Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sui tumori dei fillodi?

I tumori di Phyllodes sono rari e appaiono quasi esclusivamente nei seni delle donne. Hanno un modello di cellule a forma di foglia, con il nome “phyllodes” proveniente dal greco, che significa “a foglia”.

I tumori di Phyllodes spesso crescono rapidamente, ma raramente si diffondono al di fuori del seno. La maggior parte dei tumori dei fillosidi sono benigni, alcuni sono borderline e meno sono maligni. Tutti e tre i tipi richiedono un intervento chirurgico per aiutare a prevenire il loro ripetersi.

I tumori di Phyllodes possono verificarsi a qualsiasi età, ma tendono a svilupparsi nelle donne di 40 anni. I tumori benigni dei fillidi sono solitamente diagnosticati in età più giovane rispetto al tipo maligno. E, come per molte forme di cancro al seno, i tumori dei fillodi sono estremamente rari negli uomini.

segni e sintomi

signora controllando il seno

Il sintomo più comune di un tumore di fillodi è un nodulo al seno.

Il nodulo è facile per una donna stessa o un medico da sentire durante l’esame del seno. Spesso compaiono nel quadrante superiore e superiore del seno.

Sia i tumori maligni e benigni dei fillidi tendono a crescere rapidamente. Nel corso di poche settimane o mesi, il tumore può crescere fino a 2-3 centimetri (cm) o più grande. La dimensione media del tumore è di circa 5 cm, ma possono essere molte volte più grandi.

Il nodulo di solito non è doloroso. In alcuni casi, si vede un rigonfiamento visibile mentre inizia a spingere contro la pelle del seno. Nei casi più avanzati, un tumore di fillodi può causare la formazione di un’ulcera sulla pelle del seno. Questo può accadere indipendentemente dal fatto che il tumore sia benigno, borderline o maligno.

Il tumore dei fillodi può anche espandere le vene sottocutanee, facendo apparire blu le parti del seno.

Diagnosi

I tumori di Phyllodes sono rari. I medici hanno meno probabilità di incontrarli rispetto ad altri tumori, il che rende la diagnosi più difficile.

Inoltre, un tumore di fillodi può sembrare un tipo di crescita del seno solido chiamato fibroadenoma. Un fibroadenoma è un nodulo benigno e in crescita di cellule normali del seno. È la massa mammaria più comune ed è vista nelle donne più giovani.

Ci sono due distinzioni tra fibroadenomi e tumori di fillodi.

In primo luogo, i tumori dei fillodi tendono a crescere più rapidamente dei fibroadenomi.

In secondo luogo, i phyllodes tendono a svilupparsi circa 10 anni più tardi nella vita, quando le donne hanno 40 anni. Al contrario, le donne spesso sviluppano fibroadenomi quando hanno 30 anni.

Queste due differenze possono aiutare i medici a determinare se le crescite sono il risultato di tumori di fillodi o fibroadenomi.

Come per molti tumori, la diagnosi dei tumori dei fillodi comprende diversi passaggi:

  • La donna o il suo medico possono essere in grado di sentire il nodulo al seno, che è il primo passo nella diagnosi.
  • Dopo aver trovato un nodulo, il medico può ordinare una mammografia per ottenere immagini radiografiche del seno. Le immagini aiuteranno anche a localizzare il nodulo.
  • Una risonanza magnetica viene spesso utilizzata per ottenere ulteriori immagini del tumore. Queste immagini aiutano con la chirurgia.

In una mammografia, un tumore di fillodi appare come una massa tondeggiante con bordi ben definiti. In alcuni casi, il tumore può apparire con lobi arrotondati al suo interno. Ulteriori test saranno ancora necessari per determinare di cosa si tratta.

biopsia al microscopio

Un’immagine aggiuntiva può essere eseguita con un ultrasuono che utilizza onde sonore echeggiate per creare un’immagine. I tumori di Phyllodes assomigliano a masse ben definite, con alcune cisti all’interno se osservate attraverso un’ecografia.

Come per la diagnosi di altri tumori e tumori, un medico può ordinare una biopsia per prelevare campioni del tumore da esaminare al microscopio. Una biopsia è l’unico modo per un medico di determinare assolutamente che la crescita è un tumore di fillosi.

Un medico eseguirà una biopsia con ago centrale o una biopsia escissionale. Una biopsia con ago centrale è dove un ago cavo prende un campione del tumore attraverso la pelle. Una biopsia escissionale rimuove l’intero tumore.

Alcuni ricercatori ritengono che la migliore linea d’azione sia l’uso di una biopsia escissionale se si ritiene che il nodulo sia un tumore di fillosi. Questo perché l’esame dell’intero tumore è spesso necessario per fare una diagnosi corretta. Il campione di biopsia dell’ago di nucleo potrebbe non offrire una prova sufficiente per confermare che si tratta di un tumore di fillosi.

Una volta eseguita una biopsia, un patologo esamina il tessuto al microscopio per fare una diagnosi definitiva. In questo processo, il patologo classificherà anche il tumore dei fillos come benigno, borderline o maligno.

Per un tumore benigno, un patologo vedrà spesso:

  • bordi ben definiti
  • cellule che non si dividono rapidamente
  • cellule del tessuto connettivo che sembrano ancora normali
  • nessuna “proliferazione” di cellule del tessuto connettivo

Per un tumore maligno, un patologo vedrà spesso:

  • bordi non ben definiti
  • cellule che si dividono rapidamente
  • cellule del tessuto connettivo con aspetto anomalo
  • una crescita eccessiva di cellule del tessuto connettivo

Per i casi limite, un patologo vedrà sintomi che cadono tra le forme benigne e maligne.

La principale differenza tra i tipi di tumore è che i tumori maligni, in particolare quelli con una eccessiva crescita eccessiva del tessuto connettivo, possono ripresentarsi più rapidamente. Anche i tumori maligni si ripresentano più facilmente al di fuori del seno.

Trattamento

L’unico modo per trattare efficacemente un tumore di fillodi è rimuovere completamente la crescita. La chirurgia aiuta a prevenire futuri tumori e complicazioni dal tumore esistente.

L’etichetta benigna può aiutare a mettere una donna a proprio agio sul fatto che il tumore non sia cancerogeno o dannoso. Tuttavia, i tumori benigni dei fillidi richiedono ancora un trattamento in quanto possono diventare grandi.

La crescita alla fine creerà un nodulo visibile sul seno e potrebbe rompere la pelle, causando dolore e disagio, se non trattata.

prospettiva

donna positiva

Dopo il trattamento per un tumore di fillodi, una donna dovrebbe avere problemi limitati. La rimozione di solito non comporterà ulteriori complicazioni, ad eccezione del dolore minore causato dalla procedura e della necessità di prendersela comoda.

I tumori benigni dei fillidi hanno meno possibilità di ricorrere rispetto a quelli maligni. Un medico controllerà frequentemente la ricorrenza, con la maggiore probabilità di essere entro un anno o due.

In caso di tumori maligni, un medico può raccomandare ulteriori opzioni di trattamento nel caso in cui un tumore ritorni. Questi possono includere interventi chirurgici di rimozione della mammella o radiazioni.

Il rischio che il tumore si diffonda oltre la mammella è molto basso per questo tipo di cancro.

Effetto sul rischio di cancro

Anche nei casi di tumori maligni di fillodi, esiste un rischio limitato di diffusione del cancro e nessun impatto evidente sui futuri tumori al seno o tumori al di fuori del seno.

La ricorrenza del tumore è più alta con tipi maligni che benigni. Tuttavia, è un tumore più facile da trattare e rimuovere rispetto ad altri tipi.

Like this post? Please share to your friends: