Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è la congiuntivite allergica?

La congiuntivite allergica di solito si verifica quando gli occhi di una persona entrano in contatto con un allergene, una sostanza che rende il sistema immunitario del corpo troppo esagerato.

L’occhio diventa dolente e infiammato. I sintomi si verificano perché il sistema immunitario esagerato fa rilasciare all’istamina l’istamina e altre sostanze attive attraverso i mastociti. I vasi sanguigni si dilatano o si espandono e questo irrita le terminazioni nervose. Il risultato è un’aumentata secrezione di lacrime.

La congiuntivite allergica è diversa dalla congiuntivite infettiva. Le cause sono diverse.

Trattamento

L'occhio rosso può essere un sintomo di congiuntivite allergica

Il seguente può offrire sollievo:

  • Evitare l’allergene: mantenere la casa pulita, ridurre al minimo gli arredi morbidi e rimanere in casa quando il conteggio del polline è alto può aiutare.
  • Lacrime artificiali: questi colliri diluiscono l’allergene e lo aiutano a rimuoverlo.
  • Evitare le lenti a contatto: queste non dovrebbero essere usate fino a quando i sintomi non sono completamente scomparsi. Dopo aver usato qualsiasi farmaco sull’occhio, attendere 24 ore dopo che il trattamento è terminato prima di indossare le lenti a contatto.
  • Astenendosi dallo sfregare gli occhi: lo sfregamento può peggiorare l’infiammazione. Questo può essere difficile, in quanto è allettante sfregare gli occhi con prurito.
  • Impacchi a freddo: tenere un batuffolo di cotone imbevuto di acqua fredda sulla palpebra può lenire gli occhi.

Il trattamento farmacologico comprende antistaminici, stabilizzatori dei mastociti e, occasionalmente, corticosteroidi.

Antistaminici

Gli antistaminici possono aiutare ad alleviare rapidamente i sintomi, sia come dose orale che come collirio. Gli antistaminici bloccano gli effetti delle istamine. Il corpo produce istamine quando il sistema immunitario reagisce a una sostanza estranea.

Gli antistaminici orali per la congiuntivite allergica sono la cetirizina, la fexofenadina e la loratadina. Questi sono di solito presi una volta al giorno. I colliri antistaminici includono Alaway e Zaditor. . Il collirio allevia i sintomi negli occhi, ma la dose orale aiuterà anche a trattare il naso che cola e altri sintomi.

Le gocce oculari antistaminiche più comunemente prescritte includono azelastina, emedastina e ketotifene. Vengono applicati agli occhi due o tre volte al giorno.

Alcuni antistaminici possono causare sonnolenza. Le persone che le assumono per la prima volta dovrebbero astenersi dal guidare o azionare macchinari pesanti fino a quando non sanno se il farmaco li influenza.

Stabilizzatori di mastociti

Gli stabilizzatori dei mastociti impiegano più tempo a portare sollievo rispetto agli antistaminici, ma una volta che iniziano a funzionare, gli effetti durano più a lungo.

Gli stabilizzatori di mastociti più popolari sono lodoxamide e nedocromile. Vengono sotto forma di collirio.

Alcuni pazienti assumono sia antistaminici che stabilizzatori di mastociti. Gli antistaminici forniscono un certo sollievo dai sintomi prima che gli stabilizzatori dei mastociti inizino a funzionare.

I corticosteroidi

Questi sono raramente prescritti e solo se i sintomi sono gravi. Il corticoide è un ormone steroideo prodotto dalla corteccia surrenale. Come farmaco, i corticosteroidi sintetici possono ridurre il gonfiore e ridurre la risposta immunitaria del corpo.

I corticosteroidi funzionano bene ma devono essere usati con cautela e solo a breve termine, perché potrebbero esserci effetti collaterali.

Sintomi

La maggior parte delle persone con congiuntivite allergica ha problemi con entrambi gli occhi.

I sintomi possono comparire rapidamente, subito dopo che gli occhi vengono a contatto con l’allergene. In altri casi, ad esempio, se il collirio causa una reazione, i sintomi possono comparire dopo 2 o 4 giorni.

I sintomi della congiuntivite allergica includono:

  • Occhi rossi o rosa: gli occhi si irritano quando i capillari, o piccoli vasi sanguigni, si allargano nella congiuntiva.
  • Dolore: questo può influenzare uno o entrambi gli occhi. Se una persona ha occhi rossi dolorosi, è sensibile alla luce e la loro visione è compromessa, dovrebbero vedere un medico in una volta.
  • Prurito: come gli occhi sono irritati, possono prudere. Lo sfregamento può peggiorare il prurito.
  • Palpebre gonfie: le palpebre possono gonfiarsi quando la congiuntiva si infiamma o se la persona le ha massaggiate molto.
  • Dolore: l’infiammazione può far sentire l’intera zona dolorante e tenera. Alcune persone dicono che il dolore ha l’impressione di bruciare.

Le persone con congiuntivite allergica stagionale sperimenteranno sintomi in determinati periodi dell’anno, di solito dall’inizio della primavera all’estate e talvolta in autunno.

Quelli con congiuntivite allergica perenne sono suscettibili in qualsiasi momento dell’anno. Possono trovare i sintomi peggiorano in determinati momenti della giornata rispetto agli altri.

Se le palpebre sono rosse, screpolate o secche, ciò potrebbe indicare congiuntivite da contatto. La congiuntivite da contatto e la congiuntivite papillare gigante non sono stagionali e i sintomi possono manifestarsi in qualsiasi periodo dell’anno.

Le cause

Una reazione allergica si verifica quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a una sostanza. La maggior parte delle persone non reagisce in questo modo a polvere, polline e altre sostanze, ma alcune sono più sensibili.

I seguenti allergeni comunemente causano congiuntivite allergica:

  • polline, come nella febbre da fieno
  • pelliccia animale
  • lacrime
  • trucco
  • acari della polvere.

tipi

Esistono diversi tipi di congiuntivite allergica.

1) congiuntivite allergica stagionale o rinocongiuntivite allergica

Polline che causa allergie stagionali

Il polline è l’allergene più comune a causare congiuntivite in paesi con inverni freddi.

Se la congiuntivite deriva dal polline, probabilmente ci saranno altri sintomi, tra cui starnuti, prurito, ostruzione o naso che cola e prurito e lacrimazione.

La congiuntivite allergica stagionale o la rinocongiuntivite allergica è anche nota come febbre da fieno.

Di solito succede durante i mesi primaverili ed estivi. In questo momento, le piante, e in particolare l’erba, gli alberi e i fiori, sono in polline. Alcune persone hanno sintomi durante l’autunno.

2) Congiuntivite da contatto

Conosciuto anche come contatto dermatoconjunctivtis, i sintomi sono solitamente causati da cosmetici, colliri o altri prodotti chimici che irritano la congiuntiva in coloro che sono sensibili. Il contatto con queste sostanze porta a una risposta allergica. Alcune persone sono sensibili a sostanze specifiche.

I sintomi di solito si sviluppano da 2 a 4 giorni dopo che la sostanza viene a contatto con gli occhi.

3) congiuntivite papillare gigante

Questo spesso deriva dall’uso di lenti a contatto. In alcune persone, le lenti a contatto causano disagio. Questo può peggiorare progressivamente e diventare sempre più scomodo, facendo sì che gli occhi diventino rossi.

La congiuntivite papillare gigante (GPC) può verificarsi anche quando una persona usa lenti a contatto rigide dopo un intervento chirurgico agli occhi.

Scarsa igiene durante la manipolazione di lenti a contatto, soluzioni e casi può contribuire alle infezioni dell’occhio.

4) congiuntivite perenne

La congiuntivite perenne dura tutto l’anno. Deriva principalmente da un’allergia agli acari della polvere domestica. Queste sono microscopiche creature simili a insetti che vivono principalmente in biancheria da letto, mobili imbottiti e tappeti.

Gli acari della polvere mangiano le cellule della pelle versate dalle persone e amano gli ambienti caldi e umidi.

L’allergia acaro della polvere è una risposta del sistema immunitario a una specifica proteina degli acari della polvere. Ciò causa una serie di problemi, tra cui congiuntivite, naso chiuso o che cola, starnuti e contrazione delle vie aeree, come nell’asma.

Altre cause includono peli di animali, piccole squame provenienti da pelli di animali o piume di uccelli o peli. Questi possono causare una reazione allergica in alcune persone.

Diagnosi

Un medico diagnosticherà la congiuntivite allergica esaminando il paziente e chiedendo segni e sintomi, tra cui starnuti e naso che cola.

Possono anche aver bisogno di escludere altre condizioni con sintomi simili.

Chiunque abbia i seguenti sintomi dovrebbe consultare immediatamente un medico, poiché potrebbe avere una condizione più grave:

  • occhi dolorosi
  • sensibilità alla luce o fotofobia
  • problemi di visione
  • occhi molto rossi

Oltre alla congiuntivite allergica, gli occhi possono diventare rossi con le seguenti condizioni:

  • Congiuntivite infettiva: questo è causato da batteri o virus. Può essere collegato al virus dell’herpes e può indicare un’infezione a trasmissione sessuale (STI).
  • Glaucoma acuto: la pressione si accumula negli occhi. I sintomi possono apparire rapidamente. Il glaucoma acuto non trattato può causare perdita della vista incurabile.
  • Cheratite: la cornea si infiamma e occasionalmente ulcera. A volte può progredire alla cicatrizzazione della cornea, con conseguente perdita permanente della vista.
  • Irite: questa è un’infiammazione dell’iride. Se non trattata, l’iride può aderire all’obiettivo, prevenendo il drenaggio del fluido vitale dalla pupilla. Il risultato potrebbe essere un danno irreversibile agli occhi.

Il medico verificherà anche se alcuni oggetti o sostanze, come le ciglia, potrebbero causare l’irritazione.

Se i sintomi sono gravi o peggiorano, il medico può indirizzare il paziente a un oculista o un oftalmologo.

Chiunque sviluppi una congiuntivite papillare dopo una recente chirurgia oculare sarà indirizzato a un oftalmologo. L’occhio o gli occhi devono essere attentamente monitorati per garantire che il trattamento sia efficace.

complicazioni

Complicazioni di congiuntivite allergica perenne o stagionale sono rare.

La congiuntivite allergica può influenzare la qualità della vita di una persona, ma normalmente non ha un impatto a lungo termine sulla salute.

A volte possono insorgere complicazioni con dermatocongiuntivite e congiuntivite papillare gigante.

La cornea può infiammarsi. Questo è noto come cheratite e può causare la formazione di ulcere sulla cornea. Ciò aumenta il rischio di cicatrici e la possibilità di una perdita permanente della vista.

I sintomi della cheratite sono:

  • intenso dolore agli occhi
  • sensibilità alla luce
  • visione offuscata
  • la sensazione che ci sia qualcosa negli occhi
  • occhi pieni di lacrime

Se questi sintomi si verificano, la persona dovrebbe vedere un medico.

Prevenzione

Il modo migliore per prevenire la rinite allergica è scoprire cosa lo causa e per evitare l’allergene.

Gli allergeni comuni sono la pelliccia e il polline degli animali domestici.

Se l’allergia è causata da animali domestici, prova quanto segue:

  • tenere gli animali fuori dalla camera da letto
  • spazzolarli regolarmente e lavarli ogni 2 settimane
  • lavare le loro lenzuola regolarmente

Se stai visitando una casa dove c’è un animale domestico, prendere un farmaco antistaminico un’ora prima può aiutare a ridurre i sintomi.

Se il polline provoca una reazione:

  • stare dentro e tenere chiuse porte e finestre quando il conteggio dei pollini è alto
  • evitare le aree con molta erba, fiori o alberi
  • usa occhiali da sole avvolgenti per proteggere i tuoi occhi
  • lavati e cambia i vestiti dopo essere fuori
  • prova a chiedere a qualcun altro di tagliare il prato per te

Metà mattina e prima serata sono quando il numero di pollini è più alto.

Se gli acari della polvere di casa causano una reazione:

  • evitare arredi morbidi, come tappeti e tende
  • utilizzare un aspirapolvere con filtro HEPA
  • scegliere materassi e biancheria da letto antiallergenici
  • aspirare spesso e spolverare con un panno pulito e umido
Like this post? Please share to your friends: