Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è l’astigmatismo e come viene trattato?

L’astigmatismo è una condizione comune in cui la superficie dell’occhio, o cornea, non è curvata nel modo normale, causando una visione offuscata.

La curva anormale della cornea significa che quando la luce entra nell’occhio, non è correttamente focalizzata sulla retina, risultando in un’immagine non chiara.

L’astigmatismo può anche essere causato da una lente di forma irregolare, situata dietro la cornea.

Può colpire bambini e adulti. Di solito è congenito o presente alla nascita, ma può svilupparsi dopo un’operazione agli occhi o una lesione agli occhi.

È uno di un gruppo di condizioni oculari chiamate errori di rifrazione. Questi si verificano quando la cornea o la lente non sono perfettamente lisce e uniformemente curve.

Altri errori di rifrazione includono la vista, la presbiopia e la presbiopia, che si verificano con l’invecchiamento.

Gli errori di rifrazione colpiscono circa la metà di tutti gli adulti negli Stati Uniti (Stati Uniti) di età pari o superiore a 20 anni.

Fatti veloci sull’astigmatismo

Ecco alcuni punti chiave sull’astigmatismo. Maggiori informazioni sono nell’articolo principale.

  • L’astigmatismo è un tipo di errore refrattivo.
  • È una condizione comune
  • È causato da una curva anormale della cornea o della lente.
  • La chirurgia laser può spesso correggere l’astigmatismo.

Cos’è l’astigmatismo?

Astigmatismo

Astigmatismo è un termine usato per la forma irregolare della superficie dell’occhio chiamata cornea.

La curva anormale della cornea significa che quando la luce entra nell’occhio, non è correttamente focalizzata sulla retina, risultando in un’immagine non chiara.

Una cornea priva di astigmatismo ha una forma perfettamente rotonda come la superficie di una palla.

Con l’astigmatismo, la superficie dell’occhio è più simile a un pallone da calcio.

Mette a fuoco la luce in due punti nella parte posteriore dell’occhio e ciò causa sfocatura.

L’astigmatismo può anche essere causato da una lente di forma irregolare, situata dietro la cornea all’interno dell’occhio.

Diagnosi

Molti bambini che nascono con astigmatismo non si renderanno conto di averlo fino a quando non avranno un esame visivo.

La lettura e la concentrazione a scuola possono essere compromesse se un bambino ha un astigmatismo non diagnosticato, quindi sono importanti esami oculari regolari.

Un oculista può usare i seguenti strumenti per esaminare gli occhi:

  • Test di acuità visiva: si tratta di leggere lettere su un grafico. Le lettere diventano progressivamente più piccole su ogni riga.
  • Quadrante astigmatico: un grafico che mostra una serie di linee che formano un semicerchio. Le persone con una visione perfetta vedranno chiaramente le linee, mentre quelle con l’astigmatismo ne vedranno alcune più chiare di altre.
  • Cheratometro o oftalmometro: questo dispositivo misura la luce riflessa dalla superficie della cornea. Misura il raggio della curvatura della cornea e può valutare il grado di curvatura anomala.
  • Topografia corneale: questo processo fornisce maggiori informazioni sulla forma e sulla curva della cornea.

Per i bambini, l’American Optometric Association (AOA) raccomanda test oculari:

  • a 6 mesi
  • a 3 anni
  • prima del primo grado
  • ogni 2 anni dopo

Per i bambini ad alto rischio, si consiglia un esame oculistico ogni anno.

Gli adulti dovrebbero sottoporsi a un esame oculistico ogni due anni e più spesso se hanno malattie croniche come il diabete.

Sintomi

I seguenti sono segni e sintomi comuni di astigmatismo:

  • visione offuscata o distorta a tutte le distanze
  • mal di testa
  • strabismo eccessivo
  • affaticamento degli occhi, soprattutto quando l’occhio deve mettere a fuoco per lunghi periodi, come nel leggere la carta o il monitor di un computer
  • difficoltà di guida durante la notte

Una persona con questi sintomi potrebbe non avere l’astigmatismo, ma è una buona idea sottoporsi a un esame visivo per verificare.

Le cause

L’astigmatismo si verifica quando c’è una curvatura irregolare della cornea, dell’obiettivo o di entrambi.

La cornea è uno strato di tessuto trasparente che copre la parte anteriore dell’occhio. Trasmette e focalizza la luce nella parte posteriore dell’occhio proteggendo l’occhio da infezioni e danni.

Test di astigmatismo

Una cornea perfettamente curva può piegarsi, o rifrangere, illuminare correttamente quando entra nell’occhio.

In una persona con astigmatismo, la cornea è spesso a forma di uovo con due curve diverse anziché perfettamente rotonde. Questo è talvolta noto come astigmatismo corneale.

A causa delle due diverse curve, i raggi luminosi si concentreranno su due punti sulla retina anziché su uno. Ciò causa una visione sfocata ea volte una visione doppia, se l’astigmatismo è grave.

Non è chiaro esattamente perché alcune persone nascono con una cornea che non curva correttamente, ma potrebbe esserci una componente genetica.

Una percentuale più alta di neonati nati pretermine ha astigmatismo, rispetto a quelli nati più vicini alla loro data di scadenza.

Alcuni tipi di interventi chirurgici o lesioni agli occhi che causano cicatrici della cornea possono causare astigmatismo.

Il cheratocono è un disturbo degenerativo dell’occhio in cui la cornea si assottiglia gradualmente e si trasforma in una forma più conica. Questo può causare una condizione nota come astigmatismo irregolare.

Trattamento

Se l’astigmatismo è lieve, il medico può suggerire alcun trattamento.

In caso contrario, le lenti correttive sono l’approccio abituale e alcune persone possono beneficiare della chirurgia laser.

Lenti correttive per astigmatismo

Gli obiettivi correttivi piegano i raggi luminosi in entrata in modo da compensare l’errore causato da rifrazione difettosa. In questo modo, le immagini vengono correttamente proiettate sulla retina.

Questi possono essere sotto forma di occhiali o lenti a contatto. Una normale prescrizione per la vista o la miopia comprende la potenza della sfera, per correggere la visione.

Le lenti per l’astigmatismo avranno bisogno di:

  • un potere sferico, per correggere la vista o la lungimiranza
  • un potere lente “cilindro”, per correggere l’astigmatismo
  • una designazione dell’asse che descrive il posizionamento della correzione del cilindro

Gli occhiali possono essere migliori per i bambini di età inferiore ai 12 anni.

Chiunque usi le lenti a contatto deve essere consapevole dell’ottima igiene della lente, per ridurre il rischio di infezioni agli occhi.

Ortocheratologia o terapia refrattiva corneale

Ciò comporta l’uso di lenti a contatto rigide appositamente montate, ad esempio durante la notte, per rimodellare la cornea. Questo non migliora in modo permanente la visione, ma la persona può scoprire che può vedere meglio tutto il giorno dopo averli indossati.

C’è una vasta gamma di occhiali tra cui scegliere.

tipi

Accanto all’astigmatismo corneale, il tipo più comune, ci sono altre forme che l’astigmatismo può assumere.

Astigmatismo lenticolare

Questo è simile all’astigmatismo corneale, ma colpisce la lente piuttosto che la cornea.

Invece di una curva perfetta, l’obiettivo ha variazioni che portano le immagini a raggiungere la parte posteriore dell’occhio, o la retina, in modo imperfetto. La maggior parte dei pazienti con astigmatismo lenticolare presenta una cornea di forma normale.

Altri modi per classificare l’astigmatismo

L’astigmatismo può anche essere classificato in base ad altri errori di rifrazione che sono presenti.

L’astigmatismo miope si verifica quando l’astigmatismo si combina con la miopia e le due curve si concentrano davanti alla retina.

L’astigmatismo iperopico è quando la lungimiranza è combinata con l’astigmatismo e le due curve sono focalizzate dietro la retina.

L’astigmatismo misto è quando una curva è lungimirante e l’altra è miope.

L’astigmatismo può anche essere regolare o irregolare.

Se è regolare, le due curve hanno un angolo di 90 gradi l’una rispetto all’altra, ma se sono irregolari, l’angolo non è di 90 gradi.

L’astigmatismo irregolare può derivare da un trauma, un intervento chirurgico o una condizione oculare nota come cheratocono, dove la cornea diventa via via più sottile.

Chirurgia

Astigmatismo LASIK

Alcune persone con astigmatismo possono essere trattate con la chirurgia dell’occhio del laser, la più comune delle quali è il cheratomileusis laser in situ (LASIK).

LASIK: Il medico usa un dispositivo chiamato cheratomo per fare un taglio a cerniera sottile e rotondo nella cornea.

Il chirurgo solleva lo sportellino e un laser ad eccimeri scolpisce la forma della cornea sotto lo sportello.

LASIK causa meno dolore rispetto alle altre procedure e il paziente recupererà la vista entro pochi giorni.

Altre opzioni laser sono:

Cheratectomia fotorefrattiva (PRK): viene rimosso uno strato protettivo esterno della cornea. Un laser ad eccimeri cambia la forma della cornea rimuovendo i tessuti.

Quando la cornea guarisce, di solito ha una curva più uniforme e sferica. Questo può causare dolore da moderato a grave.

Laser epiteliale keratomileusis (LASEK): un sottile strato di cornea viene rimosso dal chirurgo e un laser viene utilizzato per cambiare la forma della cornea. Il tessuto corneale viene quindi sostituito.

Uno strato molto più sottile è interessato, rendendo l’occhio meno vulnerabile a danni o lesioni, rispetto a PRK. Questo intervento è a volte preferito se qualcuno ha una cornea sottile e non è in grado di avere Lasik. Tuttavia, di solito è più doloroso di LASIK.

Chi dovrebbe evitare la chirurgia laser?

La chirurgia dell’occhio del laser potrebbe non essere adatta se:

  • il paziente ha un’età inferiore ai 18 anni.
  • la visione del paziente sta ancora cambiando, ad esempio, nelle persone anziane. La visione dovrebbe essere stabile per almeno un anno prima della chirurgia laser.
  • il paziente ha il diabete, poiché la chirurgia può peggiorare le anomalie dell’occhio causate dal diabete.
  • una donna è incinta o sta allattando, perché gli ormoni fluttuanti possono rendere il risultato inaccurato.
  • la persona ha una condizione immunitaria, come l’artrite reumatoide, il lupus o l’HIV, perché può essere più difficile da recuperare dopo l’intervento chirurgico.
  • la persona ha un’altra condizione di occhio esistente, come la cataratta e il glaucoma, poiché questi dovranno prima essere trattati.
  • la persona sta prendendo alcuni farmaci come Accutane o prednisone orale.

rischi

I rischi della chirurgia possono includere:

  • Errori di rifrazione: il chirurgo rimuove la quantità sbagliata di tessuto e la visione del paziente peggiora.
  • Regressione: i difetti della vista si ripresentano dopo l’intervento
  • Perdita visiva: la visione di alcune persone potrebbe peggiorare dopo l’intervento chirurgico
  • Occhi asciutti: questo è un problema comune dopo la chirurgia dell’occhio del laser.

Nella maggior parte dei paesi, il rischio di complicanze è basso.

I pazienti devono assicurarsi che il loro chirurgo sia qualificato ed esperto e che effettui una valutazione accurata in anticipo.

Like this post? Please share to your friends: