Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Consigli dietetici per la BPCO

La BPCO è una condizione polmonare cronica che comprende due condizioni: enfisema e bronchite cronica.

Insieme, queste condizioni danneggiano i polmoni e le vie respiratorie, rendendo più difficile la respirazione. I sintomi più comuni includono mancanza di respiro, tosse cronica con muco, respiro sibilante e affaticamento.

Tutti i processi del corpo, compresa la respirazione, richiedono energia. Il corpo riceve questa energia dal cibo, dall’acqua e dall’ossigeno. Le persone con BPCO sono consigliate di seguire una dieta salutare perché:

  • Quando una persona ha la BPCO, la respirazione richiede più sforzo ed energia. Di conseguenza, le persone con BPCO hanno bisogno di ottenere più energia e sostanze nutritive dal cibo che mangiano.
  • La BPCO compromette la capacità dei polmoni di ottenere ossigeno, quindi i nutrienti appropriati dal cibo diventano ancora più importanti per i polmoni.
  • Una dieta povera può causare perdita di peso non pianificata nelle persone con BPCO. Possono avere difficoltà a mangiare o bruciare troppe calorie attraverso lo sforzo supplementare che usano per respirare. Questo può portare a muscoli più deboli, meno attività e più respiro corto.

Alimentare il corpo con una corretta alimentazione può aiutare una persona con BPCO a sentirsi meglio, a essere più attiva ea mantenere la migliore funzione polmonare possibile.

La dieta fa e non fare

Cibi salutari

In generale, una dieta sana come indicato nelle linee guida dietetiche per gli americani è utile per coloro che hanno BPCO poiché fornisce nutrienti essenziali.

La dieta dovrebbe concentrarsi su verdure, frutta, cereali integrali, legumi e proteine ​​magre, come pesce e pollame.

Le persone dovrebbero limitare il più possibile gli alimenti lavorati e fritti in quanto non forniscono la stessa quantità di frutta, verdura e cereali.

Questi ulteriori passaggi dietetici possono aiutare le persone con BPCO a sentirsi al meglio:

  • Carico di frutta e verdura: la National Enfisema Foundation afferma che i cibi vegetali aiutano a combattere l’infiammazione e le infezioni. Sono anche facili da digerire e forniscono energia al corpo.
  • Mangiare un sacco di proteine: le proteine ​​svolgono un ruolo chiave nella salute dei muscoli, delle ossa, del sangue e dell’immunità. Poiché le infezioni polmonari sono più comuni nelle persone con BPCO, le proteine ​​sono un componente importante della dieta. Buone fonti di proteine ​​includono pesce, uova, pollame, latte, soia, noci, legumi e quantità moderate di carne rossa.
  • Minimizzare il sodio: troppo sodio può aumentare la pressione sanguigna e peggiorare il respiro nelle persone con BPCO. Può anche causare il corpo a trattenere più liquidi, che può essere un problema comune nelle persone con BPCO.
  • Evitare i carboidrati semplici: si trovano in alimenti come snack zuccherati, pane bianco, pasta e molti cibi lavorati, che di solito offrono poca o nessuna fibra e sostanze nutritive. Questi tipi di alimenti sono suddivisi rapidamente nel corpo, il che si traduce nella produzione di più diossido di carbonio. Questo è pericoloso per una persona con BPCO, perché potrebbe non essere in grado di assorbire abbastanza ossigeno per eliminare l’eccesso di anidride carbonica.
  • Scelta di cereali integrali e carboidrati complessi: le persone con BPCO dovrebbero cercare di mangiare pasta integrale e pane, fagioli, piselli, frutta e verdura, che ridurranno al minimo la quantità di anidride carbonica prodotta dal cibo.
  • Evitare cibi che causano gas: verdure crocifere come broccoli e cavoletti di Bruxelles e cibi con solfiti come salumi possono essere evitati se causano indigestione o gonfiore.
  • Bere molta acqua: rimanere idratati può aiutare a diluire e sciogliere il muco nei polmoni e nelle vie respiratorie. Acqua, tè senza caffeina, latti e acqua infusa con frutta sono generalmente buone scelte. La soda gassosa può causare gonfiore e offre poco o nessun valore nutritivo e dovrebbe quindi essere evitata.

Se l’appetito è basso, potrebbe essere necessario evitare l’assunzione di liquidi 30 minuti prima dei pasti per consentire allo stomaco di sentirsi più vuoto. Alcune persone con BPCO potrebbero dover limitare i liquidi se trattengono l’acqua. Un medico o un dietologo può consigliare la quantità di liquido necessaria in questi casi.

Dimensione e frequenza dei pasti

Mangiare tre pasti abbondanti al giorno può far peggiorare i sintomi della BPCO. Un grande pasto richiede più energia e ossigeno per digerire. Ciò significa che il corpo ha meno ossigeno per altre funzioni. Pasti abbondanti possono anche causare gonfiore e indigestione, che può far sentire peggio il respiro affannoso.

Sei piccoli pasti al giorno possono aiutare a mantenere i livelli energetici stabili e generalmente saranno più facili da digerire. Può anche sembrare meno opprimente e stressante sedersi e mangiare porzioni più piccole quando la respirazione può essere difficile.

Fare mangiare più facilmente

Minestre

Alcune persone con BPCO possono scoprire che mangiare può essere difficile, specialmente con il progredire della malattia. Respirare mentre mastichi cibo e deglutire può essere difficile quando una persona è a corto di fiato. Questo può portare a una maggiore perdita di peso, in quanto la persona potrebbe non sentirsi in grado di mettere nello sforzo di mangiare o perdere l’appetito.

Per aiutare a ridurre alcuni degli sforzi nella masticazione e nel mangiare, le persone con BPCO potrebbero desiderare di provare cibi morbidi o frullati, come ad esempio:

  • Verdure e frutta cotte anziché crude
  • Carne macinata al posto di bistecche e petto di pollo intero
  • Zuppe preparate con carni e verdure ben cotte o puré
  • Pasta e riso integrali ben cotti
  • Frullati, che possono essere preparati con proteine ​​in polvere, yogurt, frutta e verdura

Poiché la preoccupazione e l’ansia possono peggiorare il respiro, le persone con BPCO dovrebbero cercare di rilassarsi per alcuni minuti prima e dopo i pasti. I pasti non dovrebbero comportare discussioni su argomenti stressanti. Se una persona ha difficoltà a respirare prima di mangiare, potrebbe desiderare di provare esercizi di respirazione come la respirazione delle labbra increspate.

Sedersi in posizione eretta su una sedia comoda e comoda mentre si mangia può aiutare a massimizzare il flusso d’aria ai polmoni. Non si consigliano sciature o distensione.Inoltre, una persona dovrebbe evitare di sdraiarsi 30 minuti dopo aver mangiato per aiutare con la digestione e la respirazione.

Peso sano e BPCO

La BPCO può causare perdita di peso, anche quando una persona non ha bisogno di perdere peso. Quando una persona non ha abbastanza grasso corporeo, il suo corpo può iniziare a bruciare i muscoli per ottenere energia. Questo può significare che la persona ha meno energia per l’attività e muscoli più deboli per sostenere la respirazione.

Burro di noci

È importante per le persone con BPCO cercare di mantenere un peso sano. Se una persona è sottopeso, potrebbe desiderare di parlare con un dietologo o il proprio dottore su modi salutari per evitare un’ulteriore perdita di peso.

Alcune opzioni alimentari che possono aiutare con l’aumento di peso includono:

  • Prodotti lattiero-caseari grassi come un bicchiere di latte intero (se il caseificio peggiora la produzione di muco, potrebbe essere necessario evitarlo)
  • Olio d’oliva, che può essere aggiunto ad insalate e verdure cotte e carni
  • Burro di noci e noci, che sono ricchi di grassi e proteine ​​salutari
  • Frullati di proteine ​​o integratori se consigliati da un medico
  • Avocado, che può essere utilizzato in cucina, insalate e frullati

Integratori per aiutare con la digestione

Se una persona con BPCO trova che molti alimenti causano indigestione o gas, alcuni integratori possono aiutare:

  • Le pillole enzimatiche digestive possono beneficiare della digestione se usate come indicato. Questi enzimi aiutano il corpo ad abbattere il cibo in modo più efficiente.
  • I probiotici aggiungono batteri sani all’intestino. Questi batteri amici non solo possono migliorare la stitichezza e la diarrea in alcuni casi, ma possono anche favorire il sistema immunitario.

I pazienti con BPCO devono chiedere al proprio medico prima di assumere qualsiasi supplemento. Alcuni integratori possono interagire con i farmaci, o possono essere pericolosi per le persone con problemi di salute.

I cibi salutari aiutano il corpo

Il cibo che una persona consuma può influenzare tutti gli aspetti della sua salute, compresa la respirazione. Molti alimenti possono costituire una dieta salutare, ma nessuno dei cibi può migliorare i sintomi della BPCO. Tuttavia, concentrarsi sugli alimenti salutari e seguire il consiglio di un dietologo può aiutare le persone con BPCO a sentirsi meglio e condurre una vita più attiva.

Like this post? Please share to your friends: