Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Confronto tra mammografia e termografia

Lo screening del cancro al seno viene utilizzato per identificare il cancro al seno nelle donne che non presentano sintomi fisici. Si spera che l’individuazione tempestiva del carcinoma mammario consentirà alle donne di sottoporsi a trattamenti meno invasivi, con esiti migliori.

Tuttavia, attualmente si discute molto su quali metodi dovrebbero essere usati per lo screening e con quale frequenza le donne dovrebbero essere sottoposte a screening. Allo stato attuale, il metodo di screening più comunemente raccomandato è la mammografia.

Cos’è la mammografia?

[mammografia bilaterale]

Durante una mammografia, il seno viene compresso tra due piastre e una radiografia viene trasmessa attraverso il tessuto mammario.

Le immagini che vengono catturate sono chiamate mammografie.

Alcuni seni hanno un tessuto denso che appare bianco sulla pellicola dell’immagine. Questo può mascherare la presenza di tumori, che appaiono anche bianchi su pellicola.

Gli altri seni sono costituiti da tessuto adiposo a bassa densità, che appare grigio nella pellicola dell’immagine. È molto più facile vedere tumori bianchi o accumuli di calcio su questi mammogrammi.

Benefici

Alcuni dati suggeriscono che lo screening mammografico è associato a una riduzione del numero di donne che moriranno di cancro al seno.

Tuttavia, diversi gruppi interpretano i dati in modi diversi. Alcuni esperti dicono che lo screening non offre alcun beneficio mentre altri dicono che lo fa.

Coloro che dicono che stimano che nei prossimi 10 anni, per ogni 10.000 donne che ricevono mammografie regolari, il numero di donne le cui vite saranno salvate grazie alla mammografia è approssimativamente:

  • 5 su 10.000 donne di età compresa tra 40 e 49 anni
  • 10 su 10.000 donne di età compresa tra 50 e 59 anni
  • 42 su 10.000 donne di età compresa tra 60 e 69 anni

Il beneficio di una mammografia è maggiore per le donne in gruppi ad alto rischio, come le donne anziane o le donne con una storia di cancro al seno in famiglia.

La United States Preventive Services Task Force (USPSTF) raccomanda che solo le donne tra i 50 ei 74 anni vengano sottoposte a mammografia di screening ogni 2 anni. Altre organizzazioni hanno raccomandazioni diverse, come indicato di seguito.

Rischi potenziali

Esistono alcuni rischi potenziali che sono considerati associati alla mammografia e alla mammografia. Includono quanto segue:

  • Richiedono un’esposizione ripetuta alle radiazioni, che può causare un rischio molto piccolo di cancro se usato per tutta la vita.
  • Possono portare a tumori non invasivi diagnosticati e trattati quando il trattamento non è necessariamente richiesto.
  • Non sono così efficaci per le donne con tessuto mammario denso o protesi mammarie.
  • Possono portare a donne che scelgono la mastectomia doppia come misura preventiva.

Hanno un alto tasso di risultati falsi positivi, che possono portare a biopsie non necessarie e screening supplementari. I risultati falsi positivi sono quelli che suggeriscono che il cancro è presente quando non lo è.

[donna che riceve una mammografia]

Nel 2009, la USPST ha rivisto la proposta del 2002 di una mammografia ogni 1-2 anni per le donne di 40 anni e oltre. Una delle ragioni di questo cambiamento è stata una serie di studi che hanno mostrato un aumento del rischio di risultati falsi positivi quando lo screening inizia in età più giovane o si svolge ogni anno.

L’USPST ora raccomanda che solo le donne tra i 50 ei 74 anni siano sottoposte a mammografia di screening ogni 2 anni. Sebbene questo consiglio sia in linea con quello offerto in molti paesi europei, differisce dalle raccomandazioni di alcune altre organizzazioni degli Stati Uniti.

L’American College of Radiology e la Society of Breast Imaging continuano a raccomandare mammografie annuali per le donne a partire dai 40 anni. Le attuali linee guida dell’American Cancer Society consigliano una mammografia ogni anno per le donne dai 45 ai 54 anni e ogni 2 anni per le donne di 55 anni e oltre.

Come è stato dimostrato, l’acceso dibattito sulla politica e sulla pratica della mammografia sicura continua. Alla luce del dibattito, varie tecnologie emergenti vengono ora suggerite come opzioni alternative per lo screening del cancro al seno.

Cos’è la termografia?

La termografia è un test che rileva e registra i cambiamenti di temperatura sulla superficie della pelle.

La termografia digitale ad infrarossi (DITI), un tipo di termografia utilizzata per lo screening del cancro al seno, utilizza una termocamera ad infrarossi per scattare una foto delle aree di temperatura diversa nel seno. La fotocamera mostra questi modelli come una sorta di mappa termica.

La presenza di una crescita cancerosa è associata all’eccessiva formazione di vasi sanguigni e all’infiammazione del tessuto mammario. Questi appaiono sull’immagine a infrarossi come aree con una temperatura della pelle più alta.

Benefici

  • È una procedura non invasiva, senza contatto, che non comprime il seno.
  • Non comporta l’esposizione alle radiazioni e quindi può essere utilizzato in modo sicuro nel tempo.
  • Può rilevare i cambiamenti vascolari nel tessuto mammario associati al cancro al seno molti anni prima rispetto ad altri metodi di screening.
  • Può essere utilizzato per tutte le donne, comprese quelle con tessuto mammario denso e protesi mammarie.
  • I cambiamenti ormonali non influenzano i risultati.

svantaggi

[dottore maschio e paziente femminile]

  • Ha un alto tasso di falsi positivi, che può comportare che la donna debba avere comunque la mammografia standard.
  • Ha un alto tasso di falsi negativi, che può portare a evitare la mammografia standard in quanto una donna può sentire di essere stata adeguatamente sottoposta a screening.
  • Raramente è coperto da assicurazione medica.

Un risultato falso-negativo è quello che suggerisce che il cancro non è presente quando lo è. È importante sottolineare gli alti livelli di tassi di falsi positivi e di falsi negativi, in quanto vi sono altre opzioni di screening disponibili.

Altre opzioni

  • ecografia
  • risonanza magnetica (MRI)

Ultrasonografia e risonanza magnetica sono le procedure di follow-up raccomandate quando una donna ha una mammografia positiva. L’ecografia è particolarmente efficace per distinguere una massa solida da una cisti piena di liquido.

Piccoli accumuli di calcio sono difficili da vedere con solo un’ecografia, quindi è spesso combinato con la mammografia per una valutazione più approfondita del tessuto mammario.

Una risonanza magnetica al seno utilizza campi magnetici per creare un’immagine del seno. È usato per guardare le dimensioni del cancro e cercare altri tumori.

Prendere una decisione informata

Sia i test di mammografia che quelli di termografia possono suggerire la presenza di cancro, ma solo una biopsia può fare una diagnosi definitiva. Una biopsia rimuove un campione di tessuto per l’esame al microscopio.

Ad oggi non sembrano esserci prove sufficienti per raccomandare l’uso della sola termografia per lo screening del cancro al seno. L’American College of Radiology afferma che “non approva la termografia per rilevare il cancro al seno clinicamente occulto”.

Anche la FDA (Food and Drug Administration) statunitense avverte che “la termografia non è un sostituto per la mammografia di screening” e continua a raccomandare di sottoporsi a una mammografia regolare secondo le linee guida nazionali o come consigliato da un operatore sanitario.

Tuttavia, i rischi della mammografia non dovrebbero essere presi alla leggera, e la ricerca di nuovi metodi alternativi di screening dovrebbe continuare. Indipendentemente dalle opzioni di screening disponibili, le donne dovrebbero essere supportate nel prendere decisioni informate su quanto spesso vorrebbero essere sottoposte a screening e quale metodo di screening è giusto per loro.

Like this post? Please share to your friends: