Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Consigli dietetici per la gestione della spondilite anchilosante

La spondilite anchilosante è una malattia infiammatoria cronica e un tipo di artrite. Solitamente provoca dolore, rigidità e ridotta mobilità nella colonna vertebrale, ma può anche influire su altre articolazioni.

Sebbene non vi sia una cura per la spondilite anchilosante (AS), la diagnosi precoce e il trattamento, compresi i cambiamenti nella dieta, possono aiutare a gestire i sintomi e ridurre il rischio di complicanze.

COME e dieta

donna che usa app per contare le calorie

Mentre non esiste una dieta specifica per AS, alcuni alimenti possono aiutare le persone con questa condizione. I cibi diversi possono influenzare il peso di una persona e possono anche avere un ruolo nell’infiammazione.

AS e gestione del peso

Mantenere un peso sano è importante per chi ha AS, poiché il sovrappeso pone uno stress sulle ossa e sulle articolazioni del corpo, il che può peggiorare i sintomi.

Essere sovrappeso è anche un fattore di rischio per lo sviluppo dell’osteoartrosi.

Dieta e infiammazione

Una dieta anti-infiammatoria può aiutare a ridurre l’infiammazione nel corpo. Questo tipo di dieta ha somiglianze con una dieta mediterranea ed è raccomandato dalla Arthritis Foundation e dai Cancer Treatment Centers of America.

Alimenti e nutrienti benefici per AS

Le persone con AS possono trovare i seguenti alimenti e sostanze nutritive aiutano ad alleviare i sintomi:

acidi grassi omega-3

Uno studio limitato ha rilevato che gli integratori di omega-3 riducevano l’attività della malattia nelle persone con AS. Una revisione 2012 della ricerca indica che una dieta ricca di questi grassi essenziali ha un effetto consistente ma modesto sull’infiammazione articolare associata all’artrite reumatoide, che è un altro tipo di artrite infiammatoria.

I grassi Omega-3 si trovano in:

  • semi di chia
  • pesce grasso, come salmone, sardine e tonno
  • semi di lino
  • Olio di semi di lino
  • Noci

Frutta e verdura

Mangiare una varietà di frutta e verdura ogni giorno assicura un elevato apporto di molte vitamine e minerali necessari per la salute generale. Questi alimenti sono anche a basso contenuto di calorie e ricchi di fibre.

La National Ankylosing Spondylitis Society (NASS) nel Regno Unito raccomanda di mangiare frutta e verdura di tutti i colori diversi, in quanto contengono una serie di composti antiossidanti che proteggono dalle malattie.

Cereali integrali

I cereali integrali, come riso integrale, mais, quinoa, grano saraceno e farina d’avena, sono ricchi di fibre e sostanze nutritive e possono anche aiutare a ridurre l’infiammazione.

Tuttavia, alcune persone possono trovare cereali contenenti glutine, come grano, segale e orzo, scatenare i loro sintomi.

Alimenti ricchi di calcio

alimenti ricchi di calcio

AS porta alle ossa indebolite, motivo per cui gli alimenti ricchi di calcio sono così importanti. Le fonti alimentari ad alto contenuto di calcio includono:

  • verdure a foglia verde scure, come crescione e kale
  • broccoli
  • cavolo cinese
  • latticini a basso contenuto di grassi
  • latti vegetali fortificati
  • mandorle
  • sardine in scatola con le ossa
  • tofu fortificato
  • cereali fortificati

Fonti di vitamina D

La vitamina D consente al corpo di utilizzare il calcio ed è essenziale per le ossa sane. Sebbene i normali livelli di vitamina D siano compresi tra 30 e 100 milligrammi per decilitro (mg / dL), la ricerca mostra che un livello superiore a 50 mg / dL è più terapeutico e protettivo contro le malattie.

Una revisione del 2015 della ricerca riporta che livelli più alti di vitamina D riducono il rischio di sviluppare AS. La vitamina riduce anche i sintomi nelle persone che hanno già la condizione.

Il corpo ottiene vitamina D attraverso l’esposizione al sole e alimenti come:

  • pesce e frutti di mare
  • tuorlo d’uovo
  • olio di fegato di merluzzo
  • alimenti fortificati, come succhi di frutta, cereali, latticini, latte a base vegetale e tofu

Erbe e spezie

Alcune erbe e spezie sono considerate antinfiammatorie, tra cui:

Aglio: alcuni composti presenti nell’aglio presentano proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche.

Zenzero: considerato antinfiammatorio per secoli, recenti ricerche hanno fornito prove scientifiche a supporto di questo.

Curcuma: uno dei componenti principali è la curcumina, un composto che ha dimostrato di ridurre l’infiammazione.

Alimenti e diete da evitare con AS

Gli alimenti che causano l’infiammazione possono peggiorare i sintomi di AS. Questi includono:

zucchero

Lo zucchero e gli alimenti raffinati possono portare a infiammazioni nel corpo. Quindi, le persone con AS dovrebbero ridurre il numero di alimenti zuccherini che mangiano, come dessert, caramelle, dolci, bibite e succhi.

Alimenti salati e ricchi di sodio

Nel 2013, i ricercatori hanno scoperto che l’aggiunta di sale alla dieta degli animali ha causato l’organismo a produrre una cellula infiammatoria, che è associata a malattie autoimmuni, come l’AS.

Mentre una dieta a basso contenuto di sodio non può invertire AS, ridurre l’assunzione di sale è una buona idea per aiutare a gestire la condizione.

carne rossa

La carne rossa contiene alcuni prodotti chimici e grassi saturi, che possono aggravare l’infiammazione. Mangiare meno o niente carne rossa può aiutare a ridurre i sintomi dell’AS.

Cibi ad alto contenuto di grassi

La Fondazione per l’artrite consiglia di limitare i tipi di grasso che causano l’infiammazione, compresi i grassi saturi e gli acidi grassi omega-6.

Gli alimenti che contengono grassi saturi includono:

  • Pizza
  • carne rossa
  • formaggi e latticini grassi
  • alimenti trasformati

I grassi Omega-6, seppure essenziali in piccole quantità, vengono consumati troppo frequentemente nella dieta americana standard.

Gli alimenti che contengono grassi omega-6 includono:

  • oli vegetali, tra cui mais, cartamo, girasole e soia
  • Maionese
  • condimenti per insalata
  • pasticcini
  • alimenti trasformati

I grassi trans trovati negli alimenti trasformati dovrebbero essere evitati.

Amido

alimenti ricchi di amido

Una dieta a bassa percentuale di amidi conosciuta come la dieta AS di Londra è spesso raccomandata per le persone con AS. La teoria è che alcuni tipi di batteri intestinali attivano AS e l’amido nutre questi batteri. Alcune ricerche hanno trovato che la dieta aiuta a ridurre i sintomi dell’AS.

Inoltre, una dieta ricca di zuccheri e amidi raffinati, con bassi livelli di cereali integrali e verdure, ha portato a ulteriori morti a causa di malattie infiammatorie.

La dieta AS di Londra comporta mangiare meno:

  • pane e pasticcini
  • riso
  • patate
  • pasta

Si consiglia di mangiare di più:

  • frutta
  • verdure
  • Noci e semi
  • uova
  • pesce
  • carne magra
  • latticini a basso contenuto di grassi

Tuttavia, le risposte alla dieta a basso contenuto di amido sono miste. La Spondilite Association of America e la National Ankylosing Spondylitis Society nel Regno Unito non promuovono o si oppongono alla dieta.

Grano e glutine

Certi cereali contenenti glutine, come grano, segale e orzo sono noti per contribuire all’infiammazione in alcune persone.

Una dieta priva di glutine è utile per alcune persone con artrite reumatoide e può essere utile per quelli con AS.

alcool

La relazione tra alcol e malattie reumatiche, come l’artrite reumatoide, non è sempre chiara. Tuttavia, le persone con AS, dovrebbero limitare l’assunzione di alcool o evitarla completamente.

È noto che l’uso pesante di alcol influisce sulla salute delle ossa e aumenta il rischio di osteoporosi. Inoltre, l’alcol può interagire con i farmaci AS e può inibire l’assorbimento dei nutrienti.

Altri trigger alimentari

Gli alimenti che scatenano il dolore e altri sintomi di AS variano da persona a persona. Tenere un diario alimentare per un mese può aiutare le persone a individuare gli alimenti che potrebbero peggiorare i loro sintomi.

Alcune diete possono aggravare i sintomi dell’AS, compresi quelli ricchi di erba medica, rame o zinco. Diete a basso contenuto calorico, a basso contenuto di grassi e a basso contenuto di proteine ​​potrebbero non fornire sufficienti nutrienti per supportare il sistema immunitario delle persone con AS.

Dieta e problemi gastrointestinali correlati a AS

AS è legato alle malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD), come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa.

I cambiamenti nella dieta possono migliorare i sintomi di queste malattie. Ad esempio, la ricerca su AS e malattia di Crohn suggerisce che mangiare meno amido può avere un effetto benefico sui sintomi di entrambi, specialmente se combinato con terapie mediche.

Altre raccomandazioni per le persone con IBD potrebbero includere:

  • ridurre l’assunzione di cibi ricchi di grassi
  • limitare o evitare il consumo di alcol
  • tagliando i prodotti lattiero-caseari

Inoltre, una dieta anti-infiammatoria può aiutare ad alleviare i sintomi di IBD.

Supplementi per AS

Gli integratori alimentari sono spesso raccomandati per le persone con AS. Tuttavia, alcuni supplementi possono essere di scarsa qualità e non vengono prontamente assorbiti dal corpo. Altri potrebbero non fare ciò che affermano.

Alcuni degli integratori comunemente raccomandati per AS non hanno benefici comprovati per la condizione. Ad esempio, il gruppo consiglia che, sebbene la glucosamina e la condroitina siano supplementi popolari, non ci sono prove che siano efficaci per la SA.

L’assunzione di probiotici può anche rivelarsi utile per AS dato che recentemente è stato riscontrato che i batteri sono associati con AS.

rischi

Fare cambiamenti dietetici per gestire i sintomi di AS è una buona strategia, specialmente se usata con un trattamento farmacologico o altro raccomandato da un medico.

Tuttavia, per garantire un’adeguata assunzione di nutrienti e poiché determinati alimenti e integratori possono interagire con i farmaci, si consiglia di discutere i cambiamenti della dieta con un medico e un dietologo.

Like this post? Please share to your friends: