Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Cosa c’è da sapere sull’ictus dei gangli della base?

Un ictus è un’emergenza medica che può verificarsi quando viene interrotto l’afflusso di sangue a una parte del cervello.

Un ictus può anche verificarsi quando un vaso sanguigno nel cervello irrompe e versa il sangue negli spazi tra e attorno alle cellule cerebrali.

Cos’è un ictus dei gangli basali?

Il sangue trasporta ossigeno al cervello. Quando il flusso di sangue verso un’area del cervello viene interrotto o interrotto, il cervello non può ottenere abbastanza ossigeno. Le cellule cerebrali nella zona colpita sono ferite e muoiono.

l'uomo tiene il viso con le mani

In profondità nel centro del cervello si trova il centro messaggi del cervello, un’area di cellule chiamate gangli basali. Queste cellule lavorano insieme per controllare quanto segue:

  • Movimento
  • Personalità
  • Controllo muscolare
  • Visione
  • Sensazione
  • Alcuni aspetti del pensiero

Un ictus dei gangli basali è particolarmente pericoloso perché quest’area del cervello è così importante.

Tipi e cause

Esistono diversi tipi di tratti, tutti con cause diverse. I tre tipi principali di colpi sono i seguenti.

Ictus ischemico

Questo colpo comune si verifica quando un vaso sanguigno che trasporta sangue al cervello viene bloccato da un coagulo di sangue, rendendo impossibile per il sangue raggiungere il cervello. Oltre l’80 percento di tutti gli ictus sono ischemici.

Un ictus ischemico dei gangli basali può verificarsi quando un vaso sanguigno alimentato dall’arteria cerebrale media ha un coagulo.

Ictus emorragico

Questo tipo di ictus meno comune rappresenta quasi il 40% di tutti i decessi per ictus, secondo la National Stroke Association. Questo tipo di ictus si verifica quando il sangue fuoriesce da una raffica o da un vaso sanguigno che perde nel tessuto attorno al cervello. Questo crea gonfiore e pressione che danneggia il cervello.

I gangli basali sono una delle aree più frequentemente colpite da ictus emorragici a causa di ipertensione incontrollata.

TIA o attacco ischemico transitorio

Questi eventi sono spesso descritti come mini colpi. Più precisamente, i sintomi di ictus si verificano per meno di 24 ore e si risolvono senza danni permanenti. Questi eventi possono essere un segnale di avvertimento di un ictus.

Sintomi

Gli ictus hanno un gruppo di sintomi comuni. Conoscere questi segni e sintomi può salvare una vita. Tuttavia, un ictus dei gangli basali ha alcuni sintomi unici che possono rendere più difficile l’identificazione rispetto ad altri tipi di ictus.

I sintomi più comuni di ictus includono:

la signora è seduta sul pavimento del bagno con la cornice zimmer dopo una caduta

  • Intorpidimento improvviso o debolezza del viso, del braccio o della gamba su un lato del corpo
  • Confusione improvvisa, problemi di comunicazione o comprensione
  • Forte mal di testa
  • Difficoltà nel camminare e perdita di equilibrio e coordinazione
  • Guai improvvisi in uno o entrambi gli occhi
  • Droopy, sorriso irregolare

Un ictus dei gangli basali può anche causare questi sintomi, ma può causare altri sintomi che includono:

  • Muscoli deboli o molto rigidi che limitano il movimento
  • Difficoltà a deglutire
  • Tremors
  • Perdita di consapevolezza di un lato del corpo
  • Grave apatia
  • Cambiamenti di personalità

Chiunque noti questi sintomi in sé o in qualcun altro, deve rivolgersi immediatamente a un medico.

Trattamento

Il trattamento per un ictus dei gangli basali dipende da che tipo di ictus si è verificato e da quanto rapidamente è stata ricevuta l’attenzione medica. In determinati casi, le persone con ictus ischemico basale possono ricevere un farmaco che spezzerà i coaguli di sangue.

Quelli con gangli emorragici dei gangli basali potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico. Potrebbe essere necessario alleviare la pressione aumentata chirurgicamente. In alcuni casi, un chirurgo può inserire un piccolo dispositivo nell’arteria aperta per chiuderlo. Sanguinamenti maggiori possono richiedere un intervento chirurgico più significativo.

prospettiva

Un colpo di qualsiasi tipo può essere pericolosa per la vita. Tuttavia, se l’intervento medico viene richiesto rapidamente, un paziente avrà maggiori probabilità di ottenere un recupero migliore.

Il recupero da un ictus può essere un processo permanente. La prospettiva dopo un ictus dei gangli basali dipende principalmente da quanto danno il cervello ha sofferto. Se i gangli della base sono solo lievemente danneggiati, è più probabile un recupero migliore.

Uno studio ha scoperto che i pazienti con danni in questa area del cervello non rispondono altrettanto bene agli sforzi di riabilitazione come pazienti con danni in altre aree del cervello.

Gli effetti duraturi da un ictus dei gangli della base possono includere:

  • Cambiamenti nella sensazione: le persone che si riprendono da un ictus dei gangli della base possono avere difficoltà a sentire o sapere quando vengono toccate. Questo può rendere difficile dire come il corpo si sta muovendo e riprendere il controllo di questi movimenti.
  • Perdita di movimento: come tutti gli ictus, i colpi di gangli basali possono causare una debolezza muscolare duratura, in particolare sul lato sinistro.
  • Difficoltà ad iniziare, fermarsi o sostenere il movimento: danni a quest’area del cervello rendono difficile la regolazione del movimento.
  • Cambiamenti nella visione e nei movimenti oculari: un ictus può togliere una grande parte del campo visivo della persona. Dopo un ictus, può essere difficile guardare in alto o controllare il modo in cui gli occhi si muovono.
  • Cambiamenti nella personalità: l’ictus può far ridere o piangere una persona in momenti che non hanno senso. Molte vittime di ictus si occupano anche di depressione dopo un ictus.
  • Cambiamento di giudizio: la confusione è comune dopo un ictus, che rende difficile prendere decisioni e pensare in modo logico.
  • Cambiamenti nel discorso: una persona che si riprende da un ictus può mescolare parole, dimenticare completamente le parole o inventare parole quando parla.

Fattori di rischio e prevenzione

Conoscere i fattori di rischio potrebbe aiutare a prevenire qualsiasi ictus. Gli ictus sono più probabili nei più anziani adulti afro-americani, nativi dell’Alaska e nativi americani. Tuttavia, le persone di tutte le età ed etnie sono a rischio. Altri fattori di rischio medico includono:

uomo e donna vanno in bici attraverso un bosco

  • Famiglia o storia personale di ictus
  • Storia di TIA
  • Alta pressione sanguigna
  • Fibrillazione atriale – quando le camere superiori del cuore si contraggono in modo irregolare
  • Colesterolo alto
  • Diabete
  • Malattia dell’arteria carotidea – un restringimento delle arterie del collo che forniscono sangue al cervello

Mentre nessuno può totalmente prevenire tutti i fattori di rischio, ci sono molti modi per ridurre il rischio di ictus. Il rischio di ictus può essere ridotto da:

  • Mantenere un peso sano attraverso la dieta e l’esercizio
  • Controllo della pressione sanguigna
  • Gestire il diabete
  • Smettere di fumare
  • Limitazione del consumo di alcol
Like this post? Please share to your friends: