Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Come tratti una reazione allergica?

Le allergie sono una causa comune di malattia e possono verificarsi in qualsiasi momento della vita di qualcuno. Numerose cose diverse causano allergie dal polline al cibo alle medicine, il che significa che non è sempre facile conoscere i migliori trattamenti o rimedi casalinghi.

Secondo il Centers for Disease Control (CDC), oltre 50 milioni di americani soffrono di una reazione allergica ogni anno e il miglior trattamento dipenderà dalla causa e dalla gravità della reazione.

In questo articolo, esaminiamo da vicino una serie di trattamenti per le reazioni allergiche, a seconda dei sintomi di una persona e della loro gravità, compresa l’anafilassi.

Informazioni rapide sul trattamento di una reazione allergica:

  • La maggior parte dei sintomi di allergia minori può essere trattata con antistaminici, corticosteroidi o decongestionanti.
  • I risciacqui nasali salini possono essere utilizzati per i sintomi di allergia correlati alla congestione.
  • Le creme di corticosteroidi possono trattare eruzioni cutanee legate alle allergie.
  • L’immunoterapia è un’opzione di trattamento a lungo termine per i sintomi di allergia cronica.
  • L’anafilassi è un’emergenza medica e la gente dovrebbe chiamare il 911 se sospetta che qualcuno stia avendo una reazione anafilattica.

Qual è una reazione allergica?

Donna all'aperto con comune reazione allergica che soffia il naso.

Una reazione allergica si verifica quando le cellule del sistema immunitario interpretano una sostanza estranea o un allergene nocivo.

Il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a questi allergeni e produce istamina, che è una sostanza chimica che causa sintomi di allergia, come infiammazione, starnuti e tosse.

Le reazioni allergiche lievi di solito possono essere trattate con rimedi casalinghi e farmaci da banco (OTC).

Tuttavia, le allergie croniche hanno bisogno di un trattamento da un medico. Le reazioni allergiche gravi richiedono sempre assistenza medica di emergenza.

Trattare le reazioni allergiche

Molte reazioni allergiche da lievi a moderate possono essere trattate a casa o con farmaci da banco. I seguenti trattamenti sono comunemente usati per ridurre i sintomi di una reazione allergica:

Antistaminici

Gli antistaminici possono aiutare a trattare la maggior parte delle reazioni allergiche minori indipendentemente dalla causa. Questi farmaci riducono la produzione di istamina nell’organismo, che riduce tutti i sintomi, compresi starnuti, lacrimazione degli occhi e reazioni cutanee.

Gli antistaminici di seconda generazione, inclusi Claritin (loratadina) e Zyrtec (cetirizina), hanno meno probabilità di causare sonnolenza rispetto agli antistaminici di prima generazione, come il Benadryl.

Gli antistaminici sono disponibili in varie forme, solitamente per aiutare a somministrare il farmaco più vicino alla fonte della reazione o renderlo più facile da consumare, come ad esempio:

  • pillole orali
  • compresse solubili
  • spray nasali
  • liquidi
  • lacrime

Gli antistaminici in queste forme sono disponibili nelle farmacie, per acquistare online o su prescrizione medica.

Gli antistaminici possono anche essere presi per prevenire le allergie. Molte persone con allergie stagionali o animali domestici inizieranno a prendere antistaminici quando sanno di essere esposti ad un allergene.

Una persona che è incinta o ha un disturbo del fegato dovrebbe consultare il proprio medico prima di assumere antistaminici.

Decongestionanti nasali

Le pillole, i liquidi e gli spray decongestionanti nasali possono anche aiutare a ridurre i seni gonfi e rigonfi e i sintomi correlati, come mal di gola o tosse.

Tuttavia, i farmaci decongestionanti non dovrebbero essere presi continuamente per più di 72 ore.

Decongestionanti nasali sono disponibili al banco e online.

Farmaci anti-infiammatori

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) possono anche essere usati per ridurre temporaneamente dolore, gonfiore e crampi causati da allergie.

Evitare l’allergene

Il modo migliore per trattare e prevenire le reazioni allergiche è sapere cosa scatena la reazione e stare lontano da esso, in particolare gli allergeni alimentari.

Quando ciò non è possibile o realistico, l’uso di antistaminici o decongestionanti a contatto con gli allergeni può aiutare a trattare i sintomi.

Utilizzare un risciacquo sinusale salino

Un risciacquo sinusale utilizzato dall'uomo.

Quando le allergie causano problemi di sinusite, l’American Academy of Allergy, Asthma & Immunology (AAAAI) raccomanda a una persona di risciacquare i seni con la soluzione salina. Questo può rimuovere gli allergeni e liberare le vie respiratorie.

L’AAAAI raccomanda la seguente ricetta salina:

  • mescolare 3 cucchiaini di sale (senza ioduro) con 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • aggiungere 1 cucchiaino di questa miscela a 8 once di acqua bollita
  • sciogliere la miscela nell’acqua quindi utilizzare come soluzione salina

I dispositivi di risciacquo del seno possono essere acquistati online o da una farmacia.

Trattare le allergie ambientali

Per gli allergeni presenti nell’aria, come polline, polvere e spore di muffa, le opzioni di trattamento aggiuntive includono:

  • Pastiglie per la gola con ingredienti lenitivi, come mentolo, miele o zenzero
  • doccia e lavare tutti gli indumenti dopo essere stato esposto ad un allergene
  • esercitare per alcuni minuti per aiutare a ridurre la congestione nasale

Trattare le allergie sulla pelle

Per le reazioni allergiche che causano i sintomi della pelle, compresi quelli associati agli allergeni presenti nella saliva animale, nelle piante velenose, nei farmaci, nelle sostanze chimiche e nei metalli, le opzioni di trattamento aggiuntive includono:

  • Creme o compresse di corticosteroidi topici. I corticosteroidi contengono steroidi che riducono l’infiammazione e il prurito. Le forme lievi di queste creme possono essere trovate online e un medico può prescrivere versioni più potenti.
  • Creme idratanti. Creme emollienti con ingredienti lenitivi, come la calamina, possono trattare le reazioni cutanee.
  • Morso o farmaci per la puntura. Farmaci mirati a ridurre le reazioni allergiche alle punture o punture di insetti hanno un effetto simile ad altri farmaci allergici.
  • Banchisa. L’applicazione di un impacco di ghiaccio avvolto in un panno nell’area per intervalli da 10 a 15 minuti può ridurre l’infiammazione.

Trattare le allergie gravi

Le persone dovrebbero parlare con un professionista se hanno o sospettano di avere allergie gravi o croniche.

Un medico o un allergologo può prescrivere farmaci che contengono dosi molto più forti dei composti trovati nei prodotti OTC.

Le opzioni di trattamento per le allergie croniche o gravi includono:

  • Immunoterapia o colpi di allergia. L’immunoterapia può essere tra il 90 e il 98% efficace nel ridurre le reazioni allergiche alle punture di insetti, ad esempio.
  • Farmaci per l’asma prescrizione, come broncodilatatori e corticosteroidi per via inalatoria.
  • Il cromolyn orale può essere assunto per le allergie alimentari.
  • La terapia di desensibilizzazione della droga viene utilizzata per allergeni specifici.

Rimedi naturali per reazioni allergiche

Molti sistemi di medicina tradizionale usano supplementi ed estratti di erbe sia per trattare che per prevenire reazioni allergiche, specialmente allergie stagionali.

Sebbene ci siano poche prove scientifiche a supporto dell’uso della maggior parte dei rimedi alternativi o naturali, alcune persone potrebbero scoprire che alcuni possono fornire sollievo dai loro sintomi.

L’associazione americana dei medici naturopati consiglia i seguenti trattamenti naturali per le allergie:

  • Cambiamenti nella dieta Una dieta povera di grassi ricca di carboidrati complessi, come fagioli, cereali integrali e verdure può ridurre le reazioni allergiche.
  • Bioflavonoidi. Queste sostanze chimiche a base di piante trovate negli agrumi e ribes nero possono agire come antistaminici naturali. Questi possono anche essere presi come supplementi.
  • Supplementi. Olio di semi di lino, zinco e vitamine A, C ed E sono consigliati per migliorare i sintomi di allergia.
  • Agopuntura. I trattamenti di agopuntura possono aiutare alcune persone a trovare sollievo dai loro sintomi.

Identificazione e trattamento dell’anafilassi

Epi-pen sul pack.

Una reazione allergica molto grave può portare a una condizione chiamata anafilassi o shock anafilattico.

Anafilassi si verifica quando la risposta immunitaria del corpo a un allergene è così grave e improvvisa che il corpo va in uno stato di shock.

L’anafilassi può colpire più organi e se non trattata porta a coma, insufficienza d’organo e morte.

I primi sintomi di anafilassi possono essere abbastanza lievi e simili a quelli di reazioni allergiche da lievi a moderate, ma spesso peggiorano rapidamente.

I sintomi esclusivi dell’anafilassi includono:

  • ansia inspiegabile
  • formicolio nei palmi della mano, pianta dei piedi e labbra
  • lingua gonfia, gola, bocca e faccia
  • respirazione difficoltosa
  • impulso rapido ma debole
  • bassa pressione sanguigna
  • senso del terrore o del destino
  • vomito o diarrea
  • confusione o disorientamento
  • perdita di conoscenza
  • pelle molto pallida o blu
  • un infarto

Chiunque sospetti anafilassi dovrebbe chiamare il 911 e cercare assistenza medica di emergenza.

Se la persona porta un EpiPen, che è una dose autoadescabile di epinefrina progettata per trattare l’anafilassi, iniettarla nella loro coscia, il prima possibile.

Il primo soccorso per l’anafilassi include:

  • cercare di mantenere la persona calma
  • la persona può vomitare, quindi girali dalla loro parte e tieni la bocca pulita
  • cerca di far sdraiare la persona sulla schiena con i piedi sollevati di circa un metro da terra
  • assicurarsi che gli indumenti della persona siano allentati o rimuovere gli indumenti restringenti
  • non dare loro nulla da bere o da mangiare, anche se lo chiedono
  • se non respira, pratica la RCP con circa 100 compressioni toraciche costanti ogni minuto fino all’arrivo dei servizi di emergenza

Se una persona non ha un EpiPen, un medico o un paramedico eseguirà un’iniezione dell’ormone epinefrina o dell’adrenalina. Questo aumenterà immediatamente l’uscita del cuore e del flusso sanguigno in tutto il corpo.

Una persona dovrebbe cercare assistenza medica ogni volta che si verifica anafilassi. Anche se iniziano a sentirsi meglio o se i loro sintomi scompaiono, una seconda reazione allergica grave può verificarsi fino a 12 ore dopo la risposta iniziale.

Sintomi di allergia

I sintomi associati a una risposta allergica dipendono dall’allergene specifico, dalla gravità dell’allergia e dal fatto che una persona abbia toccato, ingerito o inalato l’allergene.

Non tutti rispondono allo stesso modo a ciascun allergene. Ma ci sono serie simili di sintomi che la maggior parte delle persone sperimenta quando sono esposte a specifici allergeni.

I sintomi comuni associati a diversi tipi di allergeni includono:

Allergeni aerodispersi Saliva animale Punture di insetti / morsi Allergeni alimentari Allergeni da farmaci Allergeni metallici / chimici
Starnuti / prurito al naso Y Y
Naso che cola / chiuso Y Y
tosse Y Y
Eruzione cutanea / prurito della pelle Y Y Y Y Y
Respiro affannoso / mancanza di respiro Y Y
Hives / lividi Y Y Y Y
Dolore, arrossamento e gonfiore al punto di esposizione Y Y Y Y
Pelle scrostata / vescicante Y Y
Acqua, prurito, occhi rossi Y Y
Gola infiammata
Vomito, nausea o diarrea Y
Gonfiore della gola, della lingua e della bocca Y Y Y
Vertigini Y Y Y
Sensibilità al sole Y
Prurito alla bocca / strano sapore in bocca Y Y
Pelle pallida Y Y
Gonfiore degli occhi, del viso e dei genitali Y
Dolore articolare o muscolare cronico Y Y

prospettiva

Molte persone provano reazioni allergiche quando sono esposte a specifici allergeni, che vanno dal peli di animali domestici e polline ai composti in alimenti, bevande e prodotti per l’igiene personale.

Il modo migliore per trattare una reazione allergica dipende dalla causa, anche se la maggior parte dei casi minori può essere trattata con antistaminici e prodotti anti-prurito.

Una persona deve rivolgersi immediatamente a un medico per reazioni allergiche croniche o gravi, in particolare quelle che comportano gonfiore della gola o cambiamenti nella frequenza cardiaca. Anafilassi dovrebbe sempre essere trattata come un’emergenza medica.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: