Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cos’è un’allergia al lievito?

Il lievito è un tipo di fungo. Lo usiamo nei prodotti da forno e per fare alcune bevande alcoliche, come la birra. Le persone che sono allergiche al lievito dovrebbero evitare cibi contenenti l’ingrediente.

Coloro che sono allergici ai funghi possono anche dover evitare le muffe perché le muffe appartengono alla famiglia dei funghi.

Pubblicato nel 1983, attribuiva una vasta gamma di sintomi a una condizione chiamata ipersensibilità al lievito – o allergia. Inoltre, gli autori hanno suggerito che molti erano allergici, o almeno sensibili, al lievito.

Nel 1986, l’American Academy of Allergy and Immunology ha rilasciato una dichiarazione che mette in discussione l’esistenza di ipersensibilità al lievito. Ha evidenziato carenze scientifiche di ricerca che collegavano il lievito a problemi di salute. Nonostante questi dubbi, alcuni ricercatori continuano a pubblicare sull’argomento.

Fatti veloci sulle allergie ai lieviti:

  • L’ipersensibilità del lievito rimane controversa.
  • La sindrome da ipersensibilità al lievito non può comportare un’allergia. È importante distinguere i presunti effetti di questa sindrome da una vera allergia al lievito.
  • Le persone con gravi allergie ai lieviti potrebbero dover evitare di mangiare fuori casa.

Sintomi di un’allergia al lievito

L'allergia al lievito può essere scatenata da lievito secco o bagnato disposto sul tavolo.

Il lievito è presente in molti alimenti. Le persone allergiche ai lieviti possono avere reazioni che vanno da lievi a gravi.

I sintomi possono includere problemi gastrointestinali, come diarrea, gonfiore, gas e disturbi allo stomaco. Alcune persone sviluppano un’eruzione cutanea o un altro tipo di irritazione della pelle.

Meno frequentemente, le persone con allergie al lievito sperimentano una reazione grave chiamata anafilassi. Ciò può causare bassa pressione sanguigna, gola gonfia e difficoltà di respirazione.

L’anafilassi può essere fatale ed è considerata un’emergenza medica pericolosa per la vita. Gli individui con anamnesi di anafilassi potrebbero dover trasportare un iniettore di epinefrina, come un epipen.

I funghi, tra cui muffe e lieviti, si riproducono attraverso minuscole spore che possono viaggiare nell’aria. Le persone con allergie a queste sostanze possono sviluppare sintomi respiratori quando inalano le spore.

I sintomi di un’allergia al lievito inalato e alle spore della muffa possono includere:

  • orticaria
  • congestione
  • difficoltà respiratorie

Questa allergia può anche innescare un attacco in persone con asma.

Tuttavia, l’American College of Allergy, Asthma e Immunology avverte che nessuno studio ha collegato in modo definitivo gli allergeni presenti nell’aria a gravi reazioni allergiche. Anche tra le persone che hanno una grave allergia al lievito nel cibo, è improbabile che il lievito per inalazione inneschi una reazione.

Trattamento per un’allergia al lievito

farmaco antistaminico in blister con pillole rosse.

Alcuni professionisti della medicina alternativa che credono nell’ipersensibilità del lievito promuovono l’uso di farmaci antifungini, come la nistatina. Ci sono poche prove scientifiche a supporto dell’uso di questi farmaci in persone che non hanno infezioni fungine.

Il trattamento più efficace per un’allergia ai lieviti diagnosticata è quello di evitare cibi contenenti lievito. Le persone che mangiano il lievito e sviluppano lievi reazioni allergiche, come le eruzioni cutanee, possono spesso gestire i loro sintomi con antistaminici.

Quelli con reazioni anafilattiche avranno bisogno di cure mediche di emergenza se accidentalmente mangiano il lievito. Un iniettore di epinefrina può impedire che l’anafilassi diventi mortale.

Diagnosi

I praticanti di medicina alternativa spesso diagnosticano la sindrome da ipersensibilità del lievito, basata solo sui sintomi.

Le vere allergie al lievito possono essere diagnosticate da un allergologo, che chiederà una storia di reazioni allergiche a determinati alimenti. Possono anche eseguire un test di puntura della pelle per confermare la diagnosi. Ciò comporterà l’allergologo che applica una piccola quantità di lievito alla pelle, per testare una reazione.

Possono anche raccomandare un esame del sangue, che determinerà la presenza di una proteina anticorpale che può indicare un’allergia alimentare.

Le persone con una storia di reazioni anafilattiche al lievito o qualsiasi altro allergene nel cibo potrebbero dover sottoporsi a test completi. Questo può identificare ulteriori allergeni e può prevenire reazioni potenzialmente letali.

Alimenti da evitare

Pane a lievitazione naturale in vassoi

Leggere attentamente le etichette per ridurre il rischio di consumare accidentalmente il lievito. Gli alimenti che contengono lievito includono:

  • Prodotti da forno: il lievito è comunemente usato per far lievitare cibi come torte e pane a lievitazione naturale.
  • Bevande alcoliche: il lievito è usato per fermentare lo zucchero nella maggior parte delle bevande alcoliche. Tuttavia, gli alcolici distillati potrebbero non contenere molto lievito.
  • Alcuni alimenti si diffondono: prodotti come Marmite e Vegemite contengono lievito.

Poiché alcune persone con allergie ai lieviti possono anche essere allergiche alla muffa, il test può aiutare a determinare se alimenti aggiuntivi possono causare reazioni. Questi possono includere formaggi fatti con la muffa.

Fattori di rischio

Un’allergia si verifica quando il corpo reagisce in modo eccessivo a una sostanza che può essere innocua per altre persone. Il corpo tratta questa sostanza – l’allergene – come un pericoloso invasore e può sviluppare una serie di sintomi. I ricercatori devono ancora essere d’accordo sul perché alcune persone sviluppino allergie, ma una combinazione di fattori ambientali e genetica può essere la causa.

C’è stata poca ricerca sui fattori di rischio per le allergie ai lieviti. È impossibile prevedere con certezza se qualcuno svilupperà questa allergia e quanto gravi saranno le sue reazioni. Se una persona sospetta di avere un’allergia al lievito, dovrebbe consultare un medico.

Un individuo con una storia di allergie alimentari dovrebbe prendere in considerazione la sperimentazione, e dovrebbero assicurarsi di essere sottoposti a test per un’allergia ai lieviti. Avere un’allergia mette una persona a rischio per gli altri. Questo è particolarmente vero per le persone con gravi reazioni anafilattiche.

Porta via

L’idea controversa secondo cui alcune persone sono ipersensibili al lievito continua a influenzare la medicina alternativa. Per pochissime persone, tuttavia, le allergie al lievito possono causare una serie di sintomi.Le persone che pensano di avere entrambi i disturbi dovrebbero consultare un medico per i test.

L’autodiagnosi delle allergie può portare a una paura inutile. Una diagnosi professionale può essere necessaria per prevenire gravi reazioni allergiche. Se una persona ha una grave allergia al lievito, potrebbe dover trasportare un iniettore di epinefrina.

Like this post? Please share to your friends: