Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sull’ADHD disattento?

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività prevalentemente ADHD disattento o disattento, è uno dei tre sottotipi di ADHD.

L’ADHD è uno dei disturbi neurosviluppati più comuni che colpiscono circa il 5% dei bambini e il 2,5% degli adulti.

I tre sottotipi di ADHD sono:

  1. ADHD – sottotipo prevalentemente disattento
  2. ADHD – sottotipo prevalentemente iperattivo-impulsivo
  3. ADHD – sottotipo combinato

È importante ricordare che solo perché un bambino potrebbe mostrare sintomi di ADHD, potrebbe non avere la condizione. Ci sono molti disturbi psicologici, condizioni mediche e eventi di vita stressanti che possono causare sintomi simili all’ADHD.

Prima di diagnosticare l’ADHD, è necessario escludere altre possibilità quali difficoltà di apprendimento, difficoltà di vita, disturbi psicologici o comportamentali e potenziali condizioni mediche.

Cause e fattori di rischio

Gli scienziati non sono sicuri di ciò che causa specificamente l’ADHD disattento. Tuttavia, vi sono prove che suggeriscono che i seguenti fattori possono svolgere un ruolo:

Un ragazzo è distratto da una mela.

  • Genetica – 3 bambini su 4 con ADHD hanno un parente con la condizione
  • Nascere prematuramente
  • Basso peso alla nascita
  • Danno cerebrale
  • Mamma fumare, bere alcolici o provare uno stress estremo durante la gravidanza

Mentre lo zucchero è venuto sotto il fuoco come un potenziale sospettato nel causare iperattività, non ci sono prove affidabili per dimostrare questa affermazione.

La ricerca inoltre non supporta le affermazioni secondo cui guardare troppa TV, genitori o fattori sociali e ambientali, come povertà o problemi familiari, causa l’ADHD, sebbene possano peggiorare i sintomi.

Sintomi e diagnosi

Molti sintomi di ADHD disattento, come avere una capacità di attenzione limitata e non seguire le istruzioni, sono spesso visti nei bambini. Tuttavia, la differenza nei bambini con ADHD disattento è che la loro mancanza di capacità di concentrazione e attenzione è maggiore di quanto ci si aspetta dalla loro età.

L’ADHD disattento viene diagnosticato se un bambino presenta almeno sei dei nove sintomi di seguito o cinque per le persone di età superiore ai 17 anni:

  • Sembrare incapace di prestare attenzione o commettere errori spensierati nei compiti
  • Trovare rimanere concentrati su compiti o attività difficili
  • Non apparire per ascoltare quando si parla
  • Sembra impossibile seguire le istruzioni o completare le attività
  • Problemi nell’organizzazione delle attività e nella gestione del tempo
  • Evitare attività che richiedono di pensare per lunghi periodi
  • Spesso perdendo oggetti necessari per la vita quotidiana
  • Essere facilmente distratto
  • Dimenticare di fare le attività quotidiane e andare agli appuntamenti

Questi sintomi si sarebbero verificati negli ultimi 6 mesi e si verificano frequentemente.

Non esiste un test per diagnosticare l’ADHD disattento. Una diagnosi viene raggiunta raccogliendo informazioni da genitori e insegnanti, completando liste di controllo e escludendo altri problemi medici.

Differenze tra ADHD disattento e ADHD iperattivo / impulsivo

L’ADHD disattento ha sintomi centrati sulla distrazione. Il bambino trova difficile elaborare le informazioni, cosa che le distrae dal pensare e dalla comprensione. Potrebbero anche scoprire che l’altra azione che li circonda impedisce loro di concentrarsi sull’attività in corso.

Una ragazza è distratta dallo studio.

Ad esempio, a scuola, il bambino può concentrarsi su attività che possono vedere fuori dalla finestra della classe, invece di ciò che l’insegnante sta dicendo.

L’ADHD iperattivo / impulsivo ha sintomi che ruotano attorno a un’estrema energia elevata e che fanno sembrare il bambino come se un motore li guidasse.

L’ADHD iperattivo / impulsivo ha meno di sei sintomi di ADHD disattento e almeno sei dei seguenti nove sintomi, o cinque per persone di età superiore a 17 anni:

  • Agitarsi, agitarsi e toccare mani o piedi
  • Essere incapace di stare seduti
  • Correre e arrampicarsi in orari e luoghi inappropriati
  • Essere incapace di suonare o partecipare tranquillamente alle attività
  • Essere costantemente “in movimento”
  • Parlare troppo
  • Escludere le risposte
  • Trovare difficile aspettare il loro turno
  • Intrusione o interruzione di altre persone

Mentre molti bambini amano correre e saltare, questo da solo non significa che abbiano un ADHD iperattivo-impulsivo. I sintomi dovrebbero essere sul lato estremo e causare problemi nella vita di tutti i giorni, oltre a verificarsi frequentemente per più di 6 mesi.

L’ADHD disattento ha meno di sei sintomi di ADHD iperattivo / impulsivo.

L’ADHD combinato ha una combinazione di almeno sei sintomi di ADHD disattento e almeno sei sintomi di ADHD iperattivo / impulsivo che sono stati presenti per almeno 6 mesi.

L’ADHD iperattivo / impulsivo e l’ADHD combinato iniziano di solito all’età di 7 anni. Tuttavia, l’ADHD disattento inizia più tardi, all’età di 9 anni, e i sintomi possono non diventare significativi fino all’età di 11 anni.

Nel complesso, più ragazzi hanno l’ADHD, ma le ragazze hanno maggiori probabilità di avere ADHD disattento rispetto ai ragazzi.

Trattamento

L’ADHD disattento viene spesso trattato con farmaci e interventi educativi, comportamentali e psicologici. Anche se non esiste una cura per l’ADHD disattento, ci sono farmaci per aiutare a ridurre i sintomi e le terapie per aiutare a gestire il comportamento.

I trattamenti per l’ADHD disattento includono:

  • stimolanti
  • atomoxetina
  • antidepressivi
  • guanfacine
  • clonidina
  • Terapia comportamentale
  • Psicoterapia
  • Formazione per le abilità genitoriali
  • Terapia familiare
  • Formazione sulle abilità sociali

Gli stimolanti sono i farmaci più utilizzati per l’ADHD. Tra il 70 e l’80 per cento dei bambini con ADHD ha una riduzione dei sintomi quando trattati con stimolanti.

Ogni bambino risponde in modo diverso ai farmaci. Una dose che funziona bene per un bambino potrebbe non avere lo stesso effetto su un altro.Per questo motivo, è importante che i caregiver lavorino con il medico del bambino per trovare un farmaco e un dosaggio che funzioni meglio per il bambino.

Suggerimenti per genitori e badanti

Bambini che corrono in un parco

Ci sono azioni positive che possono essere intraprese da genitori o tutori che possono aiutare i bambini con disattenzione della funzione ADHD su base giornaliera. Questi includono:

  • Routine: con l’obiettivo di seguire lo stesso programma ogni giorno
  • Organizzazione: riporre sempre vestiti, giocattoli e zainetto nello stesso posto per evitare di perderli
  • Pianificare: aiutare a suddividere compiti complicati in passi più semplici e più piccoli e prendere pause in compiti più lunghi per limitare lo stress
  • Limitare le scelte: offrire solo una scelta di poche cose alla volta per evitare travolgimenti e sovrastimolazioni
  • Gestire le distrazioni: per alcuni bambini con ADHD, ascoltare musica o muoversi li aiuta a imparare, mentre per gli altri, ha l’effetto opposto
  • Supervisione: i bambini con ADHD potrebbero aver bisogno di supervisione più di altri bambini
  • Conversazione chiara: usare istruzioni chiare e brevi e ripetere ciò che il bambino dice per far loro sapere che vengono ascoltati
  • Obiettivi e premi: elencare gli obiettivi, tenere traccia del comportamento positivo e premiare quando il bambino ha fatto bene
  • Disciplina efficace: utilizzo dei timeout e rimozione dei privilegi in conseguenza del comportamento inappropriato
  • Opportunità positive: incoraggiare la partecipazione alle attività che il bambino fa bene per creare esperienze positive
  • Scuola: mantenere una comunicazione regolare con l’insegnante del bambino
  • Stile di vita sano: fornire una dieta nutriente, incoraggiare l’attività fisica e dormire a sufficienza

È meglio che gli operatori sanitari guardino e vedano ciò che funziona meglio per ogni bambino. TV, rumore e ingombro dovrebbero essere ridotti al minimo.

Suggerimenti per la gestione dell’ADHD disattento negli adulti

Qualcuno con ADHD disattento può trovare compiti quotidiani come pagare le bollette e tenere il passo con gli amici, la famiglia e le richieste sociali travolgenti. Tuttavia, ci sono tecniche di auto-aiuto che possono aiutare la persona a focalizzare e calmare il caos.

Questi includono:

  • Organizzarsi
  • Gestione del tempo
  • Gestione di denaro e fatture
  • Rimanere concentrato
  • Gestire lo stress

prospettiva

Una mancanza di concentrazione e uno sforzo ridotto sono le caratteristiche dell’ADHD disattento. I bambini con questo sottotipo di ADHD possono sembrare sognatori ad occhi aperti che si sono “sintonizzati” o che “non sono d’accordo”.

I bambini con ADHD disattento hanno spesso difficoltà nel gestire le interazioni sociali quotidiane, come entrare in contatto con altri bambini in gioco, avviare un’amicizia o risolvere una disputa e possono essere rifiutati socialmente come risultato.

Mentre i bambini con ADHD disattento rappresentano il 25% dei bambini con ADHD osservati nei centri di salute mentale, hanno meno probabilità di essere diagnosticati e più probabilità di essere trascurati rispetto ai sottotipi iperattivo-impulsivo o combinato. Ciò potrebbe essere dovuto alla loro mancanza di iperattività.

L’obiettivo del trattamento dell’ADHD disattento è quello di migliorare i sintomi e le prestazioni funzionali e rimuovere gli ostacoli che possono influenzare il comportamento. Circa un terzo dei bambini con ADHD continuerà ad avere il disturbo fino all’età adulta.

Sebbene l’ADHD disattento sia una malattia per tutta la vita, i sintomi possono essere ridotti con un trattamento adeguato e le persone con questo disturbo possono condurre una vita normale e soddisfacente.

Like this post? Please share to your friends: