Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è la dispnea?

La dispnea è il termine medico per mancanza di respiro, a volte descritto come “fame d’aria”. È una sensazione spiacevole.

Mancanza di respiro può variare da lieve e temporanea a grave e di lunga durata. A volte è difficile diagnosticare e trattare la dispnea perché possono esserci molte cause diverse.

La mancanza di respiro è un problema comune. Secondo il Cleveland Clinic Center for Continuing Education, 1 persona su 4 che visita il medico ha dispnea.

Le cause

Un episodio di dispnea non è sempre direttamente correlato alla salute di un individuo. Una persona può sentirsi a corto di fiato dopo un intenso esercizio fisico, quando si viaggia in alta quota o si verificano forti sbalzi di temperatura.

[donna che prende fiato]

Tuttavia, la dispnea di solito si riferisce a problemi di salute. A volte, è solo un caso di essere fuori forma, e l’esercizio fisico può migliorare i sintomi. Ma la dispnea può essere un segno di un grave problema di salute.

Secondo il dott. Steven Wahls, le cause più comuni di dispnea sono l’asma, l’insufficienza cardiaca, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), la malattia polmonare interstiziale, la polmonite e i problemi psicogeni solitamente legati all’ansia.

Se la mancanza di respiro inizia improvvisamente, si parla di un caso acuto di dispnea.

La dispnea acuta potrebbe essere dovuta a:

  • Asma
  • Ansia
  • Polmonite
  • Soffocamento o inalazione di qualcosa che blocca i passaggi respiratori
  • Reazioni allergiche
  • Anemia
  • Grave perdita di sangue
  • Esposizione a livelli pericolosi di monossido di carbonio
  • Insufficienza cardiaca
  • Ipotensione, che è bassa pressione sanguigna
  • Embolia polmonare, che è un coagulo di sangue in un’arteria nel polmone
  • Polmone collassato
  • Ernia iatale

Se una persona soffre di mancanza di respiro per oltre un mese, la condizione è chiamata dispnea cronica.

La dispnea cronica potrebbe essere dovuta a:

  • Asma
  • BPCO
  • Problemi di cuore
  • Obesità
  • Malattia polmonare interstiziale, una malattia che provoca cicatrici del tessuto polmonare

Alcuni problemi ai polmoni possono anche causare mancanza di respiro.

Gli esempi sono:

  • Groppa
  • Danni ai polmoni o cicatrici precedenti
  • Cancro ai polmoni
  • Tubercolosi
  • Pleurite, un’infezione o irritazione nei tessuti che circondano i polmoni
  • Edema polmonare, quando c’è troppo liquido nei polmoni
  • Ipertensione polmonare, quando la pressione del sangue nei polmoni è sollevata
  • Sarcoidosi, quando le cellule infiammatorie crescono nei polmoni

La mancanza di respiro è stata anche collegata ai seguenti problemi cardiaci:

  • Cardiomiopatia, una serie di malattie che colpiscono il muscolo cardiaco
  • Problemi del ritmo cardiaco
  • Insufficienza cardiaca
  • Pericardite, quando il tessuto intorno al cuore si infiamma

trigger

[uomo con inalatore]

Gli inquinanti ambientali come sostanze chimiche, fumi, polvere e fumo possono rendere più difficile la respirazione alle persone con dispnea.

Le persone con asma possono scoprire che l’esposizione ad allergeni come pollini o muffe può scatenare episodi di dispnea.

Alcuni inquinanti come il fumo sono auto-somministrati e prevenibili.

La BPCO si riferisce a diverse malattie polmonari. Questi includono enfisema e bronchite cronica.

Tutte queste condizioni rendono la respirazione molto più difficile.

Non tutti con dispnea hanno la BPCO, ma il 90 per cento delle persone con BPCO erano fumatori a un certo punto, secondo la Fondazione BPCO.

Quando vedere un dottore

A volte, mancanza di respiro può essere un segno di una condizione pericolosa per la vita.

È necessario un trattamento medico di emergenza se un individuo ha più di uno di questi sintomi:

  • Insorgenza improvvisa di dispnea
  • Perdita di capacità di funzionare a causa della mancanza di respiro
  • Dolore al petto
  • Nausea

Non tutti i casi di dispnea richiedono cure mediche immediate, ma la mancanza di respiro può indicare seri problemi medici.

La consulenza medica è necessaria se un individuo sperimenta:

  • Un cambiamento nella loro capacità di respirare
  • Aumentare i limiti delle loro attività a causa di problemi respiratori
  • Difficoltà a respirare coricata
  • Gonfiore in piedi e caviglie
  • Febbre, brividi e tosse
  • Respiro sibilante

Diagnosi

Un dottore sarà normalmente in grado di diagnosticare la dispnea sulla base di un esame fisico completo della persona, insieme a una descrizione completa delle loro esperienze, secondo il Dr. Wahls.

Una persona dovrà spiegare come sono iniziati i loro attacchi di dispnea, per quanto tempo durano, con quale frequenza si presentano e quanto sono severi.

I medici possono usare le radiografie del torace e le immagini della tomografia computerizzata (CT) per fare una diagnosi più specifica della dispnea e valutare la salute del cuore, dei polmoni e dei sistemi correlati della persona.

Un elettrocardiogramma (ECG) mostrerà qualsiasi segno di infarto.

Test per misurare il flusso d’aria e la capacità polmonare del paziente possono aiutare a individuare la fonte e l’entità dei problemi respiratori. Test aggiuntivi analizzeranno il livello di ossigeno nel sangue di un paziente e la capacità del sangue di trasportare ossigeno.

Trattamento

Per trattare la dispnea, i medici affronteranno la causa delle difficoltà respiratorie e lavoreranno con l’individuo per aiutarlo a respirare più facilmente.

[uomo con fan]

I trattamenti specifici variano da persona a persona, a seconda della fonte del problema. Se la dispnea è legata all’asma, normalmente risponde bene a farmaci come broncodilatatori e steroidi. Quando è a causa di un’infezione come la polmonite, gli antibiotici possono portare sollievo.

Possono anche essere efficaci altri farmaci, come gli oppiacei, i farmaci anti-infiammatori e i farmaci anti-ansia.

I problemi respiratori derivanti dalla BPCO possono migliorare con speciali tecniche di respirazione come la respirazione labiale e gli esercizi di rafforzamento. Le persone possono imparare come farlo sui programmi di riabilitazione polmonare.

Il Dyspnea Lab, un centro di ricerca specializzato in mancanza di respiro, riferisce che le persone trovano questi programmi utili, anche se permangono le cause alla base del problema.

Se i test indicano bassi livelli di ossigeno nel sangue, può essere fornito ossigeno supplementare. Tuttavia, non tutti con mancanza di respiro avranno bassi livelli di ossigeno nel sangue.

Secondo il Laboratorio di dispnea, molte persone con dispnea trovano che un flusso delicato di aria fredda intorno alla testa e al viso aiuta a migliorare i loro sintomi.

Prevenzione

Gli individui con dispnea possono prendere misure per migliorare la loro salute generale e darsi più spazio per respirare.

Questi includono:

  • Smettere di fumare
  • Evitare il fumo passivo, ove possibile
  • Evitare altri fattori ambientali come fumi chimici e fumo di legna
  • Perdere peso può essere utile in molti modi, come ridurre lo stress al cuore e ai polmoni e rendere più facile l’esercizio, entrambi i quali possono rafforzare il sistema cardiovascolare e respiratorio
  • Quando ci si aggiusta alle altitudini più elevate, le persone dovrebbero prendere tempo, alleggerire gradualmente le attività e ridurre i livelli di esercizio ad altitudini superiori a 5.000 piedi

Gruppi specifici

La dispnea può colpire specifici gruppi di persone in diversi modi:

Donne incinte

Secondo il Cleveland Clinic Center for Continuing Education, i sintomi lievi di dispnea sono comuni durante la gravidanza.

Questo perché la gravidanza riduce la capacità respiratoria delle donne fino al 20 percento. Tuttavia, il numero di respiri che una donna prende al minuto, o la frequenza respiratoria, in genere non cambia durante la gravidanza.

Le persone anziane e le persone con gravi condizioni di salute

La dispnea può svilupparsi quando le persone stanno vivendo la fase avanzata di alcune malattie.

A questo punto, la mancanza di respiro sarà trattata come parte di un pacchetto di trattamento di fine vita, poiché trattare la dispnea con farmaci specifici può causare problemi inutili alla persona.

I neonati

Le malattie del sistema respiratorio superiore sono un’emergenza pediatrica relativamente comune e una delle cause più comuni di mancanza di respiro nei neonati.

Groppa, inalazione di un oggetto estraneo e infiammazione della trachea sono tutte cause comuni di dispnea nei neonati.

prospettiva

Le prospettive per le persone con dispnea dipendono dalla causa.

Se la condizione sottostante può essere trattata e migliorata, come la polmonite o l’asma, i problemi respiratori possono essere eliminati o notevolmente ridotti.

Tuttavia, se la mancanza di respiro è dovuta a malattie gravi o croniche che peggiorano nel tempo, come la cardiopatia o la BPCO, il miglioramento può essere limitato.

I pazienti con dispnea devono lavorare con i loro operatori sanitari per sviluppare e seguire un piano di trattamento completo.

Like this post? Please share to your friends: