Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è la degenerazione maculare senile (AMD)?

La degenerazione maculare è una malattia che colpisce la retina, uno strato nella parte posteriore del globo oculare che contiene cellule sensibili alla luce e ci aiuta a vedere il mondo intorno a noi.

Colpisce la visione centrale di una persona. Le immagini che prima erano chiare potrebbero apparire sfocate e potrebbero apparire delle macchie scure che diventano progressivamente più grandi. Le linee di luce possono apparire curve o distorte ei colori sono più scuri o meno vividi di quelli che erano in passato.

Diventa più difficile leggere, scrivere, riconoscere i volti e guidare. Tuttavia, di solito c’è abbastanza visione periferica per consentire altre attività della vita quotidiana.

La degenerazione maculare legata all’età (AMD) colpisce gli anziani. È una delle principali cause di cecità parziale tra le persone di età compresa tra 50 anni e oltre.

tipi

Schema dell'occhio

Esistono due tipi di degenerazione maculare: umida e secca.

  • Degenerazione maculare secca – questo tipo si sviluppa gradualmente. Non c’è trattamento Ci sono cose che il paziente può imparare ad affrontare.
  • Degenerazione maculare umida: questo tipo può svilupparsi più rapidamente. Non appena compaiono i sintomi, il paziente richiede immediatamente un trattamento. La degenerazione maculare umida è più grave della degenerazione maculare secca.

Fattori di rischio

Il rischio di sviluppare AMD aumenta con l’età. Le statistiche per il Regno Unito suggeriscono che l’AMD colpisce il 2% delle persone di età superiore a 50 anni, l’8% di quelle di età superiore ai 65 anni e il 20% di quelle di età superiore a 85 anni.

    Quelli con un parente stretto che ha AMD hanno un rischio maggiore del 50% di svilupparlo alla fine rispetto a un rischio del 12 percento per le altre persone.

    In rari casi, i più giovani possono sviluppare la degenerazione maculare. Questo tipo, noto come degenerazione maculare giovanile o malattia di Stargardt (STGD), deriva in genere da una condizione genetica.

    Altri fattori che possono contribuire includono:

        • Alta pressione sanguigna (ipertensione) – le persone che soffrono di ipertensione sono più a rischio di sviluppare la degenerazione maculare.
        • Colesterolo alto e / o obesità – una percentuale più alta di persone obese e / o persone con livelli elevati di colesterolo nel sangue hanno maggiori probabilità di sviluppare la degenerazione maculare.
        • Grassi dietetici – gli studi indicano che le persone che consumano molti grassi saturi hanno un rischio più elevato di sviluppare la degenerazione maculare.
        • Gli studi razziali negli Stati Uniti indicano che una percentuale più alta di caucasici-americani subisce una degenerazione maculare rispetto agli afro-americani.
        • Esposizione alla luce – alcuni studi indicano che la luce visibile ad alta energia può essere un fattore che contribuisce. Tuttavia, altri studi no. Uno studio ha scoperto che alcuni tipi di AMD sono stati collegati a bassi livelli plasmatici di antiossidanti e all’esposizione alla luce blu del sole.
        • Fumo – Un fumatore abituale aumenta le sue possibilità di sviluppare una degenerazione maculare in modo significativo – in effetti, le persone che attualmente fumano hanno un rischio quattro volte maggiore di sviluppare AMD, rispetto ai non-fumatori per tutta la vita.

      Sintomi

        I sintomi possono essere così graduali e sottili che molte persone non sanno di averlo per un periodo piuttosto lungo.

          Il sintomo principale è l’offuscamento della visione centrale della persona. La visione periferica (visione esterna) non è influenzata. La visione centrale sfocata è ancora lì, anche quando la persona indossa gli occhiali.

            Sintomi di AMD secchi:

              Simulazione della malattia oculare, visione normale.

              Simulazione della patologia oculare, degenerazione maculare senile.
              Foto del National Eye Institute

                I sintomi di AMD secca includono:

                    • Il paziente potrebbe non notare nulla di insolito fino a dieci anni dopo l’esordio
                    • Se viene colpito solo un occhio, potrebbe volerci ancora più tempo prima che qualcuno sappia che ce l’ha
                    • Le persone con AMD secca tendono ad avere bisogno di una luce più brillante durante la lettura
                    • I testi scritti o stampati sembrano sfocati
                    • Recupero lento della funzione visiva dopo esposizione a luce intensa
                    • I colori non appaiono così vibranti come un tempo
                    • Diventa più difficile riconoscere immediatamente i volti delle persone
                    • La visione del malato è meno definita, hazier.

                Sintomi di AMD bagnati:

                  Il paziente può provare tutti i sintomi sopra menzionati, oltre a:

                      • I sintomi appaiono più velocemente
                      • Metamorfopsia: le linee rette possono sembrare storte o ondulate
                      • Punto cieco di visione centrale (scotoma centrale) – il centro del campo visivo della persona è un punto cieco totale. Se non viene trattato, questo punto cieco diventerà bigge

                    Diagnosi

                      Il primo punto di chiamata per una persona che sospetta degenerazione maculare o qualcosa di sbagliato con la sua visione, sarebbe un medico di famiglia (medico di medicina generale, medico di base) o un optometrista. Se il GP ritiene che la degenerazione maculare sia una possibilità, il paziente verrà indirizzato a un oculista o un oculista chiamato oculista.

                        L’optometrista o l’oftalmologo esaminerà gli occhi del paziente, in particolare la parte posteriore degli occhi, dove sono la retina e la macula. Quindi ci sarà una serie di test:

                            • Griglia di Amsler: al paziente verrà chiesto di guardare una griglia speciale, che consiste in linee verticali e orizzontali. La maggior parte delle persone con degenerazione maculare scoprirà che alcune delle linee sulla griglia sembrano distorte, spezzate o sbiadite. A seconda di ciò che dice il paziente, lo specialista avrà un’idea migliore del grado di danno della macula. La maggior parte delle persone con sintomi di degenerazione maculare rilevabili trova le linee più vicine al centro della griglia quelle che sembrano distorte, sbiadite o rotte.
                            • Angiografia con fluoresceina: questo test conferma quale tipo di AMD ha il paziente. Di solito viene eseguito se lo specialista sospetta la AMD umida. Una tintura speciale viene iniettata nel braccio del paziente. Quindi, lui / lei guarderà negli occhi del paziente con uno speciale dispositivo di ingrandimento e farà una serie di immagini dell’occhio. Le immagini indicheranno se i vasi sanguigni dietro la macula stanno perdendo. L’AMD umida è causata dalla fuoriuscita dei vasi sanguigni dietro la macula.
                            • Tomografia di coerenza: speciali raggi di luce scansionano la retina e ne acquisiscono l’immagine. L’immagine fornisce allo specialista più dati sulla macula.Se la macula è più spessa o cambiata in qualche modo, è più probabile che l’immagine sveli questo.

                        I risultati riportati nel 2009 hanno suggerito che la capacità di vedere uno strato quasi invisibile di “cellule scure” nella retina potrebbe un giorno aiutare i medici a identificare l’insorgenza di AMD molto prima che un paziente noti sintomi.

                            Trattamento

                              Secondo il National Institutes of Health “Gli esami oculistici regolari e regolari possono rilevare la degenerazione maculare prima che la malattia causi la perdita della vista.Il trattamento può rallentare la perdita della vista e non ripristina la vista.”

                                I ricercatori della School of Medicine della University of North Carolina hanno scoperto che gli inibitori MDM2, una nuova classe di farmaci, possono regredire ai vasi sanguigni anormali che causano la perdita della vista nella degenerazione maculare.

                                  Ricercatori senior, il professor Sai Chavala, hanno dichiarato: “Riteniamo di aver trovato un trattamento ottimizzato per la degenerazione maculare: la nostra speranza è che gli inibitori di MDM2 ridurranno il carico di trattamento sia per i pazienti che per i medici”.

                                    AMD secco

                                      L’AMD secca non è curabile. I pazienti con AMD secca non andranno completamente alla cieca e la loro visione periferica di solito non ne risentirà. Con il giusto tipo di aiuto, i pazienti possono fare cose per facilitare la lettura e la scrittura.

                                        Clinica per ipovedenti: le persone nel Regno Unito con AMD secca vengono spesso indirizzate a una clinica per ipovisione. Queste cliniche aiutano i pazienti a ottenere il meglio da ciò che hanno. Ciò può includere l’apprendimento dell’utilizzo di lenti di ingrandimento, l’acquisizione di libri e pubblicazioni di grandi dimensioni e l’uso di luci di lettura intense.

                                          Uno studio pubblicato nel 2008 ha suggerito che la riabilitazione per ipovedenti può migliorare la funzione visiva nella malattia maculare.

                                            Gli scienziati di uno studio hanno scoperto che le donne in post-menopausa che assumono ormoni hanno un rischio inferiore di sviluppare la degenerazione maculare.

                                              AMD bagnato

                                                Ci sono trattamenti che possono fermare la progressione di AMD umida. Chiunque abbia una AMD bagnata deve sottoporsi immediatamente al trattamento perché sia ​​efficace. Qualsiasi vista persa è molto difficile da recuperare. I trattamenti includono:

                                                  Terapia fotodinamica

                                                    Verteporfin, un farmaco sensibile alla luce, viene iniettato nel braccio del paziente. Veteporfin può rilevare vasi sanguigni anormali nella macula – si attacca alle proteine ​​nelle vene. Un laser viene riflesso attraverso l’occhio per circa un minuto. Quando la verteporfina viene attivata dal laser, i vasi sanguigni anormali nella macula vengono distrutti. Questo accade senza alcun danno al tessuto oculare circostante. Se le navi possono essere distrutte, sangue o liquido non possono fuoriuscire e danneggiare ulteriormente la macula.

                                                      Alcuni pazienti necessitano di terapia fotodinamica ogni pochi mesi. Se viene somministrato questo tipo di trattamento dipende da dove si trovano i vasi sanguigni bersaglio e da quanto male hanno colpito la macula.

                                                        Farmaco anti-VEGF

                                                          Il farmaco anti-vascolare endoteliale del fattore di crescita (VEGF), una sostanza chimica, contribuisce alla formazione di nuovi vasi sanguigni che si formano negli occhi delle persone con AMD umida. I farmaci anti-VEGF bloccano questa sostanza chimica in modo che non possa produrre altri vasi sanguigni.

                                                            Il farmaco anti-VEGF è somministrato per via intraoculare – viene iniettato nell’occhio. Viene utilizzato un ago molto sottile. Prima di ricevere l’iniezione al paziente viene data un’anestesia. Nella maggior parte dei casi questo trattamento viene somministrato ogni poche settimane. Nel Regno Unito sono disponibili i seguenti trattamenti anti-VEGF gratuiti: ranibizumab (Lucentis) e bevacizumab (Avastin). Ranibizumab è disponibile gratuitamente nel Regno Unito fino a quando i pazienti soddisfano determinati criteri relativi alla vista. Il NHS (Regno Unito) ha recentemente dichiarato che il pegaptanib non è raccomandato per l’uso da parte dell’NHS per le persone con AMD umida – questa raccomandazione non influenzerà le persone già in quel trattamento.

                                                              I ricercatori del Wilmer Eye Institute della Johns Hopkins Medicine hanno scritto sulla rivista oftalmologica nell’ottobre 2012 che ranibizumab può aiutare i pazienti anziani a mantenere la patente di guida più a lungo.

                                                                In alcuni casi i pazienti trattati con farmaci anti-VEGF hanno ripristinato la vista. La risposta dipende principalmente dal paziente e dalle sue caratteristiche di AMD bagnate.

                                                                  Sebbene il trattamento anti-VEGF di solito non abbia effetti collaterali, dopo le iniezioni che il paziente può provare, dolore, gonfiore, arrossamento e visione offuscata.

                                                                    Gravi complicazioni da anti-VEGF sono molto rare e possono includere danni alla retina, danni alla lente dell’occhio e infezioni.

                                                                      Vitamine e minerali

                                                                        Dosi molto elevate di vitamine A, C, E e beta-carotene possono aiutare a rallentare la progressione di AMD. Lo stesso è stato trovato con zinco e rame. Gli esperti dicono che le persone che sono considerate ad alto rischio di sviluppare AMD dovrebbero assumere questi integratori. Anche se queste vitamine e minerali possono essere acquistati senza la prescrizione del medico, i pazienti devono prima discuterne con il loro medico. Uno studio condotto dal National Eye Institute ha riportato che alte dosi di antiossidanti rallentano la progressione di AMD o possono addirittura impedirlo del tutto.

                                                                          acidi grassi omega-3

                                                                            Una meta-analisi pubblicata nel numero di giugno di Archives of Ophthalmology ha rilevato che il consumo di cibi ad alto contenuto di acidi grassi omega-3, come pesce e lino, è collegato a una riduzione del rischio di degenerazione maculare legata all’età (AMD).

                                                                              Terapia con cellule staminali

                                                                                Gli scienziati hanno esaminato l’utilizzo di cellule staminali umane per consentire alla retina di riparare se stessa. Nell’aprile 2015, uno studio pubblicato sulla rivista Stem Cells ha descritto come un’iniezione singola sperimentale di cellule staminali umane derivate da adulti abbia portato ad un significativo rallentamento della perdita della vista nei ratti con AMD.

                                                                                  Robo4

                                                                                    Uno studio ha dimostrato che il danno è stato prevenuto e addirittura invertito quando la proteina, Robo4, è stata attivata nei modelli di topi che simulano la degenerazione maculare senile (AMD) e la retinopatia diabetica.

                                                                                      Telescopio impiantabile

                                                                                        Un rapporto ha indicato che uno studio IMT002 di fase II / III di due anni ha mostrato un sostanziale miglioramento dell’acuità visiva nei pazienti con AMD End-Stage.

                                                                                            complicazioni

                                                                                              Molte persone hanno difficoltà a fare i conti con la cecità parziale. Quelli che prima erano semplici compiti quotidiani, come la lettura, diventano frustrantemente difficili. Chiunque si senta frustrato ed emotivamente colpito da perdere parte della vista dovrebbe parlare dei propri sentimenti con il proprio medico. Se AMD sta influenzando la tua vita quotidiana, il medico potrebbe essere in grado di indirizzarti a persone che possono renderti più facile far fronte in modo più efficace.

                                                                                                Nella maggior parte dei paesi, chiunque sia diagnosticato con AMD deve informare le autorità emittenti della patente di guida e la compagnia assicurativa. Avere la tua visione centrale interessata potrebbe influire sulle tue capacità di guida.

                                                                                                  Uno studio ha rivelato che le persone con AMD hanno un rischio molto più elevato di infarto e ictus.

                                                                                                    La sindrome di Charles Bonnet (allucinazioni visive) colpisce circa il 12% delle persone con AMD nel Regno Unito. Il cervello può compensare i dati visivi che non sta ricevendo creando immagini fantastiche, spesso immagini dalla memoria. Alcuni pazienti non ne parlano ai loro medici perché sono preoccupati che possano avere qualche tipo di malattia mentale. È importante sapere che queste allucinazioni non riflettono lo stato mentale del paziente; fanno parte dei problemi di visione del paziente.

                                                                                                      Sviluppi recenti sul trattamento di AMD da notizie MNT

                                                                                                      Le lenti a contatto telescopiche sono promettenti per AMD

                                                                                                      Un’innovazione che combina una lente a contatto telescopica con occhiali “intelligenti” che sembrano normali occhiali sembra essere di grande aiuto per le persone con gravi problemi alla vista, come la degenerazione maculare senile.

                                                                                                      Prima al mondo: l’uomo con AMD riceve un impianto di occhio bionico

                                                                                                      Un uomo di 80 anni del Regno Unito è diventato il primo a soffrire di degenerazione maculare legata all’età secca per ricevere un impianto di occhio bionico, permettendogli di riprendere alcune funzioni visive.

                                                                                                      La cura della cecità legata all’età si avvicina al nuovo studio sulle cellule staminali

                                                                                                      I chirurghi nel Regno Unito hanno trapiantato con successo cellule oculari derivate da cellule staminali dietro la retina di un paziente con degenerazione maculare legata all’età umida. L’operazione è la prima ad essere eseguita nel London Project per Cure Blindness, una collaborazione con sede nel Regno Unito che mira a curare la perdita della vista in pazienti con questa malattia.

                                                                                                      La degenerazione maculare può essere curabile con il farmaco di Parkinson

                                                                                                      I ricercatori hanno scoperto che potrebbe essere possibile ritardare o prevenire la degenerazione maculare usando L-DOPA, un farmaco comunemente usato per trattare la malattia di Parkinson.

                                                                                                        Video – Cos’è la degenerazione maculare / maculare?

                                                                                                          Il video qui sotto spiega cos’è la degenerazione maculare e come influenza la visione.

                                                                                                              Like this post? Please share to your friends: