Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è il disturbo ossessivo-compulsivo?

Disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) è una condizione di salute mentale caratterizzata da pensieri angoscianti, invadenti, ossessivi e atti fisici o mentali ripetitivi, compulsivi.

È una condizione distinta ma rientra nella categoria dei “disturbi ossessivo-compulsivi e correlati”.

Fatti veloci sul disturbo ossessivo-compulsivo

  • Le compulsioni comuni includono il lavaggio, la pulizia, il controllo e la ripetizione.
  • L’American Psychiatric Association (APA) afferma che le femmine sono colpite ad un tasso leggermente superiore rispetto agli uomini e che l’OCD colpisce persone di tutte le razze e background socioeconomici.
  • Alcune persone con disturbo ossessivo compulsivo nascondono con successo i loro sintomi per paura di imbarazzo o stigma.
  • Le opzioni di trattamento includono terapia e farmaci.

Cos’è l’OCD?

Piselli di fila

OCD è una condizione di salute mentale che si concentra su un’ossessione o costrizione debilitante, azioni angoscianti e pensieri ripetitivi.

Un rapporto sulla salute mentale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) del 2001 stimava che l’OCD fosse tra le prime 20 cause di disabilità correlate alla malattia in tutto il mondo per le persone di età compresa tra i 15 ei 44 anni.

Il rapporto ha anche suggerito che l’OCD era la quarta malattia mentale più comune dopo fobie, abuso di sostanze e depressione maggiore.

L’OCD è associato a una vasta gamma di menomazioni funzionali e ha un impatto significativo sulla vita sociale e lavorativa.

tipi

Esistono diversi tipi di OCD che si presentano in modi diversi.

Verifica: questa è la necessità di controllare ripetutamente qualcosa per danni, perdite, danni o incendi. Il controllo può includere ripetutamente il monitoraggio di rubinetti, allarmi, porte dell’auto, luci della casa o altri apparecchi.

Può valere anche per “controllare le persone”. Alcune persone con DOC diagnosticano le malattie che sentono che loro e le persone vicine potrebbero avere. Questo controllo può verificarsi centinaia di volte e spesso per ore, indipendentemente dagli impegni che l’individuo può avere.

Il controllo può anche implicare ripetutamente l’autenticità dei ricordi. Una persona con disturbo ossessivo compulsivo potrebbe convalidare ripetutamente lettere ed e-mail per paura di aver commesso degli errori. Potrebbe esserci il timore di aver involontariamente offeso il destinatario.

Contaminazione o contaminazione mentale: ciò si verifica quando una persona con disturbo ossessivo compulsivo sente una necessità costante e prepotente di lavarsi e ossessionare gli oggetti che tociono contaminati. Il timore è che l’individuo o l’oggetto possano essere contaminati o ammalati se non vengono effettuate ripetute operazioni di pulizia.

Può portare a spazzolatura eccessiva, a spazzare via alcune stanze della casa, come il bagno o la cucina, ed evitare grandi folle per paura di contrarre i germi.

La contaminazione mentale è la sensazione di essere “sporchi” dopo essere stati maltrattati o messi a terra. In questo tipo di contaminazione, è sempre un’altra persona a essere responsabile. Una persona con DOC cercherà di “spazzare via” questa sensazione facendo la doccia e lavando eccessivamente.

Accaparramento: questa è l’incapacità di gettare i beni usati o inutili.

Ruminazione: Ruminare implica un treno di pensiero ossessivo esteso e non focalizzato che si concentra su argomenti ampi, ampi e spesso filosofici, come quello che succede dopo la morte o l’inizio dell’universo.

La persona può sembrare distaccata e immersa nei suoi pensieri. Tuttavia, il ruminare non raggiunge mai una conclusione soddisfacente.

Pensieri intrusivi: sono spesso pensieri violenti, orribili, ossessivi che spesso coinvolgono violentemente o sessualmente una persona cara.

Non sono prodotti per scelta e possono causare gravi problemi alla persona affetta da DOC. A causa di questo disagio, è improbabile che seguano questi pensieri.

Questi pensieri possono includere ossessioni sulle relazioni, uccidere gli altri o il suicidio, la paura di essere pedofili o essere ossessionati dalle superstizioni.

Simmetria e ordine: una persona con disturbo ossessivo compulsivo può anche ossessionarsi dagli oggetti allineati per evitare disagi o danni. Possono regolare i libri sul loro scaffale ripetutamente in modo che siano tutti perfettamente allineati, per esempio.

Sebbene questi non siano gli unici tipi di disturbo ossessivo compulsivo, ossessioni e compulsioni generalmente rientrano in queste categorie.

Sintomi

L’OCD è separato dalle altre condizioni di salute mentale dalla presenza di ossessioni, compulsioni o entrambe. Le ossessioni o le compulsioni causano un marcato disagio, richiedono molto tempo e interferiscono con la normale funzione di una persona.

Le indicazioni di DOC possono manifestarsi in bambini e adolescenti, con la malattia che di solito inizia gradualmente e peggiora con l’età. I sintomi di DOC possono essere lievi o gravi. Alcune persone sperimentano solo pensieri ossessivi, senza impegnarsi in comportamenti compulsivi.

Alcune persone che soffrono di OCD nascondono con successo i loro sintomi per timore di imbarazzo o di stigmatizzazione. Amici e parenti potrebbero tuttavia notare alcuni dei segni più fisici.

ossessioni

Le ossessioni sono più delle preoccupazioni quotidiane vissute dalla maggior parte delle persone sane quando pensano ai problemi della vita reale. Invece, le persone con disturbo ossessivo compulsivo percepiscono pensieri e preoccupazioni eccessivi che li spingono a impegnarsi in particolari azioni o pensieri nel tentativo di alleviare o sopprimere la paura e l’ansia.

Una persona con disturbo ossessivo compulsivo in genere:

  • ha pensieri, immagini o impulsi ripetitivi che non si sentono in grado di controllare
  • è consapevole di questi pensieri e sentimenti intrusivi e non vuole avere queste idee
  • trova questi pensieri inquietanti, indesiderati e, nel caso di bambini più grandi e adulti, è consapevole che non ha senso
  • ha sentimenti scomodi, come paura, disgusto, dubbio, o la sensazione che le cose debbano essere fatte in un modo che sia “giusto”
  • spende una quantità di tempo indebita su queste ossessioni, che interferisce con le attività personali, sociali e professionali

Ossessioni comuni OCD includono:

  • contaminazione, compresi fluidi corporei, germi e sporcizia
  • perdere il controllo, compresa la paura di agire per l’impulso di danneggiare se stessi o gli altri
  • perfezionismo, comprese le preoccupazioni sull’esattezza, il bisogno di ricordare le cose e la paura di perdere le cose
  • danno, compresa la paura di essere responsabile di qualcosa di terribile
  • pensieri sessuali indesiderati, comprese ossessioni sull’omosessualità o sull’incesto
  • ossessioni religiose, comprese le preoccupazioni sull’offesa a Dio

compulsioni

Non tutti i “rituali” o forme di comportamento ripetitivo sono compulsioni. I normali comportamenti ripetitivi che caratterizzano la vita di tutti i giorni possono includere routine di andare a dormire, pratiche religiose e imparare una nuova abilità.

Il comportamento dipende anche dal contesto. Ad esempio, una persona che lavora in un negozio di video che organizza DVD per 8 ore al giorno probabilmente non agisce per costrizione.

Le compulsioni comuni del DOC includono:

  • lavaggio e pulizia, incluso il lavaggio a mano costante
  • controllo, compreso il controllo delle parti del corpo o il controllo che non sia successo nulla di terribile
  • ripetere, compresa la rilettura e la ripetizione di attività di routine come alzarsi da una sedia.
  • compulsioni mentali, tra cui pregare per prevenire danni e rivedere mentalmente gli eventi

Le cause

Persona che lava le mani

Nonostante una vasta ricerca, le cause esatte del disturbo ossessivo compulsivo non sono state identificate.

Si pensa che l’OCD abbia una base neurobiologica, con studi di neuroimaging che dimostrano che il cervello funziona in modo diverso nelle persone con il disturbo. Si pensa che un’anomalia, o uno squilibrio nei neurotrasmettitori, sia coinvolta nell’OCD.

Il disturbo è altrettanto comune tra uomini e donne adulti.

OCD nei bambini

OCD che inizia durante l’infanzia è più comune nei ragazzi rispetto alle ragazze, con il solito tempo di insorgenza di DOC in seguito per le femmine rispetto ai maschi.

La condizione potrebbe essere scatenata da una combinazione di fattori genetici, neurologici, comportamentali, cognitivi e ambientali.

Cause genetiche

L’OCD funziona in famiglie e può essere considerato un “disturbo familiare”. La malattia può estendersi a generazioni con parenti stretti di persone affette da DOC in modo significativamente più probabile che sviluppino OCD da soli.

Studi gemelli su adulti suggeriscono che i sintomi ossessivo-compulsivi sono moderatamente in grado di essere ereditati, con fattori genetici che contribuiscono al 27-47% di varianza nei punteggi che misurano i sintomi ossessivo-compulsivi. Tuttavia, nessun singolo gene è stato identificato come la “causa” del DOC.

Cause autoimmuni

Alcuni casi di OCD a insorgenza rapida nei bambini potrebbero essere conseguenze delle infezioni da streptococco di gruppo A, che causano infiammazione e disfunzione nei gangli della base.

Questi casi sono raggruppati e indicati come patologie neuropsichiatriche autoimmuni pediatriche associate a infezioni da streptococco (PANDAS).

Negli ultimi anni, tuttavia, altri patogeni, come i batteri responsabili della malattia di Lyme e il virus influenzale H1N1, sono stati anche associati alla comparsa rapida di DOC nei bambini. Come tale, i medici hanno modificato l’acronimo di PANS, che sta per sindrome neuropsichiatrica acuta ad insorgenza acuta.

Cause comportamentali

La teoria comportamentale suggerisce che le persone con disturbo ossessivo compulsivo associano determinati oggetti o situazioni alla paura. Imparano ad evitare quelle cose o imparano a eseguire “rituali” per aiutare a ridurre la paura. Questa paura, l’evitamento o il ciclo rituale possono iniziare durante un periodo di intenso stress, come quando si inizia un nuovo lavoro o appena dopo una relazione importante giunge al termine.

Una volta stabilita la connessione tra un oggetto e il sentimento di paura, le persone con disturbo ossessivo compulsivo iniziano a evitare quell’oggetto e la paura che genera, piuttosto che affrontare o tollerare la paura.

Cause cognitive

La teoria comportamentale sopra delineata si concentra su come le persone con disturbo ossessivo compulsivo creano un’associazione tra un oggetto e la paura. La teoria cognitiva, tuttavia, si concentra su come le persone con disturbo ossessivo compulsivo interpretano male i loro pensieri.

La maggior parte delle persone ha pensieri sgraditi o intrusivi in ​​determinati momenti, ma per gli individui con DOC, l’importanza di questi pensieri è esagerata.

Ad esempio, una persona che si prende cura di un bambino e che è sotto forte pressione può avere un pensiero intrusivo di danneggiare il bambino sia deliberatamente che accidentalmente.

La maggior parte delle persone può scrollarsi di dosso e ignorare il pensiero, ma una persona con disturbo ossessivo compulsivo può esagerare l’importanza del pensiero e rispondere come se significasse una minaccia. Finché l’individuo con OCD interpreta questi pensieri intrusivi come cataclismici e veri, essi continueranno l’evitamento e i comportamenti rituali.

Cause neurologiche

Scansione cerebrale

Le tecniche di imaging cerebrale hanno permesso ai ricercatori di studiare l’attività di specifiche aree del cervello, portando alla scoperta che alcune parti del cervello sono diverse nelle persone con DOC in confronto a quelle senza.

Nonostante questo risultato, non è noto esattamente come queste differenze si riferiscono allo sviluppo di DOC.

Squilibri nelle sostanze chimiche cerebrali serotonina e glutammato possono svolgere un ruolo nel DOC.

Cause ambientali

I fattori di stress ambientali possono essere un fattore scatenante per DOC nelle persone con una tendenza a sviluppare la condizione.

La lesione cerebrale traumatica (TBI) negli adolescenti e nei bambini è stata anche associata ad un aumentato rischio di insorgenza di compulsioni ossessive. Uno studio ha rilevato che il 30% dei bambini di età compresa tra 6 e 18 anni che hanno avuto un TBI hanno sviluppato sintomi di DOC entro 12 mesi dalla lesione.

Nel complesso, gli studi indicano che le persone con DOC presentano spesso eventi di vita stressanti e traumatici prima che inizi la malattia.

Diagnosi

Secondo l’American Psychiatric Association (APA), i criteri diagnostici per OCD includono:

  • la presenza di ossessioni, compulsioni o entrambe
  • le ossessioni e le compulsioni richiedono molto tempo o causano disagio o menomazioni clinicamente significative in aree sociali, lavorative o di altre importanti aree di funzionamento
  • i sintomi ossessivo-compulsivi non sono dovuti agli effetti fisiologici di una sostanza, ad esempio abuso di droghe o farmaci per un’altra condizione.
  • il disturbo non è meglio spiegato da un altro disturbo mentale

Se i criteri di cui sopra sono soddisfatti, potrebbe essere fornita una diagnosi di DOC.

Un certo numero di altri disturbi psichiatrici e neurologici, come depressione e ansia, hanno caratteristiche simili a OCD e possono verificarsi a fianco della condizione.

Trattamento

Donna con terapeuta

Il DOC si sviluppa solitamente in una condizione cronica se non trattata, con episodi in cui i sintomi sembrano migliorare. Senza trattamento, i tassi di remissione sono bassi, attorno al 20%.

Tuttavia, circa il 40% delle persone che sviluppano il disturbo ossessivo compulsivo nell’infanzia o nell’adolescenza sperimentano la remissione entro la prima età adulta. Il trattamento per il disturbo ossessivo compulsivo dipenderà da quanto la condizione influisce sulla capacità della persona di funzionare.

I trattamenti di prima linea per OCD includeranno spesso:

  • terapia cognitivo comportamentale (CBT)
  • inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI)
  • una combinazione di SSRI e CBT

Terapia comportamentale cognitiva

La CBT è un metodo efficace per il trattamento dell’OCD. La CBT è un tipo di psicoterapia (terapia parlante) che mira ad aiutare l’individuo a cambiare il modo in cui pensa, sente e si comporta. Si riferisce a due distinti trattamenti:

  • esposizione e prevenzione della risposta (ERP)
  • terapia cognitiva

La ricerca ha dimostrato che il 75% delle persone con disturbo ossessivo compulsivo è significativamente aiutato dalla terapia cognitivo comportamentale. Le tecniche di trattamento comprendono la prevenzione dell’esposizione e della risposta (ERP), questo implica quanto segue:

  • Esposizione: questo comporta l’esposizione a situazioni e oggetti che scatenano la paura e l’ansia. Nel corso del tempo, l’ansia generata da questi segnali ossessivi diminuisce e, alla fine, gli stimoli ossessivi causano poca o nessuna ansia. Questo è chiamato assuefazione.
  • Risposta: La prevenzione della risposta si riferisce ai comportamenti rituali che le persone con disturbo ossessivo compulsivo si impegnano a ridurre l’ansia. Questo trattamento aiuta le persone a imparare a resistere alla compulsione per eseguire questi rituali.

Altre tecniche si concentrano esclusivamente sulla terapia cognitiva. Le persone che partecipano a questo tipo di terapia lavorano per eliminare il comportamento compulsivo. Ciò viene fatto identificando e rivalutando le loro convinzioni circa le conseguenze del coinvolgente, o non coinvolgente, comportamento compulsivo.

Una volta che questi pensieri intrusivi e i significati che la persona applica a loro sono riconosciuti, il terapeuta incoraggerà quindi la persona a:

  • esaminare le prove che supportano e non supportano l’ossessione
  • identificare le distorsioni cognitive nelle valutazioni dell’ossessione
  • sviluppare una risposta meno minacciosa e alternativa al pensiero, all’immagine o all’idea intrusivi

Solo un piccolo numero di studi ha testato l’efficacia della TC per OCD. Tuttavia, questi studi hanno dimostrato che la TC è efficace.

SSRI

Esistono numerosi farmaci disponibili per il trattamento dell’OCD, con lo sviluppo di SSRI che ampliano la gamma di opzioni di trattamento. Gli SSRI che possono essere prescritti per aiutare le persone a gestire il DOC includono:

  • clomipramina
  • fluoxetina
  • fluvoxamina
  • paroxetina cloridrato
  • sertralina
  • citalopram
  • escitalopram

Gli SSRI sono generalmente usati in dosi più alte per il DOC che per la depressione. Potrebbero essere necessari fino a 3 mesi perché i risultati vengano notati.

Circa la metà di tutte le persone con DOC non risponde al trattamento con SSRI da solo, con farmaci antipsicotici atipici spesso aggiunti al trattamento.

prospettiva

Senza trattamento, l’OCD lieve può migliorare, ma l’OCD da moderato a grave non migliora e spesso peggiora.

Un trattamento efficace può migliorare in modo significativo e persino curare l’OCD. Tuttavia, la condizione può tornare più tardi.

Le prospettive per il DOC sono generalmente buone e il trattamento è spesso efficace.

Like this post? Please share to your friends: