Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è l’amnesia e come viene trattata?

L’amnesia è quando una persona non può più memorizzare o richiamare informazioni che sono memorizzate nella memoria. È molto raro, nonostante sia un tema popolare per film e libri.

Essere un po ‘smemorati è completamente diverso dall’avere un’amnesia. L’amnesia si riferisce a una perdita su larga scala di ricordi che non avrebbero dovuto essere dimenticati.

Questi possono includere importanti traguardi nella vita, eventi memorabili, persone chiave nella nostra vita e fatti vitali che ci è stato detto o insegnato.

Fatti veloci sull’amnesia

Ecco alcuni punti chiave sull’amnesia. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • L’amnesia è un’incapacità di deporre nuovi ricordi, ricordi vecchi ricordi o entrambi.
  • Altri sintomi di amnesia possono includere confusione e movimenti non coordinati.
  • L’abuso di alcol può portare a un tipo di amnesia nota come la psicosi di Wernicke-Korsakoff.
  • L’amnesia può essere causata da molte cose tra cui esperienze traumatiche e lesioni cerebrali.
  • L’amnesia di solito si risolve senza trattamento.

Cos’è l’amnesia?

[Illustrazione del cervello realistico]

Le persone con amnesia trovano anche difficile ricordare il passato, memorizzare nuove informazioni e immaginare il futuro. Questo perché costruiamo scenari futuri sulla base dei nostri ricordi delle esperienze passate.

La nostra capacità di ricordare eventi ed esperienze coinvolge una varietà di complessi processi cerebrali. Ancora non capiamo esattamente cosa succede quando commettiamo qualcosa alla memoria, o quando cerchiamo di recuperare i dati memorizzati nel nostro cervello.

La maggior parte delle persone con amnesia di solito sono lucide e hanno un senso di sé. Tuttavia, possono sperimentare gravi difficoltà nell’apprendimento di nuove informazioni, difficoltà a ricordare i ricordi delle esperienze passate o entrambi.

tipi

Esistono molti tipi diversi di amnesia. Di seguito è riportato un elenco dei più comuni:

  • Amnesia anterograda: la persona non può ricordare nuove informazioni. Le cose che sono successe di recente e le informazioni che dovrebbero essere archiviate nella memoria a breve termine scompaiono. Questo di solito deriva da un trauma cerebrale, quando un colpo alla testa causa danni al cervello, per esempio. La persona ricorderà i dati e gli eventi accaduti prima dell’infortunio.
  • Amnesia retrograda: per certi versi dell’amnesia anterograda, la persona non può ricordare eventi accaduti prima del trauma, ma ricordano cosa è successo dopo di esso. Raramente, sia l’amnesia retrograda che quella anterograda possono verificarsi insieme.
  • Amnesia globale transitoria: una perdita temporanea di tutta la memoria e, nei casi più gravi, difficoltà a formare nuovi ricordi. Questo è molto raro e più probabile negli anziani con malattia vascolare (vaso sanguigno).
  • Amnesia traumatica: la perdita di memoria è il risultato di un duro colpo alla testa, ad esempio in un incidente automobilistico. La persona può sperimentare una breve perdita di coscienza o un coma. L’amnesia è solitamente temporanea, ma quanto dura normalmente dipende dalla gravità della lesione. L’amnesia può essere un importante indicatore di commozione cerebrale.
  • La psicosi di Wernicke-Korsakoff: l’abuso prolungato di alcol può portare a una progressiva perdita di memoria che peggiora nel tempo. La persona può anche avere problemi neurologici, come una scarsa coordinazione e una perdita di sensibilità nelle dita dei piedi e delle dita. Può anche essere causato da malnutrizione, in particolare da carenza di tiamina (vitamina B1).
  • Amnesia isterica (fuga o dissociativa): Raramente, una persona può dimenticare non solo il loro passato, ma anche la loro identità. Possono svegliarsi e improvvisamente non hanno alcun senso di chi sono. Anche se si guardano allo specchio, non riconoscono il proprio riflesso. Una patente di guida, carte di credito o carta d’identità non hanno senso. Di solito è innescato da un evento che la mente della persona non è in grado di affrontare correttamente. La capacità di ricordare di solito ritorna lentamente o improvvisamente entro pochi giorni, ma il ricordo dell’evento scioccante potrebbe non tornare mai completamente.
  • Amnesia infantile (amnesia infantile): la persona non può ricordare eventi della prima infanzia, possibili a causa di un problema di sviluppo del linguaggio o di alcune aree di memoria del cervello non completamente mature durante l’infanzia.
  • Amnesia post-ipnotica: gli eventi durante l’ipnosi non possono essere ricordati.
  • Amnesia di origine: la persona può ricordare determinate informazioni ma non come o dove hanno ottenuto tali informazioni.
  • Fenomeno blackout: un attacco di bere pesante può lasciare una persona con lacune di memoria, dove non riescono a ricordare pezzi di tempo durante l’abbuffata.
  • Prosopamnesia: la persona non può ricordare i volti. Le persone possono acquistarlo o nascere con esso.

Sintomi

Immagine di una forma della testa, con parti che scompaiono

I seguenti sono sintomi comuni di amnesia:

  • La capacità di apprendere nuove informazioni è compromessa nell’amnesia anterograda.
  • La capacità di ricordare eventi passati e informazioni precedentemente familiari è compromessa nell’amnesia retrograda
  • I falsi ricordi possono essere completamente inventati o consistere in memorie reali malriposte nel tempo, in un fenomeno noto come confabulazione.
  • Movimenti e tremori non coordinati indicano problemi neurologici.
  • Possono verificarsi confusione o disorientamento.
  • Potrebbero esserci problemi con la memoria a breve termine, la perdita parziale o totale della memoria
  • La persona potrebbe non essere in grado di riconoscere volti o posizioni.

L’amnesia è diversa dalla demenza. La demenza comprende la perdita di memoria, ma coinvolge anche altri importanti problemi cognitivi che possono influire sulla capacità del paziente di svolgere attività quotidiane.

Le cause

Qualsiasi malattia o lesione che colpisce il cervello può interferire con la memoria. La funzione di memoria coinvolge contemporaneamente diverse parti del cervello.

Il danno alle strutture cerebrali che formano il sistema limbico, come l’ippocampo e il talamo, può portare all’amnesia – il sistema limbico controlla le nostre emozioni e le nostre memorie.

Amnesia medica

Amnesia risultante da lesioni cerebrali o danni.

Le possibili cause sono:

  • Ictus
  • Encefalite, o infiammazione del cervello, a causa di un’infezione batterica o virale o di una reazione autoimmune
  • La celiachia può essere collegata all’amnesia, alla confusione e ai cambiamenti di personalità
  • Privazione dell’ossigeno, risultante, ad esempio, da un attacco di cuore, difficoltà respiratoria o avvelenamento da monossido di carbonio
  • Alcuni farmaci, come il farmaco per dormire, Ambien
  • Emorragia subaracnoidea o sanguinamento nell’area tra cranio e cervello
  • Un tumore al cervello che colpisce una parte del cervello coinvolta nella memoria
  • Alcuni disturbi convulsivi
  • La terapia elettroconvulsivante (ECT), o terapia con elettroshock, un trattamento psichiatrico in cui le convulsioni sono indotte per effetto terapeutico, può portare a una temporanea perdita di memoria
  • Lesioni alla testa, che possono portare alla perdita di memoria che di solito è temporanea

Amnesia psicologica

Conosciuto anche come amnesia dissociativa, questo è causato da uno shock emotivo, come ad esempio:

  • un crimine violento
  • abuso sessuale o di altro tipo
  • combattimento militare
  • un disastro naturale
  • un atto terroristico

Qualsiasi situazione di vita intollerabile che provoca gravi stress psicologici e conflitti interni può portare ad un certo grado di amnesia. I fattori di stress psicologico hanno maggiori probabilità di interferire con le memorie personali e storiche piuttosto che interferire con la definizione di nuovi ricordi.

Diagnosi

Un medico dovrà escludere altre possibili cause di perdita di memoria, tra cui la demenza, il morbo di Alzheimer, la depressione o un tumore al cervello.

Prenderanno una storia medica dettagliata, che potrebbe essere difficile se il paziente non ricorda. Potrebbe essere necessario che i familiari o gli operatori sanitari siano presenti.

Il medico avrà bisogno del permesso del paziente di parlare dei propri dettagli medici con qualcun altro.

Le domande possono includere:

  • Il paziente può ricordare eventi ed eventi recenti più indietro nel tempo?
  • Quando sono iniziati i problemi di memoria?
  • Come si sono sviluppati?
  • Alcuni fattori possono aver causato la perdita di memoria, come una lesione alla testa, un intervento chirurgico o un ictus?
  • Esiste una storia familiare di qualsiasi condizione neurologica o psichiatrica?
  • La persona consuma alcol?
  • Stanno usando qualche farmaco?
  • Hanno preso droghe illegali, come la cocaina o l’eroina?
  • I sintomi stanno minando la loro capacità di prendersi cura di se stessi?
  • Hanno una storia di depressione o convulsioni?
  • Hanno mai avuto il cancro?

Un esame fisico potrebbe includere la verifica di aspetti del cervello e del sistema nervoso, come ad esempio:

  • riflessi
  • funzione sensoriale
  • equilibrio

Il medico può anche controllare il paziente:

  • giudizio
  • memoria a breve termine
  • memoria a lungo termine

La valutazione della memoria aiuterà a determinare l’entità della perdita di memoria. Questo aiuterà a trovare il miglior trattamento.

Per scoprire se c’è qualche danno fisico o anormalità del cervello, il medico può ordinare e MRI o TAC, o un elettroencefalogramma (EEG).

Gli esami del sangue possono rivelare la presenza di eventuali infezioni o carenze nutrizionali.

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, l’amnesia si risolve senza trattamento. Tuttavia, se è presente un disturbo fisico o mentale sottostante, può essere necessario un trattamento.

La psicoterapia può aiutare alcuni pazienti. L’ipnosi può essere un modo efficace per ricordare i ricordi che sono stati dimenticati.

Il supporto familiare è fondamentale. Le fotografie, gli odori e la musica possono aiutare.

Il trattamento spesso implica tecniche e strategie per aiutare a compensare il problema della memoria.

Questo può comportare:

  • Lavorare con un terapista occupazionale per acquisire nuove informazioni per sostituire i ricordi perduti o per utilizzare le memorie esistenti come base per acquisire nuove informazioni.
  • Strategie di apprendimento per l’organizzazione delle informazioni, per rendere più facile la memorizzazione.
  • Usare aiuti digitali, come gli smartphone, per aiutare nelle attività quotidiane e ricordare ai pazienti eventi importanti, quando prendere farmaci e così via. Un elenco di contatti con fotografie di volti potrebbe essere utile.

Al momento non ci sono farmaci per ripristinare la memoria persa a causa dell’amnesia.

La malnutrizione o la sindrome di Wernicke-Korsakoff possono comportare una perdita di memoria dovuta a una carenza di tiamina (vitamina B1), quindi un’alimentazione mirata può aiutare.

Cereali integrali, legumi (fagioli e lenticchie), noci, maiale magro e lievito sono ricche fonti di tiamina.

Like this post? Please share to your friends: