbe indicare un’infezione
  • una quantità significativa di scarico dal piercing, soprattutto se è grigio, verde o giallo o ha un cattivo odore
  • febbre, vertigini, confusione o nausea

Una persona non dovrebbe rimuovere i gioielli nei mesi successivi al piercing, poiché il buco potrebbe chiudersi e intrappolare un’infezione sotto la pelle.

Porta via

Prendersi cura di un piercing al naso e tenerlo pulito è semplice e dovrebbe aiutare a prevenire una protuberanza che appare intorno al piercing.

Se si verifica un urto da piercing al naso, può essere aiutato cambiando gioielli, applicando l’olio dell’albero del tè o usando un impacco di acqua tiepida.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: