Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è l’iperidrosi?

L’iperidrosi, nota anche come poliidrosi o sudorrea, è una condizione caratterizzata da un’eccessiva sudorazione. La sudorazione può interessare solo un’area specifica o l’intero corpo.

Sebbene non sia pericoloso per la vita, può essere scomodo e causare imbarazzo e traumi psicologici.

In questo articolo, esamineremo le cause, i sintomi, la diagnosi e il trattamento dell’iperidrosi.

Fatti veloci sull’iperidrosi

Ecco alcuni punti chiave sull’iperidrosi. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • L’iperidrosi tende ad iniziare durante l’adolescenza
  • Si stima che 7,8 milioni di americani soffrano di iperidrosi
  • Più comunemente, i piedi, le mani, il viso e le ascelle sono interessati
  • Esistono numerosi rimedi che possono ridurre i sintomi

Cos’è l’iperidrosi?

[Uomo sudato in camicia blu]

L’eccessiva sudorazione associata all’iperidrosi è normalmente più attiva nelle mani, nei piedi, nelle ascelle e nell’inguine a causa della loro concentrazione relativamente alta di ghiandole sudoripare.

  • Iperidrosi focale: quando la sudorazione eccessiva è localizzata. Ad esempio, l’iperidrosi palmoplantare è un’eccessiva sudorazione dei palmi delle mani e delle piante dei piedi.
  • Iperidrosi generalizzata: la sudorazione eccessiva colpisce l’intero corpo.

L’iperidrosi può essere presente dalla nascita o potrebbe svilupparsi più tardi nella vita. Tuttavia, la maggior parte dei casi di sudorazione eccessiva tende a iniziare durante l’adolescenza di una persona.

La condizione può essere dovuta a una condizione di salute di base o non ha alcuna causa apparente:

  • Iperidrosi idiopatica primaria: “Idiopatico” significa “di causa sconosciuta”. Nella maggior parte dei casi, l’iperidrosi è localizzata.
  • Iperidrosi secondaria: la persona suda troppo a causa di una condizione di salute di base, come obesità, gotta, menopausa, tumore, avvelenamento da mercurio, diabete mellito o ipertiroidismo (ghiandola tiroide iperattiva).

Secondo l’International Hyperhidrosis Association, circa il 2,8% degli americani è affetto da iperidrosi; sono circa 7,8 milioni di persone.

Per alcuni, i sintomi dell’iperidrosi sono così gravi che diventa imbarazzante, causando disagio e ansia. Le scelte professionali del paziente, le attività del tempo libero, le relazioni personali, l’immagine di sé e il benessere emotivo possono essere influenzati.

Fortunatamente, ci sono diverse opzioni che possono trattare i sintomi in modo efficace. La più grande sfida nel trattamento dell’iperidrosi è il numero significativo di persone che non cercano un consiglio medico, a causa dell’imbarazzo o perché non sanno che esiste un trattamento efficace.

Sintomi

L’iperidrosi è definita come sudorazione che sconvolge le normali attività. Episodi di sudorazione eccessiva si verificano almeno una volta alla settimana senza una chiara motivazione e hanno un effetto sulla vita sociale o sulle attività quotidiane.

[Donna sudata in camicia grigia]

Segni e sintomi di iperidrosi possono includere:

  • Palmi umidi o umidi delle mani
  • Suole viscide o bagnate dei piedi
  • Sudorazione frequente
  • Sudorazione notevole che assorbe gli indumenti

Le persone con iperidrosi potrebbero sperimentare quanto segue:

  • Problemi cutanei irritanti e dolorosi, come infezioni fungine o batteriche
  • Preoccuparsi di aver macchiato i vestiti
  • Riluttante a fare contatto fisico
  • Cosciente
  • Socialmente ritirato, a volte conduce alla depressione
  • Selezionare l’occupazione in cui il contatto fisico o l’interazione umana non è un requisito di lavoro
  • Trascorrere una grande quantità di tempo ogni giorno a sudare, come cambiare i vestiti, asciugare, mettere tovaglioli o assorbenti sotto le braccia, lavare, indossare abiti voluminosi o scuri
  • Preoccupati più delle altre persone dell’odore corporeo

Gli esperti non sono sicuri del perché, ma la sudorazione eccessiva durante il sonno non è comune per le persone con iperidrosi primaria (il tipo non legato a nessuna condizione medica di base).

Le cause

Le cause dell’iperidrosi primaria non sono ben comprese; d’altra parte, l’iperidrosi secondaria ha una lunga lista di cause note.

Cause di iperidrosi primaria

[Uomo sudato in camicia grigia]

La gente pensava che l’iperidrosi primaria fosse legata allo stato mentale ed emotivo del paziente, che la condizione fosse psicologica e riguardasse solo individui stressati, ansiosi o nervosi.

Tuttavia, recenti ricerche hanno dimostrato che gli individui con iperidrosi primaria non sono più inclini a sentimenti di ansia, nervosismo o stress emotivo rispetto al resto della popolazione quando esposti agli stessi fattori scatenanti.

In realtà, è il contrario: le sensazioni emotive e mentali vissute da molti pazienti con iperidrosi sono dovute all’eccessiva sudorazione.

Gli studi hanno anche dimostrato che alcuni geni svolgono un ruolo nell’iperidrosi, facendolo apparire più probabile che possa essere ereditato. La maggior parte dei pazienti con iperidrosi primaria ha un fratello o un genitore con la condizione.

Cause di iperidrosi secondaria

  • Lesioni del midollo spinale
  • Abuso di alcool
  • Ansia
  • Diabete
  • Gotta
  • Malattia del cuore
  • Ipertiroidismo – una ghiandola tiroide iperattiva
  • Obesità
  • morbo di Parkinson
  • Gravidanza
  • Insufficienza respiratoria
  • herpes zoster
  • Alcuni tipi di cancro, come la malattia di Hodgkin
  • Alcune infezioni – HIV, malaria, TB (tubercolosi)
  • Alcuni farmaci, inclusi alcuni antidepressivi, anticolinesterasici (per il morbo di Alzheimer), pilocarpina (per il glaucoma), propranololo (per l’ipertensione)
  • Abuso di sostanze

Diagnosi

Inizialmente, un medico può provare a escludere eventuali condizioni di base, come una tiroide iperattiva (ipertiroidismo) o ipoglicemia (ipoglicemia) ordinando esami del sangue e delle urine.

Ai pazienti verrà chiesto quali sono gli schemi della loro sudorazione – quali parti del corpo sono interessate, quanto spesso si verificano episodi di sudorazione e se la sudorazione si verifica durante il sonno.

Al paziente possono essere poste una serie di domande, oppure è necessario compilare un questionario sull’impatto della sudorazione eccessiva; le domande possono includere:

  • Portate qualcosa in giro per far fronte a episodi di sudorazione eccessiva, come tovaglioli, antitraspiranti, asciugamani o assorbenti?
  • L’iperidrosi influenza il tuo comportamento o stato mentale quando sei in pubblico?
  • L’iperidrosi ha avuto qualche effetto sul tuo impiego?
  • Hai mai perso un amico a causa dell’iperidrosi?
  • Quanto spesso cambi i vestiti?
  • Quanto spesso ti lavi o fai una doccia / bagno?
  • Quanto spesso pensi di eccessiva sudorazione?

Test del sudore termoregolatore: una polvere sensibile all’umidità viene applicata sulla pelle. Quando la sudorazione eccessiva si verifica a temperatura ambiente, la polvere cambia colore. Il paziente viene quindi esposto ad alto calore e umidità in un armadietto di sudore, che innesca la sudorazione in tutto il corpo.

Se esposti al calore, le persone che non hanno iperidrosi tendono a non sudare eccessivamente nel palmo delle mani, ma i pazienti con iperidrosi lo fanno. Questo test aiuta anche il medico a determinare la gravità della condizione.

Rimedi naturali

Alcune alterazioni nell’attività quotidiana e nello stile di vita possono aiutare a migliorare i sintomi:

  • Antitraspiranti – i deodoranti non smettono di sudare, ma gli spray antitraspiranti lo fanno. Alcuni antitraspiranti di prescrizione includono cloruro di alluminio, che collega le ghiandole sudoripare.
  • Scudi ascella – pastiglie indossate sotto l’ascella per proteggere un indumento dal sudore.
  • Abbigliamento: alcune fibre sintetiche, come il nylon, possono peggiorare i sintomi. I vestiti larghi sono migliori
  • Scarpe: i materiali sintetici hanno maggiori probabilità di peggiorare i sintomi. Si consigliano materiali naturali, come la pelle.
  • Calze: alcune calze sono più adatte ad assorbire l’umidità, come quelle spesse e morbide fatte di fibre naturali.

Se queste misure non sono efficaci, può essere utile un trattamento medico.

Trattamento

Un medico può deferire la persona a uno specialista della pelle o al dermatologo.

Possono raccomandare:

Iontoforesi: mani e piedi sono immersi in una ciotola d’acqua. Una corrente elettrica indolore viene fatta passare attraverso l’acqua. La maggior parte dei pazienti ha bisogno di due o quattro trattamenti da 20-30 minuti.

Tossina botulinica (iniezioni di Botox) – Iniezioni di Botox bloccano i nervi che attivano le ghiandole sudoripare. I pazienti con iperidrosi possono aver bisogno di diverse iniezioni per ottenere risultati efficaci.

Farmaci anticolinergici: questi farmaci inibiscono la trasmissione degli impulsi nervosi parasimpatici. I pazienti generalmente notano un miglioramento dei sintomi entro circa 2 settimane.

ETS (simpatectomia toracica endoscopica): questo intervento chirurgico è raccomandato solo in casi gravi che non hanno risposto ad altri trattamenti. I nervi che portano messaggi alle ghiandole sudoripare sono tagliati.

L’ETS può essere usato per trattare l’iperidrosi del viso, delle mani o delle ascelle. L’ETS non è raccomandato per il trattamento dell’iperidrosi dei piedi a causa del rischio di disfunzione sessuale permanente.

complicazioni

Se l’iperidrosi non viene trattata, può portare a complicanze.

  • Infezioni delle unghie: In particolare infezioni alle unghie dei piedi.
  • Verruche: escrescenze della pelle causate da HPV (papillomavirus umano).
  • Infezioni batteriche: specialmente intorno ai follicoli piliferi e tra le dita dei piedi.
  • Eruzione di calore (calore pungente, miliaria): un’eruzione cutanea pruriginosa e rossa che spesso causa una sensazione di bruciore o formicolio. L’eruzione di calore si sviluppa quando i dotti di sudore si bloccano e il sudore rimane intrappolato sotto la pelle.
  • Impatto psicologico: un’eccessiva sudorazione può influire sull’autostima, sul lavoro e sulle relazioni del paziente. Alcuni individui possono diventare ansiosi, emotivamente stressati, socialmente ritirati e persino depressi.

In media, una persona con iperidrosi cerca aiuto medico dopo aver vissuto con la condizione per 9 anni. È importante diffondere la notizia che i sintomi della sudorazione eccessiva possono essere trattati efficacemente.

Like this post? Please share to your friends: