Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Come si sentono i crampi all’inizio della gravidanza?

I crampi all’impianto possono essere un segnale precoce di gravidanza. Comprendere le cause e le principali differenze tra i crampi di impianto e i crampi periodici aiuterà le persone a riconoscerle.

Il crampo all’impianto è un tipo di dolore a volte sperimentato quando un ovulo fecondato si attacca al rivestimento dell’utero. Questo processo è chiamato impianto. Cramping a volte si verifica quando ciò accade, ma non sempre causa dolore.

Chiunque soffra di crampi da impianto dovrebbe evitare di prendere alcuni farmaci anti-infiammatori, come l’aspirina. Questo perché l’assunzione di farmaci anti-infiammatori intorno al momento del concepimento potrebbe aumentare il rischio di aborto spontaneo, secondo uno studio del 2003.

Crampi di impianto contro crampi di periodo

Donna che tiene il suo stomaco possibilmente a causa di crampi all'impianto

I crampi all’impianto non sono la stessa cosa dei crampi mestruali o mestruali.

I crampi mestruali si verificano durante un periodo, che si verifica approssimativamente una volta ogni 28 giorni, purché non ci sia una gravidanza.

I crampi mestruali si verificano quando l’utero si contrae per espellere il suo rivestimento.

Le sostanze chiamate prostaglandine fanno contrarre i muscoli uterini.

Le prostaglandine sono associate a dolore e infiammazione. Questo processo può causare crampi.

Sono comuni crampi e sanguinamento?

Non tutti ricevono crampi e sanguinamento all’impianto quando diventano incinta.

Un quarto dei partecipanti a uno studio del 2010 riportava sanguinamento nel primo trimestre. Solo l’8% di quelli ha avuto forti emorragie.

Anche il 28 percento di quelli che hanno avuto spotting e leggero sanguinamento hanno riferito di dolore. Anche il 54 per cento di quelli con forti emorragie ha avuto dolore.

Come riconoscere i crampi all’impianto

Non tutti hanno crampi durante l’impianto. E per quelli che lo fanno, i crampi possono essere lievi o moderati.

Alcuni descrivono la sensazione come:

  • pizzicore
  • traino
  • sensazione di formicolio

Questo può aiutare a differenziarlo da un crampo mestruale.

È insolito avere un intenso dolore cramping durante l’impianto, quindi chiunque provi crampi dolorosi tra un periodo e l’altro dovrebbe essere valutato da un medico.

L’impianto tende a verificarsi tra 6 e 12 giorni dopo l’ovulazione in caso di gravidanza. Questo è all’incirca nello stesso periodo in cui una persona di solito si aspetta un periodo per iniziare.

Se un uovo è stato fecondato, il corpo prepara il rivestimento dell’utero per ricevere e proteggere l’uovo.

Alcuni leggeri sanguinamenti o spotting possono accompagnare i crampi all’impianto. Questo è chiamato sanguinamento dell’impianto ed è più leggero di un periodo regolare.

Altri primi segni di gravidanza

donna posa su un divano tenendo la testa

Crampi o sanguinamento da impianto possono essere un segnale precoce di gravidanza.

È facile confondere i crampi del periodo o un periodo leggero per i sintomi di impianto.

A causa della somiglianza dei sintomi tra le mestruazioni e l’impianto, aiuta a conoscere gli altri primi segni della gravidanza.

Altri primi segni di gravidanza includono:

  • seno gonfio, tenero, più pesante o più pieno
  • estrema stanchezza
  • sentirsi male o vomitare
  • avversioni alimentari o voglie
  • mal di testa
  • stipsi
  • sbalzi d’umore
  • sentirsi in lacrime
  • vertigini o svenimento
  • temperatura corporea alzata
  • periodo mancante

Quando vedere un dottore

Se qualcuno pensa di essere incinta, è una buona idea fare un test di gravidanza a casa. Un buon momento per farlo è 1-2 settimane dopo aver notato i primi segni della gravidanza.

Se un uovo fecondato si è impiantato nella parete dell’utero, il corpo avrà già iniziato a formare la placenta. In questa situazione, l’ormone della gravidanza, la gonadotropina corionica umana (hCG), inizia a salire.

Circa 2 settimane dopo l’impianto, i livelli di hCG saranno abbastanza alti da rendere positivo un test di gravidanza.

Se il test di gravidanza è positivo, il passo successivo è fissare un appuntamento con un medico. Il medico può confermare se il test a casa è corretto.

Chiunque sappia già di essere incinta e soffra di gravi emorragie o crampi dovrebbe parlare con un medico. Questi sintomi possono indicare un problema con la gravidanza.

A volte, le persone che non sono incinte possono sperimentare crampi dolorosi o sanguinamento tra i periodi. In questo caso, è una buona idea discutere il problema con un medico.

Porta via

Crampi di impianto e lieve emorragia possono essere un segnale precoce di gravidanza. È facile confondere questi sintomi come crampi mestruali o sanguinamento leggero.

Per questo motivo, è importante riconoscere gli altri primi segni di gravidanza. Tuttavia, questi sintomi da soli non dimostrano una gravidanza. Fare un test di gravidanza domiciliare e avere i risultati verificati da un medico è il modo migliore per confermare la gravidanza.

Una volta confermata la gravidanza, gli individui possono considerare l’opzione di continuare la gravidanza. Una persona può discutere tutte le opzioni con un medico.

Like this post? Please share to your friends: