Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sull’allergia alla cannella?

La cannella è una spezia delicata che viene raccolta dalla corteccia interna di diversi alberi originari della Cina, dell’India e del Sud-Est asiatico.

È un ingrediente popolare in molti alimenti, bevande e prodotti per la cura personale.

Sebbene la cannella sia apprezzata da molti secoli per le sue proprietà medicinali e la sua gamma di benefici per la salute, non tutti dovrebbero consumare questa spezia.

Alcune persone provano una reazione allergica alla cannella. Questo è causato da un’alta sensibilità alle proteine ​​nella spezia.

Vivere con un’allergia alla cannella

[cannella]

Vivere con un’allergia alla cannella richiede attenzione poiché le spezie sono così comuni in cucina e nei cosmetici.

L’American College of Allergy, Asthma and Immunology afferma che i pazienti che vivono con le allergie alle spezie possono sperimentare una bassa qualità della vita, diete restrittive e persino malnutrizione mentre cercano di evitare di innescare cibi. Per questi motivi, si raccomanda che coloro che sono allergici alla cannella e altre spezie lavorino a stretto contatto con un allergologo per gestire la loro condizione.

Consultare un nutrizionista o un dietologo può anche essere utile per garantire che i bisogni nutrizionali siano soddisfatti.

Altre strategie per convivere con un’allergia alla cannella includono prestare molta attenzione alle etichette dei prodotti durante lo shopping, preparare i pasti quando possibile e informare il personale del ristorante delle allergie durante i pasti.

Cibi e bevande contenenti cannella

La cannella può essere trovata in una vasta gamma di cibi e bevande, tra cui:

  • Prodotti da forno
  • Budini e dessert
  • Gelato
  • Caramelle e chewing gum
  • Cereali per la colazione e barrette di cereali
  • Alimenti etnici come curry e riso aromatizzato
  • Miscele di spezie come il cinese cinque spezie o garam masala
  • Zuppe e salse
  • Tè alle erbe, caffè speciali e altre bevande
  • Ristorante e pasti da portar via

Le persone dovrebbero essere consapevoli che la Food and Drug Administration degli Stati Uniti consente di elencare alcuni ingredienti, tra cui la cannella, sotto intestazioni come “aromi”, “spezie” o “aromi”. La cannella può anche essere elencata su etichette come “cassia” o “spezie miste”.

La cannella si può trovare anche in prodotti per l’igiene personale come il dentifricio e il collutorio, e in profumi e profumi. In questi prodotti, può semplicemente essere etichettato come “fragranza” o “aroma”.

Opzioni di sostituzione della cannella per cucinare

La cannella può essere sostituita con spezie simili quando si cucina a casa. I possibili sostituti includono:

  • Pepe di Giamaica
  • anice
  • Cumino
  • Chiodi di garofano
  • Finocchio
  • Zenzero
  • Mazza
  • Noce moscata
  • Vaniglia

Sintomi

Secondo l’American College of Allergy, Asthma and Immunology, circa il 2% di quelli con allergie alimentari vive con un’allergia alle spezie. La cannella è una delle più comuni allergie alle spezie.

I sintomi possono essere attivati ​​respirando, mangiando o anche toccando la spezia. Variano da persona a persona e possono variare da lievi a gravi. Alcuni sintomi comuni includono:

[pasticcini alla cannella]

  • Nausea
  • Mal di stomaco
  • Diarrea
  • vomito
  • Formicolio, prurito o gonfiore del viso o di altre parti del corpo
  • Respirazione difficoltosa
  • Orticaria
  • Vertigini
  • svenimenti
  • Eruzioni cutanee, infiammazione, irritazione o formazione di vesciche sulla pelle

Complicazioni: anafilassi

In rari casi, l’allergia alla cannella può causare anafilassi, una reazione allergica grave potenzialmente fatale.

L’anafilassi richiede cure mediche urgenti ed è contrassegnata da un improvviso calo della pressione sanguigna, difficoltà di respirazione, perdita di coscienza e shock. Se non viene curato, può portare al coma o alla morte.

Una reazione anafilattica può verificarsi nei secondi o nei minuti successivi all’esposizione ad un allergene. Occasionalmente, può avvenire 30 minuti o più dopo l’esposizione.

Diagnosi

Le persone che hanno reazioni a più cibi o alimenti non correlati dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di un’allergia alla cannella. Se le reazioni si verificano dopo aver consumato cibi preconfezionati o al ristorante, ma non si verificano dopo aver mangiato versioni casalinghe degli stessi articoli, si dovrebbe anche esaminare un’allergia alle spezie.

È importante ricordare che i sintomi allergici possono svilupparsi dopo aver toccato o inalato cannella e altre spezie. Le persone dovrebbero controllare attentamente i prodotti per la cura personale e altri articoli per la casa per vedere se contengono cannella.

Tenere un registro degli alimenti, delle bevande e di altri elementi che scatenano i sintomi può essere molto utile per diagnosticare le allergie.

Lavorare con un medico o un allergologo è importante nella diagnosi di un’allergia alla cannella. Questi operatori sanitari possono raccomandare esami del sangue, test per la pelle o diete adeguati per trovare l’allergene in modo accurato.

Allergia o intolleranza alla cannella?

Una vera allergia alimentare si verifica quando il sistema immunitario del corpo identifica erroneamente una sostanza specifica in quel cibo come dannosa. Alcuni anticorpi vengono poi rilasciati per distruggere l’allergene. Una volta che il cibo viene consumato di nuovo – anche in piccole quantità – gli anticorpi segnalano immediatamente il rilascio di sostanze chimiche che causano i vari sintomi di allergia.

Sebbene un’intolleranza a un determinato cibo possa causare molti degli stessi sintomi di una vera allergia, gli anticorpi non saranno presenti. Secondo la Mayo Clinic, molte persone con un’intolleranza possono mangiare quantità limitate dei loro cibi problematici senza avere reazioni avverse.

[polline artemisia]

Elaborare la differenza tra un’allergia alla cannella e un’intolleranza alla cannella è meglio farlo lavorando con un allergologo o un medico.

Fattori di rischio per lo sviluppo di allergia alla cannella

A causa del crescente uso di spezie nei prodotti alimentari e per la cura personale, alcuni esperti prevedono un aumento delle allergie alle spezie, inclusa l’allergia alla cannella.

Le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare una tale allergia, in quanto sono esposte a maggiori quantità di spezie rispetto agli uomini, attraverso un maggiore uso di prodotti di bellezza e fragranze.

L’Associazione norvegese per l’asma e l’allergia afferma che coloro che soffrono di un’allergia al polline dell’artemisia possono anche essere allergici alla cannella. Ciò è dovuto alla cross-reattività tra le proteine ​​di queste due sostanze. Tali sintomi di allergia possono peggiorare dalla fine dell’estate fino all’autunno per questo motivo.

Trattamento

Trattare un’allergia alla cannella di solito richiede che il paziente eviti completamente la spezia, o almeno limiti la sua esposizione ad essa.

I sintomi di una reazione allergica possono essere alleviati assumendo una dose di Benadryl. Un antistaminico orale è anche efficace nel ridurre i sintomi di allergia e può essere usato come misura preventiva in caso di esposizione alla cannella.

Una volta diagnosticata un’allergia alimentare, ai pazienti deve essere prescritto un autoiniettore di epinefrina dal proprio medico o allergologo. Questo dovrebbe essere usato come trattamento in caso di anafilassi o problemi respiratori gravi.

Ai bambini con allergie alla cannella e ai loro caretakers dovrebbe anche essere somministrato un autoiniettore di epinefrina, in particolare perché le reazioni allergiche fatali e quasi fatali si verificano spesso al di fuori della casa.

Quando vedere un dottore

Contattare un medico se si sospetta una cannella o un’altra allergia alimentare. In caso di anafilassi, le persone dovrebbero cercare assistenza medica di emergenza.

Like this post? Please share to your friends: