Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è l’irsutismo?

L’irsutismo si riferisce ai capelli grossolani o colorati che si sviluppano sul viso e sul corpo di alcune donne. A volte è collegato a una condizione medica.

La maggior parte delle donne ha peli facciali fini, pallidi e debolmente visibili sul viso e sul corpo, ma a volte questi capelli possono essere più spessi e più visibili.

Circa la metà di tutti i casi è dovuta a livelli elevati di ormoni androgeni “maschili”. Le donne hanno normalmente bassi livelli di androgeni, ma i livelli variano, e livelli più alti possono sovrastimolare i follicoli piliferi, portando ad una crescita eccessiva dei capelli.

Le definizioni di irsutismo variano, ma si pensa che la condizione colpisca tra il 5 e il 10 percento delle donne e la prevalenza aumenta con l’età, specialmente dopo la menopausa.

Sintomi

[gamba da donna]

Una donna con la forma più lieve di irsutismo può notare una crescita significativa di capelli maturi, o capelli dello stesso colore dei capelli del cuoio capelluto sul labbro superiore, il mento, l’area di basetta e intorno ai capezzoli o all’addome inferiore.

Irsutismo più avanzato farà crescere i capelli maturi nella parte superiore della schiena, nelle spalle, nello sterno e nell’addome superiore. Di solito inizia durante la pubertà. Se l’irsutismo inizia prima o dopo la pubertà, la causa potrebbe essere ormonale e la donna dovrebbe essere valutata da un medico.

Oltre ad una quantità eccessiva di capelli, la donna può avere anche altri sintomi, come la pelle grassa, l’acne, la perdita dei capelli, nota come alopecia, una linea di capelli sfuggente, un clitoride ingrandito e una voce più profonda.

Le cause

L’irsutismo può essere causato da un aumento del livello di androgeni o da un’eccessiva sensibilità dei follicoli piliferi agli androgeni. Sebbene gli androgeni siano considerati ormoni “maschili”, anche le donne ne hanno, ma in quantità minori.

Ormoni maschili come il testosterone stimolano la crescita dei capelli, aumentano le dimensioni del corpo e intensificano la crescita e la pigmentazione dei capelli.

Alti livelli circolanti di insulina nelle donne possono anche contribuire allo sviluppo dell’irsutismo, perché possono stimolare le cellule ovariche a produrre androgeni. Questo può influenzare le donne con insulino-resistenza.

Livelli elevati di insulina possono anche attivare il recettore del fattore di crescita insulino-simile (IGF-1) in quelle stesse cellule. Ancora una volta, il risultato è una maggiore produzione di androgeni.

Poiché il diabete è spesso associato all’obesità, anche questo può essere un fattore di rischio e il colesterolo alto può avere un ruolo.

L’irsutismo può essere un effetto negativo di alcuni farmaci. La terapia androgenica, per esempio, il testosterone o il deidroepiandrosterone (DHEA), o il farmaco Danazolo, possono contribuire all’irsutismo.

Il DHEA è un ormone prodotto naturalmente dal corpo umano ed a volte viene preso come supplemento per combattere le condizioni legate all’età come l’osteoporosi. Danazolo è uno steroide sintetico che è stato usato per trattare l’endometriosi. Entrambi possono aumentare il testosterone come effetto collaterale.

L’eccessiva crescita dei capelli nelle donne con livelli normali di androgeni, periodi mestruali regolari e nessun’altra condizione sottostante è chiamata irsutismo idiopatico. Ciò significa che non esiste una causa identificabile del disturbo. Si verifica più frequentemente in alcune popolazioni etniche.

L’irsutismo non indica sempre un’anomalia medica significativa. Tuttavia, se inizia prima della pubertà, se è accompagnato da altre caratteristiche correlate al sesso maschile, come una voce più profonda, o se può essere dovuta a un tumore, la persona deve rivolgersi al medico. L’irsutismo che deriva da un tumore è probabilmente più grave e più improvviso.

Diagnosi

Un medico esaminerà la storia clinica del paziente e, in particolare, il ciclo mestruale. Se il paziente ha un normale andamento ciclico dei periodi mestruali, l’irsutismo è molto probabilmente genetico o ereditato.

[donna che osserva il calendario]

Se la mestruazione è irregolare e se è sempre stata irregolare, la causa potrebbe essere la sindrome dell’ovaio policistico.

Se l’irsutismo e l’irregolarità mestruale sono nuovi, e se alla donna mancano i periodi, possono essere eseguiti test per una condizione potenzialmente più grave, come un tumore dell’ovaio, delle ghiandole surrenali o della ghiandola pituitaria.

Nei casi di irsutismo lieve e senza altri sintomi che suggeriscono una sovrapproduzione di ormoni androgeni, potrebbe non essere necessario alcun test aggiuntivo.

Se sono necessari più test, sono disponibili diversi esami del sangue.

Misurando i livelli degli ormoni testosterone e DHEA, i test possono verificare i segni di sindrome dell’ovaio policistico, tumori delle ovaie, tumori delle ghiandole surrenali o tumori che possono stimolare le ghiandole surrenali.

Possono anche rilevare carenze di ormoni della ghiandola surrenale, che possono causare la crescita eccessiva delle ghiandole surrenali.

L’ormone prolattina può essere misurata per verificare i segni di un tumore nella ghiandola pituitaria.

I livelli di zucchero nel sangue e di colesterolo possono essere testati.

A seconda dei risultati di questi test, potrebbero esserci ulteriori test ormonali per scoprire perché i livelli di androgeni sono alti, valutando la funzione della ghiandola surrenale e della ghiandola pituitaria.

A volte, il paziente può essere sottoposto a risonanza magnetica (MRI) del cervello, a una tomografia computerizzata (TC) delle ghiandole surrenali o ad un’ecografia delle ovaie.

Trattamento

Se una causa specifica di irsutismo diventa chiara, il medico può suggerire un trattamento appropriato per quella causa.

Se i livelli di insulina sono alti, abbassarli può portare a una riduzione dell’irsutismo.

Per le donne che sono in sovrappeso, perdere peso può ridurre i livelli di androgeni e diminuire l’irsutismo.

Approcci cosmetici

L’irsutismo può essere doloroso, ma ci sono trattamenti cosmetici e medici che possono aiutare a ridurre i livelli di androgeni o il loro impatto sui follicoli piliferi.

La depilazione, la rasatura, la ceretta, l’ammorbidente chimico e le creme depilatorie sono tutti trattamenti efficaci per l’irsutismo lieve, ma possono irritare la pelle e devono essere ripetute per un successo continuo. La ceratura deve essere eseguita ogni 4 o 6 settimane.

Le tecniche di depilazione laser utilizzano la luce per generare calore all’interno dei follicoli piliferi, che distruggono la capacità dei capelli di crescere dal follicolo.

Il trattamento laser è più efficace in alcuni tipi di pelle che in altri e non impedisce la formazione di nuovi follicoli piliferi. È costoso e richiede tempo e richiede i servizi di un professionista qualificato come un dermatologo o un chirurgo plastico. Dura più a lungo di creme, rasatura o ceretta.

L’elettrolisi rende i follicoli incapaci di crescere i capelli utilizzando l’elettricità per generare calore all’interno dei follicoli. L’elettrolisi è diventata meno popolare del trattamento laser, perché è più probabile che lasci piccole aree di cicatrici.

Alcuni medicinali possono modificare l’impatto degli ormoni androgeni sul corpo e sulla pelle.

Le pillole anticoncezionali combinate, che contengono sia estrogeni che progesterone, possono contrastare gli effetti maschili degli ormoni androgeni e ridurre la produzione di testosterone dall’ovaio. L’irsutismo può migliorare dopo 6-12 mesi di uso costante di pillole anticoncezionali. Questi devono essere presi ogni giorno come prescritto.

I farmaci anti-androgeni possono funzionare da soli o in combinazione con le pillole anticoncezionali.

La medicina più comunemente usata è lo spironolattone, o Aldactone, ma altri sono disponibili. Non è sicuro assumere farmaci anti-androgeni durante la gravidanza.

Prevenzione

Non è sempre possibile controllare l’irsutismo, ma una dieta sana e l’esercizio fisico possono aiutare a controllare il peso e ridurre il rischio di colesterolo alto e diabete.

Evitare farmaci non necessari noti per causare l’irsutismo può anche ridurre il rischio.

Like this post? Please share to your friends: